il fallimento di più di 20 anni di politiche keynesiane in Giappone - Pagina 160
Tassi Treasury sfiorano il 3%, Wall Street rischia grosso se rendimenti saliranno ancora (Grafico)
Spauracchio inflazione oltreoceano con i rendimenti dei Treasury  a un passo dal 3% e il concreto timore che un nuovo sell-off sui governativi inneschi un’ondata di vendite a Wall Street, …
FuoriSalone 2018: Eni gas e luce e Hive rendono la casa più smart
Eni gas e luce e Centrica Hive Limited hanno dato inizio alla loro partnership quinquennale con la presenza importante al FuoriSalone per illustrare come la tecnologia ?smart? per la casa possa …
IMI propone 8 nuovi Cash Collect Certificate, premi fissi incondizionati nei primi 3 mesi
Banca IMI amplia la propria offerta di certificati d’investimento con 8 nuovi Cash Collect Certificate quotati sul mercato SeDeX di Borsa Italiana da oggi. I certificati offrono all?investitore la possibilità …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1591

    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    18,200
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    5863 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da kasparek Visualizza Messaggio
    Eccolo lì, che ci frega del pil pro capite quando abbiamo un gingillo elettronico che costa come due swatch a farci capire tutto.
    ma quelli come noi che hanno il PIL che schizza perchè non l'hanno comprato?

  2. #1592
    L'avatar di kasparek
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    31,594
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    9574 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da maxbank Visualizza Messaggio
    ma quelli come noi che hanno il PIL che schizza perchè non l'hanno comprato?
    Qui il pil non "schizza", ma il tuo metro rimane privo di senso.

  3. #1593

    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    11,768
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    515 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Le recenti posizioni americane sul tema "dazi" potrebbero esser l'occasione per la cina per modificare un poco le proprie scelte. Credo che la Cina abbia deciso interesse e debba mantenere lo yuan non liberamente convertibile e svalutato, il meccanismo tramite il quale emettono valuta per acquistare dollari mi pare decisamente vantaggioso e da preservare; soprattutto ora che si vede che più economie evolute faticano a creare e diffondere moneta in maniera sana e produttiva.
    Naturalmente il meccanismo cinese dà un certo vantaggio ad alcune categorie in Cina ed ora che l'America reagisce con dazi (che non mi paiono la scelta migliore) potrebbe esser giunto il momento non di rivalutare lo yuan e di renderlo convertibile, ma di cercare altre soluzioni di comune accordo con gli Usa per evitare guerre commerciali (dazi americani, Cina che magari risponde con svalutazione e/o dazi); in particolare la Cina potrebbe valutare iniziative che favoriscano la domanda interna e aumenti dei salari. Sarebbe preferibile se i più importanti ed influenti paesi al mondo cercassero maggior collaborazione e condivisione di idee su questioni monetarie e macroeconomiche al fine di evitare lotte e guerre commerciali. Esattamente come è auspicabile una certa collaborazione al fine di evitare guerre nucleari. Con l'elezione di Trump gli Usa non cercano più di promuovere una guerra diretta ed estesa contro la Russia, il contrasto è stato ricondotto ad un livello inferiore; ma nel settore economico è possibile vengan fatti passi indietro sul piano della collaborazione tra alcuni paesi

  4. #1594

    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    18,200
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    5863 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    3 aprile 2018

    "Secondo quanto comunicato dal ministero di Affari interni e Comunicazione nipponico, nel mese di febbraio il tasso di disoccupazione è salito in Giappone al 2,5% dal 2,4% di gennaio (2,7% in novembre e dicembre), che era il livello più basso dall'aprile 1993."

  5. #1595
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    8,408
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    5040 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da maxbank Visualizza Messaggio
    3 aprile 2018

    "Secondo quanto comunicato dal ministero di Affari interni e Comunicazione nipponico, nel mese di febbraio il tasso di disoccupazione è salito in Giappone al 2,5% dal 2,4% di gennaio (2,7% in novembre e dicembre), che era il livello più basso dall'aprile 1993."
    Shortage - Wikipedia

Accedi