Marr, l'antirecessivo che batte il listino
Tria vuole lo spread 100 pb più in basso, una sponda può arrivare da Bce
Gennaio è iniziato con rinnovato ottimismo sui BTP. La carta italiana, già tornata di moda il mese scorso grazie allo spegnersi delle tensioni con l’Ue sulla Manovra 2019, ha trovato …
Incognita trattative Usa-Cina in vista dell’1 marzo
Gli operatori tornano a guardare alla questione commerciale Usa-Cina. Ieri un articolo del Financial Times ha riportato che gli Stati Uniti avrebbero cancellato un incontro previsto in questi giorni con …
Popolare Bari, il nuovo temuto caso Carige. Sarà una fusione a salvarla?
Occhio all'inchiesta dell'Espresso sul caso Popolare di Bari e sugli intrecci tra politica e banche.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1

    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    10,868
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1196 Post(s)
    Potenza rep
    42949684

    Marr, l'antirecessivo che batte il listino

    Oggi ampio report sul titolo nell'inserto A&F di Repubblica (appena in chiaro lo linkerò)

    "PER MARR LA RECESSIONE NON C'E', RICAVI E MARGINI RESTANO STABILI"
    (di Alberto Nosari)

    Previsto Ebitda 2012 a 90 milioni e dividendo in crescita a 0,58 cent. per azione.

  2. #2
    L'avatar di wop82
    Data Registrazione
    May 2005
    Messaggi
    2,850
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    441 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Una crescita del dividendo del 7% mi pare piuttosto ottimista come previsione, anche se mi auguro di essere smentito in quanto azionista.
    Ultima modifica di wop82; 10-09-12 alle 16:39

  3. #3
    L'avatar di Ebenezer Scrooge
    Data Registrazione
    Sep 2000
    Messaggi
    21,852
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1948 Post(s)
    Potenza rep
    42949691

  4. #4

    Data Registrazione
    Jun 2000
    Messaggi
    945
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    6 Post(s)
    Potenza rep
    2277482
    Cremonini: entra con Bagel Factory in mercato stazioni ferroviarie Uk


    LONDRA (MF-DJ)--Cremonini, attraverso la societa' controllata Chef Express Uk, entra nel mercato delle stazioni ferroviarie inglesi con l'acquisizione della catena "Bagel Factory", presente nelle principali stazioni ferroviarie di Londra.

    Bagel Factory, informa una nota, nel 2011 ha realizzato ricavi per circa 5,1 mln di sterline e l'acquisizione e' avvenuta sulla base di un enterprise value di 1,1 mln. Attualmente la catena gestisce direttamente 13 punti vendita in Inghilterra, di cui 9 nelle piu' importanti stazioni di Londra. La rete distributiva, inoltre, comprende 43 locali in franchising dislocati fra Irlanda e Gran Bretagna.

    Con l'acquisizione di Bagel Factory Cremonini entra per la prima volta nel mercato delle stazioni ferroviarie inglesi con l'obiettivo di ampliare l'offerta di prodotti di caffetteria all'interno dei punti di vendita della catena, grazie alla consolidata esperienza sviluppata in Italia nei buffet di stazione dove Chef Express e' leader di mercato.

    Cremonini, con questa operazione rafforza ulteriormente la propria presenza sul mercato inglese dove dal 2000 gestisce, attraverso la controllata Momentum Service, i servizi di ristorazione on board sui 60 treni inglesi Eurostar che quotidianamente collegano Londra con Parigi e Bruxelles. com/alb alberto.chimenti@mfdowjones.it

    (END) Dow Jones Newswires

    September 14, 2012 07:54 ET (11:54 GMT)

Accedi