Ma è davvero impossibile prevedere una recessione? - Pagina 10
Finanza alternativa 2018, chi vince tra le piattaforme
Oltre 50 milioni di euro di raccolta totale, dalla sua nascita ad oggi, hanno portato il modello dell?equity crowdfunding a guadagnare gli onori della cronaca. Se ancora non si può …
Ponte Morandi: ricostruzione affidata a Salini Impregilo e Fincantieri, ecco le immagini del progetto
Salini Impregilo e Fincantieri (tramite la controllata Fincantieri Infrastructure) sono state incaricate della ricostruzione del ponte sul fiume Polcevera a Genova dopo il crollo del ponte Morandi dello scorso 14 …
Istat: italiani meno soddisfatti per la propria vita, specialmente donne e anziani
Dopo il sensibile miglioramento osservato nel 2016, gli italiani si scoprono meno soddisfatti per la propria vita, soprattutto le donne (38,6% contro 40,6% degli uomini) e gli anziani (33,9% delle …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
Prima 8910

  1. #91

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    4,977
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    1998 Post(s)
    Potenza rep
    36319832
    Citazione Originariamente Scritto da signor pomata Visualizza Messaggio
    Non ho capito cosa intendi?
    Non ho capito a chi ti riferisci?
    Non ho capito come si possa fare un programma coeso tra paesi in conflitto di interessi.
    Non ho capito quale sarebbe la spesa pubblica recessiva, al massimo male allocata o clientelare.
    Non ho capito come si possa essere bannati per i commenti fatti ieri mattina.
    effettivamente anch'io non avevo mai sentito spesa pubblica recessiva,. O è male allocata o clintelare come dice tu
    e allora è uno spreco,ma in questo caso è sempre espansiva soprattutto in momenti di recessione,solamente che,ben presto,terminato l'effetto
    espansivo si determina subito più debito pubblico e inflazione con la spesa pubblica spreco.

  2. #92
    L'avatar di Paolo1956
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    4,717
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    665 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da luciano sibio Visualizza Messaggio
    tu dici
    Se continui a prendertela con tutti ti verrà l'ulcera...


    vedi io non è che me la prendo con tutti è che in un forum conta la dialettica,cioè il porsi e il contrapporsi di tesi,che non deve però essere una banale conflittualità polemica che può solo degenerare, poi ci sta pure che i toni si possano scaldare ma l'importante è che non manchino mai i contenuti.
    Io me la prendo infatti quando qualcuno nega le mie tesi senza contraddirle, cioè senza analizzarle e smontarle nei suoi fondamenti logici e in genere lo fa con battute provocatorie,prese in giro gratuite,tutto ciò porta a inevitabili perditempo.
    Io non ho messuna idea o posizione preconcetta e metto in pista tutte le mie convinzioni proprio per verificarne le interne debolezze e non alla ricerca di consensi che non serve a nessuno,e tutte le volte che incappo nei soliti poveracci che fanno la battutina o si fanno la battute tra loro con i rimandi provocatori,intanto sanno che io leggo, allora mi indigno profondamente perchè mi accorgo che sto solo perdendo tempo interrelazionando con i soliti frustrati di internet.
    Luciano, io lo vedo che ci metti passione, ma non troverai quello che cerchi in un forum.

    Semplicemente non è lo strumento adatto.

    Te ne vai una sera a cena da Natalino in Corso di Francia (poi dì che ti consiglio male...) con un paio di amici che hanno il tuo stesso interesse e mentre vi mangiate un filetto e due puntarelle vi confrontate sulle vostre opinioni.

    qui sopra per scrivere ci vuole tempo, è difficile esprimere opinioni strutturate, è facile fraintendersi, si finisce per chiosare con una battuta. Tutt'al più puoi trovare degli spunti. O almeno, io ho imparato che funziona così. Nello scambio di idee niente può sostituire il rapporto diretto fra le persone. (Nel '700 c'erano i rapporti epistolari, ma era un altro mondo).

    Ciao

  3. #93

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    4,977
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    1998 Post(s)
    Potenza rep
    36319832
    Citazione Originariamente Scritto da Paolo1956 Visualizza Messaggio
    Luciano, io lo vedo che ci metti passione, ma non troverai quello che cerchi in un forum.

    Semplicemente non è lo strumento adatto.

    Te ne vai una sera a cena da Natalino in Corso di Francia (poi dì che ti consiglio male...) con un paio di amici che hanno il tuo stesso interesse e mentre vi mangiate un filetto e due puntarelle vi confrontate sulle vostre opinioni.

    qui sopra per scrivere ci vuole tempo, è difficile esprimere opinioni strutturate, è facile fraintendersi, si finisce per chiosare con una battuta. Tutt'al più puoi trovare degli spunti. O almeno, io ho imparato che funziona così. Nello scambio di idee niente può sostituire il rapporto diretto fra le persone. (Nel '700 c'erano i rapporti epistolari, ma era un altro mondo).

    Ciao
    questo è vero anche se usando la pazienza e sapendo attendere a me sono sempre arrivati degli spunti interessanti sulle mie opinioni che mi hanno permesso di approfondirle.
    Certo non è da zerohedge,nè da pg giulia,nè da uedro,nè da beast che arrivano questi spunti ahimè. Ma questo per colpa loro perchè sono stupidamente convinti delle proprie idee economiche che non riusciranno mai a migliorarle e difatti rimangono lì a scambiarsi tra loro copia e incolla di grafici come in una sorta di ghetto.
    A cena fuori preferisco andarci con l'altrui sesso e in quel caso l'economia non costituisce di certo l'argomento consigliabile anche se poi riesco a parlare anche d'altro.
    Un saluto
    Ultima modifica di luciano sibio; 11-12-18 alle 14:11

  4. #94

    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    7,271
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    46 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da Raox Visualizza Messaggio


    Alla luce di questo video, mi son chiesto, è davvero impossibile fare una previsione certa?

    E' possibile, attraverso indicatori di reddito, produttività e debito, capire quando gli oneri di quest'ultimo sono ormai insopportabili?

    Gli indicatori classici che vengono visionati, hanno la caratteristica o di non essere affidabili, o di esserlo ma in maniera eccessivamente tardiva quando ormai la recessione è già arrivata.
    Sì, è impossibile.
    Diciamo che ci sono leading indicator che possono far "intuire" in quale punto ci si possa probabilmente e plausibilmente trovare.

    Il tema è che abbiamo due incognite in una funziona: una è "quando", ma l'altra è "quanto è lungo ed intenso il ciclo economico che si sta vivendo"?

    Ad esempio, un sistema con tassi a zero dovrebbe essere al bottom di una crisi... (salvo trappola della liquidità...), tuttavia nessuno può sapere quando si rialzeranno per effetto della ripresa del ciclo economico.

    Allo stesso modo quando i tassi di un decennale free risk arrivano intorno (tanto per sparare un nr) al 4%, si può "ragionevolmente ipotizzare" che la parte virtuosa del ciclo sia superata (altrimenti tassi così alti sarebbero incompatibili con la sopravvivenza delle imprese).

    Quindi in sintesi se non si sà quanto dura un ciclo, non si può sapere in quale punto ci si trovi: inoltre non si conosce quale sia l'intensità del ciclo (ampiezza delle "onde").

    In definitiva: no, una recessione non si può anticipare o predire, ma se uno è abbastanza giovane ed ha abbastanza "pelo", può fare così:
    - quando i tassi sono bassi (ora abbiamo "disacerbato" il paradigma tasso zero), ci si riempie di Equity e si svuota il Fixed income
    - quando i tassi sono alti (ad ognuno il proprio metro), ci si riempie di fixed income IG e si alleggerisce Equity
    - nel mezzo ci sta la stategia tattica.

Accedi