fantuzzi - Pagina 18
I gestori preferiscono l’azionario europeo a Wall Street. Il report di Bank of America
Azionario europeo più appetibile di Wall Street. La prova del nove arriva da una nota di Bank of America Merrill Lynch, che fa riferimento ai dati raccolti da EPFR Global. Dal report emerge che, nella settimana terminata lo scorso 21 giugno, l’azionario europeo ha assistito a nuovi flussi in entrata per la tredicesima settimana consecutiva, […]
Irlanda: raccolti 3 miliardi di euro con l?IPO di Allied Irish Banks
  Dall’Irlanda arriva la terza più grande IPO bancaria europea dalla crisi finanziaria. L’esecutivo irlandese ha raccolto 3 miliardi di euro dalla vendita del 25% di Allied Irish Banks, salvata tramite l’acquisto del ...
Un anno di Brexit: cosa è accaduto e cosa accadrà alla sterlina e alla borsa di Londra
Un anno di Brexit: è stato il 23 giugno del 2016 il giorno in cui i cittadini britannici si sono recati alle urne, per decidere se rimanere nell'Unione europea (votando per il "Remain"), oppure se lasciare il blocco (votare per il "Leave"). A ...
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #171

    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    472129
    il capitale residuo è di 50 mln (sui 125 iniziali), cui va aggiunta la cedola del 10,75%, per un totale di oltre 55 mln. In questi anni il bond Fantuzzi è stato un ottimo investimento, in quanto il prezzo ha viaggiato ta i 50 e i 99 euro, con cedole pagate dall'8,75% del 2006 al 10,75% di quest'anno. Come tutti gli investimenti ad alto rendimento è ad alto rischio. Non è escluso che con la cessione degli assets in caso di liquidazione ci sia carne sia per i creditori di prima fascia che per i bondholders. Parmalat (dove i bondholders ci hanno lasciato le piume) aveva più debiti.

  2. #172

    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    19
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    20147
    Buonasera a tutti, io sono un fornitore con più di 100000 euro di arretrato e onestamente non so più che pensare.....subito mi è parsa una manovra per abbassare il prezzo mettendo alle strette la Fantuzzi ma oggi analizzando il tutto credo che la direzione sia il fault e conseguentemente il mio probabile fallimento.

  3. #173

    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    112
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    1006909
    Rumors americani molto credibili (io personalmente li considero certi) danno per certo che Terex non sta giocando per trattare il prezzo della Fantuzzi Reggiane ma si è davvero ritirata a tutti gli effetti.

  4. #174
    L'avatar di $avage
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    32
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    1502947

    ........... e come logica conclusione:

    Confermo il segreto di Pulcinella: TEREX si e già ritirata UFFICIALMENTE!
    Voci da studi legali di Londra confermano che mai Fantuzzi potrà ottenere qualcosa dalla causa legale che vorrebbe intentare contro TEREX.
    (e allora da chi lunedì il Commendatore tenterà di recuperare almeno i 55ML per tacitare a fine mese i bondholders?)
    Occhi attenti scrutano in attesa dell'esito delle strategie JP, che dietro le quinte non sta solo a guardare.
    E' lo sbocco di una soluzione premeditata? Sembrerebbe di si.
    Il panorama futuro è presto descritto: recupero di Cina e Germania da parte JP; Lentigione torna nelle mani del suo benemerito fondatore; per gli altri, ahimè, lacrime e sangue: tutti a casa. Attendo smentite.

  5. #175

    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    112
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    1006909
    Citazione Originariamente Scritto da $avage Visualizza Messaggio
    Confermo il segreto di Pulcinella: [B][COLOR="Red"]Il panorama futuro è presto descritto: recupero di Cina e Germania da parte JP; Lentigione torna nelle mani del suo benemerito fondatore; per gli altri, ahimè, lacrime e sangue: tutti a casa. Attendo smentite.
    che la JP si prenda una frazione dlele parti buone lo posso capire.

    Ma è difficile immaginare che dopo che la Fantuzzi Reggiane Spa è stata svuotata e che tutti i dipendenti e la produzione siano stati trasferiti stranamente alla Reggiane Crane e Plants lasciando la Fantuzzi Reggiane Spa come una scatola vuota...con i debiti a carico ed i decreti ingiuntivi che si sommano.... è difficile immaginare che nessuno sollevi obiezioni e chieda al Commendatore spiegazioni su quello che ha facendo con la proprietà.

    Non credo che gli permetteranno di tenersi qualcosa e di accumulare i debiti in una ditta che ha svuotato.

    Certo che per Dio e per la Politica Italiana tutto sarebbe possibile...

  6. #176

    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    19
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    20147
    Confermo che la TEREX si è ufficialmente ritirata e che rumors paventano che il Bond sarà ancora posticipato di 2 o 3 mesi per dare la possibiltà agli altri pretendenti che sono stati "sconfitti" nell'asta di ripresentarsi.....so inoltre per certo che alcuni fornitori nonstante vantassero crediti arretrati sulla Fantuzzi Reggiane Spa siano poi stati pagati (in parte) con la Reggiane Cranes e Plants....restiamo alla fiestra a guardare mentre i giorni passano inesorabili.
    Saluti a tutti.

  7. #177

    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    472129
    Vi ricordo che i tempi tecnici per richiedere lo spostamento di un bond (per di più residente in Lussemburgo) sono due mesi circa, come è successo l'estate scorsa. Scadendo a fine gennaio, non è più possibile farlo. JP è solo un debitore in più, che non vede l'ora di rientrare, tra l'altro. Come già go detto, l'unica speranza per i debitori è che Fantuzzi riesca a convincere qualcuno a dargli un centinaio di milioni di euro entro fine gennaio. Altrimenti, il commissariamento e la cessione degli assets diventa l'unica alternativa.

  8. #178

    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    472129
    sorry, JP è un CREDITORE in più....

  9. #179

    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    19
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    20147
    ...stantie cosi la situazione mi pare ormai ovvio che sia soltanto un conto alla rovescia...credo che a questo punto sarà un gran casino per tanti....
    Ultima modifica di gioiello10; 10-01-09 alle 16:29

  10. #180

    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    112
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    1006909
    Fantuzzi e Terex assieme avrebbero fatto proprio una bella coppia, pare che nessuno dei due goda di una salute di ferro ed i loro comunicati trionfali capita che siano smentiti dai fatti nel giro di poco.




    sabato 10 gennaio 2009

    Terex-Comedil, cinquanta in mobilità
    FONTANAFREDDA. Il gruppo dirigente della Terex Comedil di Cusano Milanino,
    il provincia di Milano, ha comunicato la chiusura dello stabilimento ai
    rappresentanti dei lavoratori, avviando la procedura di mobilità per tutti
    i 50 lavoratori, già in cassa integrazione. Lo ha annunciato ieri la Fiom
    di Milano.
    Comedil, ricorda la Fiom, è una filiale italiana della multinazionale
    Terex, leader nel campo dei macchinari per edilizia. In Italia è presente
    anche a Fontanafredda, oltre che a Cusano, dove si producono gru. «È vero
    che la crisi ha investito anche il settore edile - nota il sindacato - ma
    la decisione di chiudere lo stabilimento alle porte di Milano dipende dalla
    scelta di spostarne la produzione in Friuli». «Non esiste ragione alcuna
    per chiudere lo stabilimento di Cusano Milanino» sottolinea la Fiom,
    rilevando come nell’unità produttiva lombarda, «negli ultimi sette anni»,
    la produzione «sia triplicata, garantendo all’impresa utili e profitti
    miliardari».
    A Fontanafredda la Terex Comedil, società del gruppo Terex corporation
    (quotato al Nyse, New York Stock Exchange, e leader mondiale nel settore
    sollevamento, con 7,6 miliardi di dollari di fatturato nel 2006) ha
    inaugurato nel settembre dello scorso anno il nuovo quartier generale.
    Nell’occasione, Martina Moritsch, direttore generale di Terex Comedil,
    aveva sottolineato, riferendosi alla situazione aziendale: «Una forbice di
    crescita, che nella pratica raddoppia il numero di gru prodotte nel 2003
    (749) rispetto a quello previsto per il 2007 (1.500) passando per le 1.183
    del 2006. Fatti che si sono positivamente riverberati anche sull’organico
    dell’azienda, passato dai 147 addetti del 2003 ai 230 nel 2007». Le
    previsioni per il 2008 erano di di una crescita ulteriore. Ora la “doccia
    fredda” per i cinquanta occupati di Cusano Milanino, con la chiusura dello
    stabilimento lombardo.

    http://www.cgilfvg.it/media/download..._documenti.pdf

Accedi