per ugo...con tanta simpatia!!!
Edwards (SocGen): recessione entro 6 mesi. Le tre grandi analogie con giugno 2007
Fra sei mesi entreremo in recessione: la previsione nefasta arriva da Albert Edwards di SociÚtÚ GÚnÚrale il quale evidenzia il cambio di rotta in atto nel mercato obbligazionario statunitense. A …
Trump sogna l?S&P 500 a 3.000 prima di elezioni midterm, possibile cambio toni verso Pechino e UE
Wall Street torna a ruggire con gli indici Usa freschi dei record toccati ieri. L’indice Dow Jones Industrial Average ha riportato ieri il massimo intraday di tutti i tempi salendo …
Rivivi la diretta di Binck TV: focus sul tema dazi tra Usa e Cina
Sui mercati l’attenzione degli operatori resta focalizzata sulla guerra commerciale in atto, a colpi di nuovi dazi, tra Stati Uniti e Cina. Questo il focus dell’ultima puntata di Binck Tv …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1

    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    649
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    5 Post(s)
    Potenza rep
    6178262

    per ugo...con tanta simpatia!!!

    Ansaldo Sts, gli analisti hanno un chiodo fisso: l'M&A


    di Tommaso Vincenzo Ferrari



















    Ansaldo Sts ha centrato perfettamente con i conti 2013 le stime degli analisti e la sua stessa guidance. In particolare, i ricavi sono saliti dell'1% anno su anno a 1,256 miliardi contro un'aspettativa del consenso a 1,264 miliardi e un obiettivo della societÓ a 1,25-1,28 miliardi. Anche il risultato operativo (ebit) ha mostrato un +1% a 118 milioni, rispettando le stime del consenso a 120 milioni.

    Con una posizione finanziaria netta pari a 260 milioni, anche in questo caso in linea con il consenso e la guidance (260-280 milioni), Ansaldo Sts non ha deluso gli analisti neppure a livello di raccolta ordini (-1% a 1,48 miliardi) e portafoglio ordini a 5,6 miliardi, equivalente a oltre 4 anni di visibilitÓ.

    Unanime il coro degli analisti: i conti non hanno sorpreso in negativo ma neanche in positivo, "le cifre del gruppo non sono state particolarmente eccitanti", per cui gli analisti di Banca Imi continuano a ritenere l'azione interessante pi¨ da un punto di vista speculativo che dal punto di vista dei fondamentali.

    E quindi mantengono il rating add e il target price a 8,10 euro su Ansaldo Sts. Per lo stesso motivo Banca Akros, Equita e Intermonte consigliano l'acquisto (buy) dell'azione con target price rispettivamente a 9,3 euro, 9,4 euro e a 9 euro. l'unica ad alzare il prezzo obiettivo post conti Ŕ stata Exane Bnp Paribas da 8 a 9,5 euro, confermando la raccomandazione outperform.

    "Le notizie di ieri non dovrebbero avere un impatto consistente sull'andamento del titolo in borsa", recita la nota di oggi di Banca Akros. E in effetti a Piazza Affari l'azione Ansaldo Sts spunta solo un +0,24% a quota 8,22 euro in attesa che il nuovo management (l'ad Stefano Siragusa e il cfo, Roberto Carassai) incontri gli analisti il prossimo 5 febbraio. Per quest'anno gli analisti di Kepler Cheuvreux (hold e target price a 7,50 euro) si aspettano vendite a 1,34 miliardi di euro (+6,6% anno su anno), un ebit margin al 9,5% (9,4% nel 2013) e ordini per 1,5 miliardi di euro, in linea quindi con il 2013.

    Numeri pressochÚ in linea con le stime di Mediobanca Securities (outperform e target price a 9,7 euro) che si aspetta per quest'anno un utile netto a 81 milioni di euro dopo i 79 milioni previsti per il 2013. "Ora consigliamo di controllare e attendere un aggiornamento sull'altro lato della storia, quella M&A. La cessione di Ansaldo Sts dovrebbe infatti essere finalizzata il pi¨ presto possibile per evitare il rischio di un'erosione sia del valore sia del portafoglio ordini della societÓ", incalzano gli analisti di Mediobanca.

    Gli analisti di Exane sono convinti che la controllata Finmeccanica stia cercando di garantire un accordo politico per la dismissione che probabilmente Ŕ l'unico aspetto mancante ma importante per avviare delle mosse concrete per una vendita. E comunque, osservano gli esperti di Kepler, anche se ci sarÓ un accordo con il Fondo strategico italiano della Cassa depositi e prestiti, la necessitÓ di un partner industriale non scomparirÓ: "crediamo che Ansaldo Sts calzerebbe a pennello per General Electric".

  2. #2

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    2,488
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    435 Post(s)
    Potenza rep
    38798544


    wow quale onore addirittuta mi hai dedicato il titolo di un thread.... grazie bellezza

    beh queste sono chiacchere.. il titolo lo seguo e sono azionista da tre anni e sai quantre volte ne hanno gia' parlato???
    anyway alla presentazione dei conti mi aspettavo un crollo , invece STS ha retto mooolto bene...
    ora aspettiamo il 5 febbraio

    saluti e baci




















    Ansaldo Sts ha centrato perfettamente con i conti 2013 le stime degli analisti e la sua stessa guidance. In particolare, i ricavi sono saliti dell'1% anno su anno a 1,256 miliardi contro un'aspettativa del consenso a 1,264 miliardi e un obiettivo della societÓ a 1,25-1,28 miliardi. Anche il risultato operativo (ebit) ha mostrato un +1% a 118 milioni, rispettando le stime del consenso a 120 milioni.

    Con una posizione finanziaria netta pari a 260 milioni, anche in questo caso in linea con il consenso e la guidance (260-280 milioni), Ansaldo Sts non ha deluso gli analisti neppure a livello di raccolta ordini (-1% a 1,48 miliardi) e portafoglio ordini a 5,6 miliardi, equivalente a oltre 4 anni di visibilitÓ.

    Unanime il coro degli analisti: i conti non hanno sorpreso in negativo ma neanche in positivo, "le cifre del gruppo non sono state particolarmente eccitanti", per cui gli analisti di Banca Imi continuano a ritenere l'azione interessante pi¨ da un punto di vista speculativo che dal punto di vista dei fondamentali.

    E quindi mantengono il rating add e il target price a 8,10 euro su Ansaldo Sts. Per lo stesso motivo Banca Akros, Equita e Intermonte consigliano l'acquisto (buy) dell'azione con target price rispettivamente a 9,3 euro, 9,4 euro e a 9 euro. l'unica ad alzare il prezzo obiettivo post conti Ŕ stata Exane Bnp Paribas da 8 a 9,5 euro, confermando la raccomandazione outperform.

    "Le notizie di ieri non dovrebbero avere un impatto consistente sull'andamento del titolo in borsa", recita la nota di oggi di Banca Akros. E in effetti a Piazza Affari l'azione Ansaldo Sts spunta solo un +0,24% a quota 8,22 euro in attesa che il nuovo management (l'ad Stefano Siragusa e il cfo, Roberto Carassai) incontri gli analisti il prossimo 5 febbraio. Per quest'anno gli analisti di Kepler Cheuvreux (hold e target price a 7,50 euro) si aspettano vendite a 1,34 miliardi di euro (+6,6% anno su anno), un ebit margin al 9,5% (9,4% nel 2013) e ordini per 1,5 miliardi di euro, in linea quindi con il 2013.

    Numeri pressochÚ in linea con le stime di Mediobanca Securities (outperform e target price a 9,7 euro) che si aspetta per quest'anno un utile netto a 81 milioni di euro dopo i 79 milioni previsti per il 2013. "Ora consigliamo di controllare e attendere un aggiornamento sull'altro lato della storia, quella M&A. La cessione di Ansaldo Sts dovrebbe infatti essere finalizzata il pi¨ presto possibile per evitare il rischio di un'erosione sia del valore sia del portafoglio ordini della societÓ", incalzano gli analisti di Mediobanca.

    Gli analisti di Exane sono convinti che la controllata Finmeccanica stia cercando di garantire un accordo politico per la dismissione che probabilmente Ŕ l'unico aspetto mancante ma importante per avviare delle mosse concrete per una vendita. E comunque, osservano gli esperti di Kepler, anche se ci sarÓ un accordo con il Fondo strategico italiano della Cassa depositi e prestiti, la necessitÓ di un partner industriale non scomparirÓ: "crediamo che Ansaldo Sts calzerebbe a pennello per General Electric".[/QUOTE]

Accedi