Alberto Giacometti - Pagina 6
Effetto Mincione su Carige. Per finanziere potrebbe valere triplo con M&A
Slitta intanto il termine ultimo per presentare le offerte non vincolanti per il portafoglio di crediti Utp (le inadempienze probabili) da 500 milioni di euro.
Non solo TIM. Caffè, software, immobiliare: asset europei su cui punta Elliott
Occhio all'avvertimento dell'analista. Su Telecom Italia è possibile che "l'hedge fund stia ignorando il rischio di una nuova guerra dei prezzi in Italia" a causa dell'imminente ingresso di...
Dollaro segue trend rialzista Treasuries, torna positiva correlazione a 60 giorni
Il balzo della valuta mette sotto pressione l'euro, con il cambio eur-usd che accelera al ribasso scendendo di oltre mezzo punto percentuale a $1,2231.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
Prima 456

  1. #51
    L'avatar di artebrixia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    23,313
    Mentioned
    117 Post(s)
    Quoted
    3915 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Il Giacometti Institute aprirà i battenti il 201 giugno 2018.
    Uno spazio di 350 metri quadri in cui verranno ospitate oltre 300 sculture dell'artista svizzero, fra cui alcuni inediti mai esposti prima

    Il Giornale dell'Arte - Giacometti Nell’Intimo



    Aggiungo, già che ci sono, questa sua incantevole (per me) poesia:

    "Non so più chi sono, dove sono, non mi vedo più, sono convinto che il mio viso debba apparire come una vaga massa biancastra, esangue, che si tiene assieme sostenuta da vecchi stracci informi che cadono sino a terra. […]
    Le teste, le persone non sono che movimento incessante, da dentro, da fuori, si rifanno di continuo, non hanno una vera consistenza, il loro lato trasparente. Non sono né cubi, né cilindri, né sfere, né triangoli. Sono una massa in movimento, un’andatura, una forma cangiante e mai del tutto afferrabile.
    E inoltre sono come vincolate a un punto situato all’interno che ci guarda attraverso gli occhi e che sembra costituire la loro realtà, una realtà non misurabile, in uno spazio illimitato e che sembra esser altro da quello in cui sta la tazza di fronte a me o che è creato dalla tazza stessa.
    Esse non hanno – non più – un colore che sia definibile.
    Ritornare su tutto questo."

    Alberto Giacometti, 1960
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Alberto Giacometti-6.jpg  
    Immagini Allegate Immagini Allegate Alberto Giacometti-2.jpeg 

  2. #52
    L'avatar di NonOmnisMoriar
    Data Registrazione
    Mar 2017
    Messaggi
    48
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    37 Post(s)
    Potenza rep
    5153963
    Grazie Brixia! Sono parole che scuotono e fanno pensare: ti pongono senza altre alternative di fronte a uno specchio e lì, misterioso e irreversibile, ecco emergere l'evanescente forma del tuo essere e del tuo precario destino.
    Sartre aveva spalancato le porte del labirinto; Giacometti non esitò a varcarne l'oscura soglia.
    Dette così forma a inquietudini che avevano bussato a lui e non a Freud; plasmò un uomo nuovo e vecchio allo stesso tempo. Inventò una voce per la materia affinché essa potesse parlare: agli altri la capacità o meno di udire.
    E fu così che "Il grido" di Munch tornò ad echeggiare con sempre più disperato presagio.

  3. #53
    L'avatar di artebrixia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    23,313
    Mentioned
    117 Post(s)
    Quoted
    3915 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Tu mi provochi, caro mio

    Intanto che di là trattano delle sfilate al Miart a noi ci tocca
    di ritrovarci qui a scrivere con disincanto dal mercato
    eggià, perché chi si potrà arredare uno scrittoio con una sua scultura?

    Ma che ci frega, caro mio.

    «Neve che conserva l'impronta di un uccello»

    ... un certo Jean Cocteau disse di Giacometti, artista esistenziale per eccellenza.

    Buona notte, tanto questo 3D tornerà in ventiduesima pagina
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Alberto Giacometti-2.jpg  

Accedi