Retelit news fondamentali e grafici - niente altro please
Stm mette il turbo a Piazza Affari nel giorno della trimestrale, conti oltre attese
Il big dei chip corre in Borsa dopo la triemstrale in crescita e sopra le attese. Mercato snobba indicazioni su ricavi primo trimestre 2019
Bper: i conti in Borsa non tornano, gennaio traumatico nonostante smentite su Mps
Banche ancora sotto l’occhio del ciclone a Piazza Affari. Se il 2019 è iniziato sotto i migliori auspici per Piazza Affari, non è così per tutti con alcuni titoli del …
WEF, da Davos appello alla Bce affinché sostenga crescita sempre più zoppicante
In occasione del World Economic Forum, l'AD di ING parla delle sfide che incombono sull'economia mondiale, rappresentate a suo avviso soprattutto dal caos Brexit e dalla guerra commerciale Usa-Cina. E …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
1231151101 Ultima

  1. #1
    L'avatar di Genoa1893_2015
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    4,111
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1711 Post(s)
    Potenza rep
    42949676

    Retelit news fondamentali e grafici - niente altro please

    Retelit sur Twitter : "Ecco l'ultimo spot che abbiamo realizzato per la Tv degli aeroporti https://t.co/FfKzM19MJV"

    Retelit news fondamentali e grafici - niente altro please-screenshot_20161118-175921_01.jpg

  2. #2
    L'avatar di Genoa1893_2015
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    4,111
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1711 Post(s)
    Potenza rep
    42949676

    La fibra di Retelit è posata su strade Anas

    Anas, 2500 km di strade e autostrade diventano "Smart Road" - Protezione Civile, Il Giornale della

    Anas, 2500 km di strade e autostrade diventano "Smart Road"

    Domenica 20 Novembre 2016, 11:00

    Investimento di 140 milioni di euro in quattro bandi per assicurare maggiore sicurezza agli automobilisti e più resilienza alle infrastrutture, grazie a sistemi tecnologici e di comunicazioni che consentano una migliore connessione tra utenti e strade

    ......

    Il progetto prevede, infine, la realizzazione di sistemi di comunicazione a lunga distanza attraverso la posa di fibra ottica compatibile anche con le esigenze del 'piano banda larga' del Governo.


    Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara è possibile consultare il sito internet Anas S.p.A. - Home

  3. #3
    L'avatar di Genoa1893_2015
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    4,111
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1711 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    L'Emilia Romagna va in rete - AgroNotizie - Economia e politica

    2016
    18
    NOV

    L'Emilia Romagna va in rete
    La Regione sblocca 10,6 milioni per portare la banda ultra larga in 96 comuni rurali, con priorità a quelli di montagna. L'assessore regionale all'Agricoltura Simona Caselli: "Strategico investire in queste zone"

    ....

    Il programma degli interventi
    L'intervento nei 96 comuni sarà realizzato da Lepida Spa, società in house della Regione, per la progettazione e realizzazione delle infrastrutture di telecomunicazione e dei servizi informatici di ultima generazione, nelle cosiddette "aree bianche", cioè quelle dove gli operatori privati non investono per scarsa redditività.

    .....

    La seconda tranche di 39 milioni di euro di fondi del Psr sarà invece utilizzata per la realizzazione, a partire dal 2017, da parte di un concessionario che verrà selezionato da Infratel Italia, società in house del ministero dello Sviluppo economico, degli interventi necessari per l'accesso alla banda ultra larga di case, imprese e servizi pubblici.
    L'intero programma sarà appunto completato entro il 2020.

    Fonte: Regione Emilia Romagna

  4. #4
    L'avatar di Genoa1893_2015
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    4,111
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1711 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    18/11/2016di Dimitri Tartari, Regione Emilia-Romagna
    Infrastruttura digitale
    Banda Ultra Larga a tutti gli italiani: ecco il ruolo di Regioni e Comuni per attuare il piano del Governo
    Le Regioni devono assumersi il compito di apripista territoriale, intermediari e facilitatori verso i Comuni al fine di agevolare gli interventi del concessionario che fare la rete nazionale banda ultra larga; abbattere blocchi legati a tempi estesi per autorizzazioni e “anomale” interpretazioni della norma. Ecco come

    Entro l’anno chiuderanno i bandi MISE, realizzati attraverso Infratel, per la selezione dei soggetti attuatori/concessionari che si occuperanno dell’attuazione del piano nazionale banda ultra larga nelle aree a fallimento di mercato, che interessano la quasi totalità del territorio nazionale (mancano solo all’appello i bandi su Regione Puglia, Calabria e Sardegna che hanno caratteristiche e condizioni specifiche differenti rispetto al resto del paese e la Provincia di Bolzano).

    Il Piano rappresenta, con i quasi tre miliardi di euro e la quasi totalità del territorio che sarà interessato da cantieri e interventi tra il 2017 ed il 2020, uno se non “il” Progetto Paese più importante attualmente avviato ed in realizzazione.

    Assumendo che non ci siano intoppi di tipo amministrativo - nonostante la comune consapevoleza dei ricorsi in essere (che, tuttavia, non paiono preoccupare troppo i vertici del MISE)

    ......

    Le Regioni sono già all’opera per rendere concreta l’attuazione degli interventi. Regione Emilia-Romagna, per esempio, ha intrapreso già da tempo un percorso con i Comuni attraverso una convenzione, che vede anche LepidaSpA come soggetto facilitatore, e che ha l’obiettivo principale di accelerare al massimo i tempi per la permessistica, in modo da rendere il più efficiente possibile gli interventi previsti dal piano nazionale banda ultra larga.

    Banda Ultra Larga a tutti gli italiani: ecco il ruolo di Regioni e Comuni per attuare il piano del Governo

  5. #5
    L'avatar di Genoa1893_2015
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    4,111
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1711 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    La Cina spinge per costruire l'infrastruttura di Internet per i paesi Iniziativa Belt e strada

    fonteXinhuaeditoreYao JianingTempo

    2016/11/18

    Wuzhen, Zhejiang, 18 novembre (Xinhua) -

    Il governo cinese sta promuovendo attivamente l'infrastruttura Internet dei paesi Belt e stradali, ha detto che funzionari e rappresentanti della società alla terza Conferenza mondiale di Internet (WIC) in Wuzhen, provincia di Zhejiang est della Cina.

    Cina-Pakistan progetto cavo cross-border, un progetto nell'ambito del corridoio economico Cina-Pakistan (CPEC), è in costruzione da maggio.

    "La CPEC è il percorso più breve che collega la Cina al Medio Oriente, Africa e Asia", ha detto Amir Azeem Bajwa, il maggiore generale dell'Organizzazione comunicazione speciale del Pakistan. "Noi lo chiamiamo il 'digital via della seta'."

    Ci sono 135 milioni di utenti di telefonia mobile in Pakistan, un enorme potenziale per la cooperazione con la Cina Telecom.
    Yang Xiaowei, direttore generale della China Telecommunications Corporation, ha detto in WIC che l'azienda avrebbe collaborato con operatori dei paesi Belt e stradali su una rete pan-asiatico.

    Chen Zhaoxiong, vice ministro dell'industria e della tecnologia dell'informazione, ha sottolineato che la Cina sta lavorando su standard per unificare transfrontaliero e-commerce nei paesi a nastro e la strada per affrontare le sfide tecnologiche ed espandere nuove industrie.

    Secondo l'Unione internazionale delle telecomunicazioni (UIT), il livello di informazioni Asian Pacific e in Africa sono entrambi al di sotto della media globale.

    Nel 2011, società di telecomunicazioni leader in Cina China Unicom ha avviato l'Asia-Africa-Europa-1 (AAE-1), un sistema di cavi sottomarini 25 mila chilometri che venture per collegare 19 nazioni e regioni in tutta l'Asia, l'Africa e l'Europa.

    Al fine di incrementare big data e cloud computing in Medio Oriente e Nord Africa, Aliyun, sussidiaria di cloud computing di Alibaba, ha costituito una joint venture con Meraas di Dubai nel maggio 2015. Questa joint venture offrirà servizi di system integration per aiutare le aziende private e governi nella regione per ridurre la spesa IT.

    "Ci sono ampie opportunità per i paesi a nastro e la strada per cooperare sulle infrastrutture informazioni, applicazioni Internet, lo scambio di contenuti informativi, big data e la produzione intelligente", ha detto Yang Xiaoya, un funzionario da ITU.

    China pushing to build Internet infrastructure for Belt and Road Initiative countries - China Military
    Ultima modifica di Genoa1893_2015; 19-11-16 alle 07:11

  6. #6
    L'avatar di smaltex
    Data Registrazione
    Jan 2004
    Messaggi
    4,098
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1339 Post(s)
    Potenza rep
    42949688

  7. #7

    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    28,533
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    9152 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Fondamentali e grafici

    Occhio al 4 dicembre: fondamentali dell'azienda ottimi........ma la speculazione internazionale è in agguato.............

  8. #8
    L'avatar di bignola
    Data Registrazione
    Apr 2000
    Messaggi
    9,716
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1314 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    .

  9. #9
    L'avatar di walter'74
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    7,182
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1264 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da luiss1970 Visualizza Messaggio
    Occhio al 4 dicembre: fondamentali dell'azienda ottimi........ma la speculazione internazionale è in agguato.............
    Guarda e' da gennaio che martellano,-25% a livello di indice,bancari che hanno perso oltre il 60%.........Ormai e' un disco rotto

  10. #10
    L'avatar di andres84
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    5,097
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    368 Post(s)
    Potenza rep
    42949686

    Retelit news fondamentali e grafici - niente altro please

    I mercati scontano già vittoria del no fortunatamente e grandi catastrofi non dovrebbero esserci specie se dal giorno dopo del referendum si facesse governo di scopo per approvazione legge elettorale e poi successive elezioni

Accedi