ANNINOVANTA - Piano di Accumulo Patrimonio Artistico (P.A.P.A.) nr. 10 - Pagina 6
Rivivi la diretta di Binck TV: Bond, ecco perché gli high yield offrono interessanti rendimenti
Mercato obbligazionario in primissimo piano nell’ultimo appuntamento di Binck Tv di giovedì 21 marzo.  Il contesto attuale vede le banche centrali sempre più accomodanti alla luce del rallentamento economico. Cautela …
Societe Generale amplia la gamma di prodotti su sottostanti britannici
Nel frattempo che i negoziati sulla Brexit tra Unione Europea e Gran Bretagna proseguono a ritmo serrato, Societe Generale (SG) arricchisce la propria gamma di prodotti legati a sottostanti britannici …
Italia in crisi, la ricetta di Confcommercio. Sangalli: “Bisogna agire subito”
Il problema dell’Italia è la crescita, difficile dire il contrario. Emerge anche dalla XX edizione del Forum Confcommercio in corso a Cernobbio in queste ore. Presentando l’analisi dell’ufficio studi di Confcommercio …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
Prima 4567 Ultima

  1. #51
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    26,672
    Mentioned
    140 Post(s)
    Quoted
    5319 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da schiavo Visualizza Messaggio
    triste realtà....siamo "contemporaneamente" morti !!

    Erwin Wurm
    Galerie Thaddaeus Ropac, Ely House, 37 Dover Street, W1S 4NJ London

    non solo qui
    Immagini Allegate Immagini Allegate ANNINOVANTA - Piano di Accumulo Patrimonio Artistico (P.A.P.A.) nr. 10-a1b.jpg 

  2. #52
    L'avatar di investart
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    14,918
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    636 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da investart Visualizza Messaggio
    Personalmente avevo "premiato" Roberto Cuoghi con il mio personalissimo "Leone d'Oro" alla Biennale di Venezia 2017 e oggi è arrivata per lui questa bellissima notizia:

    Citazione Originariamente Scritto da Doctor83 Visualizza Messaggio
    Yesssss!
    Ma... cavallo pazzo il giovane. Difficile da gestire!
    Gentile Doctor83,

    Prendo spunto dal tuo post sopra per ricordare agli "Amici dell'Arte" il bel volume di Ursula Valmori dal titolo L'anima è un pianoforte.

    Citazione Originariamente Scritto da investart Visualizza Messaggio
    La vita regala piacevolissime scoperte, quasi per caso mi è capitato tra le mani in occasione delle festività natalizie il libro "L'anima è un pianoforte" di Ursula Valmori edito nel 2016.

    Il volume raccoglie una serie di scritti che l'Autrice ha pubblicato tra il 2015 e il 2016 nella rivista di Scienze Psicologiche "State of Mind" nella sezione "Psicologia dell'Arte", nei quali mossa per una grande passione per l'Arte, che trapela dala lettura e sostenuta da un ottima preparazione in psicologia e psicanalisi, indaga i processi psicologici che rendono possibile la creazione artistica spiegando il significato delle Opere attraverso l'analisi della vita psichica e l'eventuale psicopatologia del suo autore.

    Non posso non consigliarne la lettura a tutti gli "Amici dell'Arte" del FOL:

    E' possibile leggere il libro online a questo link :

    L'anima e' un pianoforte di Ursula Valmori

    ANNINOVANTA - Piano di Accumulo Patrimonio Artistico (P.A.P.A.) nr. 10-ursula-valmori-lanima-e-un-pianoforte.jpg

  3. #53
    L'avatar di investart
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    14,918
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    636 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Oggi sono qui a salutare l'inaugurazione di una Mostra giovedì 7 marzo 2019 h 18.00 al MAMbo di Bologna a cui guardo con molta attenzione e pieno di aspettative, parlo di :

    No, Oreste, No!


    L'esposizione curata da Serena Carbone che ripercorre la vicenda del Progetto Oreste tramite i materiali che ne riguardano la vita e la storia: gli artisti con le loro vite e le loro ricerche e l’archivio composto da materiale audio-video e cartaceo.

    ANNINOVANTA - Piano di Accumulo Patrimonio Artistico (P.A.P.A.) nr. 10-no-oreste-no-.jpg

    Riporto dalla pagina web: No, Oreste, No! - Mambo

    Oreste non era un collettivo, non era un sindacato ma, come spesso hanno ribadito i suoi ideatori, era “un insieme variabile di persone”, di artisti che si sono scelti e trovati per un determinato tempo per condividere una certa maniera di vedere il mondo. Il progetto Oreste non produceva opere e non faceva mostre, creava piuttosto spazi di relazione, di libertà e operatività. Cosa resta oggi di Oreste? La Project Room del MAMbo, così come allora, si trasformerà in uno spazio di relazioni. L’esposizione avrà come fulcro i materiali che hanno riguardato la vita e la storia di Oreste: gli artisti con le loro vite e le loro ricerche e l’archivio composto da materiale audio-video e cartaceo. Di ogni momento si esporranno testi, fotografie, libri, cataloghi e riviste per ricostruire il grande network che l’invisibile Oreste, in pochi anni, ha intrecciato con il mondo dell’arte. Mostra a cura di Serena Carbone.

    Citazione Originariamente Scritto da investart Visualizza Messaggio
    Del "Progetto Oreste" ho più volte parlato qui sul forum ed anche (lo dico con orgoglio) nel mio libro "Anniniovanta 1990-2015. Un percorso nell'arte italiana" e tante volte ho anche citato il libro "Come spiegare a mia madre che ciò che faccio serve a qualcosa?" nato a seguito di un convegno sulle nuove ricerche artistiche tenutosi al Link di Bologna nel novembre 1997, sotto il pittoresco titolo Come spiegare a mia madre che ciò che faccio serve a qualcosa?, Salvatore Falci, Eva Marisaldi, Giancarlo Norese, Cesare Pietroiusti, Anteo Radovan, Cesare Viel e Luca Vitone hanno raccolto le impressioni, i dubbi e gli interessi di un folto gruppo di artisti, accomunati dalla voglia di lavorare insieme, in una fertile e spregiudicata apertura all’altro – sia esso l’amico, un passante, il vicino, il collega, l’esperto o, semplicemente, la realtà. Il libro ha il piglio del manifesto, ma senza proclami generazionali né sfrontati protagonismi; è piuttosto una riflessione a più voci sul significato delle relazioni umane e artistiche, in barba a chi ci vuole schiavi dell’immateriale tecnologico e della "società dello spettacolo".
    .

    ANNINOVANTA - Piano di Accumulo Patrimonio Artistico (P.A.P.A.) nr. 10-fantin-emilio.jpg

  4. #54
    L'avatar di investart
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    14,918
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    636 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da investart Visualizza Messaggio
    Oggi sono qui a salutare l'inaugurazione di una Mostra giovedì 7 marzo 2019 h 18.00 al MAMbo di Bologna a cui guardo con molta attenzione e pieno di aspettative, parlo di :

    No, Oreste, No!


    L'esposizione curata da Serena Carbone che ripercorre la vicenda del Progetto Oreste tramite i materiali che ne riguardano la vita e la storia: gli artisti con le loro vite e le loro ricerche e l’archivio composto da materiale audio-video e cartaceo.

    ANNINOVANTA - Piano di Accumulo Patrimonio Artistico (P.A.P.A.) nr. 10-no-oreste-no-.jpg

    Riporto dalla pagina web: No, Oreste, No! - Mambo

    Oreste non era un collettivo, non era un sindacato ma, come spesso hanno ribadito i suoi ideatori, era “un insieme variabile di persone”, di artisti che si sono scelti e trovati per un determinato tempo per condividere una certa maniera di vedere il mondo. Il progetto Oreste non produceva opere e non faceva mostre, creava piuttosto spazi di relazione, di libertà e operatività. Cosa resta oggi di Oreste? La Project Room del MAMbo, così come allora, si trasformerà in uno spazio di relazioni. L’esposizione avrà come fulcro i materiali che hanno riguardato la vita e la storia di Oreste: gli artisti con le loro vite e le loro ricerche e l’archivio composto da materiale audio-video e cartaceo. Di ogni momento si esporranno testi, fotografie, libri, cataloghi e riviste per ricostruire il grande network che l’invisibile Oreste, in pochi anni, ha intrecciato con il mondo dell’arte. Mostra a cura di Serena Carbone.
    Ecco l'articolo che ho dedicato alla Mostra "No, Oreste, No!" che inaugura oggi al MAMbo dedicata a quel "Progetto Oreste" di cui ho scritto qui sul forum per la prima volta il 29 agosto 2013.

    L'esperienza del Progetto Oreste

    Non eravamo in tanti in quel 2013 a ricordarci e a parlare di Oreste... Eppure la storia sembra restituire lui quanto merita... Il tempo (almeno) a volte è galantuomo!

    Citazione Originariamente Scritto da investart Visualizza Messaggio
    Torniamo a parlare di ANNINOVANTA.

    Quante volte visto che il tempo che ho sottratto alla famiglia e che sottraggo anche in questo momento loro mi è tornato alla mente questo vecchio libro/catalogo "Come spiegare a mia madre che ciò che faccio serve a qualcosa?" del 1998.

    Chi di voi ricorda il Progetto Oreste - Wikipedia

  5. #55
    L'avatar di investart
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    14,918
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    636 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da investart Visualizza Messaggio
    Ecco l'articolo che ho dedicato alla Mostra "No, Oreste, No!" che inaugura oggi al MAMbo dedicata a quel "Progetto Oreste" di cui ho scritto qui sul forum per la prima volta il 29 agosto 2013.

    L'esperienza del Progetto Oreste

    Non eravamo in tanti in quel 2013 a ricordarci e a parlare di Oreste... Eppure la storia sembra restituire lui quanto merita... Il tempo (almeno) a volte è galantuomo!
    ... in diretta dal MAMbo di Bologna ... Oreste ...

    ANNINOVANTA - Piano di Accumulo Patrimonio Artistico (P.A.P.A.) nr. 10-img_20190307_1934375.jpg

    ANNINOVANTA - Piano di Accumulo Patrimonio Artistico (P.A.P.A.) nr. 10-img_20190307_1936361.jpg

  6. #56

  7. #57
    L'avatar di investart
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    14,918
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    636 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Il mondo dei fanciulli ridenti, prima personale di Mario Airò (Pavia, 1961) presso Vistamarestudio a Milano

    ANNINOVANTA - Piano di Accumulo Patrimonio Artistico (P.A.P.A.) nr. 10-mario-airo-elegy-whiteness-2018.-courtesy-vistamarestudio-milano.jpg

    Il mondo dei fanciulli ridenti. Mario Airo a Milano | Artribune

  8. #58
    L'avatar di investart
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    14,918
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    636 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

    Addio a Attilio Rappa

    E’ venuto a mancare all’affetto dei suoi cari Attilio Rappa collezionista, mecenate e fondatore de “La collina di Loredana” a Pantelleria.

    Solo adesso sono venuto a conoscenza della cosa e mi scuso in primi con i figli Vittorio e Elena per il darne solo ora notizia sul FOL.

    Tra i vari siti web che ne hanno scritto mi piace segnalare l’articolo di Desirée Maida Muore a Pantelleria il collezionista Attilio Rappa | Artribune molto sentito e nel quale ha coinvolto alcuni tra i tanti che gli hanno voluto bene.

    Personalmente di lui mi rimarrà sempre il bel ricordo di quando nell’agosto del 2017 ho avuto l’enorme piacere di incontrarlo nella sua Pantelleria in occasione dell’inaugurazione di una nuova opera scultorea a firma della Longo, L'arte vista da Sud: intervista a Francesco Pantaleone


    Forse la notizia sarebbe stata da pubblicare qui Le brutte notizie dal mondo dell'arte due ma tanto è stato il trasporto e l'amore che ha avuto nel credere, sostenere e collezionare (anche) gli Artisti italiani della “Generazione anni ‘60” che mi sembra doveroso darne notizia in questo thread a loro dedicato.

    Citazione Originariamente Scritto da investart Visualizza Messaggio
    Che emozione rivedere ieri sera all'inaugurazione dell'Opera "Victory" di Loredana Longo questo monumentale Lavoro di Massimo Kaufmann che avevo avuto il piacere di ammirare nei miei amati ANNINOVANTA a Milano presso Viafarini. "Tu chiamale se vuoi. Emozioni".

    ANNINOVANTA - Piano di Accumulo Patrimonio Artistico (P.A.P.A.) nr. 10-massimo-kaufmann.jpg

  9. #59
    L'avatar di investart
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    14,918
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    636 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Francesco Bocchini ⎢ Giovanna Caimmi

    ★ Cantieri Cristallino ★

    ANNINOVANTA - Piano di Accumulo Patrimonio Artistico (P.A.P.A.) nr. 10-francesco-bocchini.jpg

  10. #60
    L'avatar di investart
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    14,918
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    636 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    L’artista Filippo Falaguasta ha decorato a Milano la boutique Delvaux con un particolare effetto patinato in omaggio alla cultura di maestri milanesi come Gio Ponti e Piero Portaluppi, realizzando un disegno a losanghe, oltre a delle originali patines murales, come a rievocare un antico affresco poi rimosso.

    ANNINOVANTA - Piano di Accumulo Patrimonio Artistico (P.A.P.A.) nr. 10-delvaux-apre-milano-la-prima-boutique-italiana-3.jpg


    Citazione Originariamente Scritto da investart Visualizza Messaggio
    Filippo Falaguasta nasce nel 1965 a Sarmato (Piacenza) dove vive e lavora.


    Falaguasta tratta la tela grezza come se fosse una parete, utilizzando la tecnica dell’affresco. Le sue tematiche si rifanno alla natura, a volte concettualizzata, altre volte del tutto assente per lasciar spazio a forme astratte

Accedi