Venezuela: atto finale? - Pagina 20
Debutto flop per BTP Italia: mai così male dal 2012. Italiani snobbano appelli Salvini
E' un flop, almeno per adesso, anche per Matteo Salvini, che aveva lanciato appelli agli italiani affinché comprassero carta italiana.
Rischio spread alle stelle se mercoledì va male (analisti)
I mercati e gli investitori attendono con ansia la decisione finale della Commissione europea che si pronuncerà mercoledì 21 novembre riguardo alla manovra di bilancio italiana. Nonostante l’attesa del nuovo …
Apple verso un Natale amaro: rischio flop per i nuovi iPhone, in fumo 200 mld $ capitalizzazione
Avvio di settimana al ribasso per Wall Street con il titolo Apple che perde oltre il 3% sulla scia della notizia lanciata oggi dal Wall Street Journal secondo cui nelle …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
Prima 10181920

  1. #191
    L'avatar di The Beast
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    12,877
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2440 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da zerohedge Visualizza Messaggio
    Argentine President Macri, speaking on television, has admitted that his collapsing country has asked The IMF to accelerate their bailout payments from the $50 billion line as, presumably, they are blowing through it faster than expected in a failed effort to stabilize the peso.

    As Bloomberg notes, Argentina received the first $15 billion of the program in June. It was expected to receive $3 billion in September. Macri did not say how much he had requested from the Fund. IMF economists and technicians are in Argentina this week in meetings with government members to review portions of the agreement.


    ma perchè non chiamano borghi così gli spiega che invece che aspettare i dollari dall'IMF possono stamparsi i peso da soli

    qualcuno gli dica che sono in regime di sovranità monetaria, forse non lo sanno

    ma l'altro default non era perchè si erano indebitati in dollari? E ora ne hanno bisogno? Ma perchè?


    L'ennesima riprova della balla che stampando non si va in default
    Potrebbe suggerire loro di stampare direttamente dollari

  2. #192
    L'avatar di mv62
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    20,053
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    2619 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da The Beast Visualizza Messaggio
    Potrebbe suggerire loro di stampare direttamente dollari
    Potrebbe essere una buona idea.

    Non so gli ultimi, ma fino a qualche tempo fa potevi stampare dollari con un pezzo di carta igienica, lo sputo, ed un paio di colori vegetali.

  3. #193

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    4,822
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    1925 Post(s)
    Potenza rep
    33892099
    Citazione Originariamente Scritto da Sency Visualizza Messaggio
    Per Genova aspettiamo. Non vorrei venisse fuori che la responsabilità è sel ministero e quindi bisogna pure risarcire autostrade per i danni d'immagine. Comunque le concessioni funzionano bene in tutto il mondo.
    La Thatcher ha fatto privatizzazioni in periodo di recessione e crisi, mettendo le cose a posto. Lo stesso in nuova Zelanda, Irlanda, etc.
    Ma io non ho detto che bisogna statalizzare anzi io sostengo che,ove è possibile,la migliore strada perseguibile è il dirigismo, ovvero lo stato indice gare mantenendo la responsabilità ove necessario in settori riguardanti la sicurezza pubblica,e poi spetta ai privati l'attività vera e propria in concorrenza tra loro,per cui si rispetterà la sicurezza pubblica e nello stesso tempo si avranno servizi al minor costo. Nello specifico ho criticato tutte le privatizazzione fatte in italia sino ad oggi perchè sono state fatte dove mancava un mercato vero e proprio ma esisteva un unico grande fornitore monopolista,per cui i prezzi subito dopo si sono incrementati ai consumatori e il servizio stesso è peggiorato come qualità.

    Citazione Originariamente Scritto da Sency Visualizza Messaggio
    1) Se l'economia cresce naacono nuovi posti di lavoro. L'età pensionabile l'hanno alzata in tutto il mondo e non è successo nulla
    Ma benedetto sency noi siamo tra i paesi occidentali che abbiamo i più alti livelli richesti di età per la pensione quindi l'abbiamo alzata l'età eccome,il problema è semmai come ribbassarla per cui hai detto una fe.sseria.E l'economia cresce e nascono nuovi posti di lavoro solo se si fanno tutte quelle cose che aiutano la crescita
    tipo incrementare la sicurezza e prevenzione sociale e di conseguenza la domanda e far spendere di meno le aziende, tutte cose che cozzano con l'innalzamento dell'età pensionabile che ha creato sovraccosti alle aziende ed ha aumentato la disoccupazione giovanile

    Citazione Originariamente Scritto da Sency Visualizza Messaggio
    2) Lo decidono le aziende. Non Luciano Sibio. Ovviamente nel resto del mondo la pensano diversamente da te.
    e si vede che diversamente dagli altri le aziende in italia hanno deciso proprio come ho fatto presente io e difatti la legge fornero ha conosciuto ben 9 salvaguardie al punto che non si riesce difatto alla fine a mandar le persone in pensione con le disposizioni delle legge fornero creandosi o essendosi già create molte frangie di lavoratori anziani senza lavoro e data la Fornero senza pensione,quindi difatto senza redditi

    Citazione Originariamente Scritto da Sency Visualizza Messaggio
    3) Nel resto del mondo pare non abbiano questo problema...
    vedi sopra

    Citazione Originariamente Scritto da Sency Visualizza Messaggio
    4) Abbassare le tasse e tagliare la spesa fa crescere l'economia in tutto il mondo.
    Anche qui debbo precisare anche se sono un pò stanco di tutte queste tue sbrigative e sciocche considerazioni sull'economia.
    Io non ho detto che tagliare le tasse non serve alla crescita ma che non serve come antidoto alla recessione :
    abbassare le tasse infatti richiede sempre tagli sensibili alla spesa pubblica e in periodi di recessione e deflazione la cosa non va perchè evidentemente questi tagli sensibili devono per forza andare a toccare le spese sociali e finiscono sempre con l'incrementare la recessione stessa indebolendo la domanda.

Accedi