Torna il BTP Italia, dal 20 al 23 ottobre. Caratteristiche e novità della nuova emissione
Torna il BTP Italia, dal 20 al 23 ottobre. Caratteristiche e novità della nuova emissione
Appuntamento tra un mese esatto alla la seconda e ultima emissione dell'anno del BTP Italia. La nuova emissione verrà tenuta dal Tesoro da lunedì 20 ottobre al giovedì 23 ottobre con la novità del tetto per quanto concerne il quantitativo che verrà...
Dopo il no scozzese i mercati guardano alla Catalogna e alla Francia
Dopo il no scozzese i mercati guardano alla Catalogna e alla Francia
Le borse europee si sgonfiano dopo le ottime performance registrate in mattinata in scia all'esito del referendum sull'indipendenza scozzese che ha visto il prevalere del no. A Londra il Ftse100 avanza dello 0,61%, il tedesco Dax guadagna dello 0,2...
Da governo via libera a modello 730 precompilato dal 2015 per 30 milioni di italiani
Da governo via libera a modello 730 precompilato dal 2015 per 30 milioni di italiani
A partire dal prossimo anno i cittadini italiani avranno a disposizione una dichiarazione dei redditi precompilata. Oggi il consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto legislativo sulla dichiarazione precompilata dei redditi, il primo p...
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Torna indietro   Forum di Finanzaonline.com > Approfondimenti di Finanza > Obbligazioni, Titoli di Stato

Vai al forum
Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 15-12-11, 01:51   #1 (permalink)
Target crack
 
L'avatar di Malerte
 
Data registrazione: Sep 2009
Messaggi: 28,161
Inserimenti nel blog: 5
Popolarità: 42949677
Malerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond repute
Imposta di bollo sui buoni fruttiferi postali

Mi scuso se la questione è stata già affrontata, ma vorrei capire come funziona l'imposta di bollo sui buoni fruttiferi postali.

Prima ipotesi:
io ho un bfp da 1000 euro:
pago 34,20 euro di imposta di bollo?

Seconda ipotesi:
io ho 10 bfp da 1000 euro ciascuno.
Pago 34,20 euro su ciascuno?

Grazie.
Malerte non  è collegato   Rispondi citando
 
Stanco della Pubblicità? Registrati
Vecchio 15-12-11, 08:30   #2 (permalink)
Member
 
Data registrazione: Jan 2010
Messaggi: 632
Popolarità: 23692588
MrBadGuy1981 has a reputation beyond reputeMrBadGuy1981 has a reputation beyond reputeMrBadGuy1981 has a reputation beyond reputeMrBadGuy1981 has a reputation beyond reputeMrBadGuy1981 has a reputation beyond reputeMrBadGuy1981 has a reputation beyond reputeMrBadGuy1981 has a reputation beyond reputeMrBadGuy1981 has a reputation beyond reputeMrBadGuy1981 has a reputation beyond reputeMrBadGuy1981 has a reputation beyond reputeMrBadGuy1981 has a reputation beyond repute
Da quel che ho capito, l'imposta di bollo non è sui buoni fruttiferi, bensì sui conti correnti/libretti postali.

Sui buoni si vuol mettere una tassazione - che si aggiunge alla ritenuta del 12,5% - del 0,1% sul valore nominale del buono (per l'anno 2012) e 0,15% per gli anni successivi.

Sinceramente, è tutto molto fumoso e non definito, cmq se sei interessato se ne sta parlando diffusamente nell'apposito thread relativo ai buoni fruttiferi postali indicizzati all'inflazione.
MrBadGuy1981 è  collegato   Rispondi citando
Vecchio 15-12-11, 09:16   #3 (permalink)
MPS foryou...
 
L'avatar di raga
 
Data registrazione: Oct 1999
Messaggi: 4,251
Popolarità: 42949687
raga has a reputation beyond reputeraga has a reputation beyond reputeraga has a reputation beyond reputeraga has a reputation beyond reputeraga has a reputation beyond reputeraga has a reputation beyond reputeraga has a reputation beyond reputeraga has a reputation beyond reputeraga has a reputation beyond reputeraga has a reputation beyond reputeraga has a reputation beyond repute
sui buoni:

3. Nella Nota 3-ter all'articolo 13 della Tariffa allegata al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 642:
a) il secondo periodo è sostituito dai seguenti: «La comunicazione relativa agli strumenti ed ai prodotti finanziari, ivi compresi i buoni postali fruttiferi, anche non soggetti all'obbligo di deposito, si considera in ogni caso inviata almeno una volta nel corso dell'anno anche quando non sussiste un obbligo di invio o di redazione. L'imposta è comunque dovuta una volta l'anno o alla chiusura del rapporto. Se le comunicazioni sono inviate periodicamente nel corso dell'anno, l'imposta di bollo dovuta è rapportata al periodo rendicontato»;
b) l'ultimo periodo è sostituito dai seguenti: «L'imposta è dovuta nella misura minima di euro 34,20 e limitatamente all'anno 2012 nella misura massima di euro 1.200. Sono comunque esenti i buoni postali fruttiferi di valore di rimborso complessivamente non superiore a euro 5.000 ».



c'è da capire se il limite di 5000 euro è per tutti i buoni posseduti, o cadauno...
raga non  è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15-12-11, 09:32   #4 (permalink)
Member
 
L'avatar di niele
 
Data registrazione: Oct 2008
Messaggi: 261
Popolarità: 8245289
niele has a reputation beyond reputeniele has a reputation beyond reputeniele has a reputation beyond reputeniele has a reputation beyond reputeniele has a reputation beyond reputeniele has a reputation beyond reputeniele has a reputation beyond reputeniele has a reputation beyond reputeniele has a reputation beyond reputeniele has a reputation beyond reputeniele has a reputation beyond repute
Ciao,
buongiorno avevo fatto la stessa domanda sul thr dei bfpi...
però credo qui sia meglio??


dal sole24ore
3. Nella Nota 3-ter all'articolo 13 della Tariffa allegata al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 642:
a) il secondo periodo è sostituito dai seguenti: «La comunicazione relativa agli strumenti ed ai prodotti finanziari, ivi compresi i buoni postali fruttiferi, anche non soggetti all'obbligo di deposito, si considera in ogni caso inviata almeno una volta nel corso dell'anno anche quando non sussiste un obbligo di invio o di redazione. L'imposta è comunque dovuta una volta l'anno o alla chiusura del rapporto. Se le comunicazioni sono inviate periodicamente nel corso dell'anno, l'imposta di bollo dovuta è rapportata al periodo rendicontato»;
b) l'ultimo periodo è sostituito dai seguenti: «L'imposta è dovuta nella misura minima di euro 34,20 e limitatamente all'anno 2012 nella misura massima di euro 1.200. Sono comunque esenti i buoni postali fruttiferi di valore di rimborso complessivamente non superiore a euro 5.000 ».

quindi io ho due acquisti di j19, uno da 11k e uno da 10k.
Se voglio restare su j19 e non pagare bolli o altre diavolerie, potrei convertitli in 4 acquisti da 5k esatti (immagino si tassi da 5001€) + 1k.
Anche se temo possano raggruppare il totale di una serie legata a un libretto...
che ne pensate?
niele non  è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15-12-11, 10:14   #5 (permalink)
Target crack
 
L'avatar di Malerte
 
Data registrazione: Sep 2009
Messaggi: 28,161
Inserimenti nel blog: 5
Popolarità: 42949677
Malerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond repute
Citazione:
Originalmente inviato da raga Visualizza messaggio
sui buoni:

3. Nella Nota 3-ter all'articolo 13 della Tariffa allegata al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 642:
a) il secondo periodo è sostituito dai seguenti: «La comunicazione relativa agli strumenti ed ai prodotti finanziari, ivi compresi i buoni postali fruttiferi, anche non soggetti all'obbligo di deposito, si considera in ogni caso inviata almeno una volta nel corso dell'anno anche quando non sussiste un obbligo di invio o di redazione. L'imposta è comunque dovuta una volta l'anno o alla chiusura del rapporto. Se le comunicazioni sono inviate periodicamente nel corso dell'anno, l'imposta di bollo dovuta è rapportata al periodo rendicontato»;
b) l'ultimo periodo è sostituito dai seguenti: «L'imposta è dovuta nella misura minima di euro 34,20 e limitatamente all'anno 2012 nella misura massima di euro 1.200. Sono comunque esenti i buoni postali fruttiferi di valore di rimborso complessivamente non superiore a euro 5.000 ».



c'è da capire se il limite di 5000 euro è per tutti i buoni posseduti, o cadauno...
Allo stato dell'arte, dovrebbe funzionare così.
Buoni cartacei:
nessuna imposta se il valore di rimborso è inferiore a 5000 euro.
Buoni dematerializzati:
essendo collegati al libretto postale (anche al c/c? Non saprei. Io li ho collegati solo al libretto postale) credo si tassi applicando l'aliquota proporzionale sul valore di giacenza (?). Sarebbe irrazionale applicare l'aliquota sul singolo bfp dematerializzato, potendo calcolare la giacenza complessiva, sulla base del collegamento al libretto o al c/c.
Malerte non  è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15-12-11, 10:39   #6 (permalink)
Target crack
 
L'avatar di Malerte
 
Data registrazione: Sep 2009
Messaggi: 28,161
Inserimenti nel blog: 5
Popolarità: 42949677
Malerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond repute
Citazione:
Originalmente inviato da Malerte Visualizza messaggio
Mi scuso se la questione è stata già affrontata, ma vorrei capire come funziona l'imposta di bollo sui buoni fruttiferi postali.

Prima ipotesi:
io ho un bfp da 1000 euro:
pago 34,20 euro di imposta di bollo?

Seconda ipotesi:
io ho 10 bfp da 1000 euro ciascuno.
Pago 34,20 euro su ciascuno?

Grazie.
Citazione:
Originalmente inviato da raga Visualizza messaggio
sui buoni:

3. Nella Nota 3-ter all'articolo 13 della Tariffa allegata al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 642:
a) il secondo periodo è sostituito dai seguenti: «La comunicazione relativa agli strumenti ed ai prodotti finanziari, ivi compresi i buoni postali fruttiferi, anche non soggetti all'obbligo di deposito, si considera in ogni caso inviata almeno una volta nel corso dell'anno anche quando non sussiste un obbligo di invio o di redazione. L'imposta è comunque dovuta una volta l'anno o alla chiusura del rapporto. Se le comunicazioni sono inviate periodicamente nel corso dell'anno, l'imposta di bollo dovuta è rapportata al periodo rendicontato»;
b) l'ultimo periodo è sostituito dai seguenti: «L'imposta è dovuta nella misura minima di euro 34,20 e limitatamente all'anno 2012 nella misura massima di euro 1.200. Sono comunque esenti i buoni postali fruttiferi di valore di rimborso complessivamente non superiore a euro 5.000 ».



c'è da capire se il limite di 5000 euro è per tutti i buoni posseduti, o cadauno...
Sulla base di questa norma, l'imposta è dovuta per ciascun anno una volta all'anno su ogni bfp cartaceo superiore per valore di rimborso a 5000 euro.
E sarebbe una vera truffa per chi ha i bfp dei nonni, perché frutto dei loro risparmi e oggetto di una ingiusta tassazione retroattiva.

Ad esempio,
io ho 5 bfp cartacei con valore di rimborso, già ad oggi, superiore a 5000 euro ed in scadenza fra 10 anni.
Pagherò ogni anno per ciascun bfp l'imposta.
La norma sembra chiara.
Malerte non  è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15-12-11, 11:41   #7 (permalink)
Bond..... solo BOND
 
L'avatar di 070162
 
Data registrazione: Feb 2011
Messaggi: 5,518
Popolarità: 42949676
070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute
DOMANDA
il bollo di 34,20 euro si applica per ogni annualità su rimborso di valore complessivo pari o superiore a 5000 euro (complessivo ......quindi capitale più interesse).....così leggo oggi sul sole24ore

tale bollo si applica su OGNI buono posseduto ? .......(se si mi sembra una bestialità)....anche se si ritirano tutti contemporaneamente perchè scadono nello stesso giorno ?

esempio posseggo 50'000 euro di buoni tutti con taglio 5'000 euro (capitale) e sottoscritti nello stesso giorno........
a scadenza, poniamo tra tre anni pagherò 34,2 x 3 (anni) x 10 (numero buoni posseduti, scaduti e quindi cambiati) = 1026 euro.....

sbaglio qualcosa...?

oppure si considera la riscossione contemporanea e quindi pago sul riscosso lo 0,10% per il 2012 ed ancora 0,15% per 2013 e 2014.... ?
esempio riscossione totale 100'000 (compreso interessi) totale da pagare 100+150+150= 400 euro


grazie a chi mi vorrà rispondere
070162 non  è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15-12-11, 11:47   #8 (permalink)
mbb
Member
 
Data registrazione: Jul 2011
Messaggi: 336
Popolarità: 42949676
mbb has a reputation beyond reputembb has a reputation beyond reputembb has a reputation beyond reputembb has a reputation beyond reputembb has a reputation beyond reputembb has a reputation beyond reputembb has a reputation beyond reputembb has a reputation beyond reputembb has a reputation beyond reputembb has a reputation beyond reputembb has a reputation beyond repute
Ma dico io, si sono lamentati i farmacisti e li hanno accontentati, i possessori di barche e gli hanno abbassato la tassa, i parlamentari e....non ne parliamo! Possibile che nessuno dica nulla e faccia notare la follia di tassare i buoni in questo modo?!
mbb non  è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15-12-11, 17:44   #9 (permalink)
Target crack
 
L'avatar di Malerte
 
Data registrazione: Sep 2009
Messaggi: 28,161
Inserimenti nel blog: 5
Popolarità: 42949677
Malerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond reputeMalerte has a reputation beyond repute
Citazione:
Originalmente inviato da 070162 Visualizza messaggio
DOMANDA
il bollo di 34,20 euro si applica per ogni annualità su rimborso di valore complessivo pari o superiore a 5000 euro (complessivo ......quindi capitale più interesse).....così leggo oggi sul sole24ore

tale bollo si applica su OGNI buono posseduto ? .......(se si mi sembra una bestialità)....anche se si ritirano tutti contemporaneamente perchè scadono nello stesso giorno ?

esempio posseggo 50'000 euro di buoni tutti con taglio 5'000 euro (capitale) e sottoscritti nello stesso giorno........
a scadenza, poniamo tra tre anni pagherò 34,2 x 3 (anni) x 10 (numero buoni posseduti, scaduti e quindi cambiati) = 1026 euro.....

sbaglio qualcosa...?

oppure si considera la riscossione contemporanea e quindi pago sul riscosso lo 0,10% per il 2012 ed ancora 0,15% per 2013 e 2014.... ?
esempio riscossione totale 100'000 (compreso interessi) totale da pagare 100+150+150= 400 euro


grazie a chi mi vorrà rispondere
Il problema è capire se i buoni cartacei funzionano come i buoni dematerializzati.
Per i buoni dematerializzati sarebbe irrazionale pretendere il pagamento dell'imposta di bollo per ciascun bollo dematerializzato, dato che, essendo collegati ad un libretto postale (anche ad un c/c?), può essere calcolato il valore in euro del totale dei bfp dematerializzati.
Per i buoni cartacei,
io direi che si dovrebbe ragionare estensivamente e quindi applicare laratio dei dematerilizzati.
Ad esempio,
io ho 10 bfp cartacei e ciascuno ha un valore di rimborso superiore a 5000 euro.
Poniamo che nel 2012 io chieda il rimborso di un bfp cartaceo. Devo pagare l'imposta di bollo? Secondo me no. Logica vorrebbe che l'ufficio postale aprisse un dossier sui buoni da me posseduti e annotasse il riscatto del bfp nel 2012 ed il relativo ammontare (ad esempio, 7000 euro). Nel 2013 io decido di riscattare irestanti nove buoni. Devo pagare l'imposta di bollo? sì. E come si dovrebbe calcolare? Secondo me coerenza logica vorrebbe fossecalcolata così:
valore rimborso dei nove buoni: ad esempio, 39000 euro + valore del buono riscattato nel 2012 (7000 euro). L'imposta di bollo verrebbe così applicata una sola volta e al momento del rimborso di tutti i buoni cartacei.
Malerte non  è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15-12-11, 22:27   #10 (permalink)
Bond..... solo BOND
 
L'avatar di 070162
 
Data registrazione: Feb 2011
Messaggi: 5,518
Popolarità: 42949676
070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute070162 has a reputation beyond repute
Citazione:
Originalmente inviato da Malerte Visualizza messaggio
Il problema è capire se i buoni cartacei funzionano come i buoni dematerializzati.
Per i buoni dematerializzati sarebbe irrazionale pretendere il pagamento dell'imposta di bollo per ciascun bollo dematerializzato, dato che, essendo collegati ad un libretto postale (anche ad un c/c?), può essere calcolato il valore in euro del totale dei bfp dematerializzati.
Per i buoni cartacei,
io direi che si dovrebbe ragionare estensivamente e quindi applicare laratio dei dematerilizzati.
Ad esempio,
io ho 10 bfp cartacei e ciascuno ha un valore di rimborso superiore a 5000 euro.
Poniamo che nel 2012 io chieda il rimborso di un bfp cartaceo. Devo pagare l'imposta di bollo? Secondo me no. Logica vorrebbe che l'ufficio postale aprisse un dossier sui buoni da me posseduti e annotasse il riscatto del bfp nel 2012 ed il relativo ammontare (ad esempio, 7000 euro). Nel 2013 io decido di riscattare irestanti nove buoni. Devo pagare l'imposta di bollo? sì. E come si dovrebbe calcolare? Secondo me coerenza logica vorrebbe fossecalcolata così:
valore rimborso dei nove buoni: ad esempio, 39000 euro + valore del buono riscattato nel 2012 (7000 euro). L'imposta di bollo verrebbe così applicata una sola volta e al momento del rimborso di tutti i buoni cartacei.

hai troppa fiducia nel prossimo......

ti fregheranno parecchie volte

grazie comunque per il sostegno morale........nel merito vedo che l'unica soluzione possibile sia dematerializzarli su un libretto da aprire appositamente...

070162 non  è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Segnalibri

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole messaggi
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Attivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 22:01.

Powered by vBulletin® versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.

Chi siamo- Pubblicità- Contatti- Disclaimer- Credits  
© 2000-2014 Browneditore S.p.A. - Tutti i diritti riservati. Prima di utilizzare anche parzialmente i contenuti di questo sito, vogliate cortesemente consultare il disclaimer.