Sergio Dangelo - Pagina 3
Il “morbo insanabile” dell’economia italiana tra squilibrio conti e nuovo rischio recessione
Il crollo del ponte Morandi a Genova come emblema dei mali che attanagliano l’Italia tra debito ai massimi di sempre, equilibrio tra entrate e uscite fuori controllo, crescita in rallentamento …
Edwards (SocGen): recessione entro 6 mesi. Le tre grandi analogie con giugno 2007
Fra sei mesi entreremo in recessione: la previsione nefasta arriva da Albert Edwards di Société Générale il quale evidenzia il cambio di rotta in atto nel mercato obbligazionario statunitense. A …
Trump sogna l?S&P 500 a 3.000 prima di elezioni midterm, possibile cambio toni verso Pechino e UE
Wall Street torna a ruggire con gli indici Usa freschi dei record toccati ieri. L’indice Dow Jones Industrial Average ha riportato ieri il massimo intraday di tutti i tempi salendo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #21
    L'avatar di DoutdesArtem
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    2,456
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    721 Post(s)
    Potenza rep
    28055335
    Citazione Originariamente Scritto da Cris70 Visualizza Messaggio
    Tutti accennano ma nessuno scrive.
    Vabbe' il cattivo lo faccio io.

    Artista di primissimo livello nel decennio Nucleare

    Dopo una moltitudine di lavori
    con un gran quantità di qualità scadente.

    Numerosi falsi dichiarati buoni
    Numerosi buoni dichiarati falsi

    Il tutto ricordo alla modica cifra di 600 euro.

    Persona lunatica,
    praticamente insopportabile
    se preso nel momento sbagliato.
    (non è successo solo a me)

    Insomma un gran casino e nel mio caso,
    come ho già scritto più volte,
    quando noto atteggiamenti poco rispettosi nei confronti di noi Collezionisti,
    saluto cortesemente e cambio strada.

    Il rispetto
    nei confronti di coloro che,
    previo uno specifico approfondimento,
    sono disposti a spendere cifre anche considerevoli
    per un oggetto "voluttuario" se pur con qualche valenza artistica,
    e' fondamentale.

    Ne ho mandati "a c.aga.re" di molto più blasonati.
    A me è stato chiesto un po' meno... Ma non è questo il punto.

    Giudico la scelta sinceramente poco comprensibile e per due motivi:

    - se la volontà fosse quella di far ordine sul mercato, indubbiamente ridimensionare la richiesta (ad es. 100-150euro come altri... ) invoglierebbe i collezionisti come me, che non possiedono opere da urlo e non hanno 500 euro da buttare;

    - se la volontà fosse quella di monetizzare, gran parte delle opere che vedo in giro stanno sotto i 2k e di conseguenza ridurre le pretese aumenterebbero sensibilmente le richieste di autentica e di conseguenza gli introiti.

    Può anche darsi che il numero di richieste diventerebbe ingestibile e quindi la scelta sia dovuta a motivi organizzativo/pratici.

    In ogni caso ai posteri l'ardua sentenza, ci vedo però una scarsa programmazione

  2. #22

    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    73 Post(s)
    Potenza rep
    16880543
    Che le richieste di autentiche per gli artisti diventi ingestibile penso sia poco probabile, tutto si gestisce ... è il loro lavoro e la loro arte

    Cito Cris che ha colto perfettamente il mio stato d'animo attuale che mi sta facendo sempre più disinnamorare di molta parte di questoi mondo ...

    "Insomma un gran casino e nel mio caso,
    come ho già scritto più volte,
    quando noto atteggiamenti poco rispettosi nei confronti di noi Collezionisti,
    saluto cortesemente e cambio strada.

    [SIZE="7"]Il rispetto
    nei confronti di coloro che,
    previo uno specifico approfondimento,
    sono disposti a spendere cifre anche considerevoli
    per un oggetto "voluttuario" se pur con qualche valenza artistica,
    e' fondamentale.[/SIZE]
    Giustissimo

  3. #23
    L'avatar di mmt
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    3,346
    Mentioned
    92 Post(s)
    Quoted
    1489 Post(s)
    Potenza rep
    37310348
    Ragazzi, ho letto questo argomento: Sergio Dangelo.
    Vedo di sintetizzare in tre parole come lo vedo io:
    1. Grandissimi artista nella sua prima parte di carriera, vero inventore dell' arte Nucleare.
    2. La sua seconda vena surrealista, non è stata mai capita, soprattutto in Italia.
    3. Carattere scontroso, si sicuramente, ma per nostra fortuna il suo carattere non rimane a casa nostra
    insieme all'opera.
    3. Chiede dei soldi per autenticare le sue opere? Non capisco dove sia il problema.

    Si svolgerà una grande mostra a Pavia, al palazzo del Broletto, con opere provenienti da bellissime collezioni
    con cura museale, e vedrete che anche per questo autore i valori di mercato cambieranno.

  4. #24

    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    23
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    11 Post(s)
    Potenza rep
    3615260
    artista forse da comprare negli anni '50 vivendo in quella Milano degli anni '50 perché animatore di un dibattito culturale. dagli anni '60 meglio dimenticarlo, come è stato dimenticato da tutti. sinceramente mi sembra un po' inutile rivalutarlo oggi (tranne appunto che per pochi lavori interessanti degli anni '50 con Baj etc.)
    Il punto è: molti artisti animano la scena culturale di un paese in specifici decenni ma poi non è detto che questa vena artistica si protragga nei successivi. Nel caso di Dangelo è successo proprio così...
    Soprattutto per questa tipologia di artisti dunque, se si vuole collezionare, diventa centrale farlo soltanto in funzione di questi periodi, cosa che una istituzione come Intesa (con i suoi curatori) sa fare bene...
    Esempio banale: artisti minori di vari gruppi come in Nucleare per Dangelo o l'analitica per Guarneri hanno senso essere collezionati (se proprio piacciono tanto, altrimenti non è necessario!!!!!) quando nei 50 (per il primo) e nei 70 (per il secondo) hanno partecipato all'evoluzione delle dinamiche dell'arte.
    Tutto il resto è "speculazione a medio breve termine" e non "collezionismo culturale" (sempre opinione strettamente personale)...

  5. #25
    L'avatar di mmt
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    3,346
    Mentioned
    92 Post(s)
    Quoted
    1489 Post(s)
    Potenza rep
    37310348
    Confermo che a me piacciono gli anni 50 di Dangelo, ho tre opere e tutte e tre sono degli anni 50.

  6. #26

    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    525
    Blog Entries
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    68 Post(s)
    Potenza rep
    23187488
    Citazione Originariamente Scritto da Milano75 Visualizza Messaggio
    artista forse da comprare negli anni '50 vivendo in quella Milano degli anni '50 perché animatore di un dibattito culturale. dagli anni '60 meglio dimenticarlo, come è stato dimenticato da tutti. sinceramente mi sembra un po' inutile rivalutarlo oggi (tranne appunto che per pochi lavori interessanti degli anni '50 con Baj etc.)
    Il punto è: molti artisti animano la scena culturale di un paese in specifici decenni ma poi non è detto che questa vena artistica si protragga nei successivi. Nel caso di Dangelo è successo proprio così...
    Soprattutto per questa tipologia di artisti dunque, se si vuole collezionare, diventa centrale farlo soltanto in funzione di questi periodi, cosa che una istituzione come Intesa (con i suoi curatori) sa fare bene...
    Esempio banale: artisti minori di vari gruppi come in Nucleare per Dangelo o l'analitica per Guarneri hanno senso essere collezionati (se proprio piacciono tanto, altrimenti non è necessario!!!!!) quando nei 50 (per il primo) e nei 70 (per il secondo) hanno partecipato all'evoluzione delle dinamiche dell'arte.
    Tutto il resto è "speculazione a medio breve termine" e non "collezionismo culturale" (sempre opinione strettamente personale)...
    Definire minore ( leggere la sua storia,il numero di personali e collettive al massimo livello europeo che pochi possono vantare, nel Movimento Nucleare Dangelo è un grave errore poichè il Nucleare è Baj e Dangelo....stop....è vero che i lavori della seconda metà anni 50 sono i più ricercati ed alcuni sono veri capolavori che richiamano addirittura Tancredi ma il vero Dangelo nucleare è dei primi sessanta dove la grande qualità pittorica si coniuga con l'essenza del movimento nucleare stesso....poi ha prodotto troppo e la qualità è venuta meno...a ciò si aggiunge un carattere , diciamo, non facile.....

  7. #27

    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    661
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    257 Post(s)
    Potenza rep
    11956230
    Mancanza di un archivio....catalogo generale neanche a parlarne....artista dal carattere alquanto difficile....costo delle autentiche esorbitante....ma quando ti trovi difronte ad opere del genere, dal costo risibile se paragonato al curriculum ed alla presenze museali, il proprio animo di collezionista si appaga....ed è ancor più felice quando ti rendi conto che (forse....) non si avrà mai una rivalutazione tale da costringerti a porti la domanda se vendere o meno....e questo è un ulteriore valore aggiunto.

    Sergio Dangelo-1178804409b.jpg

    Sergio Dangelo-download.jpg

    Sergio Dangelo-h0027-l00494720.jpg

    Allegato 2278261

    Sergio Dangelo-sergioea-milano.jpg

  8. #28
    L'avatar di DiegoS
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    2,080
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    82 Post(s)
    Potenza rep
    39050074
    Citazione Originariamente Scritto da mmt Visualizza Messaggio
    Si svolgerà una grande mostra a Pavia, al palazzo del Broletto
    Interessante, hai maggiori info? Grazie mille!

  9. #29

    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    34
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    11 Post(s)
    Potenza rep
    1943233
    Citazione Originariamente Scritto da Milano75 Visualizza Messaggio
    artista forse da comprare negli anni '50 vivendo in quella Milano degli anni '50 perché animatore di un dibattito culturale. dagli anni '60 meglio dimenticarlo, come è stato dimenticato da tutti. sinceramente mi sembra un po' inutile rivalutarlo oggi (tranne appunto che per pochi lavori interessanti degli anni '50 con Baj etc.)
    Il punto è: molti artisti animano la scena culturale di un paese in specifici decenni ma poi non è detto che questa vena artistica si protragga nei successivi. Nel caso di Dangelo è successo proprio così...
    Soprattutto per questa tipologia di artisti dunque, se si vuole collezionare, diventa centrale farlo soltanto in funzione di questi periodi, cosa che una istituzione come Intesa (con i suoi curatori) sa fare bene...
    Esempio banale: artisti minori di vari gruppi come in Nucleare per Dangelo o l'analitica per Guarneri hanno senso essere collezionati (se proprio piacciono tanto, altrimenti non è necessario!!!!!) quando nei 50 (per il primo) e nei 70 (per il secondo) hanno partecipato all'evoluzione delle dinamiche dell'arte.
    Tutto il resto è "speculazione a medio breve termine" e non "collezionismo culturale" (sempre opinione strettamente personale)...
    Guarneri artista minore dell'analitica? Qualcuno prende lucciole per lanterne...

  10. #30

    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    23
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    11 Post(s)
    Potenza rep
    3615260
    so che dico cose impopolari. sono pareri strettamente personali.
    non prendertela Emma.

Accedi