Achille Perilli - Pagina 2
Moody’s porta l’Italia a un passo dal rating Junk, Salvini ci ride su: ‘con outlook stabile ottimo avvicinamento al derby’
Moody’s non risparmia l’Italia e come da attese taglia il rating di un gradino portandolo a Baa3 da Baa2, a un solo gradino dal rating “junk” (spazzatura). L’outlook è stato …
Parole Moscovici rasserenano Piazza Affari, spread scende a 312. Tonfo di Pirelli
Pierre Moscovici manda segnali di distensione e contribuisce alla discesa dello spread e alla risalita dai minimi di Piazza Affari. Il Ftse Mib ha chiuso in calo dello 0,04% a …
Bce: l’era dei tassi negativi (sui depositi) finirà solo nel 2020, primo ritocco a settembre 2019
La Bce porrà effettivamente fine alla sua politica ultra accomodante nel gennaio del 2020 e inizierà a pagare i depositi otto mesi dopo. L’avvio è previsto per settembre del prossimo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
123412 Ultima

  1. #11
    L'avatar di cicala69
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    3,558
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    573 Post(s)
    Potenza rep
    28241658
    Citazione Originariamente Scritto da artebrixia Visualizza Messaggio
    Bravo, ottima considerazione
    Perilli ha un'importanza di fondamentale rilievo per l'arte italiana, ma per le rigide leggi del mercato, la presenza fuori dai nostri confini è decisiva.
    Su Dorazio qui non si discute*, su Perilli mi pare sia presente solo in Germania allo Städtisches Museum Abteiberg di Mönchengladbach.


    * basti pensare "solo" a:
    Tate Britain, Londra
    MoMA - Museum of Modern Art, New York

    Buona settimana.
    sono stato a settembre al moma.....dorazio manco in cartolina
    alla tate non so ma conoscendo il, come lo definite Voi, percorso internazionale dell'artista, penso che, forse, negli scantinati

  2. #12
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    7,926
    Mentioned
    57 Post(s)
    Quoted
    1118 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Senti Cicala...

    Nel 1959 partecipa a Documenta 2 a Kassel.
    Nel 1960, fonda il dipartimento di belle arti alla School of Fine Arts nella Pennsylvania University di Filadelfia, che negli anni sessanta era stata riconosciuta come la scuola d'arte e di architettura migliore degli Stati Uniti e della quale ricoprirà l'incarico di direttore e per un semestre l'anno anche di professore sino al 1967.

    Espose in tre edizioni della Biennale di Venezia nel 1960 dove invitato da Lionello Venturi gli viene dedicata una sala personale e poi nel 1966 e nel 1988.

    Nel 1961 a Berlino, partecipa all'attività del Gruppo Zero insieme a Heinz Mach, Otto Pine e Gunter Uecher, a Parigi riceve il Premio Kandinsky e il primo Premio della Biennale des Jeunes mentre una sua personale è allestita negli spazi del Kunstverein di Düsseldorf.

    Nel 1965 partecipa alla mostra "The responsive eye" al MoMA di New York.


    Nel 1966 dopo la seconda partecipazione alla Biennale di Venezia espone alla Galerie Im Erker, a San Gallo dove con Giuseppe Ungaretti instaurerà un sodalizio artistico: infatti per l'occasione Ungaretti scrisse un saggio sulla sua pittura per la presentazione del catalogo mentre nel 1967 sarà Dorazio a realizzare una serie di grafiche per accompagnare la raccolta di poesie di Ungaretti intitolata “La luce”.

    Nel 1968 Dorazio risiede per sei mesi a Berlino dove insegna presso la Deutsche Akademishe Austauschdienst.

    Perilli è un buon pittore italiano che ha fatto partre di Forma 1 ma rispetto a Dorazio e Accardi non ha alcun respiro internazionale.

  3. #13

    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    929
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    8505473
    L'ultima volta che sono stato ad ArtBasel (5 anni fa) una galleria Americana esponeva un reticolo di Dorazio del 60' cm.150x250 stratosferico, blu azzurro con dei brillanti riflessi rosa, ci ho perso veramente la testa e lo ricordo come fosse ora, dire spettacolare è nulla. La richiesta, 500 mila dollari.

  4. #14
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    7,926
    Mentioned
    57 Post(s)
    Quoted
    1118 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    ovvio, Dorazio e Perilli sono su due piani diversi.
    Io trovo superiore a Perilli sia Turcato che Sanfilippo, non parliamo poi di Accardi.

  5. #15
    L'avatar di cicala69
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    3,558
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    573 Post(s)
    Potenza rep
    28241658
    Citazione Originariamente Scritto da arte2011 Visualizza Messaggio
    Senti Cicala...

    Nel 1959 partecipa a Documenta 2 a Kassel.
    Nel 1960, fonda il dipartimento di belle arti alla School of Fine Arts nella Pennsylvania University di Filadelfia, che negli anni sessanta era stata riconosciuta come la scuola d'arte e di architettura migliore degli Stati Uniti e della quale ricoprirà l'incarico di direttore e per un semestre l'anno anche di professore sino al 1967.

    Espose in tre edizioni della Biennale di Venezia nel 1960 dove invitato da Lionello Venturi gli viene dedicata una sala personale e poi nel 1966 e nel 1988.

    Nel 1961 a Berlino, partecipa all'attività del Gruppo Zero insieme a Heinz Mach, Otto Pine e Gunter Uecher, a Parigi riceve il Premio Kandinsky e il primo Premio della Biennale des Jeunes mentre una sua personale è allestita negli spazi del Kunstverein di Düsseldorf.

    Nel 1965 partecipa alla mostra "The responsive eye" al MoMA di New York.


    Nel 1966 dopo la seconda partecipazione alla Biennale di Venezia espone alla Galerie Im Erker, a San Gallo dove con Giuseppe Ungaretti instaurerà un sodalizio artistico: infatti per l'occasione Ungaretti scrisse un saggio sulla sua pittura per la presentazione del catalogo mentre nel 1967 sarà Dorazio a realizzare una serie di grafiche per accompagnare la raccolta di poesie di Ungaretti intitolata “La luce”.

    Nel 1968 Dorazio risiede per sei mesi a Berlino dove insegna presso la Deutsche Akademishe Austauschdienst.

    Perilli è un buon pittore italiano che ha fatto partre di Forma 1 ma rispetto a Dorazio e Accardi non ha alcun respiro internazionale.
    neanche dorazio ed accardi, portami esposizioni museali internazionali IMPORTANTI IN PERMANENZA ove si ritrovano opere.....poi allora se parliamo di biennali guidi secondo il tuo metro dovrebbe costare milioni, ne ha fatte 12!!!!!

    leggi arte2011....
    lungi da me dal fare polemica rispondo solamente ad una tua.....
    dorazio è stato un grandissimo pittore
    ma purtroppo non sta nè al moma nè alla tate (confermato poc'anzi dal un mio carissimo amico mercante), mi spiace

  6. #16
    L'avatar di cicala69
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    3,558
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    573 Post(s)
    Potenza rep
    28241658
    Citazione Originariamente Scritto da artasidea Visualizza Messaggio
    L'ultima volta che sono stato ad ArtBasel (5 anni fa) una galleria Americana esponeva un reticolo di Dorazio del 60' cm.150x250 stratosferico, blu azzurro con dei brillanti riflessi rosa, ci ho perso veramente la testa e lo ricordo come fosse ora, dire spettacolare è nulla. La richiesta, 500 mila dollari.
    infatti un quadro pari età di perilli costa (ma non vale) 14 volte di meno
    vieni al mio discorso
    sono nuovo del forum ma ho già capito, si è in presenza di un coacervo di mercanti e galleristi autoreferenziali che difendono il loro fortino, stile clubart, che poi ha rigorosamente chiuso per insulti
    Ultima modifica di cicala69; 17-04-12 alle 12:10

  7. #17

    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    929
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    8505473
    Citazione Originariamente Scritto da cicala69 Visualizza Messaggio
    infatti un quadro pari età di perilli costa (ma non vale) 14 volte di meno
    vieni al mio discorso

    Mi spiace Cicala69 non vengo al tuo discorso perchè a mio giudizio Dorazio ha internazionalmente diverse marce in più. Le collezioni dei più importanti musei al mondo sono fruibili anche tramite internet, prova a scrivere nella ricerca di google TATE COLLECTION DORAZIO e vedrai che ti apparirà l'opera "Very Sharp" cm.155,6x234,99 del 1965 che il Museo dichiara di aver acquistato nel 1966. Puoi fare la stessa cosa con il MOMA e vedrai che seppur con una tecnica mista del 1959 Dorazio compare eccome e non parlaimo di scantinati ma di opere fruibili nei siti dei relativi musei da tutto il mondo. Purtroppo invece Perilli non compare, ti consiglio di fare tue ricerce e non ascoltare i mercanti che specie in Italia parlano spesso a vanvera e solo per interessi personali.
    Ultima modifica di artasidea; 17-04-12 alle 12:25

  8. #18
    L'avatar di cicala69
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    3,558
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    573 Post(s)
    Potenza rep
    28241658
    Citazione Originariamente Scritto da artasidea Visualizza Messaggio
    Mi spiace Cicala69 non vengo al tuo discorso perchè a mio giudizio Dorazio ha internazionalmente diverse marce in più. Le collezioni dei più importanti musei al mondo sono fruibili anche tramite internet, prova a scrivere nella ricerca di google TATE COLLECTION DORAZIO e vedrai che ti apparirà l'opera "Very Sharp" cm.155,6x234,99 del 1965 che il Museo dichiara di aver acquistato nel 1966. Puoi fare la stessa cosa con il MOMA e vedrai che seppur con una tecnica mista del 1959 Dorazio compare eccome e non parlaimo di scantinati ma di opere fruibili nei siti dei relativi musei da tutto il mondo. Purtroppo invece Perilli non compare, ti consiglio di fare tue ricerce e non ascoltare i mercanti che specie in Italia parlano a vanvera e solo per interessi personali.
    leggo i libri

    Settembre 2011....DORAZIO NON COMPARE NELLE MURA DEL MUSEUM OF MODERN ART DI NEW YORK....per visione diretta del sottoscritto.....mi spiace
    capisco che avete diversi dorazio in collezione, magari del 2005 e pagati cari (spero di no....) ma spiace
    un televenditore tempo fa diceva che il moma aveva comprato anche delutti
    contano le mura non le cantine, mi spiace
    ripetendo che DORAZIO E' STATO UN GRANDE ARTISTA!!!!!!!!!!!
    Ultima modifica di cicala69; 17-04-12 alle 12:28

  9. #19

    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    929
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    8505473
    Oggi il mondo è a portata di mano, ripeto guarda i siti dei musei e cosa espongono non solo di Dorazio ma di tutti i grandi Artisti contemporanei.
    Mi spiace quello che tu dici è opinabile mentre quello che ti dico io non lo è e chiunque ci legga può oggettivamente verificarlo.
    Poi io non ho Dorazio in collezione, forse tu hai Perilli?

  10. #20
    L'avatar di cicala69
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    3,558
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    573 Post(s)
    Potenza rep
    28241658
    tanto per dare un'idea....al museo permanente presso il ministero degli affari esteri farnesina roma la sala antistante gli uffici del ministro al primo piano è dedicata ai maestri di forma 1 con quattro grandi opere esposte di dorazio, turcato, accardi e perilli....sono esattamente sullo stesso piano, pertanto a questi prezzi io prendo perilli del 1952, voi doraziodel 2004

Accedi