UNICREDIT G. INSEGUENDO la RAGAZZA volume 24
Alert Ocse su Australia: rischia “grave crisi immobiliare e banche. Prepari piano emergenza”
E' di appena qualche settimana fa la notizia, riportata dal Daily Mail Australia, del boom del rapporto debito-reddito delle famiglie australiane. Di fatto, i debiti contratti con le carte di …
Tim: nuova battaglia tra Vivendi-Elliott, i francesi chiedono assemblea revocare i consiglieri del fondo Usa
Un copione gi visto per Telecom Italia, con Vivendi ed Elliott che si danno ancora battaglia. I francesi puntano il dito contro "la disorganizzazione"
Bce ora pi falco della Fed. Pessimo tempismo: 52% azionario globale in mercato orso
Considerata ora la situazione in cui versano i mercati - Wall Street fa fronte a una fase di correzione iniziata 10 settimane fa e altre borse non versano in condizioni …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
1231151101 Ultima

  1. #1
    L'avatar di gaiospino
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    77,651
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    14288 Post(s)
    Potenza rep
    42949679

    UNICREDIT G. INSEGUENDO la RAGAZZA volume 24

    Proseguiamo QUI TRADERS della RAGAZZA unicredit

  2. #2
    L'avatar di gaiospino
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    77,651
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    14288 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Ritestati i 18850 che sono un SUPPORTO importante in quanto PIVOT SETTIMANALE.

  3. #3
    L'avatar di billionare
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Messaggi
    26,893
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1277 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    30/10/201808:25

    Banche: esito stress test si annuncia positivo (Mess)

    ROMA (MF-DJ)--Le pagelle degli stress test sulle banche italiane, in calendario venerdi' 2 novembre si preannunciano positive. Lo scrive Il Messaggero spiegando che lo stato di salute del credito italiano e' buono, come avrebbe certificato la Bce dopo gli scrutini sulle grandi banche. Nonostante un confronto a volte teso perche' gli uomini di Francoforte hanno preteso una risposta "comply", cioe' di accettazione delle simulazioni da loro fatte in laboratorio, alla fine Intesa Sanpaolo , Unicredit, Banco Bpm , Ubi, rivela il giornale, supereranno l'esercizio simulato che riguarda 48 tra i principali istituti europei e otterranno la promozione. L'esito di questi esami non ha effetti diretti, ma i risultati riguardanti gli indici patrimoniali fully loaded -cioe' a regime rispetto ai criteri Ifrs9 dal 2021 e quelli phase-in, vale a dire con i criteri transitori dei nuovi principi contabili- confluiranno negli Srep. Questi ultimi sono esami globali, su un anno di attivita' con le azioni da intraprendere. Il risultato dello Srep, che questa volta sara' diffuso nei primi mesi del 2019, e' vincolante. Lo stress test parte dai conti al 31 dicembre 2017 e si articola su due scenari: quello di base e quello avverso. La prova del fuoco e' lo scenario stressato che misura la reazione ipotetica delle banche fino al 2020, al verificarsi di indicatori accelerati. Per l'Italia lo scenario avverso prevede una deviazione del pil del 6,5% con un calo del 2,7%; una deviazione della disoccupazione del 2,2% rispetto alle previsioni base; che la maxi-recessione incida sui prezzi delle case (l'Eba ipotizza un crollo cumulato dei prezzi del residenziale de112% e de114% di quelli commerciali); infine, un crollo dell'indice di Borsa del 35% quest'anno, del 31% nel 2019 sul presupposto di Brexit e del 25% nel 2020. E' il quinto esame a tavolino che le grandi banche italiane compiono sotto l'imposizione di autorita' europee. Tra i 48 istituti sottoposti alla prova quest'anno, 37 appartengono all'eurozona e sono sottoposti alla vigilanza della Bce: i loro attivi sono pari al 70% di tutta l'area euro. Le quattro grandi banche italiane (questa volta non c'e' Mps essendo di proprieta' dello Stato) hanno superato la prova sotto stress riportando un indice patrimoniale Cet1 tutte e quattro molto al di sopra la soglia minima del 5,5%. Non tutte e quattro hanno superato l'esame a pieni voti, anche perche' qualcuna ha dovuto subire la richiesta di contabilizzare voci che non avrebbero dovuto figurare. E naturalmente questa imposizione ha condizionato il risultato. Due anni fa allo stress test avverso venne bocciato Mps , ma fu superato da Intesa Sanpaolo con un Ceti del 10,24%, da Ubi con il 9,05%, da Unicredit con 1'8,85%, dal Banco Popolare con il 7,12%. Questa volta qualcuno potrebbe ottenere un indice piu' basso. vs (fine) MF-DJ NEWS

  4. #4
    L'avatar di fras04
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Messaggi
    18,378
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    6808 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    eccomi

  5. #5
    L'avatar di Magiotto
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    7,655
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    5428 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da fras04 Visualizza Messaggio
    eccomi
    bentrovato...inizio a credere che esistano le scie chimiche...in cui qualcuno ha gettato il virus della pazzia...e sono abbastanza serio...

  6. #6
    L'avatar di fras04
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Messaggi
    18,378
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    6808 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da Magiotto Visualizza Messaggio
    bentrovato...inizio a credere che esistano le scie chimiche...in cui qualcuno ha gettato il virus della pazzia...e sono abbastanza serio...
    sto sempre qui anche se , pur seguendo, intervengo meno per psizionamente su altri titoli e per lavoro che, per il periodo, aumentato signficativamente. Il virus vero che sta contagiando molti soggetti ma ancora non strabordante per fortuna. Certo che la situazione non bella, anzi.... e nessuno ha il coraggio di dargli un taglio. Ormai chiaro che una ripresa non c' finch c' gente che fa il sapientone e non ne sa un quazzo. Sempre un piacere salutarti

  7. #7
    L'avatar di silviotzr
    Data Registrazione
    Nov 2003
    Messaggi
    4,735
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1505 Post(s)
    Potenza rep
    42949688

  8. #8
    L'avatar di Magiotto
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    7,655
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    5428 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Altro segnale che la Lega sta perdendo il suo elettorato del nord...
    presa di posizione secca ed estremamente chiara...

    SE NON CI SARA' CRESCITA E' COLPA ESCLUSIVA DEL GOVERNO - PRESIDENTE CONFINDUSTRIA BOCCIA



    11:43-30/10

    https://it.reuters.com/article/topNews/idITKCN1N41CV-OITTP?feedType=RSS&feedName=topNews&utm_ source=dlvr.it&utm_medium=twitter

  9. #9
    L'avatar di Magiotto
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    7,655
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    5428 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Asta di stamattina...rendimenti in aumento...per chi non lo avesse ancora capito, sono decine e decine di milioni in pi che lo Stato ha pagato a chi ci ha prestato i soldi...chiaro il concetto??
    Immagini Allegate Immagini Allegate UNICREDIT G. INSEGUENDO la RAGAZZA volume 24-cattura.png 

  10. #10
    L'avatar di Barry Lyndon -
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    2,214
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    779 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Magiotto Visualizza Messaggio
    Altro segnale che la Lega sta perdendo il suo elettorato del nord...
    presa di posizione secca ed estremamente chiara...

    SE NON CI SARA' CRESCITA E' COLPA ESCLUSIVA DEL GOVERNO - PRESIDENTE CONFINDUSTRIA BOCCIA



    11:43-30/10

    https://it.reuters.com/article/topNews/idITKCN1N41CV-OITTP?feedType=RSS&feedName=topNews&utm_ source=dlvr.it&utm_medium=twitter
    Ripeto, pia illusione!
    La Lega no ha il suo elettorato negli industrialoni del nord; bens nei "piccoli".
    La Confindustria (e per fortuna!) non ha voce in capitolo tra i leghisti.
    La Lega, per tutto questo, non sta affatto perdendo consenso al nord.


Accedi