% ISTAT da applicare in canone locazione
Dollaro KO con Trump, euro oltre $1,08. Panico ribassisti, è boom short covering sui Treasuries
Il primo vero flop di Donald Trump, incapace di convincere i Repubblicani del Congresso a sostenere la sua riforma sanitaria genera sconcerto e confusione tra gli investitori. Dopo l'euforia seguita all'elezione del presidente Usa, la nuova realt&agr...
EniRecord, ovvero i 7 progetti in tempi da record che confermano il successo della strategia Eni
Eni: una società che è riuscita ad adattarsi a un contesto sempre più denso di sfide e a riportare risultati esemplari, nonostante gli shock che hanno travolto il settore dell'energia: il crollo dei prezzi del petrolio; il forte ...
Bce, Ignazio Angeloni: Da noi nessun favoritismo in base alla nazionalità. Rialzo tassi? Arma a doppio taglio per le banche
La quantità complessiva dei crediti deteriorati che pesano sui bilanci delle banche è ancora molto alta, ma allo stesso tempo si assiste a un lieve miglioramento. Parola di Ignazio Angeloni, membro del Supervisory Board della Bce, ...
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1

    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    52
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    2739578

    % ISTAT da applicare in canone locazione

    È prassi registrare un canone di locazione immobile residenziale con aumento annuo tarato su che % dell'aumento inflazione ISTAT?
    Il contratto che ho io da 5 anni prevede annualmente una revisione del canone per un coefficiente pari allo 75% dell'inflazione annua.. È tanto/poco/nella media?

  2. #2

    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    149
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    4628509
    Citazione Originariamente Scritto da darkyz Visualizza Messaggio
    È prassi registrare un canone di locazione immobile residenziale con aumento annuo tarato su che % dell'aumento inflazione ISTAT?
    Il contratto che ho io da 5 anni prevede annualmente una revisione del canone per un coefficiente pari allo 75% dell'inflazione annua.. È tanto/poco/nella media?
    1) Prima domanda: Si è prassi ed è, secondo me, la migliore per il conduttore.

    2) Seconda domanda: Se è immobile residenziale l'adegiamento indice ISTAT al 75 % è previsto dalla legge del 1978 (quella dell'equo-canone). In caso di immobile commerciale, l'incremento indice ISTAT può essere anche pieno.

    Saluti.

  3. #3
    L'avatar di reganam
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    11,288
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    994 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da darkyz Visualizza Messaggio
    È prassi registrare un canone di locazione immobile residenziale con aumento annuo tarato su che % dell'aumento inflazione ISTAT?
    Il contratto che ho io da 5 anni prevede annualmente una revisione del canone per un coefficiente pari allo 75% dell'inflazione annua.. È tanto/poco/nella media?
    Con la legge 431/1998 art.14 si è modificata la legge sulle locazioni RESIDENZIALI e si può calcolare l'istat al 100% se specificato sul contratto. Nelle locazioni commerciali è rimasta la variazione al 75%.

  4. #4

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    21,106
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    847 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    75% è molto buono. Di solito lo applico nei canoni concordati. Per i 4+4 uso il 100% ISTAT
    (vuol dire che il tuo affitto avrà solo 3/4 dell'inflazione, dopo qualche anno il vantaggio per te si sentirà, mentre il proprietario, poverino)

  5. #5

    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    149
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    4628509
    Citazione Originariamente Scritto da reganam Visualizza Messaggio
    Con la legge 431/1998 art.14 si è modificata la legge sulle locazioni RESIDENZIALI e si può calcolare l'istat al 100% se specificato sul contratto. Nelle locazioni commerciali è rimasta la variazione al 75%.
    Sei sicuro? Per quanto riguarda gli immobili commerciali, se nel contratto non è specificato l'adeguamento indice ISTAT al 75 % si può applicare pieno. Lo dico perchè io applicavo il 75 % comunque, mentre l'avvocato mi disse che, se non previsto dal contratto, l'adeguamento si poteva applicare pieno.

  6. #6
    L'avatar di reganam
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    11,288
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    994 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Toni Garbati Visualizza Messaggio
    Sei sicuro? Per quanto riguarda gli immobili commerciali, se nel contratto non è specificato l'adeguamento indice ISTAT al 75 % si può applicare pieno. Lo dico perchè io applicavo il 75 % comunque, mentre l'avvocato mi disse che, se non previsto dal contratto, l'adeguamento si poteva applicare pieno.
    Cambia avvocato.

  7. #7

    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    65
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    4 Post(s)
    Potenza rep
    7
    Citazione Originariamente Scritto da Toni Garbati Visualizza Messaggio
    Sei sicuro? Per quanto riguarda gli immobili commerciali, se nel contratto non è specificato l'adeguamento indice ISTAT al 75 % si può applicare pieno. Lo dico perchè io applicavo il 75 % comunque, mentre l'avvocato mi disse che, se non previsto dal contratto, l'adeguamento si poteva applicare pieno.
    A meno che non facesse riferimento alla legge n.14 del 27.02.2009, articolo 41c. 16-duodecies che prevede sia possibile applicare un ISTAT superiore al 75%anche per contratti commerciali, artigianali, ecc..., soltanto se il contratto di locazione ha durata superiore a 6 ovvero 9 anni.

Accedi