Christo Parte II - Pagina 39
Piazza Affari: Poste avvicina i massimi storici in scia a boom utile, per Fca tornano le sirene francesi
Non delude Poste Italiane che nel giorno della diffusione dei conti 2018 segna un balzo del 2,57% in Borsa avvicinando i massimi storici. Il gruppo postale ha riportato un utile …
Unicredit sui massimi in Borsa tra ottimismo Mustier su futuro e rumor maxi-cessione immobili
Il futuro di Unicredit è solido, parola del ceo Jean Pierre Mustier e del presidente Fabrizio Saccomanni. Nella missiva inviata agli azionisti in vista dell’assemblea del prossimo 11 aprile, i due …
Poste Italiane raddoppia l’utile e vede rosa per il 2019, dividendo crescerà ancora del 5%
Poste Italiane ha pubblicato i conti del 2018 che hanno evidenziano come la società abbia raggiunto gli obiettivi finanziari dichiarati, grazie al contributo di tutte le divisioni. Il Piano strategico …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #381
    L'avatar di mmt
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    4,303
    Mentioned
    151 Post(s)
    Quoted
    1929 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    La parte esterna della màstaba, quella in superficie (che si contrappone al pozzo), ha come funzione quella di chiudere l'accesso alla tomba (simbolicamente quello di apporre un sigillo) e di segnalare la presenza del sepolcro.

    Nell'arte di Christo pensare una Mastaba non composta da ex Barili di Petrolio non avrebbe senso.

  2. #382
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    6,288
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    2725 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    E' importante chiarire che le MASTABA di Christo non c'entrano nulla con le antiche tombe. Ma proprio nulla.
    Ha fatto bene @trafuoco a dirlo. Ne abbiamo già parlato in passato.
    A Christo interessa unicamente come forma geometrica. Fine. E' una ricerca formale, di proporzioni (3-4-5) e dell'angolo naturale a 45 gradi che formano i barili quando vengono accumulati.

    Christo fa riferimento alla versione primigenia della Mastaba, che identificava una PANCA, non una sepoltura.

    Cit Enciclipedia: " Il termine Mastaba deriva dalla parola araba مصطبة che significa "panca" o "banchetto". "

    Lo stesso @mmt ebbe modo tempo fa di confrontarsi con il più stretto collaboratore di Christo e suo curatore uffilciale, che chiarì quanto segue, ossia:

    NESSUN RIFERIMENTO ALLA TOMBA. RIFERIMENTO ALL'ANTICA PANCA MESOPOTAMICA E ALLA SUA GEOMETRIA.

    Christo Parte II-screenshot_2019-03-15-christo-parte-ii-pagina-17.png

    Per quanto riguarda i BARILI:
    Christo non ha mai attribuito alcun significato ambientalista al loro uso, ma di nuovo ha sempre utilizzato i barili per la loro forma, la loro estetica nonchè per la facile reperibilità.
    In inizio infatti utilizzava dei barili già esistenti.
    Ma anche qui, chi ci vuole ritrovare dei significati che vadano al di là di una ricerca formale nella creazione delle sue accumulazioni di barili - è liberissimo di farlo - ma si scontrerà con la realtà dei fatti.

    Sono DECENNI che Christo realizza i barili ex novo come meglio li preferisce. DECENNI. Ben prima della Mastaba di Hyde Park: li ha fabbricati già per altre Mastaba, per altre sculture con barili e anche per installazioni temporanee come per il celebre Gasometro.

    Chi è convinto che nell'uso dei barili vi sia una qualche critica all'uso del petrolio, dovrebbe allora interrogarsi su quale tipo di "critica" vi fosse nell'utilizzo delle bottiglie, o dei barattoli di pittura o dei barili per altri liquidi. E questi sono oggetti contemporanei ai barili, già dagli anni '50.

    Sono oggetti. Come tanti altri oggetti che Christo prende e impacchetta o a cui ci fa guardare in modo diverso rispetto al consueto. La stessa identica cosa che fa ai paesaggi, alle architetture e ai monumenti. Sono dei corto-circuiti, delle "gentili turbolenze" come dice lui.
    Nulla vieta di vederci altri significati, ma la base coerente del lavoro di Christo è questa.

    Ossia la semplicità. Farci guardare alle cose di tutti i giorni e che ci circondano in modo nuovo.

  3. #383
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    6,288
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    2725 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    1998-99
    "The Wall - 13.000 Oil Barrels", Gasometer Oberhausen, Germany.

    20 anni fa...e come si può vedere sono barili creati e smaltati ex novo con i colori scelti da Christo. Non hanno mai contenuto nè petrolio nè altre sostanze.
    Hanno la forma dei barili di petrolio.
    Forma di cui Christo si è "appropriato" a partire dagli anni '50. Prima con dei ready-made e poi con dei barili realizzati apposta.
    Stessa identica cosa che ha fatto con altre sculture, come la Mastaba di Hyde Park, come già altre Mastaba e esattamente come è stato progettato per quella di Abu Dhabi.

    Christo Parte II-screenshot_2019-03-15-immagine-christo-jeanne-claude-projects-wall-13-000-oil-barrels.jpg

  4. #384
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    6,288
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    2725 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Mastaba per la Fondation Maeght.
    Anche qui i barili sono creati apposta in base alle istruzioni di Christo.

    Christo Parte II-fondazione-maeght.jpg

  5. #385
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    6,288
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    2725 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Qui siamo nel 1968.
    Mastaba all'interno di un edificio.
    Già 50 ANNI FA : barili realizzati ex novo su progetto con colori scelti da Christo.

    Che la Mastaba non c'entri nulla con una tomba, ma sia il riferimento ad una primigienia forma geometrica riferita ad una panca mesopotamica l'abbiamo già chiarito.
    E qui, nel 1968 si capisce con chiarezza che si tratti semplicemente di una scultura monumentale con dei riferimenti alla geometria senza altre implicazioni.

    Cosa c'entra il petrolio? Per me proprio nulla. I barili sono nuovi. Non hanno mai contenuto petrolio.
    Che differenza c'è tra questa Mastaba del 1968 o quelle precedenti o quella di Londra o quella di Abu Dhabi? Nessuna.


    Peraltro la scultura di Hyde Park risale ad un progetto di scultura galleggiante del 1967. E quella di Abu Dhani al 1977.

    Quindi, posso capire che a uno liberamente non piaccia la Mastaba di Londra, ma allora non dovrebbero piacergli la maggior parte delle sculture di Christo da oltre 50 anni a questa parte.

    Oppure, se uno proprio volesse caricare i barili di significati legati al petrolio, allora a quel punto, visto che quelli fabbricati ex novo Christo li usa da sempre, se vale per quelli precedenti vale in automatico anche per quelli successivi. Oppure per nessuno.
    Ma in ogni caso, essendo i materiali gli stessi e la concezione la stessa, o il ragionamento vale per tutti oppure per nessuno.

    Christo Parte II-000.jpg Christo Parte II-001.png

  6. #386
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    6,288
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    2725 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    PS. @trafuoco grazie per le belle parole

  7. #387
    L'avatar di mmt
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    4,303
    Mentioned
    151 Post(s)
    Quoted
    1929 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Cosa c'entra il petrolio? Per me proprio nulla. I barili sono nuovi. Non hanno mai contenuto petrolio.
    Che differenza c'è tra questa Mastaba del 1968 o quelle precedenti o quella di Londra o quella di Abu Dhabi? Nessuna.
    Secondo me, al contrario sedi quanto pensi, o meglio non pensi, Biagio il collegamento con il petrolio ed il discorso ambientale esiste.
    Rue Visconti, con i barili di petrolio (usati) chiude la via al passaggio.
    Stranamente le Mastabe progettuali soni in Texas, Emirati Arabi, Gasometro.


    Peraltro la scultura di Hyde Park risale ad un progetto di scultura galleggiante del 1967. E quella di Abu Dhani al 1977.
    Progetto di scultura galleggiante non credo proprio a Londra.

    Quindi, posso capire che a uno liberamente non piaccia la Mastaba di Londra, ma allora non dovrebbero piacergli la maggior parte delle sculture di Christo da oltre 50 anni a questa parte.
    Non facciamo di tutto l'erba un fascio, direi che l'unica opera di Christo che non mi convince è proprio quella di Londra

    Oppure, se uno proprio volesse caricare i barili di significati legati al petrolio, allora a quel punto, visto che quelli fabbricati ex novo Christo li usa da sempre, se vale per quelli precedenti vale in automatico anche per quelli successivi. Oppure per nessuno.
    Ma in ogni caso, essendo i materiali gli stessi e la concezione la stessa, o il ragionamento vale per tutti oppure per nessuno.
    Christo non usa da sempre i fusti nuovi

  8. #388
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    26,655
    Mentioned
    140 Post(s)
    Quoted
    5306 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    "The colors will transform with the changes in the light, and its reflection on the Serpentine Lake will be like an abstract painting."
    Christo


    pura e sola estetica, piacevole sì
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Christo Parte II-a1b.jpg  

  9. #389
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    6,288
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    2725 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    B: Cosa c'entra il petrolio? Per me proprio nulla. I barili sono nuovi. Non hanno mai contenuto petrolio.
    Che differenza c'è tra questa Mastaba del 1968 o quelle precedenti o quella di Londra o quella di Abu Dhabi? Nessuna.
    MMT: Secondo me, al contrario sedi quanto pensi, o meglio non pensi, Biagio il collegamento con il petrolio ed il discorso ambientale esiste.
    Rue Visconti, con i barili di petrolio (usati) chiude la via al passaggio.
    Stranamente le Mastabe progettuali soni in Texas, Emirati Arabi, Gasometro
    .

    B: "Mastabe progettuali" è una definizione che non capsico. Cmq l'intervento al Gasometro non è una Mastaba ma un MURO di barili.
    Esistono altre Mastaba, come quella di Otterlo, quella per Colonia, quella St. Paul de Vence, quella per la Pennsylvania. Oltre a altre sculture con i barili per vari spazi come il MOMA, a altri ancora o altre sculture permanenti sempre con i barili.
    Io non ci vedo nessun riferimento o critica al petrolio. Ma se tu ce la vedi, va benissimo ugalmente. Solo non capisco allora come applichi il ragionamento per tutte queste altre sculture.


    B: Peraltro la scultura di Hyde Park risale ad un progetto di scultura galleggiante del 1967. E quella di Abu Dhani al 1977.
    MMT: Progetto di scultura galleggiante non credo proprio a Londra.[/I]
    B: No, non nasce per Londra, ma per il lago Mitchigan. E quindi? Anche i Floating Piers furono concepiti per l'Argentina e poi per il Giappone ma furono realizzati ad Iseo. E anche il Ponte Impacchettato fu pensanto per altri ponti prima di essere realizzato per il Pont Neuf. E idem altri progetti e altre sculture temporeanee. Ma se la Mastaba galleggiante fosse stata realizzata per il lago Mitchigan cosa cambiava nel significato rispetto a Londra? Per me assolutamente nulla. E nulla sarebbe cambiato se fosse stata realizzata sul Lago di Garda...

    B: Quindi, posso capire che a uno liberamente non piaccia la Mastaba di Londra, ma allora non dovrebbero piacergli la maggior parte delle sculture di Christo da oltre 50 anni a questa parte.
    MMT: Non facciamo di tutto l'erba un fascio, direi che l'unica opera di Christo che non mi convince è proprio quella di Londra
    B: che non ti convinca o non ti piaccia, questo è del tutto lecito. Ma mi spieghi quale è la differenza tra la Mastaba di Londra e quella della Fondazione Maeght o quella della Pennsylvania?

    B: Oppure, se uno proprio volesse caricare i barili di significati legati al petrolio, allora a quel punto, visto che quelli fabbricati ex novo Christo li usa da sempre, se vale per quelli precedenti vale in automatico anche per quelli successivi. Oppure per nessuno.
    Ma in ogni caso, essendo i materiali gli stessi e la concezione la stessa, o il ragionamento vale per tutti oppure per nessuno.
    MMT: Christo non usa da sempre i fusti nuovi
    B: Siamo d'accordo, Christo non usa da sempre fusti nuovi. All'inizio usava quello che trovava.
    Ma è dagli anni '60 che Christo fa realizzare i barili come li vuole. Sono 50 anni che non usa più i ready made. Se non in sporadiche sculture ma non nei grandi interventi.
    Peraltro, dagli anni '50 ha usato per le sculture anche i barattoli di vernice. Quale significato ci sarebbe in quesi casi?
    Oppure ha usato i barili per olio alimentare. Quale recondito ci sarebbe in quesi casi?

    Il punto è che se togliamo alcune sculture con barili ready-made, Rue Visconti e altri pezzi fino a metà anni '60, da lì in avanti la maggior parte delle opere con barili sono fatte con barili prodotti da Christo. Sono 50 anni che usa i barili da lui realizzati. Non un paio d'anni. 50!
    La stragrande maggioranza di opere con i barili è quindi realizzata con barili che non hanno nulla a che fare con il petrolio.
    Quindi sono 50 anni che questo legame non c'è.
    Per questo contnuo a stupirmi che a uno non piaccia la Mastaba di Londra o quella di Abu Dhabi, perchè le sculture di Christo con i barili, sono 50 anni che sono fatte e concepite esattamente come quella di Londra, o come quella di Abu Dhabi. Tolte Rue Visconti e un'altra manciata di sculture anni '50- metà '60, quasi tutte le altre sono realizzate ex novo.

  10. #390
    L'avatar di mmt
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    4,303
    Mentioned
    151 Post(s)
    Quoted
    1929 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Io non la penso come Biagio.
    Io non avrei mai seguito e collezionato un artista, se questo avesse pensato la sua arte come ce la sta descrivendo Biagio.
    Biagio ci presenta un Christo esteta, senza significato od ispirazione.

Accedi