Giuseppe Santomaso - Pagina 5
Banche sotto attacco: incertezza politica grava sul settore, alcune banche falliranno (Aberdeen)
Nuova seduta difficile per le banche italiane che continuano a pagare l’incertezza politica e le tensioni in aumento sul fronte Btp (rendimento salito oggi al 2,42%, massimi dal 2014). In …
BTP, liquidità in ritirata dall’Italia. Ma c’è chi consiglia di non scaricare le banche
Ormai anche la stampa internazionale parla di massacro dei bond italiani. Il trend dello spread parla da solo: dall'inizio del mese, il differenziale è salito di quasi 70 punti base.
Raccomandazioni Ue a Italia: deficit deve essere ridotto dello 0,6% del Pil, si prendano misure necessarie
L'Italia rispetta i target europei sui conti pubblici per il 2017, ma viene bacchettata su quelli del 2018. La Commissione europea ha giudicato la Legge di Stabilità, presentata dal governo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #41

    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    109
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    11 Post(s)
    Potenza rep
    3493125
    Citazione Originariamente Scritto da artebrixia Visualizza Messaggio
    qualcuno ha letto la nota del catalogo?

    Stupenda:


    Nota a catalogo
    Al rientro dai viaggi in Polonia e in Spagna del 1959, nello spazio di pochi mesi, il modo di esprimersi di Santomaso cambia. Nell'introduzione del catalogo per la mostra del ciclo di tele di cui Pietra antica fa parte, presentato alla Galleria Pogliani di Roma nello stesso anno, Mazzariol nota che "per la prima volta Santomaso ha portato ad unità i due alterni momenti della sua ispirazione: l'abbandono lirico e la tensione drammatica. (...) L'immagine si apre, forma e colore, al flusso di un timing che denuncia la presenza di un artista libero".

    Santomaso si trova in un momento cruciale della sua esperienza artistica in cui percepisce chiaramente il fortissimo legame tra l'arte veneziana e quella spagnola. Per l'artista diventa prioritario che i suoi dipinti siano il risultato di una forte necessità espressiva in cui non c'è spazio per il superfluo e che tende all'espressionismo astratto.

    "Alle stesure a corpo, frutto di stratificazioni allusive anche alla durata e alla continuità dell'esistenza -comunque a una temporalità di impronta esistenziale- fanno seguito anche altri interventi, spruzzi di colore, colature, "sgorbi", sintomi di una diversa volontà di intervento dell'artista, che a volte sembra contrapporsi all'immagine stessa che si sta formando sulla tela, avvicinandosi in alcuni casi alla forza violenta di un Vedova." (Nico Stringa, in "L'esperienza astratta", 2008, p. 86)

    Purtroppo, arrivando da extra UE, chi se lo accaparrerà dovrà sborsare il costo aggiuntivo del 10% di import. Ma ne varrebbe davvero la pena!

  2. #42
    L'avatar di artebrixia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    23,545
    Mentioned
    120 Post(s)
    Quoted
    3991 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    l'altra
    non comprendo perché non sia provvista di archivio Blu
    ma solo provenienza De Nisi
    Mah

  3. #43

    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    1,093
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    143 Post(s)
    Potenza rep
    20633221
    [QUOTE=artebrixia;39932166]qualcuno ha letto la nota del catalogo?

    Stupenda:


    Nota a catalogo
    Al rientro dai viaggi in Polonia e in Spagna del 1959, nello spazio di pochi mesi, il modo di esprimersi di Santomaso cambia. Nell'introduzione del catalogo per la mostra del ciclo di tele di cui Pietra antica fa parte, presentato alla Galleria Pogliani di Roma nello stesso anno, Mazzariol nota che "per la prima volta Santomaso ha portato ad unità i due alterni momenti della sua ispirazione: l'abbandono lirico e la tensione drammatica. (...) L'immagine si apre, forma e colore, al flusso di un timing che denuncia la presenza di un artista libero



    Santomaso si trova in un momento cruciale della sua esperienza artistica in cui percepisce chiaramente il fortissimo legame tra l'arte veneziana e quella spagnola. Per l'artista diventa prioritario che i suoi dipinti siano il risultato di una forte necessità espressiva in cui non c'è spazio per il superfluo e che tende all'espressionismo astratto.


    e dopo tanto piombo arriva l'Arte
    il miracolo di santomaso per me sta nel guardare al futuro ripensando il passato perché li dentro ci sono tutti i grandi veneti, da tiziano a tiepolo, dal palladio al quasi sconosciuto eccelso piazzetta e forse persino canaletto come sosteneva in un suo scritto giulio carlo argan

  4. #44
    L'avatar di artebrixia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    23,545
    Mentioned
    120 Post(s)
    Quoted
    3991 Post(s)
    Potenza rep
    42949681

  5. #45

    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    1,093
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    143 Post(s)
    Potenza rep
    20633221
    in realtà penso pagato assai di piu`perché bisogna pure importarlo in europa.
    del resto era quadro che meritava ed ho visto piu`d'un collezionista batterlo con decisione sia in sala che al telefono.
    santomaso ha un grando pregio: é fuori da quel circuito speculativo che ora la legge inglese sanziona col termine 'auction ring' .
    insomma, per fortuna, non tutto é tristemente manipolato.


  6. #46
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    7,589
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    981 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Condivido del resto avevo aperto io il thread, grande artista

  7. #47
    L'avatar di artebrixia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    23,545
    Mentioned
    120 Post(s)
    Quoted
    3991 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Su Giuseppe Santomaso, Peggy Guggenheim scrive: “tra le prime persone che incontrai a Venezia nel 1946 vi fu un’artista di nome Vedova.
    Ero al Caffè Angelo a Rialto: non conoscendo nessuno a Venezia domandai al padron dove potevo incontrare qualche artista moderno. Lui mi rispose, vada all’altro ristorante Angelo a san Marco e chieda di vedova … Qui ricevetti una splendida accoglienza da parte di Vedova e di un altro artista veneziano Santomaso che divennero entrambi miei amici … Santomaso era meno alto e più grassoccio: aveva anche due occhi roventi er era sposato con un figlio. Sapeva tutto della storia di Venezia e raccontava le cose più affascinanti sul passato della grande città: dei due era il più colto … Fu attraverso Santomaso che venni invitata a esporre tutta la mia collezione alla XXIV Biennale di Venezia: lo aveva suggerito al segretario generale della Biennale, Rodolfo Pallucchini e ci mettemmo d’accordo per sistemare i quadri al Padiglione Greco …”

    Giuseppe Santomaso, nativo della città di Venezia il 26/09/1907, è figlio di un maestro orafo e commerciante di pietre preziose. Pittore autodidatta si forma attraverso le mostre dell’Opera Bevilacqua La Masa a Cà Pesaro. A questo Luigi Scarpa Croce gl’impartisce le nozioni basilari di pittura. Assimila velocemente quel post-impressionismo lagunare con una libertà del colore che si respira in quegli anni. Gabriella Orefice, Eugenio Da Venezia, Juti Ravenna, Mario Varagnolo, Carlo Dalla Zorza e Luigi Cobianco sono i suoi Maestri. Una propensione ad accentuare il colorismo di contrasto, dal chiarismo di Semeghini alla disgregazione del tessuto pittorico pur dentro limiti figurativi mai superati di Eugenio Da Venezia.

    Il primo strappo del percorso di Santomaso avviene nel 1937 quando effettua un viaggio fondamentale a Parigi e Amsterdam, emancipandosi dall’ambiente veneziano-italiano. I legami con la cultura figurativa francese sono leggibili in molti dipinti tra la fine del ’30 e gli inizi del ’40. Da un lato è ispirato a dipinti di Georges Braque, dall’altro di Matisse classicizzato e italianizzato.
    Negli anni ’40 vi è la svolta con il pieno coinvolgimento di Santomaso nella Nuova Secessione Artistica Italiana del 1946 e poi del Fronte Nuovo delle Arti con anche Birolli, Cassinari, Guttuso, Mazzacurati, Pizzinato, Vedova, Leoncillo e Viani.

    La pittura di Santomaso verte nella figura espressionista e nella scomposizione cauta dell’immagine.

    Il passaggio dall’astratto concreto all’informale è una fase immediatamente successiva fondamentale in Santomaso. Lui nega di essere definito pittore astratto ma accetta tacitamente la definizione di Lionello Venturi di “astratto concreto”, meglio invece quella di Francastel “elaborazione del visibile”. Il passaggio graduale verso una completa non figuratività nella sua pittura è in atto tanto da farlo ascrivere negli astrattisti. Tra la fine del ’56 e inizio ’57 Santomaso crea lavori che lo vedono spostarsi nell’informale.

    A metà degli anni ’60 nuovi mutamenti nell’arte sono percepiti da Santomaso che comincia a elaborare lavori che vanno oltre l’informale. Al coinvolgimento emozionale succede un distacco meditativo che trasforma anche la manualità del pittore il quale è il primo ad assistere al farsi dell’opera come si concretizzasse per forza propria. L’intervento esplicito dell’artista si riduce a pochi segni essenziali, di ordine geometrico, che per incidenza o per emersione imprimono caratteristiche di rottura o comunque di frattura e distacco, vere e proprie interruzioni che valorizzano ancor più le superfici.

    La fase finale dal 1977 alla morte porta una rivoluzione nell’opera di Santomaso. Affrancatosi dalla gestualità eloquente degli anni Cinquanta/Sessanta attraverso l’azzeramento progressivo messo in atto nelle “Immagini” (’64-’66) e nelle opere degli anni Settanta, l’artista s’impegna in un tour de force che ha come obiettivo di conseguire un massimo estetico attraverso il minimo espressivo, individuando infine nella forma della “lettera”, dell’epistola, il medium più adatto per questo scopo.

    L’attività grafica ha accompagnato tutta l’attività grafica del Maestro tanto che le tecniche dell’incisione hanno avuto anche una sorta di precedenza sulla pittura come afferma: “l’esercizio dell’incisione mi ha aiutato molto anche nel depurare, nel rendere più essenziale il mio discorso. Per esempio dovendo usare per l’acquatinta la tecnica della boîte à grains, che consiste nel far cadere una sottile pioggia di resina sulle lastre da incidere, ho finito per creare una tecnica simile anche per la pittura”.
    Immagini Allegate Immagini Allegate Giuseppe Santomaso-5.jpg Giuseppe Santomaso-4.jpg Giuseppe Santomaso-2.jpg Giuseppe Santomaso-1.jpg 

  8. #48
    L'avatar di ginogost
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    14,892
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    1140 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Mi piace Santomaso, ma non mi ha mai convinto.
    Posso dire che in lui non sento lo sforzo della ricerca quanto quello di mettere a frutto gusto e conoscenze?
    Elegante. E un po' inutile.
    Sia lui che Vedova avevano in comune l'ossessione del dettaglio, ma lo spettatore di solito vorrebbe meno di questa ossessione e un po' più di "contenuto".
    Quant'è meno pulito e più espressivo Licini (non lo dico per fare un paragone tra i due pittori, ma per indicare quello che cerco io)!

  9. #49
    L'avatar di Cris70
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    3,717
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    162 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Grande Maestro

    volendo valutare l'acquisizione di una sua opera vi propongo una sintesi del suo mercato che seguo da un po'.

    Artista apprezzato anche all'estero (vi posto una sintesi)
    dove peraltro ha la maggior quota di transazioni,
    può entrare e in collezione con opere di qualità con cifre comunque contenute entro i 30k

    In termini di Investimento secondo me
    le sue quotazioni sono in calo da oramai troppi anni
    ma adesso appaiono essersi stabilizzate
    possono tranquillamente risalire

    Artista che ha scritto insieme ad Afro, Burri, Fontana e pochi altri la Storia dell'Arte del '900 Italiano


    top price
    "Settembre nella Mancia» (1960)
    Pittura , Olio/tela, 80 cm x 161.5 cm
    Stima: 100.000 € - 150.000 €
    Prezzo di aggiudicazione: 217.234 €
    Christie's , Milano
    ITALIA, 27/11/2007
    Immagini Allegate Immagini Allegate Giuseppe Santomaso-grafico-santomaso.jpg Giuseppe Santomaso-santomaso-fatturato.jpg Giuseppe Santomaso-santomaso-tp.jpg 

  10. #50

    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    109
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    11 Post(s)
    Potenza rep
    3493125

    Thumbs up Koller auktionen

    Approfitto dei vostri interventi per segnalare questo brillante passaggio in asta a Zurigo proprio di oggi pomeriggio. Per fortuna ci sono ancora artisti che hanno un mercato reale non drogato da operazioni speculative.
    Koller Auctions - Koller Auctions Catalogue Search

Accedi