Mancata crescita, inflazione, Brexit e Cina sono le quattro sfide dell'economia mondiale
    Il rallentamento dell'economia globale, e le eventuali misure necessarie per sostenere un'azione coordinata a favore della crescita, è il tema analizzato dal Fondo Monetario Internazionale nei meeting di primavera. Ma l'Fmi p...
Piazza Affari depressa dalle banche, per Unicredit rischio tempi lunghi per scelta nuovo ceo
Prima parte di seduta intonata al ribasso per Piazza Affari che risulta la peggiore tra le principali borse europee. A pesare sul listino milanese è la debolezza del comparto bancario con ribassi tra il 3 e il 5 per cento per i principali titoli ba...
Poste: il Tesoro smista il 35% in Cdp, restante 29,7% andrà sul mercato
Movimenti nel capitale di Poste Italiane con il Tesoro, attuale azionista di maggioranza con una quota di quasi il 65%, che ha messo in campo una doppia operazione che prevede da un lato la ricapitalizzare di CDP che andrà a detenere una quota del ...
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
123 Ultima

  1. #1
    L'avatar di melamarcia
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    611
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    10951427

    decesso cointestatario buoni fruttiferi postali

    salve..vorrei per favore qualcuno che mi dia una risposta definitiva perchè credetemi..questo è l'unico argomento sul quale in tutta la rete non riesco ad avere una risposta univoca..i miei genitori avevano sottoscritto negli anni ottanta buoni fruttiferi postali ordinari ad un interesse molto alto..questi buoni scadranno tra qualche anno..quindi come è chiaro l'intenzione sarebbe quella di portarli a scadenza per incassare interessi molto alti..il problema è che purtroppo un anno fa mio padre è purtroppo deceduto..quindi la mia domanda è..tra qualche anno mia madre potrà tranquillamente riscuoterli senza che sia necessaria la presenza e la firma di mio padre che non c' più? e quindi..questi buoni possono continuare a fruttare interessi? noi per sicurezza non abbiamo dichiarato nulla alle poste della morte di mio padre..

  2. Stanco della Pubblicità? Registrati

  3. #2
    L'avatar di Sparviero7000
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    4,028
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da melamarcia Visualizza Messaggio
    salve..vorrei per favore qualcuno che mi dia una risposta definitiva perchè credetemi..questo è l'unico argomento sul quale in tutta la rete non riesco ad avere una risposta univoca..i miei genitori avevano sottoscritto negli anni ottanta buoni fruttiferi postali ordinari ad un interesse molto alto..questi buoni scadranno tra qualche anno..quindi come è chiaro l'intenzione sarebbe quella di portarli a scadenza per incassare interessi molto alti..il problema è che purtroppo un anno fa mio padre è purtroppo deceduto..quindi la mia domanda è..tra qualche anno mia madre potrà tranquillamente riscuoterli senza che sia necessaria la presenza e la firma di mio padre che non c' più? e quindi..questi buoni possono continuare a fruttare interessi? noi per sicurezza non abbiamo dichiarato nulla alle poste della morte di mio padre..
    fai un semplice esperimento vai in posta e chiedi se per smobilizzarli occorre una sola firma o tutte e 2, sarà uguale x quando scadono, così ti togli il dubbio

  4. #3

    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    17,120
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    658 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    alla morta di un intestatario il buono deve essere messo in successione (per altro non a cumulo) e diventa parte dell'eredità.

    a quel punto al posto del sig. xxx sono legittimati a riscuotere il buono gli eredi.

    es. se buono è intestato ad A e B
    A muore ed ha 2 figli (che chiamiamo C D) che ereditano

    a scadenza del buono i soldi spettano come segue:

    B il 50%
    C il 25%
    D il 25%

    (nota che C+D fanno un totale del 50% ossia pari al quota che deteneva inizialmente A)

    ciao

  5. #4

    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    17,120
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    658 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    tua mamma da sola NON puo' riscuotere il buono (a meno che non sia unica erede)

    per riscuotere il buono devono esserci le firme di tutti gli intestatari e se uno o piu' sono defunti servono le firme di tutti i legittimi eredi.

    ciao

  6. #5

    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    4,317
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Andre_Sant Visualizza Messaggio
    tua mamma da sola NON puo' riscuotere il buono (a meno che non sia unica erede)

    per riscuotere il buono devono esserci le firme di tutti gli intestatari e se uno o piu' sono defunti servono le firme di tutti i legittimi eredi.

    ciao
    credo che se i buoni hanno la clausola PFR, pari facoltà rimborso , oggi la mamma può andare a cambiarli tranquillamente , salvo altre implicazioni ereditarie, il problema se durano ancoa molto si vannoa perdere ottimi interessi, attualmente credo il 10,5 % netto
    Ultima modifica di spiccioli60; 12-12-11 alle 12:44

  7. #6

    Data Registrazione
    Jul 2004
    Messaggi
    254
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    4808266
    QUOTE=melamarcia;31401053] noi per sicurezza non abbiamo dichiarato nulla alle poste della morte di mio padre..[/QUOTE]

    Se non hai detto nulla, e i buoni erano cointestati sia a tua madre che tuo padre con pari facoltà di rimborso (c'è scritto P.F.R.da qualche parte nel buono)
    li puo' tranquillamente ritirare tua madre, non dicendo ovviamente nulla al ritiro.

  8. #7

    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    4,317
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Andre_Sant Visualizza Messaggio
    alla morta di un intestatario il buono deve essere messo in successione (per altro non a cumulo) e diventa parte dell'eredità.

    a quel punto al posto del sig. xxx sono legittimati a riscuotere il buono gli eredi.

    es. se buono è intestato ad A e B
    A muore ed ha 2 figli (che chiamiamo C D) che ereditano

    a scadenza del buono i soldi spettano come segue:

    B il 50%
    C il 25%
    D il 25%

    (nota che C+D fanno un totale del 50% ossia pari al quota che deteneva inizialmente A)

    ciao
    bisogna vedere se cè testamento, altrimenti il 50% del defunto , credo vada diviso fra la MADRE e gli altri eredi e con quote diverse a vantaggio del coniuge

  9. #8
    L'avatar di melamarcia
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    611
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    10951427
    vi ringrazio ragazzi..solo che volevo specificare che dell'eredità in famiglia non ce ne frega nulla..in quanto il nostro unico obiettivo è far sì che i buoni arrivino alla loro naturale scadenza senza perdere gli interessi..cioè il problema è..può mia madre..essendo in famiglia tutti daccordo continuare a far fruttare interessi per poi ritirali a scadenza con la sua sola firma..oppure c'è il rischio che all'atto del rimborso non ci riconoscano totalmente gli alti interessi che intercorrono tra la data di morte di mio padre e la riscossione?

  10. #9

    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    156
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    4125860
    Citazione Originariamente Scritto da melamarcia Visualizza Messaggio
    salve..vorrei per favore qualcuno che mi dia una risposta definitiva perchè credetemi..questo è l'unico argomento sul quale in tutta la rete non riesco ad avere una risposta univoca..i miei genitori avevano sottoscritto negli anni ottanta buoni fruttiferi postali ordinari ad un interesse molto alto..questi buoni scadranno tra qualche anno..quindi come è chiaro l'intenzione sarebbe quella di portarli a scadenza per incassare interessi molto alti..il problema è che purtroppo un anno fa mio padre è purtroppo deceduto..quindi la mia domanda è..tra qualche anno mia madre potrà tranquillamente riscuoterli senza che sia necessaria la presenza e la firma di mio padre che non c' più? e quindi..questi buoni possono continuare a fruttare interessi? noi per sicurezza non abbiamo dichiarato nulla alle poste della morte di mio padre..
    Se hanno la clausola pari facoltà di rimborso e non sono a conoscenza del decesso di tuo padre, tua madre si presenta allo sportello e li incassa.
    Se sono a conoscenza del decesso del cointestatario:
    Certificato di morte
    Atto notorio
    Dichiarazione di esenzione della dichiarazione di successione

  11. #10

    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    4,317
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da melamarcia Visualizza Messaggio
    vi ringrazio ragazzi..solo che volevo specificare che dell'eredità in famiglia non ce ne frega nulla..in quanto il nostro unico obiettivo è far sì che i buoni arrivino alla loro naturale scadenza senza perdere gli interessi..cioè il problema è..può mia madre..essendo in famiglia tutti daccordo continuare a far fruttare interessi per poi ritirali a scadenza con la sua sola firma..oppure c'è il rischio che all'atto del rimborso non ci riconoscano totalmente gli alti interessi che intercorrono tra la data di morte di mio padre e la riscossione?
    finchè uno degli intestatari è vivo, lunga vita a tua madre , gli interessi non si perdono assolutamente (non è che te li dimezzano) se, scusami, tua madre dovesse decedere prima (speriamo di no) cmq gli interessi vanno avanti, qui sono ignorante, sino a che non si apre la procedura di successione, fatti il conto se scadono fra molti anni, cmq se sono stati fatti negli anni '80,considera che al 30 anno cessano di fruttare interessi e dopo 10 anni , se non incassati, vengono incamerati dallo stato

Accedi