Investimenti in Fotografia - Pagina 146
Societe Generale amplia la gamma di prodotti su sottostanti britannici
Nel frattempo che i negoziati sulla Brexit tra Unione Europea e Gran Bretagna proseguono a ritmo serrato, Societe Generale (SG) arricchisce la propria gamma di prodotti legati a sottostanti britannici …
Italia in crisi, la ricetta di Confcommercio. Sangalli: “Bisogna agire subito”
Il problema dell’Italia è la crescita, difficile dire il contrario. Emerge anche dalla XX edizione del Forum Confcommercio in corso a Cernobbio in queste ore. Presentando l’analisi dell’ufficio studi di Confcommercio …
Borsa Usa: l’importanza crescente della gestione passiva. Occhio a CTA e Risk Parity
Mercato azionario, volatilità e gestione passiva. E’ anche su questo che si concentra oggi Alessandro Balsotti, Strategist e Gestore del JCI FX Macro Fund, nella sua nota odierna. “Più volte …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1451
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    2,092
    Mentioned
    37 Post(s)
    Quoted
    518 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Franco Vaccari esordisce come poeta visivo diverrà noto a livello internazionale per aver ideato il congegno artistico definito “esposizione in tempo reale".
    Nel '72 è invitato a partecipare alla Biennale di Venezia, dove presenta “Lascia una traccia fotografica del tuo passaggio”.

    "Ho esposto una cabina Photomatic (una di quelle cabine per fototessere che si trovano nelle grandi città) ed una scritta in quattro lingue che incitava il visitatore a lasciare una traccia fotografica del proprio passaggio.
    Io mi sono limitato ad innescare il processo facendo la prima photostrip, il giorno dell'inaugurazione; poi non sono più intervenuto.
    Alla fine dell'esposizione le strip accumulate erano oltre 6.000."

    Alla rassegna veneziana parteciperà nuovamente nel '80 e nel '93 con due sale personali, nella sua produzione affiancherà anche la scrittura, tra i principali "Duchamp e l’occultamento del lavoro" e "Fotografia e inconscio tecnologico".
    In quest' ultimo scriverà:

    "Non è importante che il fotografo sappia vedere, perché la macchina fotografica vede per lui".

    Nei suoi scritti, cosi come nelle sue "esposizioni in tempo reale", l'artista dimostra che quando la macchina fotografica non viene utilizzata in modo forzatamente "artistico", ma viene lasciata agire come strumento in grado di produrre memorie autonome, favorisce il sorgere di comportamenti, relazioni e funzioni fondamentali per la definizione del significato stesso della fotografia.

    Investimenti in Fotografia-vaccari-exhibition-real-time-n.4-leave-walls-photographic-trace-your-fleeting-vis.jpg

  2. #1452
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    2,092
    Mentioned
    37 Post(s)
    Quoted
    518 Post(s)
    Potenza rep
    42949673

  3. #1453

    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    71
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    63 Post(s)
    Potenza rep
    3315610
    Buongiorno. Sono nuovo in questa sezione e non ho mai fatto nessun investimento in campo artistico. Per interesse personale mi sto affacciando al mondo della fotografia d'autore e prima o poi mi piacerebbe acquistare qualche opera. Nel reperire informazioni su internet e andando direttamentr in alcune gallerie mi sono accorto di una cosa che mi sembra davvero strana e di cui non riesco a capire il motivo. Mi sembra che mediamente acquistarr in galleria rispetto alle aste sia molto più costoso. Lo stesso autore, lo stesso soggetto (stessa serie), stesde carratteristiche (firma, numerazione ecc) in galleria me lo fscevano a più del doppio della valutazione fata dalla casa d'aste. Essendo un neofita e non volendo fare la figura dello spocchioso non ho fatto notare nulla alla gallerista. Chiedo a voi lumi in merito. Come è possibile? Ci sono aapetti che non conosco, non valuto? Rispetto al prezzo proposto dal gallerista è normale pensare di trattare e ricevere uno sconto?
    Grazie a chi vorrà rispondermi

  4. #1454
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    2,092
    Mentioned
    37 Post(s)
    Quoted
    518 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    In genere l'asta è più conveniente ma devi verificare lo stato di conservazione dell'opera chiedendo condition report e controllare la presenza di autentiche e provenienze oltre a calcolare i costi aggiuntivi (diritti d'asta, spese di trasporto e Iva se presenti).

    Una galleria seria le operazioni precedenti le garantisce lei e se tratta abitualmente l'artista puoi scegliere tra più soggetti cercando di contrattare il prezzo (5-10% di sconto in genere si spunta in base al pagamento, unica soluzione immediata o rateizzazione).

    Questo molto in sintesi e come sempre mio parere.
    Ciao!!

  5. #1455
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    2,092
    Mentioned
    37 Post(s)
    Quoted
    518 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Coniugi Becher. II parte.

    Contenuti e finalità.

    “Vogliamo offrire al pubblico un punto di vista, o meglio una grammatica, che permetta di comprendere e confrontare le diverse strutture…attraverso la fotografia, cerchiamo di organizzare queste forme e renderle comparabili.
    A tal fine, gli oggetti devono essere isolati dal loro contesto e liberati da ogni*associazione.“

    Prosecutori del lavoro di August Sander, rappresentante del movimento tedesco della
    nuova oggettività negli anni Venti, documentano la fine dell'era del ferro e del carbone in Europa settentrionale con acciaierie e miniere che chiudono una dopo l’altra segnando il cambiamento radicale di una società e di un paesaggio.
    I coniugi Becher iniziano così a fotografare gli edifici industriali in lista per la demolizione, il loro
    interesse non è quello di mostrare cosa fanno ma cosa sono.
    Il lavoro ha un obiettivo militante, vogliono liberare la fotografia dal suo carattere espressionista, e riportarla a una severa oggettività documentaria per catturare la realtà così come nella sua verità.


    Investimenti in Fotografia-bernd-hilla-becher.jpg

  6. #1456
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    2,092
    Mentioned
    37 Post(s)
    Quoted
    518 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Investimenti in Fotografia-klat_bernd_e_hilla_becher_ensley_alabama_usa_1983.jpg

    Investimenti in Fotografia-becher_gasbehaelter.jpg

  7. #1457
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    26,672
    Mentioned
    140 Post(s)
    Quoted
    5319 Post(s)
    Potenza rep
    42949682

  8. #1458
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    2,092
    Mentioned
    37 Post(s)
    Quoted
    518 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Bel catalogo, ce n'è per tutti i gusti...
    Ciao!!

    Ps, ovviamente mi riferisco ai "cultori" dei racconti bellici.

    In 1941 Bristol became one of five photographers documenting World War II under the direction of Edward Steichen, and he photographed battles in North Africa, Okinawa, and Iwo Jima.

    Investimenti in Fotografia-image.jpeg

  9. #1459
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    2,092
    Mentioned
    37 Post(s)
    Quoted
    518 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    A scanso di equivoci sono in trattativa su altri fronti...



  10. #1460

    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    71
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    63 Post(s)
    Potenza rep
    3315610
    Buongiorno. Cosa ne pensate di MIA Photo Fair? È una fiera cbe merita? Pensavo di farci un giro

Accedi