Enel: risultato netto stabile nei primi sei mesi, rivisti al rialzo i target 2016
Chiusura di seduta di poco sotto la parità per il titolo Enel che si è fermato a 4,0120 euro, lo 0,3% in meno rispetto al dato precedente. In negativo per larga parte di seduta, il titolo del colosso energetico italiano ha recuperato terreno dopo...
Banche centrali: domani l'appuntamento è con la Bank of Japan, dall'inizio della crisi costo del denaro è stato tagliato 672 volte
Domani riflettori puntati sulla Bank of Japan. Dopo l'incremento da 20 a 28 mila miliardi di yen (oltre 240 miliardi di euro) dell'ammontare stanziato per la riforma fiscale realizzata dall'esecutivo guidato da Shinzo Abe, gli operatori sono pr...
Saipem: non basta il ritorno all'utile nel semestre, taglio guidance fa crollare il titolo
Non basta il ritorno all'utile nel primo semestre. Saipem arresta la sua corsa a Piazza Affari, dove nell'ultimo mese aveva guadagnato circa 15 punti percentuali, all'indomani della pubblicazione dei conti. Il titolo del gruppo attivo nei servizi p...
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
123 Ultima

  1. #1

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    55
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    1039625

    Preliminare di vendita con vincolo mutuo

    Buongiorno,
    vorrei se possibile porre un quesito. Ovviamente su internet ho trovato di tutto, ma come al solito nesuna risposta certa, solo tanti "secondo me" diversi tra loro

    In settimana dovrei firmare una proposta di acquisto per un immobile nuovo, presso un'agenzia. Dovrei vincolare tale proposta all'ottenimento del mutuo per una determinata cifra minima. Domanda: se il mutuo fosse riufiutato, la caparra mi verrebbe restituita? O magari non verrebbe nemmeno incassata fino alla risposta della banca?

    Grazie

  2. Stanco della Pubblicità? Registrati

  3. #2
    L'avatar di eifelland
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    1,768
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    22 Post(s)
    Potenza rep
    19930580
    Citazione Originariamente Scritto da asdru Visualizza Messaggio
    Buongiorno,
    vorrei se possibile porre un quesito. Ovviamente su internet ho trovato di tutto, ma come al solito nesuna risposta certa, solo tanti "secondo me" diversi tra loro

    In settimana dovrei firmare una proposta di acquisto per un immobile nuovo, presso un'agenzia. Dovrei vincolare tale proposta all'ottenimento del mutuo per una determinata cifra minima. Domanda: se il mutuo fosse riufiutato, la caparra mi verrebbe restituita? O magari non verrebbe nemmeno incassata fino alla risposta della banca?

    Grazie


    comunque sempre meglio che lo specifichi nella proposta

  4. #3

    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    2,075
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    38 Post(s)
    Potenza rep
    41193368
    fai scrivere nella proposta quello che ritieni più tranquillo per te, normalmente l'assegno per la caparra viene trattenuto in agenzia fino all'ottenimento del mutuo, cosa che non si potrebbe fare ma così si fà.
    Se poi qualche furbetto dell'agenzia entrate manda ispezione nelle agenzie immobiliari e trova assegni senza data arrivano le multe. Una soluzione sarebbe di fare assegno datato come proposta e poi sostituirlo quando si procede con il compromesso.

  5. #4

    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    140
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    2174799
    Mi collego anche io a questo post per una domanda:
    Farò una proposta questa settimana per una casa che verrà terminata in meno di 1 anno. La proposta sarà soggetta ad approvazione mutuo che chiederò tra molti mesi ma nel frattempo vorrei dare un cospicuo anticipo al costruttore, diciamo 50K euro sotto garanzia di fideiussione. Come è possibile formalizzare che se poi il mutuo non mi verrà concesso mi devono restituire la somma dopo tutti questi mesi? A che rischi vado incontro?
    Suggerimenti?
    Thanks!

  6. #5

    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    140
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    2174799
    Citazione Originariamente Scritto da billing Visualizza Messaggio
    Mi collego anche io a questo post per una domanda:
    Farò una proposta questa settimana per una casa che verrà terminata in meno di 1 anno. La proposta sarà soggetta ad approvazione mutuo che chiederò tra molti mesi ma nel frattempo vorrei dare un cospicuo anticipo al costruttore, diciamo 50K euro sotto garanzia di fideiussione. Come è possibile formalizzare che se poi il mutuo non mi verrà concesso mi devono restituire la somma dopo tutti questi mesi? A che rischi vado incontro?
    Suggerimenti?
    Thanks!
    Nessuno?

  7. #6
    L'avatar di sangiorgio
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    1,403
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    54 Post(s)
    Potenza rep
    24126820
    Citazione Originariamente Scritto da billing Visualizza Messaggio
    Nessuno?
    si chiamano "condizioni" cioè clausole legittime che prevedono o la risoluzione del contratto se si verificano o la sospensione degli effetti del contratto fino a che non si verificano!! quindi un contratto di obbligazioni che obbliga appunto le parti a stipulare un contratto definitivo (preliminare .... atto notarile) che sia condizionato all'evento futuro (condizione per esempio se mi approvano il muto) può essere risolto se NON approvano il mutuo (condizione risolutiva) ma gli effetti del contratto partono da subito (alla sottoscrizione) oppure sospensiva cioè si sospendono gli effetti del contratto da subito e si riattivano al verificarsi della condizione; quindi, nel primo caso la caparra DEVE essere consegnata (la caparra inoltre non ha nessun valore se non si la consegna Il patto sulla caparra confirmatoria ha una natura c.d. reale e, pertanto, si conclude e si perfeziona mediante l’effettiva consegna della somma di denaro (o della quantità di cose fungibili ivi previste) nel secondo essendo il contratto congelato non ha nessun effetto neanche la dazione della caparra fino a che il contratto non si risveglia al momento dell'averamento della condizione. Ovviamente con la risolutiva anche la caparra diviene condizionata alla determinata condizione (approvazione mutuo) quindi se non approvato DEVE ESSERE RESTITUITA, ma SOLO per quel patto , se una parte è inadempiente per altri motivi, cioè non rispetta altre clausole e patti presi nel contratto, perde la caparra. Io consiglio volta per volta quale condizione usare e quindi consegnare o meno la caparra.

  8. #7

    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    140
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    2174799
    Citazione Originariamente Scritto da sangiorgio Visualizza Messaggio
    si chiamano "condizioni" cioè clausole legittime che prevedono o la risoluzione del contratto se si verificano o la sospensione degli effetti del contratto fino a che non si verificano!! quindi un contratto di obbligazioni che obbliga appunto le parti a stipulare un contratto definitivo (preliminare .... atto notarile) che sia condizionato all'evento futuro (condizione per esempio se mi approvano il muto) può essere risolto se NON approvano il mutuo (condizione risolutiva) ma gli effetti del contratto partono da subito (alla sottoscrizione) oppure sospensiva cioè si sospendono gli effetti del contratto da subito e si riattivano al verificarsi della condizione; quindi, nel primo caso la caparra DEVE essere consegnata (la caparra inoltre non ha nessun valore se non si la consegna Il patto sulla caparra confirmatoria ha una natura c.d. reale e, pertanto, si conclude e si perfeziona mediante l’effettiva consegna della somma di denaro (o della quantità di cose fungibili ivi previste) nel secondo essendo il contratto congelato non ha nessun effetto neanche la dazione della caparra fino a che il contratto non si risveglia al momento dell'averamento della condizione. Ovviamente con la risolutiva anche la caparra diviene condizionata alla determinata condizione (approvazione mutuo) quindi se non approvato DEVE ESSERE RESTITUITA, ma SOLO per quel patto , se una parte è inadempiente per altri motivi, cioè non rispetta altre clausole e patti presi nel contratto, perde la caparra. Io consiglio volta per volta quale condizione usare e quindi consegnare o meno la caparra.
    Grazie!

  9. #8

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    55
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    1039625
    grazie a tutti per le risposte

  10. #9

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    19,664
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    219 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da asdru Visualizza Messaggio
    grazie a tutti per le risposte
    Io, comunque, non darei caparre consistenti.
    La casa "dovrebbe" essere finita fra un anno circa...ma in edilizia i ritardi si sommano e non possono mai essere recuperati.
    Io la "fermerei" con un assegno modesto (tipo 5k).

  11. #10

    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    287
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    7605923
    sei sicuro che poi vengano restituiti...??? di questi tempi...

Accedi