Collezionisti fai da te - Pagina 4
Wall Street: FANG e FAANG, rialzi fino a +73% in un anno. Ma ci sono tre titoli che possono fare meglio
Guardare oltre i titoli FANG e FAANG – Facebook, Amazon, Apple, Netflix e Alphabet -. Per Michael Schroer, responsabile della divisione di investimenti presso Renaissance Investment Management, ci sono altre …
Bce, Draghi difende mix tassi negativi e QE. Nessun danno a redditività banche
Lanciato un monito ai paesi alle prese con il nodo dei conti pubblici. "Non ci si aspetti che sia la crescita a ridurre gradualmente i debiti". 
Piazza Affari in calo appesantita dal caso Carige, acquisti invece su Exor e Leonardo
La Borsa di Milano si muove in territorio negativo, appesantita dal caso Carige. Bene invece Exor e Leonardo sostenuti dalle valutazioni di alcuni analisti.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Visualizza Risultati Sondaggio: ritieni utile questa vetrina?

Partecipanti
16. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Si! Mi interessa

    8 50.00%
  • Potrebbe diventarlo

    4 25.00%
  • Sono indifferente

    2 12.50%
  • No! E' una perdita di tempo

    2 12.50%
Rispondi alla Discussione

  1. #31
    L'avatar di Brian78
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    443
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    13639183
    Citazione Originariamente Scritto da Cris70 Visualizza Messaggio
    Appunto!
    Ma non è normale nel 2012 che tra il comprare ed il vendere ci sia asimmetria di informazione e che necessariamente qualcuno che fa da intermediario debba guadagnarci.
    Non dico che il gallerista o il mercante di turno non debba guadagnare dal suo lavoro, ci mancherebbe altro!! lavoro in proprio e conosco bene i problemi di tutti i giorni.
    Dico solo che non è per come è strutturato il mercato dell'arte oggi, non è corretto non avere la possibilità di confrontare domanda e offerta senza intermediari.
    E' come se io cercassi una casa da comprare e devo necessariamente andare in una agenzia.
    Dove sta scritto???
    Se ho le competenze per affrontare la trattativa da solo e non ritengo di voler essere assistito da nessuno, la casa me la compro da me!!
    Mi sembra che non faccia una piega.
    Salve a tutti, mi inserisco nella discussione, premettendo che sono nuovo del forum ma non del mercato dell'arte.
    Io ho iniziato molto presto come collezionista e poco dopo ho iniziato a mercanteggiare con altri amici collezionisti e mercanti e se ho imparato qualcosa, oltre a comprare, è che la figura del mercante è molto importante.
    Pertanto non ritengo essere molto etico il tuo discorso.

    Tanto per seguire il tuo esempio, purtroppo è in italia che si cerca di scavalcare figure come l'agente immobiliare, mentre in Inghilterra o negli Usa, si vende e si compra quasi esclusivamente tramite agenzia.
    Considerando che molti vendono case con vizi occulti, pensando di fregare chi viene dopo, anche perché magari lo stesso è stato fregato a sua volta.
    Affidarsi ad un professionista, vuol dire anche rischiare meno e spendere meglio il nostro denaro.

    Lo stesso discorso vale per il mercante o per il mediatore d'arte.
    Sapete quanti collezionisti conosco che hanno voluto comprare da se e si son trovati opere autenticate da fondazioni o persone che non ne avevano il diritto?
    Di recente ho fatto studiare un'opera, di un artista del '700, di una persona che mi è stata presentata, che all'inizio degli anni '60 comprò a 1.500.000 lire, pensando di fare un affare in confronto ai prezzi di gallerie. Morale? è risultata essere falsa.
    Lo stesso vale per un De Pisis comprato negli anni '70 da un altro collezionista, preso con un'autentica di Comisso, il quale, oltre ad essere amante dell'artista, non aveva alcun titolo per autenticare.

    Per quanto riguarda la tua idea, di una sorta di bacheca di vendo/compro/scambio, non ci vedo niente di male, anzi è giusto che ci sia affiatamento fra collezionisti e che si consiglino a vicenda sugli acquisti.

    E qui chiudo il mio discorso, non vorrei presentarmi come un polemico


    E adesso vediamo di partecipare attivamente alla tua bacheca
    Artebrixia, di che anno è il disegno di Annigoni?

  2. #32
    L'avatar di Brian78
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    443
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    13639183
    Caro Cris, purtroppo di galleristi "veri" ce ne sono ben pochi e comunque sono anche molto poco professionali, per non dire truffaldini.
    Adesso è pieno di "affittacamere", che fanno mostre a cani o porci e non tutelano né l'artista, né il collezionista.
    O hai un amico nel mercato, di cui ti fidi e sai che non ti fregerebbe mai, o ti devi affidare a qualche mercante o gallerista blasonato, che non ha motivo di s*******rsi vendendo un falso, più che altro perché non ne ha bisogno!
    Ma guarda che di associazioni o club di collezionisti in italia ve ne sono, si va e si vede se c'è la cosa che ci può interessare, oppure si propone quel che vogliamo dar via, ecc.
    Funziona perlopiù con francobolli, monete o oggetti da collezione, è un po' più complicato per i quadri, anche perché di artisti ve ne sono migliaia e personalmente non porterei i miei quadri in situazioni del genere.
    Quello che accomuna molti collezionisti è la riservatezza, specialmente se uno vuol vendere qualcosa, per questo ci si rivolge a figure come i mercanti, per evitare di far vedere che siamo noi stessi a vendere o comunque per appoggiarsi a figure che hanno una conoscenza maggiore del mercato. Per non parlare del fatto che se io voglio vendere un dato quadro, posso conosce cinque collezionisti incontrati a qualche fiera, ma il mercante o intermediario magari ne conosce 40.
    Credo sia questione anche di canali di vendita e quindi di possibilità di trovare il giusto collezionista o comunque, quello che paga di più per la stessa opera.
    Poi, in questo periodo storico, la riservatezza è molto maggiore, visto che si deve dichiarare anche quanti rotoli di carta igienica si compra!
    Ultima modifica di Brian78; 25-04-12 alle 20:53

  3. #33
    L'avatar di artebrixia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    21,873
    Mentioned
    86 Post(s)
    Quoted
    3288 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Brian78 Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, mi inserisco nella discussione, premettendo che sono nuovo del forum ma non del mercato dell'arte.

    E adesso vediamo di partecipare attivamente alla tua bacheca
    Artebrixia, di che anno è il disegno di Annigoni?
    L'anno non è riportato, l'autentica su foto rilasciata da Benedetto Annigoni mi è stata fatta circa due anni fa.
    Ciao.

  4. #34
    L'avatar di claudioborghi
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    4,138
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    238 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Cerco Veronesi bianco. Non un po' bianco, tutto bianco con la differenza fra le figure geometriche data dall'inclinazione delle pennellate. Se lo aveste fate un fischio.

  5. #35

    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    929
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    8505472
    Io sono in una fase in cui non vorrei vendere e non posso assolutamente comprare, mi spiace.

  6. #36
    L'avatar di Brian78
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    443
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    13639183
    Citazione Originariamente Scritto da artebrixia Visualizza Messaggio
    L'anno non è riportato, l'autentica su foto rilasciata da Benedetto Annigoni mi è stata fatta circa due anni fa.
    Ciao.
    Non ti è stata data neanche un'epoca di riferimento? A proposito, Benedetto Annigoni è morto a dicembre, ora passa tutto esclusivamente dall'Archivio Annigoni.

  7. #37
    L'avatar di artebrixia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    21,873
    Mentioned
    86 Post(s)
    Quoted
    3288 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Sì, avevo saputo della scomparsa.
    Speriamo non si facciano le solite confusioni italiane.
    Mi disse telefonicamente, quindi solo verbalmente, che era anni sessanta.
    Ciao.

  8. #38
    L'avatar di Brian78
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    443
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    13639183
    Benedetto Annigoni faceva già parte dell'archivio, assieme alla vedova del Maestro, la Galleria Pananti ed il segretrario di cui ricordo solo il nome, ma non il cognome.
    Quando ha avuto il primo ictus è stato sostituito da Gilberto Grilli.
    L'autentica che hai tu è stata fatta prima della creazione dell'archivio e comunque ha valore come documento, anche se ora vogliono che le sue opere siano accompagnate dal certificato che rilascia l'Archivio Annigoni (a caro prezzo).

  9. #39
    L'avatar di artebrixia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    21,873
    Mentioned
    86 Post(s)
    Quoted
    3288 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Brian78 Visualizza Messaggio
    Benedetto Annigoni faceva già parte dell'archivio, assieme alla vedova del Maestro, la Galleria Pananti ed il segretrario di cui ricordo solo il nome, ma non il cognome.
    Quando ha avuto il primo ictus è stato sostituito da Gilberto Grilli.
    L'autentica che hai tu è stata fatta prima della creazione dell'archivio e comunque ha valore come documento, anche se ora vogliono che le sue opere siano accompagnate dal certificato che rilascia l'Archivio Annigoni (a caro prezzo).
    E ci risiamo!
    Ancora una volta, l'ennesima, 'sti archivi ci vogliono speculare.
    Uno ha l'autentica di Pietro Annigoni, poi muore.
    Allora spende soldi per richiederla al figlio, poi muore.
    Poi ri-spende per l'archivio, che se muore per far nascere la fondazione si ricomincia daccapo.
    E alè,
    beh, siamo in Italia, o no?

  10. #40
    L'avatar di Brian78
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    443
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    13639183
    Eh... che ci vuoi fare? Purtroppo esiste il monopolio delle certificazioni, quasi sempre a pagamento e sempre più spesso a cifre non così modiche.
    Rimanendo in tema, visto che io sono di Firenze, alcuni giorni fa è deceduta Maria Liberia Pini Berti, la vedova di Vinicio Berti.
    Fino all'ultimo ha continuato la sua opera di autentica delle opere del marito, gratuitamente, ma adesso? Ancora non si sa chi verrà dopo e se farà pagare, o meglio, quanto farà pagare.

Accedi