Forum di Finanzaonline.com (http://www.finanzaonline.com/forum/)
-   ETF, Fondi e Gestioni e Investment Certificates (http://www.finanzaonline.com/forum/etf-fondi-e-gestioni-e-investment-certificates/)
-   -   Piccolo investimento a lungo termine (http://www.finanzaonline.com/forum/etf-fondi-e-gestioni-e-investment-certificates/979266-piccolo-investimento-lungo-termine.html)

losak76 21-10-08 10:13

Piccolo investimento a lungo termine
 
Salve,
ho un piccolo "gruzzoletto" che vorrei investire a lungo termine facendo in modo che il guadagno possa essere reinvestito automaticamente.
Il PF della mia banca online mi ha consigliato il fondo anima liquidità, vista la mia poca propensione al rischio. Ma leggendo nei vari topic non sembra che sia la giusta scelta per un lungo termine. Avete qualche consiglio in più ? :confused: grazie.

drumbsd 21-10-08 10:29

Citazione:

Originalmente inviato da losak76 (Messaggio 19040021)
Salve,
ho un piccolo "gruzzoletto" che vorrei investire a lungo termine facendo in modo che il guadagno possa essere reinvestito automaticamente.
Il PF della mia banca online mi ha consigliato il fondo anima liquidità, vista la mia poca propensione al rischio. Ma leggendo nei vari topic non sembra che sia la giusta scelta per un lungo termine.

Se non hai grossa propensione al rischio,allora vada per il fondo anima liquidita'.
Tanto se prendi un azionario e ti ritrovi sotto del 10%, poi finisce che vai nel
panico e nno dormi la notte. Quindi fai come ti ha detto il pf.

losak76 21-10-08 10:40

Citazione:

Originalmente inviato da drumbsd (Messaggio 19040240)
Se non hai grossa propensione al rischio,allora vada per il fondo anima liquidita'.
Tanto se prendi un azionario e ti ritrovi sotto del 10%, poi finisce che vai nel
panico e nno dormi la notte. Quindi fai come ti ha detto il pf.

Grazie per il consiglio, ma se posso approfittare, potrei chiedere degli esempi di azionari che posso considerare come alternative da valutare ? Lo so che sul lungo termine l'azionario è quello che "dovrebbe" essere la scelta giusta. :bow:

primipassi 21-10-08 12:08

Io al posto tuo aprirei RENDIMAX il conto di deposito che rende il 4,75%(lordo) l'anno!!!
non hai nessuna spesa e per piccoli importi secondo me è l'idealeOK!

drumbsd 21-10-08 13:18

Citazione:

Originalmente inviato da losak76 (Messaggio 19040411)
Grazie per il consiglio, ma se posso approfittare, potrei chiedere degli esempi di azionari che posso considerare come alternative da valutare ?

Non esistono. Se la tua propensione al rischio e' bassa, la parola azionario non
fa per te. Tanto finirai come tanti che cambiano la propensione al rischio strada facendo: Prima di iniziare l'investimento, rischio medio alto, quando perdono il 20%, allora il rischio diventa basso :D

Guglielmo 21-10-08 14:00

Potresti fare una cosa tipo:

- 60% monetario e TV
- 30 % Titoli di stato a TF a varie scadenze
- 10% Azionario Globale

oppure:

- 50% monetario e TV EUR
- 30 % Titoli di stato a TF a varie scadenze EUR
- 10% Azionario Globale
- 10% Materie Prime (Strumento :confused: Boh :wall:) Globale


Meglio se con strumenti a reinvestimento delle cedole e con minimi costi di commissioni e gestione e inoltre con minimi costi di passaggio da un comparto all'altro.

fondamentale sarebbe anche trimestralmente o annualmente ribilanciare il tutto per mantenere costanti le percentuali e consolidare i rendimenti.

Il rischio più grosso sarebbe il rischio emittente degli strumenti usati (lo so che non è poco :wall:), ma imho mi sembra un buon compromesso tra bassissima propensione al rischio e lungo termine.

Fattibile con i fondi, con ETF, al limite con un singolo fondo (a trovarlo :rolleyes:) o meglio ancora con titoli base.

TozziFan 21-10-08 17:06

Citazione:

Originalmente inviato da Guglielmo (Messaggio 19043704)

Fattibile con i fondi, con ETF, al limite con un singolo fondo (a trovarlo :rolleyes:) o meglio ancora con titoli base.

Per ridurre il numero di strumenti qualcosa dovrebbe esserci, ad esempio questo fondo qui. Solo che non è azionario globale e non ha molta storia -- ma il suo gestore sì.

Non so se è adatto alla composizione che stavi pensando, è meglio se giudichi tu.

Sono curioso su come sceglieresti dei titoli base. Suppongo intendi singole azioni... Io ho sempre ragionato in termini di fondi e indici e sono nettamente carente da quel punto di vista (sempre che abbia capito cosa intendevi).

Bilos 21-10-08 17:18

Citazione:

Originalmente inviato da TozziFan (Messaggio 19047566)
Per ridurre il numero di strumenti qualcosa dovrebbe esserci, ad esempio questo fondo qui. Solo che non è azionario globale e non ha molta storia -- ma il suo gestore sì.

io sono dentro questo fondo con una piccola parte, quest'anno si sta comportando bene
magari sarebbe interessante aprire un thread per seguirne l'evoluzione (in particolare vorrei essere avvisato nel caso in cui il gestore se ne andasse ;))

TozziFan 21-10-08 17:20

Citazione:

Originalmente inviato da Bilos (Messaggio 19047799)
io sono dentro questo fondo con una piccola parte, quest'anno si sta comportando bene
magari sarebbe interessante aprire un thread per seguirne l'evoluzione (in particolare vorrei essere avvisato nel caso in cui il gestore se ne andasse ;))

:no: Porta sfortuna aprire thread dedicati a un fondo specifico... ;)

Guglielmo 21-10-08 20:45

Citazione:

Originalmente inviato da TozziFan (Messaggio 19047566)
Per ridurre il numero di strumenti qualcosa dovrebbe esserci, ad esempio questo fondo qui. Solo che non è azionario globale e non ha molta storia -- ma il suo gestore sì.

Non so se è adatto alla composizione che stavi pensando, è meglio se giudichi tu.

Sono curioso su come sceglieresti dei titoli base. Suppongo intendi singole azioni... Io ho sempre ragionato in termini di fondi e indici e sono nettamente carente da quel punto di vista (sempre che abbia capito cosa intendevi).

per "titoli base" intendo esattamente li titoli puri e semplici (azioni, obbligazioni) per distinguerli dalle varie forme di titoli "derivati" in senso ampio (includendo oltre ai derivati classici anche i fondi, gli etf, i certificati, i titoli sintetici e tutta la pletora di strumenti generati da ingenieria finanziaria).
Certo non sempre è possibile investire direttamente nel sottostante e bisogna per forza di cose ricorrere ad un "derivato" fosse anche solo un fondo o un certificato.

drumbsd 21-10-08 20:54

Citazione:

Originalmente inviato da TozziFan (Messaggio 19047835)
:no: Porta sfortuna aprire thread dedicati a un fondo specifico... ;)

pero' si potrebbe aprire un 3d su un titolo e poi shortarlo brutalmente :D

Mais78 22-10-08 00:48

Citazione:

Originalmente inviato da TozziFan (Messaggio 19047835)
:no: Porta sfortuna aprire thread dedicati a un fondo specifico... ;)

Stavo per dirlo io :D , per carita', non ne aprite uno su questo :no:

losak76 22-10-08 12:46

Come uscire da un fondo ?
 
Citazione:

Originalmente inviato da TozziFan (Messaggio 19047566)
Per ridurre il numero di strumenti qualcosa dovrebbe esserci, ad esempio questo fondo qui. Solo che non è azionario globale e non ha molta storia -- ma il suo gestore sì.

Non so se è adatto alla composizione che stavi pensando, è meglio se giudichi tu.

Sono curioso su come sceglieresti dei titoli base. Suppongo intendi singole azioni... Io ho sempre ragionato in termini di fondi e indici e sono nettamente carente da quel punto di vista (sempre che abbia capito cosa intendevi).

ciao,
innanzitutto ringrazio tutti per i consigli, ma, vista la mia inesperienza in materia, vorrei sapere se , entrando in un fondo liquidità, il mio capitale è garantito o dipende sempre dal momento di uscita ?

TozziFan 22-10-08 13:13

Citazione:

Originalmente inviato da losak76 (Messaggio 19059731)
ciao,
innanzitutto ringrazio tutti per i consigli, ma, vista la mia inesperienza in materia, vorrei sapere se , entrando in un fondo liquidità, il mio capitale è garantito o dipende sempre dal momento di uscita ?

Viviamo tempi talmente difficili che la risposta è la seconda. Però è meglio essere precisi.
- Un fondo liquidità non ha problemi in caso di fallimento del gestore. Viene custodito da una banca terza ed è intestato al sottoscrittore.

- Nulla vieta che il gestore si prenda troppi rischi e in un certo momento il fondo inizi a perdere valore. Sta succedendo ad alcuni fondi liquidità proprio da poche settimane.

- E' anche possibile e sta succedendo che un fondo liquidità sia temporaneamente sospeso e non consenta sottoscrizioni e riscatti per un certo periodo, periodo che ha una durata limitata secondo il regolamento del fondo stesso.

Solo crisi gravi come quella che si è verificata da settembre rendono possibili queste eventualità. E le perdite comunque sono di natura limitata. Solo che se si perde il 3% (faccio un esempio) è vero che è poco ma è anche quasi un anno di guadagno da recuperare.

Fuori da situazioni come quella corrente è raro vedere un fondo accusare perdite, e quelle che succedono sono di entità modestissime.


Powered by vBulletin® versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.