Forum di Finanzaonline.com (http://www.finanzaonline.com/forum/)
-   Immobiliare (http://www.finanzaonline.com/forum/immobiliare/)
-   -   Certificazione energetica per contratti di locazione. (http://www.finanzaonline.com/forum/immobiliare/1317018-certificazione-energetica-per-contratti-di-locazione.html)

Diritto Privato 01-07-11 06:52

Certificazione energetica per contratti di locazione.
 
Se tale certificazione è obbligatoria, perchè l'AdE non la richiede al momento della registrazione del contratto?

Chi dovrebbe controllarne l'esistenza?

nonalias 01-07-11 08:19

:mmmm:

paolodivi 01-07-11 09:20

Citazione:

Originalmente inviato da Diritto Privato (Messaggio 29579106)
Se tale certificazione è obbligatoria, perchè l'AdE non la richiede al momento della registrazione del contratto?

Chi dovrebbe controllarne l'esistenza?

se nn erro la devi citare nel contratto......a me han detto che controllavano quando registravi il contratto,certo che se nn fosse così per me sarebbe meglio visto che dovrò farla anch'io per affitare :rolleyes:

seroli- 01-07-11 10:08

Io faccio un contratto la prossima settimana e ancora in Toscana si puo' evitare di farla......evitiamo l'ennesimo spreco di soldi dei cittadini.

Diritto Privato 01-07-11 10:47

Citazione:

Originalmente inviato da paolodivi (Messaggio 29579831)
se nn erro la devi citare nel contratto......a me han detto che controllavano quando registravi il contratto,certo che se nn fosse così per me sarebbe meglio visto che dovrò farla anch'io per affitare :rolleyes:

Probabilmente varia da città a citta... l'AdE della mia città (in Lombardia), a quanto ne so, ha bloccato le registrazioni in cui non era presente la certificazione energetica, l'anno scorso solo per i primi 15-20 giorni dall'entrata in vigore della Legge, poi ha soprasseduto come se niente fosse.

nonalias 01-07-11 11:26

come si può controllare in quali regioni è obbligatoria ?
quali le sanzioni per locatore e locatario?

Kadath Dragon 01-07-11 17:40

Citazione:

Originalmente inviato da Diritto Privato (Messaggio 29581235)
Probabilmente varia da città a citta... l'AdE della mia città (in Lombardia), a quanto ne so, ha bloccato le registrazioni in cui non era presente la certificazione energetica, l'anno scorso solo per i primi 15-20 giorni dall'entrata in vigore della Legge, poi ha soprasseduto come se niente fosse.

Tieni conto che sei soggetto a sanzione se non la consegni quindi potenzialmente ricattabile dall'inquilino. Io ho messo in contratto che veniva consegnata contestualmente al contratto.
Se fai la registrazione telematica, come fanno a bloccarla?

Diritto Privato 02-07-11 03:08

Citazione:

Originalmente inviato da Kadath Dragon (Messaggio 29587770)
Tieni conto che sei soggetto a sanzione se non la consegni quindi potenzialmente ricattabile dall'inquilino. Io ho messo in contratto che veniva consegnata contestualmente al contratto.
Se fai la registrazione telematica, come fanno a bloccarla?

No, ma io parlo di registrazione presso l'AdE (fisicamente di fronte al dipendente).
Teoricamente, se fosse accertato che è compito dell'AdE controllare l'esistenza della certificazione energetica prima di registrare un contratto, potrebbero respingere la registrazione se non ci si presenta all'ufficio AdE muniti di una copia di tale certificazione.

Pur vigendo l'obbligo nella mia regione (Lombardia) da circa un anno, nell'ufficio AdE presso cui registro i contratti non me l'hanno ancora chiesta nè a me nè a miei conoscenti.
Fra qualche giorno un mio conoscente andrà a registrare un contratto di locazione, vediamo se la situazione è cambiata...


Tu fai la registrazione del contratto in via telematica (via web)?
Se sì, devi inserire pure qualche dato riguardante la certificazione energetica (tipo la classe di consumo, chi ha redatto la certificazione energetica, ecc...) o basta scrivere che l'hai consegnata?

rainbowdandy 03-07-11 01:24

E' dubbio che permanga l'obbligo di certificazione energetica per i contratti di locazione dopo il d.lgs. 3.3.’11, n. 28 :

http://www.confedilizia.it/nuove_reg...icazione_e.htm

“Nei contratti di compravendita o di locazione di edifici o di singole unità immobiliari è inserita apposita clausola con la quale l’acquirente o il conduttore danno atto di aver ricevuto le informazioni e la documentazione in ordine alla certificazione energetica degli edifici. Nel caso di locazione, la disposizione si applica solo agli edifici e alle unità immobiliari già dotate di attestato di certificazione energetica ai sensi dei commi 1, 1-bis , 1-ter e 1-quater”.

Non capisco come l'Ade possa non registrare un contratto, ma so che sono creativi e interpretano sempre la legge come pare a loro.

Diritto Privato 03-07-11 02:28

Citazione:

Originalmente inviato da rainbowdandy (Messaggio 29594843)
E' dubbio che permanga l'obbligo di certificazione energetica per i contratti di locazione dopo il d.lgs. 3.3.’11, n. 28 :

http://www.confedilizia.it/nuove_reg...icazione_e.htm

“Nei contratti di compravendita o di locazione di edifici o di singole unità immobiliari è inserita apposita clausola con la quale l’acquirente o il conduttore danno atto di aver ricevuto le informazioni e la documentazione in ordine alla certificazione energetica degli edifici. Nel caso di locazione, la disposizione si applica solo agli edifici e alle unità immobiliari già dotate di attestato di certificazione energetica ai sensi dei commi 1, 1-bis , 1-ter e 1-quater”.

Non capisco come l'Ade possa non registrare un contratto, ma so che sono creativi e interpretano sempre la legge come pare a loro.

Il punto è: chi dovrebbe vigilare sull'obbligo di produrre e consegnare all'inquilino la certificazione energetica?
Ciò non mi sembrerebbe compito dell'AdE, ma non mi stupirebbe nemmeno il fatto che sia affidato a loro tale incarico.
Tra l'altro, sarebbe una mossa efficace, in quanto il proprietario, pur controvoglia, correrebbe subito a contattare un certificatore, se la pena fosse appunto l'impossibilità di registrare un contratto di locazione.

pecora nera 03-07-11 09:20

Citazione:

Originalmente inviato da nonalias (Messaggio 29581854)
come si può controllare in quali regioni è obbligatoria ?
quali le sanzioni per locatore e locatario?


http://www.gaetanopetrelli.it/catalo...0regionale.pdf

rainbowdandy 03-07-11 11:12

Citazione:

Originalmente inviato da Diritto Privato (Messaggio 29594903)
Il punto è: chi dovrebbe vigilare sull'obbligo di produrre e consegnare all'inquilino la certificazione energetica?
Ciò non mi sembrerebbe compito dell'AdE, ma non mi stupirebbe nemmeno il fatto che sia affidato a loro tale incarico.
Tra l'altro, sarebbe una mossa efficace, in quanto il proprietario, pur controvoglia, correrebbe subito a contattare un certificatore, se la pena fosse appunto l'impossibilità di registrare un contratto di locazione.

hai letto l'articolo?
Nell'articolo ci sono le motivazioni per cui non è l'Ade che deve intervenire. L'assenza di certificazione non determina infatti nullità del contratto, poichè la la disciplina dei contratti è competenza esclusiva dello stato centrale e non delle regioni.
Secondo il decreto l'obbligo di certificazione è limitato a casi particolari e per il resto vale l'autocertificazione. Sull'utilità della certificazione per la locazione stendiamo un velo pietoso....

Diritto Privato 03-07-11 11:30

Citazione:

Originalmente inviato da rainbowdandy (Messaggio 29595349)
hai letto l'articolo?
Nell'articolo ci sono le motivazioni per cui non è l'Ade che deve intervenire. L'assenza di certificazione non determina infatti nullità del contratto, poichè la la disciplina dei contratti è competenza esclusiva dello stato centrale e non delle regioni.
Secondo il decreto l'obbligo di certificazione è limitato a casi particolari e per il resto vale l'autocertificazione. Sull'utilità della certificazione per la locazione stendiamo un velo pietoso....

Ok, avevo risposto in fretta senza aver letto bene l'articolo.

Comunque, si ritorna sempre alla domanda principale... chi controlla se la certificazione energetica sia stata prodotta e consegnata all'inquilino?
Il controllo scatta solamente su eventuale denuncia dell'inquilino?


Vero, stendiamo un velo pietoso sull'utilità della certificazione energetica da allegare ai contratti di locazione, ma almeno ci posso vedere l'obiettivo di tutelare l'inquilino in modo che sia messo a conoscenza di quanto spenderà per l'approvvigionamento energetico dell'appartamento da prendere in affitto... il peggio è l'obbligo di allegare tale certificazione anche ai contratti scaduti e ri-registrati a nome del medesimo inquilino, come se costui non sappia già quanto spende per l'energia abitando nell'immobile da anni... :rolleyes:

rainbowdandy 03-07-11 13:18

Citazione:

Originalmente inviato da Diritto Privato (Messaggio 29595433)
Ok, avevo risposto in fretta senza aver letto bene l'articolo.

Comunque, si ritorna sempre alla domanda principale... chi controlla se la certificazione energetica sia stata prodotta e consegnata all'inquilino?
Il controllo scatta solamente su eventuale denuncia dell'inquilino?


Vero, stendiamo un velo pietoso sull'utilità della certificazione energetica da allegare ai contratti di locazione, ma almeno ci posso vedere l'obiettivo di tutelare l'inquilino in modo che sia messo a conoscenza di quanto spenderà per l'approvvigionamento energetico dell'appartamento da prendere in affitto... il peggio è l'obbligo di allegare tale certificazione anche ai contratti scaduti e ri-registrati a nome del medesimo inquilino, come se costui non sappia già quanto spende per l'energia abitando nell'immobile da anni... :rolleyes:

all'Ade no di sicuro. Per il resto attenderei l'evolversi della situazione. L'inquilino a chi denuncia poi e con che modalità?
All'inquilino cosa vuoi che importi. Ma ci rendiamo conto che per gli immobili vecchi si deve pagare un certificatore dai 300 ai 1000 euro per dire che il tuo immobile è di classe scadente? Ma stiamo scherzando o cosa?
Lo puoi autocertificare direttamente tu. Mi riferisco alla locazione ovviamente.

nonalias 03-07-11 20:36

Citazione:

Originalmente inviato da pecora nera (Messaggio 29595055)

grazie!

Diritto Privato 04-07-11 00:33

Citazione:

Originalmente inviato da rainbowdandy (Messaggio 29595836)
all'Ade no di sicuro. Per il resto attenderei l'evolversi della situazione. L'inquilino a chi denuncia poi e con che modalità?
All'inquilino cosa vuoi che importi. Ma ci rendiamo conto che per gli immobili vecchi si deve pagare un certificatore dai 300 ai 1000 euro per dire che il tuo immobile è di classe scadente? Ma stiamo scherzando o cosa?
Lo puoi autocertificare direttamente tu. Mi riferisco alla locazione ovviamente.

Quando mi informai l'anno scorso, scoprii che solo una regione (l'Emilia Romagna, se ricordo bene) dava questa possibilità, ossia autocertificare che il proprio immobile era nella classe peggiore.
Per le altre regioni, si doveva comunque passare da un certificatore.

broken brick 04-07-11 10:54

:no::no::no: penso fosse la Toscana...

rainbowdandy 04-07-11 11:41

Citazione:

Originalmente inviato da Diritto Privato (Messaggio 29598991)
Quando mi informai l'anno scorso, scoprii che solo una regione (l'Emilia Romagna, se ricordo bene) dava questa possibilità, ossia autocertificare che il proprio immobile era nella classe peggiore.
Per le altre regioni, si doveva comunque passare da un certificatore.

questa della certificazione per tutti gli immobili è una grossa truffa.
L'unione europea in realtà impone la certificazione solo per gli immobili con superficie utile > 1000 m2. Le lobbies hanno imposto queste leggi regionali senza capo ne coda, così che l'Italia è il paese nell'UE che produce più certificati energetici per gli immobili senza alcun beneficio pratico.
A questo punto se non si vogliono correre rischi si deve cercare nell'elenco certificatori della regione Lombardia qualcuno che per un modico pizzo attesti quello che uno sa già.
Io attendo per il momento che si chiariscano le cose dal punto di vista legislativo perchè al di là dei proclami non è del tutto sicuro, come si vede da ciò che ho postato, che sia obbligatoria anche nelle regioni che la impongono.

rainbowdandy 04-07-11 11:42

Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 29600620)
:no::no::no: penso fosse la Toscana...

l'autocertificazione vale per tutte le regioni che non hanno legiferato.

broken brick 04-07-11 16:31

Se DP sta in Emilia le deve fornire....:(

Kadath Dragon 04-07-11 16:51

Citazione:

Originalmente inviato da Diritto Privato (Messaggio 29590812)

Tu fai la registrazione del contratto in via telematica (via web)?
Se sì, devi inserire pure qualche dato riguardante la certificazione energetica (tipo la classe di consumo, chi ha redatto la certificazione energetica, ecc...) o basta scrivere che l'hai consegnata?

Io ho fatto la registrazione telematica. In contratto ho messo quanto segue:

Citazione:

17. CERTIFICAZIONE ENERGETICA. Il conduttore attesta di avere ricevuto copia conforme
della certificazione energetica N. XXXX, relativa all’immobile locato,
e si impegna a conservarla in buono stato e a restituirla al termine della locazione
o in caso di rinnovo decennale della stessa.
Non penso che l'AdE faccia controlli. Forse il Comune, visto che il certificatore deve depositare copia della certificazione presso il Comune.

mark920 04-07-11 18:51

Citazione:

Originalmente inviato da Diritto Privato (Messaggio 29594903)
Il punto è: chi dovrebbe vigilare sull'obbligo di produrre e consegnare all'inquilino la certificazione energetica?
Ciò non mi sembrerebbe compito dell'AdE, ma non mi stupirebbe nemmeno il fatto che sia affidato a loro tale incarico.
Tra l'altro, sarebbe una mossa efficace, in quanto il proprietario, pur controvoglia, correrebbe subito a contattare un certificatore, se la pena fosse appunto l'impossibilità di registrare un contratto di locazione.

L'ente controllore varia da regione a regione. In Piemente l'ARPA, in lombardia una società pubblica che si occupa anche della certificazione.
indagine a campione sulla base dei dati presenti all'ADE

Diritto Privato 04-07-11 20:03

Citazione:

Originalmente inviato da mark920 (Messaggio 29606386)
L'ente controllore varia da regione a regione. In Piemente l'ARPA, in lombardia una società pubblica che si occupa anche della certificazione.
indagine a campione sulla base dei dati presenti all'ADE

Hai un link da dove hai preso tale news?

mark920 05-07-11 09:09

Citazione:

Originalmente inviato da Diritto Privato (Messaggio 29607092)
Hai un link da dove hai preso tale news?

Per la Lombardia, ad esempio:

(qui la competenza è della CESTEC SPA, partecipata al 100% dalla Regione)

La Regione Lombardia con Decreto n. 2055 del 3/3/2009, ha dato avvio al controllo sperimentale sulle certificazioni energetiche degli edifici inseriti nel Catasto regionale.
Fra tutti gli edifici certificati nella Regione saranno oggetto di verifica 40 certificati, scelti casualmente, tra quelli presenti nel catasto energetico.
I controlli "sui certificati energetici, sulla conformità dei contributi versati all'Organismo Regionale di Accreditamento e sull'operato dei soggetti certificatori" saranno avviati dall’Organismo Regionale di Accreditamento, la società regionale Cestec S.p.A.
La Regione Lombardia è partita per prima sulla certificazione definendo dal 1 luglio 2008 l'allegazione dall'ACE all'atto di trasferimento dell'immobile.

Di seguito si riporta nel dettaglio la procedura esatta del controllo secondo quanto pubblicato nell'allegato A del Decreto regionale 2055 del 3/3/2009 per l’avvio del controllo sperimentale sulle certificazioni energetiche degli edifici, rilasciate ai sensi della dgr 5018/2007 e successive modifiche ed integrazioni.

Premessa
In questa fase sperimentale verranno verificati circa 40 attestati di certificazione energetica.
Lo scopo principale dell’operazione è quello di collaudare e, ove possibile, migliorare i meccanismi previsti per lo svolgimento delle operazioni di controllo.
Organizzazione sopralluogo
Gli attestati di certificazione oggetto di verifica saranno individuati in modo casuale.
Identificato l’attestato di certificazione energetica da verificare, Cestec provvederà ad inviare al Proprietario dell'edificio a cui l'ACE è riferito, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, l’avviso di controllo, con indicati i recapiti a cui il Proprietario dovrà far riferimento per concordare, entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento della raccomandata, la data e l’orario più opportuni per il sopralluogo, che dovrà avvenire comunque entro 15 giorni lavorativi dal ricevimento della stessa raccomandata.
Tale comunicazione dovrà essere inviata, per conoscenza, anche al Soggetto certificatore che ha redatto l’attestato e al Comune dove l’edificio è ubicato.
Contestualmente, Cestec invierà al Comune, la richiesta di acquisire, con riferimento all’edificio oggetto di controllo, in formato cartaceo o digitale:
- la relazione tecnica di cui all’art. 28 della legge 9 gennaio 1991, n° 10, qualora presente;
- l’attestato di certificazione energetica redatto e asseverato dal Soggetto certificatore e timbrato per accettazione dal Comune.
Sarà inoltre chiesta all’Agenzia del Territorio la visura catastale e le planimetrie catastali dell’edificio oggetto di controllo.
Qualora si riscontri la mancata disponibilità del Proprietario dell’edificio a concordare il sopralluogo nei termini sopra indicati, Cestec dovrà darne immediata comunicazione all’Ufficio regionale competente, al Comune in cui è ubicato l’edificio e all’Agenzia del Territorio.
La Regione provvederà a trasmettere al Proprietario, ai sensi dell’art. 7 della l.241/90, l’avviso dell’avvio del procedimento per la sospensione e, successivamente, per la revoca dell’attestato di certificazione, informando anche il Comune e il Certificatore.

benhur1976 05-07-11 10:21

Citazione:

Originalmente inviato da broken brick (Messaggio 29604567)
Se DP sta in Emilia le deve fornire....:(

confermo :D,

rainbowdandy 05-07-11 16:41

Citazione:

Originalmente inviato da Diritto Privato (Messaggio 29607092)
Hai un link da dove hai preso tale news?

si ma questi controllano se chi ha il certificato lo ha fatto bene non chi non ha il certificato.

mark920 05-07-11 18:59

Citazione:

Originalmente inviato da rainbowdandy (Messaggio 29616032)
si ma questi controllano se chi ha il certificato lo ha fatto bene non chi non ha il certificato.

Principalmente si. Ma non ricordo dove ho letto, forse in qualche opuscolo in rRgione, che si occupano anche di effetturare controlli a campione (con tutti i limiti del caso)

Secondo l’art. 27 comma 17 ***ies della Legge Regionale 24/2006, come modificata dalla Legge Regionale 29.6.2009 n.10, la violazione dell’obbligo è sanzionata in via amministrativa, ed in particolare: “Il locatore che, a decorrere dall’1 luglio 2010, non ottempera all’obbligo di cui all’articolo 25, comma 4 ter, incorre nella sanzione amministrativa da € 2.500 a € 10.000″.

Ispezioni sono realizzate dalla Cestec S.p.A., la quale riscuote e introita, assumendosi le spese per l’organizzazione dei controlli, le relative sanzioni spettanti alla Regione

riqualificazioneenergetica.info » Dal 1° Luglio scatta l’obbligo del certificato energetico per la locazione di edifici in Lombardia ed Emilia Romagna


Comunque in Lombardia è prevista una sanzione amministrativa (credo proporzionale alla superficie della casa)
Si applicherà poi la relativa disiplina legislativa per gli illeciti amministrativi Ad esempio er i controlli alle caldaie la competenza è della Provincia, quindi potrebbe essere qualche ufficio provinciale a occuparsi dei controlli

Diritto Privato 06-07-11 03:41

Citazione:

Originalmente inviato da rainbowdandy (Messaggio 29616032)
si ma questi controllano se chi ha il certificato lo ha fatto bene non chi non ha il certificato.

Effettivamente...

mark920 06-07-11 09:46

Citazione:

Originalmente inviato da Diritto Privato (Messaggio 29620650)
Effettivamente...

In Lombardia se i controlli in sede di stipula contrattuale non li esegue la Cestec spa verranno eseguiti direttamente dalla Provincia o dalla Regione, su questo non ci piove essendo la sanzione di tipo amministrativo.

paolodivi 06-07-11 09:52

uffa costa il certificato, nn ho + soldi da spendere io cazzzzz, ma perchè continuano a rompere i maroni con spese inutili su spese inutili???:(

cmq io nh ho ancora capito se ti sgamano o no (a livello statistico che % di probabilità c'è), c'è da dire che al mio affittuario sicuramente del certificato nn può fregà de meno.....però nn vorrei incorrere in sanzioni amministrative :'(

mark920 06-07-11 10:00

Citazione:

Originalmente inviato da paolodivi (Messaggio 29621823)
uffa costa il certificato, nn ho + soldi da spendere io cazzzzz, ma perchè continuano a rompere i maroni con spese inutili su spese inutili???:(

cmq io nh ho ancora capito se ti sgamano o no, c'è da dire che al mio affittuario sicuramente del certificato nn può fregà de meno.....però nn vorrei incorrere in sanzioni amministrative :'(

Mah sulla frequenza e l'incisività dei controlli non saprei. Un po' come le norme che sanzionano la revisione obbligatoria della caldaia e i relativi controlli dell'ente Provincia.

L'Ade non ha però nessuna competenza per controllare la presenza effettiva del certificato dato che l'ACE deve essere semplicemente consegnato alla controparte, in copia dichiarata conforme all’originale.

Kadath Dragon 06-07-11 15:13

Citazione:

Originalmente inviato da mark920 (Messaggio 29621973)

L'Ade non ha però nessuna competenza per controllare la presenza effettiva del certificato dato che l'ACE deve essere semplicemente consegnato alla controparte, in copia dichiarata conforme all’originale.

In originale o in copia conforme all'originale (con tutti gli annessi e connessi)

rainbowdandy 06-07-11 15:19

Citazione:

Originalmente inviato da mark920 (Messaggio 29621728)
In Lombardia se i controlli in sede di stipula contrattuale non li esegue la Cestec spa verranno eseguiti direttamente dalla Provincia o dalla Regione, su questo non ci piove essendo la sanzione di tipo amministrativo.

ascolta questo è un balzello bello e buono per chi vuole affittare che non fa che aumentare il costo delle case in affitto ed ha utilità 0.
Per quanto mi riguarda seguo quanto dice la sezione legale di Confedilizia e non faccio il certificato. Vedremo chi ha ragione. Io 300 euro a uno che mi dice che il mio immobile è di classe scadente non glieli do, lo so già da me. Se me lo fa per 50 euro lo posso anche fare, ma non vorrei che poi non me lo fa bene e guarda il caso che una volta fatto il certificato ti vengono a controllare con probabilità più elevata.

mark920 06-07-11 16:34

Citazione:

Originalmente inviato da rainbowdandy (Messaggio 29626423)
ascolta questo è un balzello bello e buono per chi vuole affittare che non fa che aumentare il costo delle case in affitto ed ha utilità 0.
Per quanto mi riguarda seguo quanto dice la sezione legale di Confedilizia e non faccio il certificato. Vedremo chi ha ragione. Io 300 euro a uno che mi dice che il mio immobile è di classe scadente non glieli do, lo so già da me. Se me lo fa per 50 euro lo posso anche fare, ma non vorrei che poi non me lo fa bene e guarda il caso che una volta fatto il certificato ti vengono a controllare con probabilità più elevata.

Purtroppo c'è e in caso di contestazione dubito sia conveniente intraprendere le vie legali per accertare la legittimità delle norme (anche se ci sono vari problemi di costituzionalità nel riparto di funzioni tra Stato\Regioni. Insomma il solito pastrocchio)

Ognuno si regoli secondo i propri convincimenti. Ma recentemente la normativa ha risentito di due interventi in materia, che devono però coordinarsi con la normativa regionale

In Gazzetta le novità per la certificazione energetica (marzo 2011)

Infatti empre in tema di balzelli:

Il nuovo comma 2-quater dell’art. 6 del d.lgs. n. 192/’05 dispone quanto segue:

“Nel caso di offerta di trasferimento a titolo oneroso di edifici o di singole unità immobiliari, a decorrere dal 1° gennaio 2012 gli annunci commerciali di vendita riportano l'indice di prestazione energetica contenuto nell’attestato di certificazione energetica”.

Questa è la normativa della Lombardia

A decorrere dal 1° luglio 2010, la Regione ha previsto, in caso di locazione di interi immobili o singole unità immobiliari con contratto stipulato o rinnovato (in modo espresso o tacito) successivamente a tale data, l’obbligo di dotazione e consegna (all’atto della stipula, “in copia dichiarata conforme all’originale”) dell’attestato di certificazione energetica.
Per i locatori che, a decorrere dalla predetta data, non adempiono ai descritti obblighi è prevista una sanzione che va dai 2.500 ai 10mila euro.
La Regione ha anche stabilito che la Giunta dovrà dettare disposizioni per “rendere obbligatoria la dichiarazione della classe e dell’indice si prestazione energetica dell’edificio o della singola unità abitativa in tutti gli annunci commerciali finalizzati” alla relativa “locazione”. In caso di inadempimento il “titolare dell’annuncio” incorrerà in una sanzione amministrativa variabile dai 1.000 ai 5.000 euro.

alb01542 06-07-11 18:14

per il Piemonte , grazie
 
Citazione:

Originalmente inviato da mark920 (Messaggio 29627786)
Purtroppo c'è e in caso di contestazione dubito sia conveniente intraprendere le vie legali per accertare la legittimità delle norme (anche se ci sono vari problemi di costituzionalità nel riparto di funzioni tra Stato\Regioni. Insomma il solito pastrocchio)

Ognuno si regoli secondo i propri convincimenti. Ma recentemente la normativa ha risentito di due interventi in materia, che devono però coordinarsi con la normativa regionale

In Gazzetta le novità per la certificazione energetica (marzo 2011)

Infatti empre in tema di balzelli:

Il nuovo comma 2-quater dell’art. 6 del d.lgs. n. 192/’05 dispone quanto segue:

“Nel caso di offerta di trasferimento a titolo oneroso di edifici o di singole unità immobiliari, a decorrere dal 1° gennaio 2012 gli annunci commerciali di vendita riportano l'indice di prestazione energetica contenuto nell’attestato di certificazione energetica”.

Questa è la normativa della Lombardia

A decorrere dal 1° luglio 2010, la Regione ha previsto, in caso di locazione di interi immobili o singole unità immobiliari con contratto stipulato o rinnovato (in modo espresso o tacito) successivamente a tale data, l’obbligo di dotazione e consegna (all’atto della stipula, “in copia dichiarata conforme all’originale”) dell’attestato di certificazione energetica.
Per i locatori che, a decorrere dalla predetta data, non adempiono ai descritti obblighi è prevista una sanzione che va dai 2.500 ai 10mila euro.
La Regione ha anche stabilito che la Giunta dovrà dettare disposizioni per “rendere obbligatoria la dichiarazione della classe e dell’indice si prestazione energetica dell’edificio o della singola unità abitativa in tutti gli annunci commerciali finalizzati” alla relativa “locazione”. In caso di inadempimento il “titolare dell’annuncio” incorrerà in una sanzione amministrativa variabile dai 1.000 ai 5.000 euro.

Per favore mi sai dire per il Piemonte ?
grazie e scusatemi ma sono un neofita

johnnymino 06-07-11 19:36

Citazione:

Originalmente inviato da alb01542 (Messaggio 29629613)
Per favore mi sai dire per il Piemonte ?
grazie e scusatemi ma sono un neofita

ho trovato questo:
FAQ: quali tipologie di contratti di affitto sono soggetti a certificazione energetica? | certificazione energetica in piemonte

avevo già paura che il geometra mi avesse fregato :D

mark920 06-07-11 19:55

Citazione:

Originalmente inviato da alb01542 (Messaggio 29629613)
Per favore mi sai dire per il Piemonte ?
grazie e scusatemi ma sono un neofita

PIEMONTE
(art. 5, comma 3, e art. 20, comma 13, L.R. 28 maggio 2007, n. 13, nonché art. 5.2, delibera 4 agosto 2009, n. 43-11965)
A decorrere dal 1° ottobre 2009, la Regione ha previsto che, nel caso di locazione di un intero immobile o di singole unità immobiliari, l'attestato di certificazione energetica sia messo a disposizione del conduttore o ad esso consegnato in copia dichiarata dal proprietario conforme all'originale in suo possesso.
Per i locatori che non adempiono è prevista una sanzione che va dai 500 ai 5mila euro, “graduata sulla base della superficie utile dell'edificio”.
Occorre precisare, tuttavia, che sono esonerati dall’obbligo di certificazione energetica “gli edifici concessi in locazione abitativa” con “contratti convenzionati ai sensi della legge 9 dicembre 1998, n. 431”.

CONFEDILIZIA


Powered by vBulletin® versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.