Piaggio che fare? - Pagina 85
Banche e ipotesi congelamento depositi sotto 100.000 euro. Il commento di Draghi
"L'esperienza dei Paesi in cui c'è già ha mostrato che le regole esistenti di moratorium non provocano accelerazioni dei bank run", ovvero di corsa agli sportelli.
Shortare il Bitcoin: ora è possibile con i mini-futures lanciati da Vontobel
Un prodotto finanziario separato per shortare il Bitcoin è stato lanciato da un'altra società svizzera: si tratta di Leonteq Securities AG.
Agenda macro: è la settimana del Black Friday. Focus su riforma fiscale Usa, indici Pmi Ue e verbali Bce
Gli appuntamenti che caratterizzeranno l'ultima settimana di novembre. Tra questi spicca il Black Friday che segna l'avvio della stagione degli acquisti natalizi.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #841

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    3,616
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    17655129
    io penso che qualcuno si sta divertendo ad comprare azioni a basso prezzo..... i dati che usciranno il 27.02 dovrebbero essere spumeggianti viste le vendite che ci sono state nell'ultimo trimestre in tutta europa con rialzi a doppia cifra rispetto all'anno precedente. io comunque rimango in attesa dei dati dell'associazione europea costruttori di moto che o fine settimana o inizi della prossima dovrebbe dare i dati definitivi delle vendite

  2. #842

    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    2,790
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    408 Post(s)
    Potenza rep
    25903350
    mi sono andato a cercare i dati di vendita e a dicembre c'è stato un boom, purtroppo il titolo un giorno fa e quell odopo disfa, la giornata nn aiuta

  3. #843

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    3,616
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    17655129
    Citazione Originariamente Scritto da lukesh Visualizza Messaggio
    mi sono andato a cercare i dati di vendita e a dicembre c'è stato un boom, purtroppo il titolo un giorno fa e quell odopo disfa, la giornata nn aiuta
    tutto il quarto trimestre e' stato buono con vendite grandiose dell'ultimo mese, infatti poi gennaio c'e' stato il dato negativo, ma cio che conta e' che nel 2016 a febbraio il giorno 16 o 17 l'associazione europea aveva comunicato i dati, quindi presumo lo farà anche quest'anno, e dato che le vendite sono andate bene, il titolo potrebbe beneficiarne. Successivamente usciranno i dati di bilancio, spero buoni, e quindi la performance del titolo potrebbe variare di una decina quindicina di punti nel giro di due settimane di mercato. Volumi in netta crescita questa settimana rispetto alla media, tranne oggi, e prezzo che e' passato da 1.48 a 1.58 molto bene...

  4. #844

    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    2,790
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    408 Post(s)
    Potenza rep
    25903350
    infatti dopo il recupero e la chiusura di ieri con + di 1 mil di pezzi mi aspettavo altro oggi, cmq sono anch'io fiducioso per la prox settimana, certo gli 1.60 sono tosti da passare

  5. #845

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    3,616
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    17655129
    allora, li superiamo o no questi 1.60?

  6. #846

    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    2,790
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    408 Post(s)
    Potenza rep
    25903350
    che signori che siete in denaro con 40k pezzi perchè nn vi mangiate la lettera, che vi costa?

  7. #847

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    3,616
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    17655129
    cosa e' successo alle 16?

  8. #848

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    3,616
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    17655129
    Cinquantamila azioni scambiate in tre ora, se non apriva era uguale

  9. #849

    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    2,790
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    408 Post(s)
    Potenza rep
    25903350
    oggi racommandazione hold e tp sceso a 1.85 da Equita sim

  10. #850

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    3,616
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    17655129
    ecco i dati ufficiali che aspettavo dall'associazione europea dei costruttori di moto e scooter

    immatricolazioni europee di motorcyles e ciclomotori in crescita del 9,1% rispetto al 2015
    Secondo gli ultimi dati pubblicati oggi dalla European Association of Motorcycle Manufacturers (ACME) le immatricolazioni di motocicli e ciclomotori nell'UE sono aumentati del 9,1% nel 2016 rispetto al precedente esercizio. Totale immatricolazioni hanno raggiunto 1,307,200 unità, con un sostanziale aumento in tutte le più grandi mercati europei.

    La Francia rimane il più grande mercato europeo per i veicoli leggeri (253,067 unità, + 4,2% nel 2016), seguita da Italia (219,865 unità, + 11,8%), Germania (174,264 unità, + 15,1%), la Spagna (172,176 unità, + 15,9% ) e Regno Unito (128,637 unità, + 11,7%).

    Forte crescita nel segmento delle moto in tutta Europa
    Nel 2016 le immatricolazioni europee di moto (vale a dire i veicoli leggeri con due o tre ruote e una cilindrata di oltre 50 cc) è cresciuto del 13,3% rispetto al 2015. Il mercato più grande per le moto in Europa è stata l'Italia, con 195,290 unità immatricolate (+13,5 % su base anno su anno).

    Altri più grandi mercati europei moto anche mostrato tendenze positive: 174,624 veicoli sono stati registrati in Germania (+ 15,1%); 163.335 in Francia (+ 6,6%), 155.003 in Spagna (+ 17%) e 119.889 nel Regno Unito (+ 13,4%).

    registrazioni del ciclomotore in Europa
    Immatricolazioni di ciclomotori (vale a dire i veicoli leggeri a due o tre ruote e una cilindrata di 50 cc o meno) è aumentato in alcuni dei principali mercati europei come la Spagna (17.173 unità, + 7,6%) e Paesi Bassi (67,825 unità, + 2,9% ), ed è rimasto stabile in Francia (89,732 unità, + 0,1%) e in Italia (24,575 unità, -0,2%). Un totale di 327,826 ciclomotori sono stati registrati in Europa nel 2016, con un calo del 3,5% su base anno su anno.

    Le iscrizioni di cilindrata
    La maggior parte dei motocicli, ciclomotori e quadricicli registrati in Europa nel 2016 hanno una capacità cyclinder inferiore a 125 cc (672,551 unità, 49%). I veicoli con una capacità cyclinder tra il sottosegmento 126cc e 500cc hanno rappresentato il 19% del totale (268,103 unità), molto vicino al numero di veicoli registrati con i motori tra 500C e 1000cc (20,6%, 283,868 unità). Infine, i veicoli con motori di 1000cc o più sono stati pari a solo 150.444 unità (10,9% del totale).

    Le immatricolazioni di veicoli elettrici
    Le immatricolazioni di veicoli elettrici nella UE hanno raggiunto un totale di 22.402 unità. La maggior parte dei veicoli elettrici leggeri venduti in Europa erano ciclomotori (11.314 unità, il 50,5% del totale) e motocicli elettrici (3.513 veicoli, il 15,7% del totale). Registrazioni di quadricicli elettrici (cioè luce veicoli a quattro ruote) hanno rappresentato il 31,9% del totale delle immatricolazioni europee di veicoli elettrici (7.148 unità).

    I maggiori mercati per veicoli a propulsione elettrica in Europa sono: Francia (7.396 unità), Paesi Bassi (5.203 unità), l'Italia (2.385 unità), la Spagna (1.604 unità) e la Germania (1.501 unità). Nel 2016 i veicoli elettrici rappresentano circa l'1,6% di tutte le registrazioni di ciò che è noto come veicoli della categoria L (cioè ciclomotori, motocicli e quadricicli) nell'Unione europea.

    Citazione
    Il Segretario Generale della European Association of Motorcycle Manufacturers (ACEM), Antonio Perlot (italiano) ha detto:

    "2016 è stato un anno molto positivo per l'industria, con iscrizioni in aumento in molti paesi europei, in particolare nei grandi mercati europei: Francia (253,067 unità), l'Italia (219,865 unità), Germania (174,264 unità), la Spagna (172,176 unità) e Regno Unito (128,637 unità) ".
    "La forte domanda di veicoli leggeri in Europa è un testamento alla loro vantaggi intrinseci. Ciclomotori, motocicli e quadricicli hanno ridotto l'acquisto e costi di gestione, sono più facili da parcheggiare rispetto alle auto, e ridurre i tempi di percorrenza e la congestione in città ".
    "In deroga questo, il nostro settore deve ancora affrontare una situazione delicata. Anche se più di 1,3 milioni di veicoli sono stati registrati in Europa nel 2016, la cifra è solo leggermente al di sopra dei 2,43 milioni di unità immatricolate nel 2007, prima della crisi economica ".
    "Secondo le nostre ultime stime, circa 156.000 posti di lavoro vengono generati direttamente o indirettamente dal nostro settore nell'UE. Attività come la produzione di veicoli, ricambi e Componentes, nonché di riparazione e manutenzione dei veicoli, o di produzione di dispositivi di protezione per citare solo alcuni esempi, creano posti di lavoro in tutta Europa, in particolare in paesi come l'Italia, la Francia, la Germania, Austria, Spagna e Regno Unito ".
    "Le esportazioni di motocicli, parti e accessori per l'estero sono essenziali per sostenere posti di lavoro nel settore motociclistico in Europa. Oltre a un forte mercato interno europeo, abbiamo bisogno di una politica commerciale europea che non solo protegge accordi di libero scambio strategiche con i principali partner, ma anche uno che impedisce politiche protezionistiche all'estero ".

Accedi