Forum di Finanzaonline.com (http://www.finanzaonline.com/forum/)
-   Immobiliare (http://www.finanzaonline.com/forum/immobiliare/)
-   -   Abolizione IMU e SuperTares (http://www.finanzaonline.com/forum/immobiliare/1514162-abolizione-imu-e-supertares.html)

Calmail 03-05-13 16:33

Appioppare l'IMU agli inquilini. Bravo Silvio!
 
C.v.d. alla fine la nuova Imu la pagheranno inquilini e proprietari 1* casa... tranne che quelli più poveri con redditi inferiori al necessario per vivere, grazie alle detrazioni.

FISCO - ANCHE LA TARES NELLA NUOVA IMPOSTA. LE IPOTESI SULLE FRANCHIGIE
Una tassa comunale al posto dell'Imu

"L'attuale imposta sugli immobili sarebbe trasformata in Imposta di servizio dei Comuni e, tra le prime cose, assorbirebbe anche la nuova tassa sui rifiuti" [...]

addirittura:

"La nuova tassa potrebbe inglobare anche una parte del gettito dell'imposta di registro, che si paga sul trasferimento degli immobili, e che tendenzialmente verrebbe alleggerita e poi, se ci saranno i margini, abolita del tutto".

Quindi una tassa sui "consumi" della casa al posto di quella sulla proprietà, MA appesantita dalla rivalutazione catastale:

"La base imponibile, che oggi è rappresentata dalla rendita catastale dell'immobile moltiplicata per un certo coefficiente di rivalutazione, potrebbe essere riconsiderata, anche in funzione di un collegamento della riforma delle imposte sugli immobili con quella del catasto".

A riprova che quando la patrimoniale avrà raggiunto lo scopo di far comprare a prezzi stracciati chi doveva acquisire gli immobili di valore, la patrimoniale sarà trasformata in tassa sui poveri come avviene per qualsiasi economia sudamericanizzata OK!

Con tanti saluti per quelli che "con i prezzi stracciati tra pochi anni tutti potranno permettersi di comprare casa" :rolleyes::rolleyes::rolleyes:

Ormai non lo nascondono neanche più, se non sarà a questo turno sarà il prossimo ma questa è l'agenda per l'Italia.

L'articolo completo qui

broken brick 03-05-13 18:03

Appioppare l'IMU agli inquilini. Bravo Silvio!
 
Ma ho letto bene?
Sivio sei magico....con le tue 20 case (che sono ville super belle) quanto pagherai di IMU?:eek:
-da un lato mi andrebbe anche bene appiopparle agli inquilini...:yes:
-ma dall'altro lato mi chiedo: in che paese vivo? Come possiamo andare avanti continuando a spremere i più deboli?...:(

ualà 03-05-13 18:05

Dove lo hai letto? Hai link?

Calmail 03-05-13 18:12

Citazione:

Originalmente inviato da ualà (Messaggio 36334751)
Dove lo hai letto? Hai link?

http://www.finanzaonline.com/forum/i...upertares.html

ualà 03-05-13 18:14

Mi sembra una notizia scontata.

La leva da una parte e la rimette dall'altra!

Solo i fessi che lo votano pensano che faccia qualcosa di buono!

lupettoblu 03-05-13 18:16

Citazione:

Originalmente inviato da ualà (Messaggio 36334819)
Mi sembra una notizia scontata.

La leva da una parte e la rimette dall'altra!

Solo i fessi che lo votano pensano che faccia qualcosa di buono!

gli altri invece, che pensano?

Calmail 03-05-13 18:16

Citazione:

Originalmente inviato da ualà (Messaggio 36334819)
Mi sembra una notizia scontata.

La leva da una parte e la rimette dall'altra!

La leva ai redditieri e la rimette a inquilini e proprietari residenti.

Non mi sembra esattamente una notizia scontata per il 99% di questo forum :cool:

lupettoblu 03-05-13 18:25

Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36334839)
La leva ai redditieri e la rimette a inquilini e proprietari residenti.

Non mi sembra esattamente una notizia scontata per il 99% di questo forum :cool:

ma saccomanni è berlusconi? :cool: cmq continua a berti il corriere della serva che vai bene OK!

lupettoblu 03-05-13 18:25

continua a berti il corriere della serva che vai bene :clap:

broken brick 03-05-13 18:26

Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36334839)
La leva ai redditieri e la rimette a inquilini e proprietari residenti.

Non mi sembra esattamente una notizia scontata per il 99% di questo forum :cool:

Ho aperto il 3d anche per avere notizie...sinceramente non mi sembra possibile...:confused:

broken brick 03-05-13 18:32

Chiedo alla moderazione...se (in buona fede, per la sorpresa...) ho fatto un titolo provocatorio, spostatemi pure nel 3d di Cal...Non c'è problema.

Calmail 03-05-13 18:36

Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 36334918)
Ho aperto il 3d anche per avere notizie...sinceramente non mi sembra possibile...:confused:

Broken, io lo scrissi più di un mese fa ma tutti mi risero dietro... ma è abbastanza logico e non penso cambi con Monti, Letta o Berlusconi al governo.

Prima si crea un shock tale che le persone siano costrette a svendere a 50 quello che valeva 100.

Così si elimina la proprietà diffusa.

Poi, una volta rastrellato, si detassa l'investimento ai redditieri e si fa in modo che dal basso non sia più possibile risalire.

L'hanno fatto con le privatizzazioni, l'hanno fatto con il lavoro, lo stanno facendo con le aziende italiane migliori (stanno diventando tutte rancesi e tedesche)... perché ora non dovrebbero farlo con il patrimonio immobiliare?

Qualatula 03-05-13 18:44

Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 36334918)
Ho aperto il 3d anche per avere notizie...sinceramente non mi sembra possibile...:confused:

Era già stato previsto e detto, anche gli inquilini dovranno fare la loro parte.

Gli oneri per il mantenimento dei servizi comunali devono essere equamente distribuiti tra tasse di proprietà e tasse di "consumo".

Gli inquilini usufruiscono dei servizi tanto quanto i proprietari.

broken brick 03-05-13 18:52

Citazione:

Originalmente inviato da Qualatula (Messaggio 36335064)
Era già stato previsto e detto, anche gli inquilini dovranno fare la loro parte.

Gli oneri per il mantenimento dei servizi comunali devono essere equamente distribuiti tra tasse di proprietà e tasse di "consumo".

Gli inquilini usufruiscono dei servizi tanto quanto i proprietari.

Io ho interpretato l'IMU come una patrimoniale, anche abbastanza pesante, perchè nel mio caso (come sapete ho lavorato nel campo dell'edilizia) incideva parecchio...quindi a me va benissimo se la riducono...però mi chiedo se è logico in un periodo di crisi ....:confused:

Qualatula 03-05-13 18:55

Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 36335118)
Io ho interpretato l'IMU come una patrimoniale, anche abbastanza pesante, perchè nel mio caso (come sapete ho lavorato nel campo dell'edilizia) incideva parecchio...quindi a me va benissimo se la riducono...però mi chiedo se è logico in un periodo di crisi ....:confused:

Si.

Chi non se le può permettere andrà ad abitare in una casa più piccola o più lontano.

stenmark 03-05-13 19:03

Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36335003)
Broken, io lo scrissi più di un mese fa ma tutti mi risero dietro... ma è abbastanza logico e non penso cambi con Monti, Letta o Berlusconi al governo.

Prima si crea un shock tale che le persone siano costrette a svendere a 50 quello che valeva 100.

Così si elimina la proprietà diffusa.

Poi, una volta rastrellato, si detassa l'investimento ai redditieri e si fa in modo che dal basso non sia più possibile risalire.

L'hanno fatto con le privatizzazioni, l'hanno fatto con il lavoro, lo stanno facendo con le aziende italiane migliori (stanno diventando tutte rancesi e tedesche)... perché ora non dovrebbero farlo con il patrimonio immobiliare?

Visto che tutto l'impianto euro è a favore del capitale e della rendita, non mi stupirebbe.

Solo un'osservazione: difficile far dismettere la prima casa, anche perché gli immobili con mutuo in corso sono relativamente pochi e quelli in negative equity risibili.

Quindi la proprietà diffusa della prima casa non la vedo molto a rischio, poi posso sbagliarmi.

Al più può essere possibile far cedere le seconde case ai piccoli proprietari, concentrando questa parte di patrimonio immobiliare in poche mani.

paolodivi 03-05-13 19:11

Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 36335118)
Io ho interpretato l'IMU come una patrimoniale, anche abbastanza pesante, perchè nel mio caso (come sapete ho lavorato nel campo dell'edilizia) incideva parecchio...quindi a me va benissimo se la riducono...però mi chiedo se è logico in un periodo di crisi ....:confused:

e adesso nn lavori +??:confused::D



Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36335003)
Broken, io lo scrissi più di un mese fa ma tutti mi risero dietro... ma è abbastanza logico e non penso cambi con Monti, Letta o Berlusconi al governo.

Prima si crea un shock tale che le persone siano costrette a svendere a 50 quello che valeva 100.

Così si elimina la proprietà diffusa.

Poi, una volta rastrellato, si detassa l'investimento ai redditieri e si fa in modo che dal basso non sia più possibile risalire.

L'hanno fatto con le privatizzazioni, l'hanno fatto con il lavoro, lo stanno facendo con le aziende italiane migliori (stanno diventando tutte rancesi e tedesche)... perché ora non dovrebbero farlo con il patrimonio immobiliare?

E' il sospetto che mi è venuto anche a me.....senza contare la fiammata inflattiva che forse bolle in pentola...del resto quando tutti avremo 100k€ sul conto, allora 100k€ nn varanno + nulla......
A smollare il mattone si deve fare attenzione.....:mmmm:

circa il discorso IMU agli inquilini.........come nn essere d'accordo :D:D

broken brick 03-05-13 19:19

Citazione:

Originalmente inviato da paolodivi (Messaggio 36335243)
e adesso nn lavori +??:confused::D

Oggi ti vedo mooolto spiritoso!:D (:'()



E' il sospetto che mi è venuto anche a me.....senza contare la fiammata inflattiva che forse bolle in pentola...del resto quando tutti avremo 100k€ sul conto, allora 100k€ nn varanno + nulla......
A smollare il mattone si deve fare attenzione.....:mmmm:

circa il discorso IMU agli inquilini.........come nn essere d'accordo :D:D

Aspettiamo conferme...ma sono talmente dementi che è anche possibile!!!:wall:

Calmail 03-05-13 19:21

Citazione:

Originalmente inviato da stenmark (Messaggio 36335192)
Visto che tutto l'impianto euro è a favore del capitale e della rendita, non mi stupirebbe.

Solo un'osservazione: difficile far dismettere la prima casa, anche perché gli immobili con mutuo in corso sono relativamente pochi e quelli in negative equity risibili.

Quindi la proprietà diffusa della prima casa non la vedo molto a rischio, poi posso sbagliarmi.

Al più può essere possibile far cedere le seconde case ai piccoli proprietari, concentrando questa parte di patrimonio immobiliare in poche mani.

Non è che la casa la dismettono... la perdono perché non pagano le spese condominiali, la rate dei prestiti, o perché perdono il lavoro e consumano tutto il risparmio, ect.

Soprattutto nel momento in cui sono già al limite e si trovano a dover sostenere una supertares, visto che in precedenza l'imu prima casa era irrilevante e gravava solo sulle rendite (seconde case), mentre ora le cose si capovolgono.

Così la casa finisce alla banca o alla finanziaria... che già ora si tiene i pezzi migliori e le mette in disponibilità ad apposite società... società che infine le mettono a reddito (Unicredit già lo fa)... e il cerchio si chiude :(

Calmail 03-05-13 19:25

Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 36335285)
Aspettiamo conferme...ma sono talmente dementi che è anche possibile!!!:wall:

E' già tutto pronto, anche la presa per i fondelli!

In difficoltà con il mutuo? Repossess friendly di Unicredit ti aiuta

Unicredit prova a dare una mano a chi è in difficoltà con il mutuo.

In difficoltà con il mutuo? Repossess friendly di Unicredit non ti aiuta - Altroconsumo

^silver^ 03-05-13 19:57

Citazione:

Originalmente inviato da lupettoblu (Messaggio 36334829)
gli altri invece, che pensano?

si oscilla tra clown e pifferaio magico

tunzig 03-05-13 23:16

Citazione:

Originalmente inviato da stenmark (Messaggio 36335192)
Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36335003)
Broken, io lo scrissi più di un mese fa ma tutti mi risero dietro... ma è abbastanza logico e non penso cambi con Monti, Letta o Berlusconi al governo.

Prima si crea un shock tale che le persone siano costrette a svendere a 50 quello che valeva 100.

Così si elimina la proprietà diffusa.

Poi, una volta rastrellato, si detassa l'investimento ai redditieri e si fa in modo che dal basso non sia più possibile risalire.

L'hanno fatto con le privatizzazioni, l'hanno fatto con il lavoro, lo stanno facendo con le aziende italiane migliori (stanno diventando tutte rancesi e tedesche)... perché ora non dovrebbero farlo con il patrimonio immobiliare?

Visto che tutto l'impianto euro è a favore del capitale e della rendita, non mi stupirebbe.

Solo un'osservazione: difficile far dismettere la prima casa, anche perché gli immobili con mutuo in corso sono relativamente pochi e quelli in negative equity risibili.

Quindi la proprietà diffusa della prima casa non la vedo molto a rischio, poi posso sbagliarmi.

Al più può essere possibile far cedere le seconde case ai piccoli proprietari, concentrando questa parte di patrimonio immobiliare in poche mani.

Che, in queste condizioni (o peggiori), il risultato potrebbe andare verso una 'concentrazione' di immobili verso pochi proprietari (in antitesi al mantra 'un tetto garantito per tutti' di qualcun'altro) ce lo eravamo già detto e ripetuto in più occasioni.

Citazione:

Originalmente inviato da Qualatula (Messaggio 36335064)
Era già stato previsto e detto, anche gli inquilini dovranno fare la loro parte.

Gli oneri per il mantenimento dei servizi comunali devono essere equamente distribuiti tra tasse di proprietà e tasse di "consumo".

Gli inquilini usufruiscono dei servizi tanto quanto i proprietari.

Allora facciamo che io mi sconto parte dell'affitto...se non ti va, sfrattami e vediamo se riesci a buttarmi fuori...e, se ci riesci, vediamo quanti ne trovi disposti a subentrare e a pagare per te (visto che non te l'ha ordinato il medico di comprare n case da mettere a reddito).
Fai una prova: bussati sul cranio e vedi se ti risponde qualcuno.

Qualatula 03-05-13 23:33

Citazione:

Originalmente inviato da tunzig (Messaggio 36336468)
...

Allora facciamo che io mi sconto parte dell'affitto...se non ti va, sfrattami e vediamo se riesci a buttarmi fuori...e, se ci riesci, vediamo quanti ne trovi disposti a subentrare e a pagare per te (visto che non te l'ha ordinato il medico di comprare n case da mettere a reddito).
Fai una prova: bussati sul cranio e vedi se ti risponde qualcuno.

Il proprietario locatore non c'entra, le tasse vanno pagate alle amministrazioni.

tunzig 04-05-13 00:11

Citazione:

Originalmente inviato da Qualatula (Messaggio 36336539)
Il proprietario locatore non c'entra, le tasse vanno pagate alle amministrazioni.

O le paga uno, o le paga l'altro: siccome la cifra mensile in disponibilità del locatario è quella, l'equivalente della parte che (giustamente, secondo te) andrà all'amministrazione comunale (sotto forma di contributo/tassa) non andrà al locatore (sotto forma di 'taglio' sul canone di affitto).

Qualatula 04-05-13 00:16

Citazione:

Originalmente inviato da tunzig (Messaggio 36336645)
O le paga uno, o le paga l'altro: siccome la cifra mensile in disponibilità del locatario è quella, l'equivalente della parte che (giustamente, secondo te) andrà all'amministrazione comunale (sotto forma di contributo/tassa) non andrà al locatore (sotto forma di 'taglio' sul canone di affitto).

None :D

le tasse le devono pagare tutti, non esiste l'eden dell'inquilino

il proprietario si paghera' le sue tasse sulla proprieta', tutti pagheranno le tasse sui servizi. O ti aspetti che il locatore paghi le tasse sui rifiuti dell'inquilino? Ma che siamo su scherzi a parte? :D

Calmail 04-05-13 07:53

Citazione:

Originalmente inviato da tunzig (Messaggio 36336468)
Allora facciamo che io mi sconto parte dell'affitto...se non ti va, sfrattami e vediamo se riesci a buttarmi fuori...e, se ci riesci, vediamo quanti ne trovi disposti a subentrare e a pagare per te (visto che non te l'ha ordinato il medico di comprare n case da mettere a reddito).
Fai una prova: bussati sul cranio e vedi se ti risponde qualcuno.

Se si sposta la tassazione immobiliare dal patrimonio al consumo, il problema resterà all'inquilino. Per i proprietari (cioè banche - finanza e squaletti liberisti) non sarà più un problema aspettare i tempi per lo sfratto... e nemmeno lasciare poi la casa vuota :o

Firestorm 04-05-13 08:53

Io, da proprietario, non capisco perchè ci sia questa ossessione morbosa sull'IMU mentre c'è un'altra tassa, la TARES/TARSU/ che è MOLTO PIU' INIQUA.

La TARES è totalmente svincolata da qualunque parametro legato alla situazione economica del contribuente cos' che a Milano, un bilocale vista DUOMO paga meno di un trilocale a Quarto Oggiaro!

La Tares:
- non tiene conto della rendita catastale dell'immobile;
- non tiene conto della dichiarazione dei redditi del contribuente;
- non tiene conto del carico familiare del contribuente;
- è applicata anche su locali pertienziali all'immobile che non producono rifiuti (cantina, solaio, box);
- è gravata da tributi aggiuntivi comunali e provinciali così da avere delle ulteriori tasse pagate su una tassa (una volta gli caricavano anche l'IVA!).


Nonostante questo c'è un silenzio assurdo, quasi omertoso su questa tassa/tributo che va a a foraggiare le municipalizzate locali. E mi sono lmitato solo alla Tares sulla prima casa, non dico nulla su quella applicata ai poveri commercianti/baristi perchè c'è da perdere la calma

serian 04-05-13 09:44

Poveri commercianti... Ma mi faccia il piacere! il reddito va tassato una volta con l'irpef e poi si paga in base ai consumi. Non so mettiamo anche luce e gas in base al reddito:wall: cosi tutti gli evasori avranno rifiuti, luce, gas, sanità, universita' gratis :wall::wall:

Firestorm 04-05-13 10:09

Citazione:

Originalmente inviato da serian (Messaggio 36337166)
Poveri commercianti... Ma mi faccia il piacere! il reddito va tassato una volta con l'irpef e poi si paga in base ai consumi. Non so mettiamo anche luce e gas in base al reddito:wall: cosi tutti gli evasori avranno rifiuti, luce, gas, sanità, universita' gratis :wall::wall:

Quindi sulla base di quello che dici:

1) l'IMU è una tassa sbagliata perchè tiene conto anche del reddito (per via indiretta tramite la rendita catastale) e del carico familiare (tramite detrazioni aggiuntive) mentre di questi elementi bisognerebbe tenere conto, sulla base della tua tesi, sono nel pagamento dell' IRPEF o

2) la TARES è una tassa sbagliata dato che due contribuenti nella stessa citta,a parità di mq pagano sempre la stessa cifra indipendentemente dalla zona o dai componenti del nucleo familiare.

Il discorso sulla luce e gas mi sembra un po' senza senso visto che sono un SERVIZIO sul quale il contribuente ha controllo mentre la TARES è un tributo, non un servizio (altimenti pagheremmo l'IVA). La mia critica sta nel fatto che la TARES è completamente svincolata da qualunque concetto di progressività.

broken brick 04-05-13 10:26

Citazione:

Originalmente inviato da tunzig (Messaggio 36336468)

Allora facciamo che io mi sconto parte dell'affitto...se non ti va, sfrattami e vediamo se riesci a buttarmi fuori...e, se ci riesci, vediamo quanti ne trovi disposti a subentrare e a pagare per te (visto che non te l'ha ordinato il medico di comprare n case da mettere a reddito).
Fai una prova: bussati sul cranio e vedi se ti risponde qualcuno.

In pratica non sarà così, ed è lo stesso motivo per cui i proprietari se ne fregano della Tares!
Se tu nel contratto hai scritto "Io, Signor Tun, mi impegno a pagare un canone di 500 euro al mese al Signor XY" poi lo devi pagare...

goodseeds 04-05-13 10:53

la TaRES mi pare sbagliata perche'svincolata da qualsiasi connessione con quello che è l'uso della residenza.ci abiti quindi paghi il servizio comunale dei rifiuti della pulizia e manutenzione strada e l'illuminazione pubblica ,per le fogne si paga gia' l'acqua,sulla base della superfice dell'immobile ccupato e non del numero dei fruitori(residenti).
ma alloral'IMU(anche ennesima casa) per quale titolo la paghiamo?solo perche' la possediamo?un estorsione dunque!
e poi sta IMU così svincolata da criteri di programmazione di spesa del comune..un bancomat...facile facile.anzi una rapina a mano armata.

serian 04-05-13 10:58

Citazione:

Originalmente inviato da Firestorm (Messaggio 36337246)
Quindi sulla base di quello che dici:

1) l'IMU è una tassa sbagliata perchè tiene conto anche del reddito (per via indiretta tramite la rendita catastale) e del carico familiare (tramite detrazioni aggiuntive) mentre di questi elementi bisognerebbe tenere conto, sulla base della tua tesi, sono nel pagamento dell' IRPEF o

2) la TARES è una tassa sbagliata dato che due contribuenti nella stessa citta,a parità di mq pagano sempre la stessa cifra indipendentemente dalla zona o dai componenti del nucleo familiare.

Il discorso sulla luce e gas mi sembra un po' senza senso visto che sono un SERVIZIO sul quale il contribuente ha controllo mentre la TARES è un tributo, non un servizio (altimenti pagheremmo l'IVA). La mia critica sta nel fatto che la TARES è completamente svincolata da qualunque concetto di progressività.

L'imu e' una tassa sul patrimonio e quindi come si decide di tassare gli investimenti con i bolli allo stesso modo si fa sulla casa che e' improduttiva. Ovviamente non sono d'accordo ma dato che l'evasione in Italia e' elevatissima mancano i soldi e vanno recuparati. Io metterei una super Imu su chi ha un controvalore in immobili molto elevato e Irpef degli ultimi 10 anni ridicolo

La tares e' una tassa che dovrebbe coprire rifiuti e costo dei servizi comunali. Quindi dovrebbe essere crescente per i mq e per il numero di persone del nucleo.

goodseeds 04-05-13 11:06

intendi crescenti ad libitum?
cos' le aziende comunali che gestiscono i servizi assumon i loro amichetti e fanno spese allegre per farsi contenti tanto poi pagano i piciu dei contribuenti...

Calmail 04-05-13 11:14

Citazione:

Originalmente inviato da serian (Messaggio 36337474)
Io metterei una super Imu su chi ha un controvalore in immobili molto elevato e Irpef degli ultimi 10 anni ridicolo

L'idea è anche bella ma non succederà mai perché non vige la legge del mercato ma quella del più forte (politici, banche e amici degli amici siedono su montagne d'immobili) :rolleyes:

Firestorm 04-05-13 11:16

Citazione:

Originalmente inviato da serian (Messaggio 36337474)
L'imu e' una tassa sul patrimonio e quindi come si decide di tassare gli investimenti con i bolli allo stesso modo si fa sulla casa che e' improduttiva. Ovviamente non sono d'accordo ma dato che l'evasione in Italia e' elevatissima mancano i soldi e vanno recuparati. Io metterei una super Imu su chi ha un controvalore in immobili molto elevato e Irpef degli ultimi 10 anni ridicolo

La tares e' una tassa che dovrebbe coprire rifiuti e costo dei servizi comunali. Quindi dovrebbe essere crescente per i mq e per il numero di persone del nucleo.

Mi spieghi perchè la produzione dei rifiuti deve essere vincolata ai mq? Non c'è nesso causale tra mq e addirittura numero dei componenti del nucleo familiare. Perchè una cantina destinata a deposito dovrebbe produrre rifiuti?

Ad esempio: io sono single e ho un box dove metto l'auto mentre il mio vicino nella mia stessa situazione l'auto la lascia fuori. Produciamo la stessa spazzatura perchè io devo pagare più di lui?

Altro esempio : Un bilocale al duomo con 4 membri familiari produce più rifiuti di un quadrilocale abitato in periferia da una vecchina.

L'IMU tiene conto di questa situazione: il bilocale ha una rendita catastale alta e quindi un IMU più alta. .

La Tares, che ripeto non è un servizio ma una TARIFFA manca completamente di progressività e quindi va a colpire i redditi piu bassi. Perche un operaio con 5 figli deve pagare quanto un manager con uno? Il principio della "progressività" è fondamentale altrimenti viene meno l'equilibrio sociale.
Ecco perchè considero la TARES iniqua mentre L'IMU accettabile

tunzig 04-05-13 13:13

Perchè state rispondendo 'seriamente' e 'a norma di legge' ad una mia provocazione?

Spiego meglio: in un paese normale, il catasto sarebbe aggiornato, non ci sarebbero case abusive, i contratti di affitto sarebbero registrati e rispettati (con giustizia rapida nel caso di inadempienza da una delle due parti) e la dichiarazione dei redditi sarebbe fedele (o, quantomeno, sufficientemente fedele da sembrare congrua).
Dato che da noi non si verifica nessuna di queste condizioni, non è possibile (o è molto complesso) rendere equo un sistema tributario perchè:
- una patrimoniale sulle abitazioni non è 'sterco del diavolo' a prescindere: esiste in molti paesi ma è calibrata/rimodulata sul singolo in base alla dichiarazione dei redditi;
- se patrimoniale deve essere, è normale che la paghi il proprietario e non esiste che venga scaricata sull'affittuario;
- trasformare l'IMU (patrimoniale sulla proprietà dell'immobile, basata su rendite catastali 'non attuali') in Tares (patrimoniale 'de facto' ricadente sul residente, a prescindere che sia proprietario, perchè basata sui mq e non sulla produzione) è semplicemente assurdo.

La provocazione che scaturisce dalle premesse è: se mister X ha 10 immobili in locazione, per quale motivo logico parte dell'IMU pagata nel 2012 dovrebbe essere nel 2013 pagata dai suoi locatari sotto forma di superTares?
Traducendo: se la superTares è una rimodulazione dell'IMU (che supponiamo valga 70) e tassa sui rifiuti (che supponiamo valga 30) in maniera che, a parità di gettito, le parti si invertano, allora trovo che sia una trovata che meriti del sarcasmo.

Se così non fosse, non ho capito niente e facciamo finta che sono andato al cinema a vedere "L'uomo con i pugni di ferro" di Tarantino e che non ci siamo mai parlati :D

Calmail 04-05-13 13:46

Citazione:

Originalmente inviato da tunzig (Messaggio 36338206)
- trasformare l'IMU (patrimoniale sulla proprietà dell'immobile, basata su rendite catastali 'non attuali') in Tares (patrimoniale 'de facto' ricadente sul residente, a prescindere che sia proprietario, perchè basata sui mq e non sulla produzione) è semplicemente assurdo.

Se per questo tutta la fiscalità italiana è semplicemente assurda e mal modulata (nonché pensata per rubare ai poveri e donare ai ricchi)... e però è più che reale e ci abbiamo a che fare lo stesso :wall:

Il Bekkino 04-05-13 13:59

Citazione:

Originalmente inviato da tunzig (Messaggio 36338206)
- se patrimoniale deve essere, è normale che la paghi il proprietario e non esiste che venga scaricata sull'affittuario;
- trasformare l'IMU (patrimoniale sulla proprietà dell'immobile, basata su rendite catastali 'non attuali') in Tares (patrimoniale 'de facto' ricadente sul residente, a prescindere che sia proprietario, perchè basata sui mq e non sulla produzione) è semplicemente assurdo.

A me può star bene, se si ritiene che ci debba essere una patrimoniale, che ci sia, è una scelta, ma finisca nelle casse dello stato.

Non si capisce perché i servizi pubblici locali debano essere finanziati dai proprietari e non da tutti coloro che vivono, sfruttano, e usano una citta e i suoi servizi...come fanno ad es. gli inglesi con la tassa municipale....

P.s. mister x, avendo 10 immobili a reddito, paga anche una fucilata di IRPEF e manutenzioni varie...

tunzig 04-05-13 14:29

Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36338368)
Se per questo tutta la fiscalità italiana è semplicemente assurda e mal modulata (nonché pensata per rubare ai poveri e donare ai ricchi)... e però è più che reale e ci abbiamo a che fare lo stesso :wall:

Certo, sta nella mia premessa...ciò nonostante, ho sempre il malsano desiderio di aspettarmi degli aggiustamenti in meglio e non in peggio.

Citazione:

Originalmente inviato da Il Bekkino (Messaggio 36338440)
A me può star bene, se si ritiene che ci debba essere una patrimoniale, che ci sia, è una scelta, ma finisca nelle casse dello stato.

Non si capisce perché i servizi pubblici locali debano essere finanziati dai proprietari e non da tutti coloro che vivono, sfruttano, e usano una citta e i suoi servizi...come fanno ad es. gli inglesi con la tassa municipale....

P.s. mister x, avendo 10 immobili a reddito, paga anche una fucilata di IRPEF e manutenzioni varie...

Se mi quoti, però, rispondi con attinenza al mio post.
La 'tassa sui rifiuti' chi la paga? Chi abita, quindi non è detto che sia il proprietario. Ora: per quale motivo (sensato) dovrebbe essere aumentata questa tassa (con la nuova fantomatica superTares, che continuerà a basarsi sulla superficie e non sui volumi prodotti) in maniera da 'travasare' su di essa parte dell'IMU?
Se i nostri governanti non sono in grado di varare un sistema più equo e progressivo e trovano più semplice tagliare di grosso e procedere per 'patrimoniali', credo che la patrimoniale dovrebbe basarsi sul patrimonio e quindi sulla proprietà...altrimenti non è una patrimoniale e, come in questo caso, è una vessazione (a favore di chi il patrimonio, in questo caso immobiliare, piccolo o grande, ce l'ha).

Riguardo a mister X, se ha scelto di comprare 10 immobili invece di acquistare la nuova Mediobanca 5,75% perchè lo riteneva un affare migliore, avrà fatto i suoi conti e, certamente, non gliel'ha ordinato il medico.

p.s. io vivo in affitto, pago la tassa sui rifiuti, faccio manutenzione ordinaria (e talvolta straordinaria, quando il mio padrone di casa fa finta di niente, già sapendo che non mi verrà mai riconosciuta...per cui non credo di essere un marcione) e ho comprato la MB (5,8% lordo, da tassare al 20%, in dieci giorni dall'emissione) con la speranza che, un giorno, l'aumentare del mio ptf incontri la discesa del valore di un immobile idoneo alle mie esigenze.

bionabol 05-05-13 12:36

Citazione:

Originalmente inviato da serian (Messaggio 36337474)
L'imu e' una tassa sul patrimonio e quindi come si decide di tassare gli investimenti con i bolli allo stesso modo si fa sulla casa che e' improduttiva. Ovviamente non sono d'accordo ma dato che l'evasione in Italia e' elevatissima mancano i soldi e vanno recuparati. Io metterei una super Imu su chi ha un controvalore in immobili molto elevato e Irpef degli ultimi 10 anni ridicolo

La tares e' una tassa che dovrebbe coprire rifiuti e costo dei servizi comunali. Quindi dovrebbe essere crescente per i mq e per il numero di persone del nucleo.

vero c'è tanta evasione, elusione, corruzione ecc
fanno vedere in tv che in piazza a napoli 9 bancarelle su 10 non emettono lo scontrino, si stimano 120 miliardi solo di evasione all'anno, risultato?
invece di far pagare chi non paga si alzano le tasse ai soliti :wall:
che schifo a volte viene voglia di andare via da questo paese

bionabol 05-05-13 12:38

Citazione:

Originalmente inviato da tunzig (Messaggio 36338621)
C e ho comprato la MB (5,8% lordo, da tassare al 20%, in dieci giorni dall'emissione) con la speranza che, un giorno, l'aumentare del mio ptf incontri la discesa del valore di un immobile idoneo alle mie esigenze.

ti straquoto e compreso nel prezzo ci metto anche un bollino verde :D

broken brick 05-05-13 20:16

Citazione:

Originalmente inviato da tunzig (Messaggio 36338206)
....

La provocazione che scaturisce dalle premesse è: se mister X ha 10 immobili in locazione, per quale motivo logico parte dell'IMU pagata nel 2012 dovrebbe essere nel 2013 pagata dai suoi locatari sotto forma di superTares?
Traducendo: se la superTares è una rimodulazione dell'IMU (che supponiamo valga 70) e tassa sui rifiuti (che supponiamo valga 30) in maniera che, a parità di gettito, le parti si invertano, allora trovo che sia una trovata che meriti del sarcasmo.

Io avevo capito esattamente la stessa cosa e mi sembra un'assurdità. Penso che non lo faranno. Infatti, mentre.
-non è possibile scaricare l'Imu sull'inquilino che già ora chiede sconti e riduzioni dei canoni...inoltre legalmente non si può fare, al massimo puoi mettergli l'istat.
-la tares compete all'inquilino e se la paga/non la paga comunque al proprietario non gliene importa un tubo....:o

tunzig 05-05-13 21:54

Citazione:

Originalmente inviato da bionabol (Messaggio 36342736)
ti straquoto e compreso nel prezzo ci metto anche un bollino verde :D

Troppo buono, mi sopravvaluti.


Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 36345019)
Io avevo capito esattamente la stessa cosa e mi sembra un'assurdità. Penso che non lo faranno. Infatti, mentre.
-non è possibile scaricare l'Imu sull'inquilino che già ora chiede sconti e riduzioni dei canoni...inoltre legalmente non si può fare, al massimo puoi mettergli l'istat.
-la tares compete all'inquilino e se la paga/non la paga comunque al proprietario non gliene importa un tubo....:o

Esatto.
Quando parlavo di 'autoriduzione del canone', ovviamente era un provocazione tesa a far capire che non ha senso che sull'inquilino ricada lo sconto che una politica di incapaci avrebbe deciso di fare per ridurre/rimodulare/eliminare l'IMU (che è una patrimoniale e quindi si basa sul possesso/proprietà di un bene).
Traducendo: se io ho un contratto d'affitto con te di 500€ mensili (per riprendere il tuo esempio) e, a causa della metratura di quell'immobile, io vengo tassato per 600€ annui (che, pari pari, vengono scontati a te dalla tua IMU), io vengo da te a batter cassa per rinegoziare il canone d'affitto per portarlo a 450€ (e se sono un affittuario corretto e puntuale, visto il periodo, magari provo a scendere anche un po' di più :o).

Calmail 05-05-13 22:25

Citazione:

Originalmente inviato da tunzig (Messaggio 36345619)
Troppo buono, mi sopravvaluti.


Esatto.
Quando parlavo di 'autoriduzione del canone', ovviamente era un provocazione tesa a far capire che non ha senso che sull'inquilino ricada lo sconto che una politica di incapaci avrebbe deciso di fare per ridurre/rimodulare/eliminare l'IMU (che è una patrimoniale e quindi si basa sul possesso/proprietà di un bene).
Traducendo: se io ho un contratto d'affitto con te di 500€ mensili (per riprendere il tuo esempio) e, a causa della metratura di quell'immobile, io vengo tassato per 600€ annui (che, pari pari, vengono scontati a te dalla tua IMU), io vengo da te a batter cassa per rinegoziare il canone d'affitto per portarlo a 450€ (e se sono un affittuario corretto e puntuale, visto il periodo, magari provo a scendere anche un po' di più :o).

Il proprietario in tal caso ti dice arrivederci e grazie al posto di svalutare la rendita, perché tanto l'immobile non è più gravato dall'Imu e può stare benissimo sfitto fintantoché non si trova qualcun'altro...

bisogna poi ricordare che i contratti di affitto sono quadriennali e per questo la svalutazione dei contratti non segue linearmente quella dell'immobile.

In realtà è l'inquilino in condizione "di bisogno" in caso di disdetta del proprietario. Se al contrario è il proprietario a ricevere disdetta dall'inquilino non si trova mica in mezzo alla strada. Senza contare poi che le 3000 - 4000 € recuperate con il ribasso dell'affitto l'inquilino le dovrebbe perdere immediatamente solo di trasloco, imbiancatura iniziale, adattamento dei vecchi mobili. Magari per trovarsi in una zona più scomoda.

Insomma, la fai troppo semplice :o

shaitan81 05-05-13 23:17

Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36345822)
Il proprietario in tal caso ti dice arrivederci e grazie al posto di svalutare la rendita, perché tanto l'immobile non è più gravato dall'Imu e può stare benissimo sfitto fintantoché non si trova qualcun'altro...

beh oddio con 2 mesi di sfitto era meglio pagarsi l'imu per lui

Calmail 06-05-13 06:57

Citazione:

Originalmente inviato da shaitan81 (Messaggio 36346092)
beh oddio con 2 mesi di sfitto era meglio pagarsi l'imu per lui

Lo sfitto è fisiologico... è giù presente nei conti di qualsiasi proprietario e si ammortizza nel canone del fitto.

shaitan81 06-05-13 07:23

Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36346691)
Lo sfitto è fisiologico... è giù presente nei conti di qualsiasi proprietario e si ammortizza nel canone del fitto.

si certo ma per certe (molte io direi) tipologie di casa (aka non quelle affittate a chi guadagna 5k in svizzera come giustamente fai tu) il problema, inteso come inquilino moroso + sfitto, si è acuito negli ultimi tempi. E il periodo di sfitto si è dilatato. E una supertassa sull'inquilino non fa altro che peggiorarlo. Imho una procedura di sfratto mediamente complessa rischia di costarti come 5 IMU e più... Vuol dire che se, per puro caso, la supertassa aumentasse le morosità del 15-20% probabilmente costa (al proprietario) di più.

cavallobolso 06-05-13 09:04

Intanto Bologna AUMENTA l'IMU prima casa
 
Merola non sospende l’Imu al voto la stangata sulla prima casa - Bologna - Repubblica.it

Eterogenesi dei fini (ennesimo volume)

silvioilgrande 06-05-13 09:46

Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36345822)
Il proprietario in tal caso ti dice arrivederci e grazie al posto di svalutare la rendita, perché tanto l'immobile non è più gravato dall'Imu e può stare benissimo sfitto fintantoché non si trova qualcun'altro...


Credo che ci sia un frainteso: l'imu verrebbe cancellata solo per le prime case, per le altre rimane cosi' com'e'! :angry:

(che poi verra' effettivamente cancellata per le prime case e' tutto da verificare pero')

goodseeds 06-05-13 10:04

ed infatti la pretestusita' della richiesta di silvio si capisce da questo
 
Citazione:

Originalmente inviato da silvioilgrande (Messaggio 36347466)
Credo che ci sia un frainteso: l'imu verrebbe cancellata solo per le prime case, per le altre rimane cosi' com'e'! :angry:

(che poi verra' effettivamente cancellata per le prime case e' tutto da verificare pero')

l'IMu 1 casa incide poco o niente sull'immobiliare e rende pochissmo (4 mld) mentre invece l'IMU sulle ennesime costa un fottio e rende tantissimo allo stato.
quella silvio pero' non dice di toglierla anche perche' riguarda un numero limitato di persone che votando spostano poco....quindi sono abbandonati molto piu' proficui i possessori 1 casa in termini di voti.

ninicap 06-05-13 10:14

ma a che serve cancellare l'imu sulla prima casa? si paga pochissimo, andate a chiedere a chi ha una attività con un capannone o a chi ha appena ristrutturato un appartamento facendo le cose in regola quanto deve pagare di IMU...c'è chi ha lasciato a casa un operaio per poter pagare l'IMU.

non è distribuendo la ricchezza da chi se l'è meritata a chi non vale niente che si risolve la crisi:basta distruggere valore,fra un po saremo tutti poveri.

Calmail 06-05-13 10:22

Citazione:

Originalmente inviato da silvioilgrande (Messaggio 36347466)
Credo che ci sia un frainteso: l'imu verrebbe cancellata solo per le prime case, per le altre rimane cosi' com'e'! :angry:

(che poi verra' effettivamente cancellata per le prime case e' tutto da verificare pero')

Premesso che come ho già spiegato secondo me l'Imu andrebbe mantenuta, calcolata in scaglioni irpef sul valore potenziale della locazione sia che l'unità immobiliare venga effettivamente locata o meno, ma solo per la quota non ipotecata (prima, seconda o millesima casa non importa). Così evitiamo che si accumuli patrimonio immobiliare sottraendolo allo stesso tempo a potenziali inquilini che necessitano di abitazioni.

Inoltre, dovrebbero permettere alle persone di detrarla in toto dai redditi della dichiarazione, in modo che la gente la pagherebbe volentieri. Essendo conveniente il mantenimento dell'ipoteca, diverrebbe anche un incentivo al buon mantenimento del parco immobiliare (facendo felici anche gli inquilini) e alla ristrutturazione degli immobili, mentre ora si è incentivati a bruciare nuovo territorio e a tirar sù mostri di cemento facendo andare in malora il resto :(:(:(

Dunque, premesso questo. Qui per ora si parla di eliminare o ridurre fortemente la patrimoniale (non sulla prima casa, su tutte), perché dicono loro che quei soldi andrebbero comunque al Comune... e di trasformarla in una tassa sul consumo. Non hanno mai parlato di mantenere imu 2° casa allo stato attuale + aggiungere supertares all'inquilino, ma di spostare l'imu sul consumo.

Ora, non è che la cosa cambi poi molto per chi possiede un paio di immobili. Tanto è vero che l'introduzione dell'imu ha pesato soprattutto su posizioni borderline, di sovraesposizione o di già precedente difficoltà, sia prima che seconda casa. C'è gente che ha fatto fatica a pagare le 200 - 300 € della prima, e gente con 5 immobili che ha pagato senza problemi.

Secondo me questa mossa è il gioco delle tre carte e serve più che altro ai grandi patrimoni (che guardacaso già ora l'Imu non la pagano, vedi le banche :cool:). Voglio dire che saranno quelli a essere detassati, mentre l'imposizione in qualche modo aumenterà ai piccoli proprietari (una, due o tre case non importa) e a gli inquilini.

Ecco, penso che l'obiettivo sia più che altro favorire quel tipo di renters; se poi nel frattempo eliminano la proprietà diffusa, per loro è ancora meglio.

Sdollar 06-05-13 10:53

Imu, Renato Brunetta ha 5mila e 500 ragioni per voler voler cancellare la tassa

Il capogruppo del Pdl, in guerra contro la tassa, possiede una mega villa con 14 vani e 1.300 metri di giardino e piscina sulla via Ardeatina a Roma

Citazione:

Era raggiante Renato Brunetta quando, davanti alle telecamere di Rai News 24, nel giorno del dibattito sulla fiducia, dichiarava: “L’Imu sulla prima casa non si pagherà a giugno né a settembre né a dicembre”. Il presidente del Consiglio Enrico Letta aveva appena presentato il suo programma alle Camere e il capogruppo del Pdl già saltellava dalla gioia. In realtà Letta ha solo promesso di sospendere il pagamento ma Brunetta, incurante delle mediazioni democristiane, tagliava corto: “L’Imu non si paga perché lo dico io che sono la maggioranza“. Brunetta ha cinquemila e 500 ragioni per saltellare dalla gioia. Se davvero passasse l’abolizione totale dell’Imu prima casa 2013 in aggiunta alla restituzione di quella pagata già per il 2012, come chiesto dal capogruppo Pdl, Brunetta risparmierà 5 mila e 500 euro. L’ex ministro ha pagato 2 mila e 750 euro e altrettanti ne dovrà pagare quest’anno (se la legge non cambia) solo per la sua dimora romana.

E il caso Brunetta è un buon test per verificare l’equità delle diverse soluzioni fiscali proposte da Pd e Pdl. Per attenuare il carico fiscale (eccessivo per tutti) sull’abitazione principale, il Pd propone di aumentare la detrazione prima casa, oggi fissata a 200 euro. Il Pdl invece vuole abolire la tassa sulla prima casa per tutti, anche per Brunetta, che possiede un villone con 14 vani catastali, giardino e piscina sulla via Ardeatina a Roma. La villa del capogruppo Pdl vale oggi più di un milione di euro ed è stata comprata grazie alla permuta di un altro appartamento più piccolo, che il politico Pdl aveva ottenuto a prezzo stracciato dall’Inpdai, del quale era inquilino sei anni prima. La storia è stata raccontata da Francesca Biagiotti di Piazzapulita.

Brunetta compra nel 2005 una casa di 74 mq con veranda su Porta Latina a Roma per 113 mila euro, una somma ridicola per quella zona. Brunetta compra con uno sconto del 40 per cento, come tutti gli inquilini del palazzo, dall’ente pensionistico dei dirigenti d’azienda, del quale l’ex europarlamentare era inquilino dagli anni Ottanta, quando arriva a Roma come consulente di Gianni De Michelis al ministero del Lavoro. La casetta di Porta Latina sta stretta a Brunetta che, dopo essersi fidanzato con l’amata Titti Giovannone, decide di acquistare una casa in campagna vicino alla zona di origine di sua moglie. La villa è distribuita su due piani. Al piano inferiore un bagno, cucina e 4 camere, a quello superiore 4 bagni, 6 camere. Più 1.319 metri quadri per il giardino e una piscina nel verde.

Per aggiudicarsi la casa sull’Ardeatina l’onorevole immobiliarista ha pagato 470mila euro in assegni e ha ceduto in permuta l’appartamento comprato nel 2005 per 113 mila euro, ma valutato ben 600 mila euro. In sei anni la casa dell’Inpdai ha quintuplicato il suo valore, garantendo all’onorevole Brunetta una plusvalenza di 487 mila euro. Quello che un operaio non guadagna in una vita. A febbraio del 2012, il ministro ha stipulato anche un mutuo di 476 mila euro, probabilmente per ristrutturare la villa, a un tasso molto vantaggioso (variabile con uno spread per la banca di solo il 2 per cento) ottenuto dalla filiale di Montecitorio del Banco di Napoli che ha una convenzione con i deputati. Se ora Brunetta imponesse a Letta la cancellazione dell’Imu e la restituzione dell’imposta versata dagli italiani per la prima casa anche nel 2012, l’ex ministro potrebbe risparmiare 2750 euro e averne altri 2750 indietro, per un risparmio totale di 5 mila e 500 euro.

La villa di Roma è solo l’ultimo acquisto nella storia della ‘Brunetta Real Estate’. Nella sua lunga attività accademica e politica Brunetta ha guadagnato tanti soldi. Molti altri ne ha presi in prestito per seguire la sua passione: il mattone. L’ex ministro possiede un casale con terreno e piscina vicino a Todi, una villetta a picco sul mare di Ravello e un’altra nel parco delle Cinque Terre più una casa a Venezia vicino a piazza San Marco. Tutto lecito, tutto meritato. Questo patrimonio sparso nei luoghi più belli della penisola, è stato colpito duramente dall’Imu di Monti.

Il 7 gennaio, Brunetta dichiarò a Radio 24: “Tra prima e seconda rata Imu ho pagato circa 10 mila euro e ho dovuto chiedere i soldi alla banca perché non li avevo”. Per fortuna, un attimo prima che il conto salisse a 20 mila è arrivato l’accordo Pd-Pdl. Ovviamente lui sostiene che la vera ragione della sua foga contro l’Imu non è microegoistica, ma macroeconomica: “L’Imu non è un’ossessione morbosa, ma una tassa che ha depresso l’economia. L’eliminazione dell’Imu sulla prima casa e la restituzione di quella versata nel 2012 farà ripartire, da subito, la domanda e i consumi”. In un momento in cui si chiedono sacrifici a malati e disabili, qualcuno potrebbe avere da ridire.

Con i 5 mila e 500 euro risparmiati da Brunetta si potrebbe pagare per esempio un’assistente scolastica a un bambino disabile per sei mesi. A prescindere dalla giustizia sociale, poi non è chiaro nemmeno il senso economico dell’abolizione dell’Imu. Perché la restituzione di 5 mila e 500 euro a un ricco possidente come Brunetta, che per il 2011 ha dichiarato 270 mila euro, dovrebbe rilanciare l’economia italiana mentre il pagamento di uno stipendio equivalente a un assistente sociale dovrebbe deprimerla? Davvero è questa la ricetta più giusta per rilanciare l’economia? Prima di accettare i diktat di Brunetta, il premier Enrico Letta dovrebbe rispondere a questa domanda.
Imu, da Letta a Idem: tutti i risparmi del governo con il rimborso della tassa

Dal presidente del Consiglio al ministro degli Affari Esteri Emma Bonino. Dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Filippo Patroni Griffi al ministro dell'Economia Saccomanni. Fino a Dario Franceschini: tutti i numeri dei risparmi della squadra di governo in caso di rimborso della rata 2012 dell'imposta sulla casa

Citazione:

La casa dove vive Enrico Letta con moglie e figli al Testaccio, nel cosiddetto ex ‘Cremlino’ sul Tevere, perché vi alloggiavano molti vip di sinistra, vanta una rendita catastale e quindi una tassazione Imu abbastanza alta. Dopo la privatizzazione e un paio di passaggi di mano, l’appartamento di 10 vani catastali è stato acquistato nel 2004 al prezzo di mercato di 900mila euro dalla moglie di Letta. La giornalista Gianna Fregonara paga 1925,64 euro di Imu (2013). Altrettanti ne risparmierebbe per il 2012, in caso di rimborso. Totale: 3.851 euro che – a differenza di Brunetta – il marito-premier però vorrebbe lasciare nelle casse dello Stato. Se passasse l’idea del Pd di alzare la detrazione prima casa da 200 a 600 euro, la famiglia Letta-Fregonara pagherebbe 1.525 euro invece di 1.925.

Il caso di Emma Bonino dimostra che il catasto è una fotografia infedele della ricchezza immobiliare, soprattutto nel centro di Roma. A differenza di Brunetta, Bonino ha pagato solo 526,66 euro per il 2012 e risparmierebbe – in tutto tra 2012 e 2013 – solo 1.053 euro. Un’imposta bassa per una casa certamente più piccola, ma che non vale molto meno di quella del capogruppo del Pdl: 5 vani su due livelli a due passi da Campo de’ Fiori non valgono un quinto di una villa fuori dal raccordo.

Nessun risparmio per il sottosegretario alla Presidenza Filippo Patroni Griffi, la sua casa al Colosseo, comprata a prezzo stracciato dall’Inps, infatti, è affittata e non gode dell’esenzione prima casa. Ben diversa la situazione del ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni: ha pagato 1.830 euro per l’Imu del 2012 e altrettanti ne dovrà per il 2013, per i suoi nove vani ai Parioli. Il ministro comunque pagherà molto perché possiede altre due case a Prati, nella stessa via di Massimo D’Alema, per complessivi 15 vani catastali.

Dario Franceschini ha una casa da 8 vani a due passi da piazza Barberini. Per lui il totale della tassazione Imu dovuta per il 2013 è di 2.316 euro, altrettanti gli saranno rimborsati per il 2012, sempre se passasse la linea massimalista. Risparmio totale: 4.632 euro. Invece il ministro dell’Istruzione Maria Carrozza (6 vani al piano terra a Pisa, dove insegna) risparmierebbe 479 euro per il 2013 e altrettanti per il 2012. Il ministro agli Affari regionali, Graziano Delrio, risparmierà 360 euro all’anno per la sua casa di Reggio Emilia. Il ministro dello Sport Josefa Idem paga (e risparmierebbe) 1.238 euro all’anno per la sua casa di Ravenna da 13 vani catastali. Il ministro per gli Affari europei Enzo Moavero Milanesi paga 2.668 euro all’anno per la casa da 11,5 vani tra il Lungotevere e Villa Borghese. Risparmierebbe 5 mila e 336 euro in tutto. È l’unico che si avvicina a Brunetta.

tunzig 06-05-13 11:01

Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36345822)
Il proprietario in tal caso ti dice arrivederci e grazie al posto di svalutare la rendita, perché tanto l'immobile non è più gravato dall'Imu e può stare benissimo sfitto fintantoché non si trova qualcun'altro...

bisogna poi ricordare che i contratti di affitto sono quadriennali e per questo la svalutazione dei contratti non segue linearmente quella dell'immobile.

In realtà è l'inquilino in condizione "di bisogno" in caso di disdetta del proprietario. Se al contrario è il proprietario a ricevere disdetta dall'inquilino non si trova mica in mezzo alla strada. Senza contare poi che le 3000 - 4000 € recuperate con il ribasso dell'affitto l'inquilino le dovrebbe perdere immediatamente solo di trasloco, imbiancatura iniziale, adattamento dei vecchi mobili. Magari per trovarsi in una zona più scomoda.

Insomma, la fai troppo semplice :o

Può essere, certo: parlando del qui ed ora, avere un affittuario solvente e puntuale non è roba da buttar via...ma, in senso generale, potresti anche aver ragione.
In fondo, non a tutti piace avere in portafoglio una obbligazione a rendimento negativo, ma i gusti son gusti (ad esempio, c'è gente che compra i bund perchè sinonimo di sicurezza...un po' come la casa per un italiano).

lupettoblu 06-05-13 11:02

Citazione:

Originalmente inviato da Sdollar (Messaggio 36348274)
Imu, Renato Brunetta ha 5mila e 500 ragioni per voler voler cancellare la tassa

Il capogruppo del Pdl, in guerra contro la tassa, possiede una mega villa con 14 vani e 1.300 metri di giardino e piscina sulla via Ardeatina a Roma

l'ennesima prova che l'equità o, peggio, l'equilibrio dei conti sono favole per ingenui, il motore dei fans degli espropri proletari è sempre lo stesso, l'invidia

lupettoblu 06-05-13 11:04

Citazione:

Originalmente inviato da ninicap (Messaggio 36347794)
ma a che serve cancellare l'imu sulla prima casa? si paga pochissimo, andate a chiedere a chi ha una attività con un capannone o a chi ha appena ristrutturato un appartamento facendo le cose in regola quanto deve pagare di IMU...c'è chi ha lasciato a casa un operaio per poter pagare l'IMU.

non è distribuendo la ricchezza da chi se l'è meritata a chi non vale niente che si risolve la crisi:basta distruggere valore,fra un po saremo tutti poveri.

:clap:OK!

tunzig 06-05-13 11:09

Citazione:

Originalmente inviato da lupettoblu (Messaggio 36348405)
l'ennesima prova che l'equità o, peggio, l'equilibrio dei conti sono favole per ingenui, il motore dei fans degli espropri proletari è sempre lo stesso, l'invidia

Che a Brunetta e soci non freghi una mazza di non pagare l'IMU è ovvio...però, dato che Brunetta stesso uscì col dire che aveva chiesto un finanziamento per pagarla, io direi che una scarpata in ****** (cioè nei denti, per sue caratteristiche morfologiche) sarebbe il minimo sindacale.

Calmail 06-05-13 11:09

Citazione:

Originalmente inviato da tunzig (Messaggio 36348381)
Può essere, certo: parlando del qui ed ora, avere un affittuario solvente e puntuale non è roba da buttar via...ma, in senso generale, potresti anche aver ragione.
In fondo, non a tutti piace avere in portafoglio una obbligazione a rendimento negativo, ma i gusti son gusti (ad esempio, c'è gente che compra i bund perchè sinonimo di sicurezza...un po' come la casa per un italiano).

Se si vuole esser seri, bisogna cercare di favorire entrambi i soggetti (inquilini e proprietari); anche perché si possono creare facilmente delle situazioni win-win e perché non tutti desiderano la stessa cosa.

Penso sia logico che favorendo i proprietari nel mantenere locato il bene e nel fare una buona manutenzione si favorisca anche l'inquilino, che magari preferisce l'affitto; non perché non abbia i soldi per comprare ma perché desidera avere più libertà, vuole investire diversamente, ect. ect. L'inquilino poi dovrebbe poter detrarre totalmente le spese dell'affitto dalla cifra su cui andrà applicata l'irpef, perché in pratica è come se non l'avesse guadagnata.

Proprio non riesco a comprendere perché la casa debba per forza diventare un grosso problema in Italia... funziona come ho appena spiegato in tutti i paesi civili del mondo, solo che a noi sembra strano perché qui è sempre stato differente :rolleyes:

Discorso diverso per tutto questo polverone di Imu e supertares perché a livello politico mi sembra si stia facendo un altro ragionamento... (del tipo rendiamo ancora più difficile vivere alle persone normali e favoriamo ancora di più i grandi capitali).

Calmail 06-05-13 11:09

Citazione:

Originalmente inviato da Sdollar (Messaggio 36348274)
Imu, Renato Brunetta ha 5mila e 500 ragioni per voler voler cancellare la tassa

Il capogruppo del Pdl, in guerra contro la tassa, possiede una mega villa con 14 vani e 1.300 metri di giardino e piscina sulla via Ardeatina a Roma



Imu, da Letta a Idem: tutti i risparmi del governo con il rimborso della tassa

Dal presidente del Consiglio al ministro degli Affari Esteri Emma Bonino. Dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Filippo Patroni Griffi al ministro dell'Economia Saccomanni. Fino a Dario Franceschini: tutti i numeri dei risparmi della squadra di governo in caso di rimborso della rata 2012 dell'imposta sulla casa

:clap::clap::clap:

Sdollar 06-05-13 11:28

Citazione:

Originalmente inviato da lupettoblu (Messaggio 36348405)
l'ennesima prova che l'equità o, peggio, l'equilibrio dei conti sono favole per ingenui, il motore dei fans degli espropri proletari è sempre lo stesso, l'invidia

Pensa al vecchietto, che fa salti di gioia nel sapere che non paghera' piu' l'imu o che sara' rimoborsato dei 200 euro dell'anno precedente di media, quando poi' vedra', a parita' di sprechi, aumentare la sua lista di attesa per delle prestazioni sanitarie, l'abbonamento ai mezzi pubblici, la benzina, la manutenzione dei propri ammortizzatori dell'auto per le strade sempre piu' sfasciate, tutte cose che una certa parte di cittadini, che pagava l'imu qualche migliaio di euro all'anno, non gli cambia nulla perche' e' il vecchietto stesso con le tasse che gliele paga, fornendo ai primi abbonamenti gratis, auto di servizio....... Il vecchietto paghera' quei suoi e quello degli altri.

stenmark 06-05-13 11:56

Citazione:

Originalmente inviato da Sdollar (Messaggio 36348759)
Pensa al vecchietto, che fa salti di gioia nel sapere che non paghera' piu' l'imu o che sara' rimoborsato dei 200 euro dell'anno precedente di media, quando poi' vedra', a parita' di sprechi, aumentare la sua lista di attesa per delle prestazioni sanitarie, l'abbonamento ai mezzi pubblici, la benzina, la manutenzione dei propri ammortizzatori dell'auto per le strade sempre piu' sfasciate, tutte cose che una certa parte di cittadini, che pagava l'imu qualche migliaio di euro all'anno, non gli cambia nulla perche' e' il vecchietto stesso con le tasse che gliele paga, fornendo ai primi abbonamenti gratis, auto di servizio....... Il vecchietto paghera' quei suoi e quello degli altri.

Il vecchietto dovrebbe sapere che non è necessario aumentare la benzina, avere le strade sfasciate, ecc. per non pagare l'IMU prima casa.

Basterebbe non dare i CENTOVENTICINQUE MILIARDI al MES che serve a salvare i buchi del sistema bancario europeo (tedesco in primis).

Con quelli altro che strade sfasciate e aumenti della benzina che ci risparmiamo :clap:

broken brick 06-05-13 11:59

Citazione:

Originalmente inviato da tunzig (Messaggio 36348381)
Può essere, certo: parlando del qui ed ora, avere un affittuario solvente e puntuale non è roba da buttar via...ma, in senso generale, potresti anche aver ragione.
In fondo, non a tutti piace avere in portafoglio una obbligazione a rendimento negativo, ma i gusti son gusti (ad esempio, c'è gente che compra i bund perchè sinonimo di sicurezza...un po' come la casa per un italiano).

Credetemi:: non lo faranno. E' molto diverso tassare il proprietario/tassare l'inquilino. Credo che l'imu abbia dato un gettito addirittura maggiore del previsto...la tarsu invece scommetto che viene spesso evasa. Molti miei inquilini dubito seriamente che paghino il pattume...c'è chi non fa neppure le volture delle utenze...:eek:

Sdollar 06-05-13 12:06

Citazione:

Originalmente inviato da stenmark (Messaggio 36349079)
Il vecchietto dovrebbe sapere che non è necessario aumentare la benzina, avere le strade sfasciate, ecc. per non pagare l'IMU prima casa.

Basterebbe non dare i CENTOVENTICINQUE MILIARDI al MES che serve a salvare i buchi del sistema bancario europeo (tedesco in primis).

Con quelli altro che strade sfasciate e aumenti della benzina che ci risparmiamo :clap:

Bisogna calcolare il fattore che ha peso maggiore.........

L'importante che lasciamo i soliti magnare, sempre, comunque e a prescindere! :clap:

stenmark 06-05-13 12:11

Citazione:

Originalmente inviato da Sdollar (Messaggio 36349181)
Bisogna calcolare il fattore che ha peso maggiore.........

125 > 4

Fatto :o

Tre di coppe 06-05-13 12:15

Citazione:

Originalmente inviato da Firestorm (Messaggio 36337063)
Io, da proprietario, non capisco perchè ci sia questa ossessione morbosa sull'IMU mentre c'è un'altra tassa, la TARES/TARSU/ che è MOLTO PIU' INIQUA.

La TARES è totalmente svincolata da qualunque parametro legato alla situazione economica del contribuente cos' che a Milano, un bilocale vista DUOMO paga meno di un trilocale a Quarto Oggiaro!

La Tares:
- non tiene conto della rendita catastale dell'immobile;
- non tiene conto della dichiarazione dei redditi del contribuente;
- non tiene conto del carico familiare del contribuente;
- è applicata anche su locali pertienziali all'immobile che non producono rifiuti (cantina, solaio, box);
- è gravata da tributi aggiuntivi comunali e provinciali così da avere delle ulteriori tasse pagate su una tassa (una volta gli caricavano anche l'IVA!).


Nonostante questo c'è un silenzio assurdo, quasi omertoso su questa tassa/tributo che va a a foraggiare le municipalizzate locali. E mi sono lmitato solo alla Tares sulla prima casa, non dico nulla su quella applicata ai poveri commercianti/baristi perchè c'è da perdere la calma

Scusa ma è un ragionamento stupidissimo.


La patrimoniale (IMU) in quanto tale deve dipendere dalla rendita catastale (non dalla dichiarazione dei redditi)


La tassa su servizi e rifiuti in quanto tale non deve necessariamente essere maggiore se ci si trova in centro, non è che in centro produci più rifiuti che in periferia.


Poi sui parametri ci si può giocare (per esempio la considerazione delle pertinenze), ma il principio di base è corretto.

Sdollar 06-05-13 12:37

Citazione:

Originalmente inviato da stenmark (Messaggio 36349218)
125 > 4

Fatto :o

Beato te che dai al sistema fiscale italiano peso 4, eventi ricorrenti o meno a parte..... ;)

Calmail 06-05-13 12:39

Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 36349118)
Credetemi:: non lo faranno. E' molto diverso tassare il proprietario/tassare l'inquilino. Credo che l'imu abbia dato un gettito addirittura maggiore del previsto...la tarsu invece scommetto che viene spesso evasa. Molti miei inquilini dubito seriamente che paghino il pattume...c'è chi non fa neppure le volture delle utenze...:eek:

Da me è impossibile! Il mio Comune (di circa 40000 abitanti) manda praticamente gli omini a controllare letteralmente casa per casa (ditta per ditta) le situazioni ambigue. :yes:

C'è molto controllo sul territorio. Pensa che basta lasciare la spazzatura fuori mezz'ora prima dell'orario pattuito per prendersi una bella multa, praticamente sicura :clap:

No_Free_Lunch 06-05-13 12:43

le famose "due italie".. di dove sei, calmail?

Sdollar 06-05-13 12:44

Citazione:

Originalmente inviato da No_Free_Lunch (Messaggio 36349558)
le famose "due italie".. di dove sei, calmail?

Stavo per scrivere la stessa cosa.

Calmail 06-05-13 12:51

Citazione:

Originalmente inviato da No_Free_Lunch (Messaggio 36349558)
le famose "due italie".. di dove sei, calmail?

Provincia di Como.

Pensa che una settimana fa hanno multato uno che ha lasciato dei rifiuti in un bosco qui in zona. Hanno rovistato nella spazzatura e hanno trovato della corrispondenza strappata...

e comunque non è così semplice abbandonare la spazzatura in giro. Se vedo qualcuno fare una cosa del genere mi segno la targa e chiamo subito la polizia municipale. E come me la maggior parte delle persone che vivono qui OK!

mircocurvasud 06-05-13 12:53

Da noi la spazzatura la paga il 50% delle persone.
Un vero schifo e difatti le ditte preposte sono tutto in procinto di fallire.

No_Free_Lunch 06-05-13 12:56

soliti discorsi, ahimè... se non gli pignorano la casa, fanno bene. e gli scemi, putroppo, sono chi quelli che la pagano

Sdollar 06-05-13 12:59

Un po' come il canone TV c'e' chi paga e chi no...

tunzig 06-05-13 14:02

Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36349649)
e comunque non è così semplice abbandonare la spazzatura in giro. Se vedo qualcuno fare una cosa del genere mi segno la targa e chiamo subito la polizia municipale. E come me la maggior parte delle persone che vivono qui OK!

Io abito ad una cinquantina di km ma faccio lo stesso, per una mera questione di principio: vengono a prenderti l'immondizia sotto casa, per quale motivo dovresti fare lo sbattimento di caricartela in macchina e buttarla in giro? Mah...

Calmail 06-05-13 14:04

Citazione:

Originalmente inviato da tunzig (Messaggio 36350395)
Io abito ad una cinquantina di km ma faccio lo stesso, per una mera questione di principio: vengono a prenderti l'immondizia sotto casa, per quale motivo dovresti fare lo sbattimento di caricartela in macchina e buttarla in giro? Mah...

Difatti, anch'io non capisco proprio.

Probabilmente in altre parti d'Italia non passano praticamente mai a ritirarla, diversamente non mi spiego :confused:

comolego 06-05-13 14:25

abito anch'io in provincia di Como. Io pago la tassa rifiuti, gli altri pure. Il servizio è buono, il personale gentile. Se c'è qualche problema basta telefonare/andare in Comune. Sarei una stupida a non pagare e a mettere in difficoltà la gestione.
I maleducati sono dappertutto, se trovo un pacchetto di sigarette o un paio di lattine sulla strada dove abito li raccolgo e li smaltisco io. Se trovo due sacchi abbandonati chiamo il Comune.

broken brick 06-05-13 14:56

Citazione:

Originalmente inviato da No_Free_Lunch (Messaggio 36349712)
soliti discorsi, ahimè... se non gli pignorano la casa, fanno bene. e gli scemi, putroppo, sono chi quelli che la pagano

Ragazzi, io sto parlando di inquilini. Se l'appartamento è affittato regolarmente e loro non pagano sono cavoli del Comune. Io ho il mio bravo contratto e...:bye:
Mentre l'IMU la devo pagare come proprietario e non c'è scampo.

Calmail 06-05-13 15:11

Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 36351065)
Ragazzi, io sto parlando di inquilini. Se l'appartamento è affittato regolarmente e loro non pagano sono cavoli del Comune. Io ho il mio bravo contratto e...:bye:
Mentre l'IMU la devo pagare come proprietario e non c'è scampo.

Va beh ma è fantascienza: per quale motivo l'inquilino non dovrebbe pagare la tarsu? :confused: Veramente per come è stata impostata fino ad ora si tratta al massimo di qualche decina di euro al mese... :eek:

io pensavo che le municipalizzate di certe zone fossero in crisi per malagestione, ma se davvero ci sono posti dove la spazzatura viene pagata al 50% allora proprio non capisco. In fin dei conti è antieconomico anche per il residente, che alla fine si troverà a vivere in una discarica :wall:

Sdollar 06-05-13 15:19

Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36351293)
In fin dei conti è antieconomico anche per il residente, che alla fine si troverà a vivere in una discarica :wall:

Ma l'italiano medio non lo capisce, pensa che buttata la carta per terra, passi Babbo Natale e la raccolga, pensa che buttato dal finestrino dell'auto una bottiglia di plastica della bevanda preferita, questa con la pioggia si sciolga e si trasformi in tartufi.....

Calmail 06-05-13 15:23

Citazione:

Originalmente inviato da Sdollar (Messaggio 36351372)
Ma l'italiano medio non lo capisce, pensa che buttata la carta per terra, passi Babbo Natale e la raccolga, pensa che buttato dal finestrino dell'auto una bottiglia di plastica della bevanda preferita, questa con la pioggia si sciolga e si trasformi in tartufi.....

:eek::eek::eek:

lupettoblu 06-05-13 15:35

Citazione:

Originalmente inviato da Sdollar (Messaggio 36348759)
Pensa al vecchietto, che fa salti di gioia nel sapere che non paghera' piu' l'imu o che sara' rimoborsato dei 200 euro dell'anno precedente di media, quando poi' vedra', a parita' di sprechi, aumentare la sua lista di attesa per delle prestazioni sanitarie, l'abbonamento ai mezzi pubblici, la benzina, la manutenzione dei propri ammortizzatori dell'auto per le strade sempre piu' sfasciate, tutte cose che una certa parte di cittadini, che pagava l'imu qualche migliaio di euro all'anno, non gli cambia nulla perche' e' il vecchietto stesso con le tasse che gliele paga, fornendo ai primi abbonamenti gratis, auto di servizio....... Il vecchietto paghera' quei suoi e quello degli altri.

allora anche per te il problema è quello che ci fanno coi soldi, non quanti ne prendono e come

bene

broken brick 06-05-13 15:43

Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36351293)
Va beh ma è fantascienza: per quale motivo l'inquilino non dovrebbe pagare la tarsu? :confused: Veramente per come è stata impostata fino ad ora si tratta al massimo di qualche decina di euro al mese... :eek:

io pensavo che le municipalizzate di certe zone fossero in crisi per malagestione, ma se davvero ci sono posti dove la spazzatura viene pagata al 50% allora proprio non capisco. In fin dei conti è antieconomico anche per il residente, che alla fine si troverà a vivere in una discarica :wall:

Premesso che sono d'accordo con tutti voi che la Tarsu va pagata, che è incivile mettere i sacchi due ore prima, chela plastica va differenziata etc....
Stavo facendo un discorso diverso, legato al tipo di tasse. Vi rendo noto che ci sono anche inquilini( :terrore::terrore::terrore:) che non pagano neppure l'Enel, l'Hera, l'acqua, il condominio etc....:eek:

Calmail 06-05-13 15:51

Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 36351706)
Premesso che sono d'accordo con tutti voi che la Tarsu va pagata, che è incivile mettere i sacchi due ore prima, chela plastica va differenziata etc....
Stavo facendo un discorso diverso, legato al tipo di tasse. Vi rendo noto che ci sono anche inquilini( :terrore::terrore::terrore:) che non pagano neppure l'Enel, l'Hera, l'acqua, il condominio etc....:eek:

Se ricordo bene da inizio anno le utility dispongono di una black list dei cattivi pagatori, pertanto non si andrà tanto lontano senza saldare le bollette.

Per il condominio, ovviamente risponde il proprietario che però poi si rivale sul locatario. Mi sembra che tempo fa qualcuno chiese all'inquilino di versare direttamente a lui oltre che la rata di locazione anche quella per le spese condominiali, in modo da tenere monitorata la cosa :shit:

broken brick 06-05-13 15:59

Citazione:

Originalmente inviato da Calmail (Messaggio 36351813)
Se ricordo bene da inizio anno le utility dispongono di una black list dei cattivi pagatori, pertanto non si andrà tanto lontano senza saldare le bollette.

Per il condominio, ovviamente risponde il proprietario che però poi si rivale sul locatario. Mi sembra che tempo fa qualcuno chiese all'inquilino di versare direttamente a lui oltre che la rata di locazione anche quella per le spese condominiali, in modo da tenere monitorata la cosa :shit:

:yes: E quel qualcuno ero io. Io chiedo sempre un forfait all'inquilino e conguaglio al consuntivo con i calcoli dell'amministratore.
Qui è frequente.

Calmail 06-05-13 16:03

Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 36351921)
:yes: E quel qualcuno ero io. Io chiedo sempre un forfait all'inquilino e conguaglio al consuntivo con i calcoli dell'amministratore.
Qui è frequente.

Eh mi sembra un'ottima idea, che terrò presente in futuro (grazie OK!)

...osserva, prendi nota e fai girar la ruota :D

comolego 06-05-13 16:14

lo faccio anch'io. Affitto più acconto spese condominiali. Conguaglio annuale.
Tassa rifiuti annuale, o in proporzione ai mesi di affitto.

broken brick 06-05-13 16:27

Citazione:

Originalmente inviato da comolego (Messaggio 36352165)
lo faccio anch'io. Affitto più acconto spese condominiali. Conguaglio annuale.
Tassa rifiuti annuale, o in proporzione ai mesi di affitto.

Ma io non pago mai la tassa dei rifiuti degli inquilini! E il Comune non mi ha mai chiesto niente!:eek:

comolego 06-05-13 16:43

Allora io ricevo tutti gli anni una cartella per tassa rifiuti a me intestata per immobile sito in altro Comune. Pago. Mando copia all'inquilino che mi rimborsa con il primo affitto in scadenza.
Idem mio marito. Non abbiamo mai fatto fare l'intestazione all'inquilino,o forse doveva farla lui? Di inquilini ne sono passati parecchi, tra cui due aziende, e nessuno ha mai obiettato al pagamento della quota.
I contratti sono sempre stati regolari, si dice che la tassa rifiuti è a carico dell'inquilino ma non si specifica che deve essere "intestata" a lui.

mircocurvasud 06-05-13 16:50

Citazione:

Originalmente inviato da comolego (Messaggio 36352587)
Allora io ricevo tutti gli anni una cartella per tassa rifiuti a me intestata per immobile sito in altro Comune. Pago. Mando copia all'inquilino che mi rimborsa con il primo affitto in scadenza.
Idem mio marito. Non abbiamo mai fatto fare l'intestazione all'inquilino,o forse doveva farla lui? Di inquilini ne sono passati parecchi, tra cui due aziende, e nessuno ha mai obiettato al pagamento della quota.
I contratti sono sempre stati regolari, si dice che la tassa rifiuti è a carico dell'inquilino ma non si specifica che deve essere "intestata" a lui.

Evidentemente gli inquilini non portano sull'immobile la residenza, altrimenti arriverebbe subito la nuova intestazione dell'utenza rifiuti.
Da noi funziona cosi',porti la residenza e ZAAAC! Canone Rai e Rifiuti. :D

comolego 06-05-13 17:04

sì e no. Abbiamo affittato a persone che non hanno spostato la residenza, ed alle ditte come foresteria, però a Milano mio marito ha avuto negli ultimi sette anni dei residenti, bollette intestate a loro ma tassa rifiuti arrivata sempre a lui. Solo ora che ha venduto, è stata fatta la cessazione con passaggio al nuovo proprietario.

broken brick 06-05-13 17:38

Citazione:

Originalmente inviato da comolego (Messaggio 36352933)
sì e no. Abbiamo affittato a persone che non hanno spostato la residenza, ed alle ditte come foresteria, però a Milano mio marito ha avuto negli ultimi sette anni dei residenti, bollette intestate a loro ma tassa rifiuti arrivata sempre a lui. Solo ora che ha venduto, è stata fatta la cessazione con passaggio al nuovo proprietario.

I tuoi post per me sono molto utili perchè l'ipotesi da cui partivo è che non possano scaricare l'IMU sulla Tarsu.
E questo principalmente perchè l'imu è una tassa sulla proprietà e tocca al proprietario, mentre la tares è una tassa su un consumo e tocca a chi vive nell'immobile. C'è sempre il dubbio se si è chiamati in solido....vedremo.:rolleyes:

comolego 06-05-13 17:54

Magari ho sempre sbagliato tutto. Però alle Agenzie di riscossione interessa solo che la tassa venga pagata con continuità, come noi abbiamo sempre fatto. Ovvio IMU al proprietario, rifiuti all'inquilino. Però cosa ci sarà nella Tares? Mistero. Vedtremo:rolleyes:

broken brick 06-05-13 18:11

Citazione:

Originalmente inviato da comolego (Messaggio 36353619)
Ved tremo:rolleyes:

:terrore: Freud sapeva il fatto suo...

luisepe 06-05-13 18:59

Citazione:

Originalmente inviato da comolego (Messaggio 36353619)
Magari ho sempre sbagliato tutto. Però alle Agenzie di riscossione interessa solo che la tassa venga pagata con continuità, come noi abbiamo sempre fatto. Ovvio IMU al proprietario, rifiuti all'inquilino. Però cosa ci sarà nella Tares? Mistero. Vedtremo:rolleyes:


l'ICI e l'IMU nella stesura originaria della legge doveva essere pagata dall'inquilino,poi come sempre, nell'iter d'approvazione, i comunisti stravolsero lo spirito della legge ,producendo un qualcosa di orribile ,si dimenticarono pero' dei terreni agricoli in fitto che mantennero lo spirito originale dell'ICI

broken brick 06-05-13 19:30

Citazione:

Originalmente inviato da luisepe (Messaggio 36354262)
l'ICI e l'IMU nella stesura originaria della legge doveva essere pagata dall'inquilino,poi come sempre, nell'iter d'approvazione, i comunisti stravolsero lo spirito della legge ,producendo un qualcosa di orribile ,si dimenticarono pero' dei terreni agricoli in fitto che mantennero lo spirito originale dell'ICI

Hai preso le pastiglie gialle? E quelle rosse di quando ti sembra di essere lo Zar Nicola I°? Il dottore ha detto che non devi saltarle, specie se vedi intorno molti comunisti....:D

lupettoblu 06-05-13 19:45

Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 36354500)
Hai preso le pastiglie gialle? E quelle rosse di quando ti sembra di essere lo Zar Nicola I°? Il dottore ha detto che non devi saltarle, specie se vedi intorno molti comunisti....:D

30 aprile 2013
http://sphotos-a.xx.fbcdn.net/hphoto...98612548_n.jpg
vai a prendere le tue pastiglie

broken brick 06-05-13 19:57

Citazione:

Originalmente inviato da lupettoblu (Messaggio 36354634)
30 aprile 2013
http://sphotos-a.xx.fbcdn.net/hphoto...98612548_n.jpg
vai a prendere le tue pastiglie

:eek:
:ops:
vado...dovrò pagare l'IMU sul palazzo d'inverno?

tunzig 06-05-13 21:52

Citazione:

Originalmente inviato da lupettoblu (Messaggio 36354634)
30 aprile 2013
http://sphotos-a.xx.fbcdn.net/hphoto...98612548_n.jpg
vai a prendere le tue pastiglie

Ahahahaahaha...il tipo in basso a sinistra sono io :D:D:D

stenmark 07-05-13 13:46

"Non si possono abbassare le tasse, non ci sono soldi, avremo le strade rotte e la benzina aumentata, calamità, morte e distruzione!"

http://finanzanostop.finanza.com/201...tati-e-banche/
Citazione:

lo stato, nel silenzio più assoluto, versa un’altra quota di 2.8 miliardi di euro al fondo salva stati ESM, che si vanno a sommare agli oltre 40 miliardi già versati tra il 2011 e 2012
(perché i soldi li dobbiamo dare alle banche,in silenzio, mentre raccontiamo cazzate al popolo tonto)

Calmail 07-05-13 14:44

Citazione:

Originalmente inviato da stenmark (Messaggio 36360455)
"Non si possono abbassare le tasse, non ci sono soldi, avremo le strade rotte e la benzina aumentata, calamità, morte e distruzione!"

http://finanzanostop.finanza.com/201...tati-e-banche/


(perché i soldi li dobbiamo dare alle banche,in silenzio, mentre raccontiamo cazzate al popolo tonto)

Non posso più votarti, altrimenti arrivava un altro bollo verde OK!

Sdollar 09-05-13 15:37

Tenuta a rischio per la Sanità: la crisi ha tagliato visite e ticket - Economia e Finanza con Bloomberg - Repubblica.it

Citazione:

ROMA - Quanto costa curarsi in tempo di crisi? Sempre di più. Addirittura più di Imu e Iva messi assieme. Al punto che molti italiani rinunciano. Dopo cibo, auto e cinema, ora è il turno di esami del sangue e lastre. Il superticket di Tremonti, la spending review di Monti, le varie leggi finanziarie hanno ampliato la "compartecipazione" del cittadino alla sanità pubblica. Con il risultato che il check up si accantona o rimanda a tempi migliori, a meno che non sia imprescindibile. E solo in questo caso, perché costretti dall'emergenza e dovendo scegliere dove andare, si opta con maggiore frequenza per la struttura convenzionata, più comoda, con una lista d'attesa accettabile, costosa (per ora) quanto ospedali e ambulatori o anche meno. Risultato: il Sistema sanitario nazionale rischia il collasso finanziario, l'equità dell'accesso alle cure non è più garantita e un altro pezzo di welfare se ne va. Mentre altri aumenti sono in vista, dal prossimo gennaio.

La tabella. Ticket sanità - Economia e Finanza con Bloomberg - Repubblica.it

Le conclusioni a cui giunge la ricerca presentata oggi da Agenas, l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, sono decisamente allarmanti. Nelle undici Regioni investigate (l'80% della popolazione italiana) si registra un forte calo di ricette - la richiesta di prestazioni - tra 2011 e 2012. In particolare cresce un po' la domanda di chi è esente dal ticket, ma tracolla quella di chi non è esente. Molti "paganti" sono come scomparsi, in parte defluiti verso il sistema privato oppure hanno rinunciato. Semplicemente hanno deciso di non fare quel controllo, nonostante il doloretto, la febbre strana, il sintomo appena accennato. Un travaso di certo c'è stato, ma non totale, verso i laboratori privati ancora in convenzione, competitivi rispetto a costi (e a un'inefficienza) sempre meno tollerabili.

Se ne era parlato nel 2011, quando l'allora ministro dell'Economia Tremonti introdusse il superticket da 10 euro (che poi le Regioni hanno rimodulato secondo formule diverse, ad esempio tenendo conto del reddito). "L'esame delle urine costerà il doppio rispetto alla provetta consegnata in farmacia". Le cose sono andate più o meno così. La "laboratoristica" - uno dei tre settori dell'attività specialistica svolta da ospedali e Asl, assieme a diagnostica e attività clinica - è stata la più danneggiata dall'introduzione del superticket che ovviamente ha favorito il privato o spinto molte famiglie a posticipare o cancellare addirittura l'esame. Mentre la diagnostica regge ancora, forse perché l'alternativa privata costa molto di più.

Ma se l'accesso alle cure cala, i rischi sono molto seri, avverte la ricerca. Intanto quello finanziario. Conti alla mano, il superticket doveva portare 800 milioni in più all'anno al Fondo sanità. Secondo quanto risulta ad Agenas, da dati del ministero dell'Economia, l'incasso reale è in una forchetta tra 400 e 500 milioni. Bene che vada, poco più della metà. Così la crisi e l'opzione "privato", reso a questo punto più allettante, hanno dimezzato gli introiti sperati, danneggiando tutto il sistema pubblico. E intaccato il principio di equità dell'accesso alla cura, spiazzando i redditi medio-bassi. Oltre al fatto che tutto il processo di razionalizzazione e riqualificazione dei laboratori pubblici sui territori, partito in questi anni, potrebbe essere rimesso in discussione da risorse sempre più scarse.

Cosa succederà al Sistema nazionale sanitario, si chiede infine la ricerca, quando dal primo gennaio del 2014 si aggiungeranno nuovi rincari dei ticket? Ai 2,4 miliardi annuali si sommeranno altri 2 miliardi. Un incremento dell'80% che il Sistema potrebbe non reggere. Così come i singoli e le famiglie. "Il tema sanità deve tornare al centro dell'agenda del governo perché è un'urgenza non più differibile", chiede Giovanni Bissoni, presidente dell'Agenas. "L'impatto del nuovo aumento del ticket supera quello di Imu e Iva messi assieme e dunque non è più sostenibile se non perdendo pezzi di sanità pubblica".

Dal primo luglio 2011 al 30 giugno 2012 - intervallo di tempo alla base della ricerca di Agenas - nelle 11 Regioni che hanno messo a disposizione i dati (corrispondenti a 46,5 milioni di abitanti) sono stati riscossi, per le prestazioni specialistiche 1,7 miliardi di compartecipazione (ticket+superticket), che corrispondono a 2,2 miliardi totali (tutte le Regioni). In media, si tratta di 150 euro a testa per i 15 milioni che hanno usufruito di prestazioni sanitarie pubbliche. La questione dei ticket "ci sta molto a cuore", ha assicurato ieri il neo ministro della Sanità, Beatrice Lorenzin.

bingo1 09-05-13 21:01

A Roma l'IMU 2013 1a casa non sarà pagata da chi ha reddito ISEE sotto i 15000 euro.

Imu, via libera dalla giunta capitolina "Esentate 376mila famiglie romane" - Roma - Repubblica.it

^silver^ 09-05-13 21:41

Citazione:

Originalmente inviato da bingo1 (Messaggio 36389004)
A Roma l'IMU 2013 1a casa non sarà pagata da chi ha reddito ISEE sotto i 15000 euro.

Imu, via libera dalla giunta capitolina "Esentate 376mila famiglie romane" - Roma - Repubblica.it

gli evasori ringraziano.

chantal_bbb 09-05-13 23:09

Citazione:

Originalmente inviato da bingo1 (Messaggio 36389004)
A Roma l'IMU 2013 1a casa non sarà pagata da chi ha reddito ISEE sotto i 15000 euro.

Imu, via libera dalla giunta capitolina "Esentate 376mila famiglie romane" - Roma - Repubblica.it

Però la previsione è l'eliminazione assoluta con restituzione (prima casa only).

Sdollar 10-05-13 08:19

Eh togliamo l'imu a chi ha 200 mq come prima casa in citta' metropolitana, vista monumenti ed ha isee basso.... nel mentre....

Sanità, con i nuovi ticket, salasso di 350 euro a testa - Economia e Finanza con Bloomberg - Repubblica.it

Citazione:

L'allarme dell'Agenas: con i nuovi ticket nel 2014 la spesa per visite ed esami passerebbe dagli attuali 150 a 350 euro per i non esenti

Se il 1 gennaio 2014 entrano in vigore i 2 miliardi di nuovi ticket, da aggiungere agli attuali 2,2, si rischia per visite ed esami un 'salasso' di 350 euro a testa, contro gli attuali 150. E' l'allarme dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari. Un impatto che il sistema, secondo l'Agenas, non sarebbe in grado di leggere, se non si amplia la platea dei paganti, visto che gli italiani non esenti sono circa il 25%.

I due miliardi in più di ticket, previsti con la manovra estiva 2011, scatterebbero dal 1 gennaio 2014 e andrebbero a raddoppiare l'incasso attuale dei ticket che si aggira sui 2,2 miliardi, per un totale di 4,2 miliardi.

Ad oggi gli italiani paganti (quelli cioè che non sono esenti dal ticket per reddito o per patologia) spendono ogni anni per visite ed esami 150 euro a persona che diventerebbero, se la platea dei paganti rimane invariata, 300-350 euro a testa: su una famiglia di due-tre persone inciderebbe per almeno 5-600 euro di spesa. Una vera e propria "batosta sui paganti" dice il presidente dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali Giovanni Bissoni, che ha presentato uno studio sugli effetti del cosiddetto 'superticket' (il ticket aggiuntivo sulla specialistica in vigore da metà 2011), che peraltro ha visto incassi "dimezzati" rispetto alle previsioni.

"Già una manovra da circa 800 milioni pone problemi di equità di accesso e di minori entrate - osserva Bissoni - il sistema non reggerebbe l'impatto di altri due miliardi. Da un lato rischieremmo di accentuare temi come l'inquità e la rinuncia alle cure (tra 2011 e 2012 le prestazioni erogate sono diminuite dell'8,5% in media), e dall'altro mai si riuscirebbe a raggiungere quelle entrate". Insomma, il superticket, conclude il presidente dell'Agenas "su chi paga sarà più devastante di Iva e Imu".

goodseeds 10-05-13 08:50

diciamo quindi che alemanno fa' un regalino a chi sfortunato
 
Citazione:

Originalmente inviato da bingo1 (Messaggio 36389004)
A Roma l'IMU 2013 1a casa non sarà pagata da chi ha reddito ISEE sotto i 15000 euro.

Imu, via libera dalla giunta capitolina "Esentate 376mila famiglie romane" - Roma - Repubblica.it

non ha uno straccio di lavoro che gli renda i 15000 euretti.
tipicamente un gioielliere, un taxista ma non abusivo eh!,un mercataro ambulante,tutta gente che guadagna niente ma che ha avuto la fortuna di comprarsi un 'appartamentino...

Sdollar 10-05-13 09:08

Citazione:

Originalmente inviato da goodseeds (Messaggio 36391088)
non ha uno straccio di lavoro che gli renda i 15000 euretti.
tipicamente un gioielliere, un taxista ma non abusivo eh!,un mercataro ambulante,tutta gente che guadagna niente ma che ha avuto la fortuna di comprarsi un 'appartamentino...

Occhio che adesso ti daranno del comunista invidioso.......

goodseeds 10-05-13 09:17

in effetti i cosidetti comunisti si dividono in due categorie
 
Citazione:

Originalmente inviato da Sdollar (Messaggio 36391297)
Occhio che adesso ti daranno del comunista invidioso.......

gli apertamente invidiosi...sono i piu' innocui, quasi benefici
e gli infingardi opportunisti..questi effettivamente possono nuocere

peppeunz 10-05-13 09:26

Citazione:

Originalmente inviato da goodseeds (Messaggio 36391405)
gli apertamente invidiosi...sono i piu' innocui, quasi benefici
e gli infingardi opportunisti..questi effettivamente possono nuocere

non preoccuparti, è finita l'era dei furbetti...
come dice sempre massimo84, adesso arriva un bel haircut e altre belle tasse
il destino è segnato
tutti questi che hanno immobilizzato i loro risparmi sono proprio i più "esposti"


Powered by vBulletin® versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.