♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017
Theresa May, discorso Firenze decreta vittoria “Soft Brexit” su “Hard Brexit”
"Non stiamo voltando le spalle all'Europa", precisa la premier britannica.
UniCredit, rally azioni risparmio +35% per conversione. Mps, ecco quanto vale in Borsa in base ai cds
Occhio alla perdita potenziale che sarebbe sofferta dal Tesoro, anche nel caso in cui salisse al 70% del capitale.
Piazza Affari cauta su rinnovate tensioni geopolitiche. In salita le banche, corre Fincantieri
La Borsa di Milano si muove incerta intorno alla parità sui timori di un'escalation delle tensioni tra Nord Corea e Stati Uniti. Bene le banche, sprint di Fincantieri
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
1231151 Ultima

  1. #1
    L'avatar di DANYeuro
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    47,228
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    647 Post(s)
    Potenza rep
    42949684

    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017

    -
    ... Continua l'avventura dei SSigg. Bonaventura !!!

    ... veniamo da Vol.05 - Maggio 2017

    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.05 - Mag..2017
    .
    Immagini Allegate Immagini Allegate ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-zzzzz-giugno-17.jpg ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-tenarissa-big.jpg 
    Ultima modifica di DANYeuro; 03-06-17 alle 08:14

  2. #2
    L'avatar di DANYeuro
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    47,228
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    647 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Wall Street senza freni !!!

    Chiusura d'ottava sui nuovi record storici per gli indici azionari americani a partire dal Nasdaq che a fine giornata ha guadagnato lo 0,94% a 6.305,80 punti.
    Nuovi massimi al suono della campanella pure per il Dow Jones, +0,29% a 21.206,29 punti, e per l'ampio indice S&P 500, +0,37% a 2.439,07 punti.
    .
    ... se gli indici paninari sfornano nuovi massimi a raffica, il nostro barile non ha pace
    ... venerdì 2 giugno del 2017, il Brent ha infatti chiuso a $ 50,04 al barile con un calo dell'1,17% e con a ruota il WTI, -1,30% a $ 47,73 al barile.
    .
    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-02-giu-olio.jpg
    .
    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-zzzzz-02-giu-sp-500-up.png
    .
    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-zzzzz-02-giu-vix.png
    Ultima modifica di DANYeuro; 03-06-17 alle 07:32

  3. #3
    L'avatar di DANYeuro
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    47,228
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    647 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    ... l'esiguo incremento dell'ippercomprato di NYMO mi fa sorgere qualche dubbio , gli indici fanno nuovi Maxximi, ma le vendite spazzolano ... direi che stanno distribuendo a man bassa ... poi... vai a sapere ......
    ... una conferma potrebbe venire da NAMO , dove l'ippercomprato si porta in posizione di allerta meteo
    .
    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-zzzzz-02-giu-nymo.png
    .
    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-zzzzz-namo.png

  4. #4
    L'avatar di afrikano71
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    2,081
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    146 Post(s)
    Potenza rep
    35219567
    Citazione Originariamente Scritto da DANYeuro Visualizza Messaggio
    ... l'esiguo incremento dell'ippercomprato di NYMO mi fa sorgere qualche dubbio , gli indici fanno nuovi Maxximi, ma le vendite spazzolano ... direi che stanno distribuendo a man bassa ... poi... vai a sapere ......
    ... una conferma potrebbe venire da NAMO , dove l'ippercomprato si porta in posizione di allerta meteo
    .
    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-zzzzz-02-giu-nymo.png
    .
    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-zzzzz-namo.png
    ..seguo sempre bravo..

  5. #5
    L'avatar di DANYeuro
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    47,228
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    647 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    BBuon giorno alla Stalla ... e BBuona settimana
    .
    In Giappone l'indice Pmi servizi si è attestato a 53 punti nel mese di maggio, in miglioramento rispetto ai 52,2 punti della passata rilevazione.
    .
    Cina: Pmi servizi (Caixin) sale a 52,8 punti a maggio

    In Cina l'indice Pmi servizi, calcolato da Caixin, si è attestato nel mese di maggio a 52,8 punti contro i 51,5 punti della passata lettura.
    L'indice Pmi servizi misura il sentiment dei direttori di acquisto del terziario.

    "Il miglioramento del settore terziario ha sostenuto l'economia cinese a maggio", spiega Zhengsheng Zhong, economista di CEBM Group osservando tuttavia che "il rapido deterioramento dell'industria manifatturiera è preoccupante.
    Bisogna monitorare da vicino se le tendenze divergenti nella produzione e nei servizi aumenteranno ulteriormente".
    .
    ... l'Oriente apre la settimana contrastato ... deboluccia la Cina , il Nikkei viaggia sulla parità.
    .
    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-zzz-2_dany.jpg
    .
    ... Barile a +1% a 48,20 Dolore$
    .
    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-zzz-4_dany.jpg
    Ultima modifica di DANYeuro; 05-06-17 alle 08:13

  6. #6
    L'avatar di DANYeuro
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    47,228
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    647 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Market mover: l’agenda macro di lunedì 5 giugno

    Sono numerosi i dati macro in uscita oggi in Europa e negli Stati Uniti.
    Dopo le indicazioni giunte nella notte dall’Asia, in particolare sui Pmi servizi di Cina e Giappone,
    anche in Gran Bretagna e negli Stati Uniti è prevista oggi la diffusione dell’indice che misura il sentiment dei direttori di acquisto del terziario per il mese di maggio.
    Sempre Oltreoceano verrà comunicato l’Ism non manifatturiero di maggio e gli ordini di fabbrica di aprile.
    Da segnalare che oggi rimarranno chiuse alcune Piazze finanziarie nel Vecchio continente, tra cui quella tedesca e quella svizzera.
    .
    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-zzz-5_dany.jpg
    .
    .
    Venerdì 2 giugno , dopo un inizio di giornata promettente , si chiude in ritirata , in parità a 20928.
    . .
    ♥♠♣♦ Non TUTTO ma di TUTTO ... anche Tenaris -Vol.06 - Giu. 2017-zzzzz-02-giu-ftse-mib40-index.png
    .
    Ultima modifica di DANYeuro; 05-06-17 alle 08:21

  7. #7
    L'avatar di sperem...
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    25,066
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    299 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Titolo: BORSA: commento di preapertura
    Ora: 05/06/2017 08:19
    Testo:
    MILANO (MF-DJ)--Partenza vista sulla parita' per le principali piazze
    europee.

    "Avvio atteso poco mosso per l'azionario" del Vecchio Continente;
    "scarso impatto dai fatti di Londra. L'equity continua a rimanere molto
    composto davanti agli eventi legati al terrorismo", afferma un gestore.

    Poco mossa Tokyo, dove il Nikkei ha segnato un -0,03%. Venerdi' Wall
    Street aveva chiuso in territorio positivo, con il Dow Jones in progresso
    dello 0,29%.

    "Si segnala poi che oggi Francoforte e' chiusa per festivita' e questo
    potrebbe condizionare i volumi in generale", aggiunge il money manager.

    Ricca l'agenda macro; l'esperto cita il Pmi servizi giapponese a maggio
    oltre le attese e negli Usa alle 14h30 il costo unitario del lavoro e la
    produttivita' dei settori non agricoli nel primo trimestre.

    Inoltre, alle 16h00 verra' reso noto l'Ism non manifatturiero relativo
    al mese scorso.

    A piazza Affari, conclude il gestore, "sempre da monitorare i bancari".
    pl
    paola.longo@mfdowjones.it
    (fine)

    MF-DJ NEWS
    0508:19 giu 2017

  8. #8
    L'avatar di sperem...
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    25,066
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    299 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da dondiego49 Visualizza Messaggio
    salvo brute news dal estero guerre o altre catastrofe e diretta a superare 22,500 in circa 30/35 giorni ,,una mia opinione personale
    ma no, basta renzi che fa cadere il governo prima della manovra + importante degli ultimi anni, sotto i rilflettori di tutti (mica per altro hanno anche appeno fatto la “manovrina” viste le voragini da lui lasciate). d’altronde quando l’abbiamo cacciato i mercati han festeggiato con un long da paura, ora che cerca di tornare faranno una bella festa short. il max di venerdì era una resistenza lampante, e ricordiamoci che i disastri del 2016 li abbiamo avuti solo noi grazie alla gestione delle banche by PD, quindi anche se gli altri stanno sui max storici qui tra debito (quello si sui max), pil peggiore dell’area €, NPL, che a parte quelli di UCG stan sempre li, ed elezioni aticipate/spread (area 200 ora) c’è da sfruttare solo il trading, opinione personale basata sulla realtà dei fatti e da stare belli coperti coi mini.
    per questo io ricarico solo su certi livelli (e meno di quello dato in precedenza) e mi accontento di poco (tipo bami presa al gap già ridate a 2,95 poco + del 4% ma sempre in 2 gg e grano rimesso in cassaforte) e mantengo copertura short indice e mi prendo small che tra discorso pir o sottovalutazione possono sovraperformare il mkt (anche mittel venerdì smezzate e ripristinata la quota da lasciar li a far muffa in attesa che decidano di papparsi loro la torta livanova). raddoppiata a 93 be think: se ci crede tamburi via di pac , sperando di non si aggiungano un C e una O

  9. #9
    L'avatar di sperem...
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    25,066
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    299 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    felix sul ponte erano giorni che scendeva al mattino e saliva con ws (come fatto notare giovedì), però 3,246 disciplina e la solita parte trading dai soliti 3,08/3,1 ridata, anche perché ogni volta un 5% buttalo via.....e ne ha fatti di saliscendi così…

  10. #10
    L'avatar di sperem...
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    25,066
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    299 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Titolo: Conti Pubblici: debito e' fattore di debolezza (Mi.Fi.)
    Ora: 05/06/2017 08:26
    Testo:
    MILANO (MF-DJ)--La questione del debito pubblico italiano e' tornata
    prepotentemente di scena, come fattore di debolezza e di distorsione
    economica e fiscale. Mai, forse, come quest'anno le Considerazioni finali
    del Governatore della Banca d'Italia ne hanno analizzato le dinamiche, il
    livello persistentemente elevato da oltre trent'anni, le ragioni
    macroeconomiche che ne hanno determinato il nuovo incremento dopo la
    duplice recessione del 2007 e del 2011. E mai come stavolta sono state
    messi in luce con crudezza gli errori previsionali che hanno accompagnato
    le misure di aggiustamento fiscale.

    La medicina del rigore, prima ancora che dal Fiscal Compact, scrive
    Milano Finanza, fu imposta per rassicurare i mercati dalle stesse
    Autorita' monetarie con la tristemente famosa lettera a doppia firma,
    Trichet e Draghi, inviata al governo italiano il 5 agosto 2011: si
    chiedeva di confermare l'anticipazione al 2014 del pareggio strutturale,
    che si allontana di anno in anno. Anche l'orizzonte del 2019, ora, sembra
    sfumare. Cosi' il Governatore Visco ha descritto le conseguenze delle
    manovre fiscali: "In Italia le condizioni macroeconomiche si deterioravano
    rapidamente, ben oltre le proiezioni nostre e dei principali organismi
    internazionali. Per il biennio 2012-13, a gennaio del 2012 prevedevamo un
    calo del prodotto dell'1,5% (dello 0,4 in uno scenario meno sfavorevole);
    in estate la stima della riduzione passava al 2,2%; a consuntivo si
    registrava una diminuzione del 4,5%. Al risultato contribuivano la
    decelerazione del commercio internazionale e il crollo della fiducia nelle
    prospettive dell'area dell'euro, che amplificavano gli effetti della
    stretta creditizia e della correzione di bilancio".
    red/lab

    (fine)

    MF-DJ NEWS
    0508:26 giu 2017

Accedi