Anni Zero - Pagina 5
Piazza Affari sorride nonostante freno Unicredit, Saipem arrotonda a +45% il bottino ytd
Martedì intonato al rialzo per Piazza Affari che torna a salire grazie anche alla sponda dell?ottima asta Ctz, con tassi di assegnazione dimezzati rispetto a un mese fa. Il Ftse …
BNP Paribas mette l?accento sugli ESG nella nuova gamma di ETF quotati a Milano
BNP Paribas Asset Management (BNPP AM) lancia oggi su Borsa Italiana 7 nuovi ETF e riafferma la sua posizione in ambito ESG. Questa gamma si aggiunge ai precedenti 15 ETF …
Sabaf: titolo in calo circa del 2% dopo i conti 2018
Sabaf ha pubblicato i conti del 2018 che evidenziano ricavi di vendita pari a 150,6 milioni, superiori dello 0,3% rispetto ai 150,2 milioni del 2017 (-2,4% a parità di area …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
Prima 34567 Ultima

  1. #41
    L'avatar di Francesca*
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    278
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    16255990
    Certo !
    ottima mostra quella del Pac.. mi è piaciuto molto l'ultimo suo video The Column

    mentre io posto qui
    la mostra di Giuseppe Gabellone alla galleria Zero (via tadino 20 a milano)
    per chi non avesse visto la mostra dell'artista alla gamec, ma anche per gli altri, consiglio di andarci
    qui foto e breve reportage

    Soir Bleu

  2. #42
    L'avatar di Francesca*
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    278
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    16255990
    Quanti di voi collezionano artisti di questi anni ?

  3. #43
    L'avatar di schiavo
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    2,504
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    181 Post(s)
    Potenza rep
    42949683

    ma stranieri....

  4. #44

    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    1,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    8 Post(s)
    Potenza rep
    24553963
    Anche se nato nei 60 si è fatto notare soprattutto negli anni Zero,
    Anche se da una vita vive all'estero è pur sempre italiano,
    Enrico David
    Vanta un curriculum di tutto rispetto...
    Si veda per esempio qui Art Now: Enrico David | Tate o qui Enrico David: Head Gas :: New Museum

  5. #45
    L'avatar di Francesca*
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    278
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    16255990
    mi chiedo perché la maggior parte dei collezionisti che collezionano arte contemporanea (prodotta negli ultimi 20 anni) collezionino soprattutto artisti stranieri..
    parlo proprio della promozione, di solito da parte delle gallerie, di tutti gli artisti italiani che lavorarono tutti i giorni. la promozione. dov'è?

    perché all'estero si fanno il mazzo le gallerie per promuovere i propri artisti nazionali e qui no?
    al di fuori dei nostri confini nessuno conosce cosa succede da noi.. (neanche noi)
    se non per pochi casi scappati di casa

    le gallerie italiane portano solo artisti internazionali alle fiere come quella che c'è appena stata a Miami
    e dicono di portare solo stranieri perché si vendono di più ed è quello che vogliono i collezionisti
    i collezionisti comprano solo stranieri perché non sono abituati a vedere italiani, o meglio non sanno cosa si produce in italia tutti i giorni, perché nessuno glielo fa vedere, e quindi chiedono artisti internazionali
    e così il sistema va avanti
    avanti

  6. #46
    L'avatar di Cris70
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    3,747
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    228 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Francesca* Visualizza Messaggio
    mi chiedo perché la maggior parte dei collezionisti che collezionano arte contemporanea (prodotta negli ultimi 20 anni) collezionino soprattutto artisti stranieri..
    parlo proprio della promozione, di solito da parte delle gallerie, di tutti gli artisti italiani che lavorarono tutti i giorni. la promozione. dov'è?

    perché all'estero si fanno il mazzo le gallerie per promuovere i propri artisti nazionali e qui no?
    al di fuori dei nostri confini nessuno conosce cosa succede da noi.. (neanche noi)
    se non per pochi casi scappati di casa

    le gallerie italiane portano solo artisti internazionali alle fiere come quella che c'è appena stata a Miami
    e dicono di portare solo stranieri perché si vendono di più ed è quello che vogliono i collezionisti
    i collezionisti comprano solo stranieri perché non sono abituati a vedere italiani, o meglio non sanno cosa si produce in italia tutti i giorni, perché nessuno glielo fa vedere, e quindi chiedono artisti internazionali
    e così il sistema va avanti
    avanti
    ciao Francesca è un piacere rileggerti .
    .... il sistema va avanti fino a quando qualcosa però non cambia.
    Tutti i sistemi prima o poi mutano ed io penso che saranno proprio i collezionisti a cambiar qualcosa
    Confido nei nostri collezionisti e nel ns collezionismo che a mio parere è il più preparato al mondo.
    Nota quante volte tu stessa citi nel tuo discorso il mondo del collezionismo.
    Io son sicuro che si riparte da li
    Tempo e pazienza aiutano

  7. #47

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    5,077
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    254 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Francesca* Visualizza Messaggio
    mi chiedo perché la maggior parte dei collezionisti che collezionano arte contemporanea (prodotta negli ultimi 20 anni) collezionino soprattutto artisti stranieri..
    parlo proprio della promozione, di solito da parte delle gallerie, di tutti gli artisti italiani che lavorarono tutti i giorni. la promozione. dov'è?

    perché all'estero si fanno il mazzo le gallerie per promuovere i propri artisti nazionali e qui no?
    al di fuori dei nostri confini nessuno conosce cosa succede da noi.. (neanche noi)
    se non per pochi casi scappati di casa

    le gallerie italiane portano solo artisti internazionali alle fiere come quella che c'è appena stata a Miami
    e dicono di portare solo stranieri perché si vendono di più ed è quello che vogliono i collezionisti
    i collezionisti comprano solo stranieri perché non sono abituati a vedere italiani, o meglio non sanno cosa si produce in italia tutti i giorni, perché nessuno glielo fa vedere, e quindi chiedono artisti internazionali
    e così il sistema va avanti
    avanti
    Ciao Francesca,
    ti dirò, io che colleziono solo da un paio di anni, su 5 artisti in collezione, 4 sono italiani e dell'unico straniero (poco consciuto e non famoso) ho soltanto una piccola opera, e come ho già scritto in altri post, ho più opere dello stesso artista.

    Ho artisti italiani perchè mi piacciono, così come sarei ben felice di poter aggiungere alla collezione alcuni stranieri.
    Però sto continuando con gli italiani sperando in futuro, di acquisirne altri.

  8. #48
    L'avatar di vermeer71
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    2,267
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    5 Post(s)
    Potenza rep
    29952787
    Citazione Originariamente Scritto da Francesca* Visualizza Messaggio
    mi chiedo perché la maggior parte dei collezionisti che collezionano arte contemporanea (prodotta negli ultimi 20 anni) collezionino soprattutto artisti stranieri..
    parlo proprio della promozione, di solito da parte delle gallerie, di tutti gli artisti italiani che lavorarono tutti i giorni. la promozione. dov'è?

    perché all'estero si fanno il mazzo le gallerie per promuovere i propri artisti nazionali e qui no?
    al di fuori dei nostri confini nessuno conosce cosa succede da noi.. (neanche noi)
    se non per pochi casi scappati di casa

    le gallerie italiane portano solo artisti internazionali alle fiere come quella che c'è appena stata a Miami
    e dicono di portare solo stranieri perché si vendono di più ed è quello che vogliono i collezionisti
    i collezionisti comprano solo stranieri perché non sono abituati a vedere italiani, o meglio non sanno cosa si produce in italia tutti i giorni, perché nessuno glielo fa vedere, e quindi chiedono artisti internazionalie così il sistema va avanti
    avanti
    Forse perchè anche quando dobbiamo scegliere un "avatar" lo scegliamo di un "artista straniero"? Seppur gigante? (Mondriaan)

    P.S.) Scherzo, dai...; comunque hai pienamente ragione!

  9. #49
    L'avatar di ginogost
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,375
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    1415 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Francesca* Visualizza Messaggio
    mi chiedo perché la maggior parte dei collezionisti che collezionano arte contemporanea (prodotta negli ultimi 20 anni) collezionino soprattutto artisti stranieri..
    parlo proprio della promozione, di solito da parte delle gallerie, di tutti gli artisti italiani che lavorarono tutti i giorni. la promozione. dov'è?

    perché all'estero si fanno il mazzo le gallerie per promuovere i propri artisti nazionali e qui no?
    al di fuori dei nostri confini nessuno conosce cosa succede da noi.. (neanche noi)
    se non per pochi casi scappati di casa

    le gallerie italiane portano solo artisti internazionali alle fiere come quella che c'è appena stata a Miami
    e dicono di portare solo stranieri perché si vendono di più ed è quello che vogliono i collezionisti
    i collezionisti comprano solo stranieri perché non sono abituati a vedere italiani, o meglio non sanno cosa si produce in italia tutti i giorni, perché nessuno glielo fa vedere, e quindi chiedono artisti internazionali
    e così il sistema va avanti
    avanti
    C'entrerà anche il fatto che la percentuale di italiani nel mondo sia dell'1 per cento?
    E che i tempi sono cambiati? Alle vecchie Olimpiadi, per fare un esempio, gli europei beccavano la maggior parte delle medaglie. Poi si sono messi al lavoro un po' dappertutto e la musica è cambiata.
    NB è solo un esempio, personalmente di Olimpiadi e Campionati frega 'na cippa.

  10. #50
    L'avatar di ginogost
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,375
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    1415 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da ginogost Visualizza Messaggio
    C'entrerà anche il fatto che la percentuale di italiani nel mondo sia dell'1 per cento?
    E che i tempi sono cambiati? Alle vecchie Olimpiadi, per fare un esempio, gli europei beccavano la maggior parte delle medaglie. Poi si sono messi al lavoro un po' dappertutto e la musica è cambiata.
    NB è solo un esempio, personalmente di Olimpiadi e Campionati frega 'na cippa.
    Un altro esempio in scala differente

    Ai funerali di Nelson Mandela si e' vista un'Unione
    Europea piu' debole rispetto agli altri grandi Paesi del mondo. "Ieri la
    drammatica mancanza dell'Unione Europea si e' vista quando nell'evento per
    commemorare Mandela, noi europei c'eravamo tutti, ma i protagonisti sono
    stati altri" afferma il presidente del Consiglio, Enrico Letta, nel corso
    del suo intervento alla Camera.

    "Noi europei, divisi -dice Letta- siamo stati silenti attori e non
    protagonisti. Il messaggio di ieri e' sferzante, non abbiamo piu' tempo,
    il mondo cambia e cambia senza aspettarci. Solo uniti possiamo contare
    davvero".
    ren
    carlo.renda@mfdowjones.it
    (fine)

    MF-DJ NEWS

Accedi