Fondi H2O - Pagina 170
Bond avanti tutta dopo la Fed: sprint dei BTP, tasso Bund pronto a scendere sotto zero
Giornata di acquisti su Btp e Bund. I titoli di Stato europei trovano sponda nelle indicazioni arrivate dalla Fed che non ha segnalato rialzi dei tassi nel 2019. In attesa …
Biogen ferma sperimentazione farmaco contro Alzheimer. Tonfo -30% a Wall Street
Il tonfo del titolo si spiega con le speranze che diversi analisti avevano riposto nel successo del medicinale. Goldman Sachs, per esempio, aveva previsto che le vendite avrebbero potuto fruttare …
ETF sulla Blockchain, scende in campo anche Invesco
Investire attraverso un ETF in società in grado di generare utili grazie alla tecnologia blockchain. E’ l’obiettivo perseguibile attraverso l’Invesco Elwood Global Blockchain UCITS ETF, quotato a partire da oggi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1691

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    132
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    64 Post(s)
    Potenza rep
    1408111
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio

    quindi cosa che forse prima non era evidente, tutti i fondi ed ETF autorizzati al collocamento o vendita diretta in Italia sono tassati con una percentuale che varia dal 12,5% al 26% e varia nel tempo per lo stesso fondo sempre in base a quanti titoli che pagano il 12,5% ha in portafoglio ed è un argomento che fa andare in bestia i distributori perchè se ne fregano in molti casi e quando un cliente reclama devono impeganre delle persone per rifare i calcoli
    allora dovrei chiedere il ricalcolo a fineco?

  2. #1692
    L'avatar di fabbro
    Data Registrazione
    Nov 2003
    Messaggi
    9,250
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    235 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Circa la tassazione fondi, consiglio di andarsi a studiare cosa è il L.I.E.
    Conoscendo il L.I.E.(Livello Impositivo Equalizzato) e il L.I.E. te lo da la società di gestione, io, quando avevo qualche fondo a stacco cedolare, sapevo al centesimo quale era la cedola netta che mi sarebbe entrata nel conto e sapevo anche --in casi vendita-- quanto sarebbe stato l'incasso netto.
    Vi dirò che a qualche società di gestioni mandai un file EXCEL che mi ero fatto io dove mettendo in 3 celle 1)numero quote possedute, 2) ultimo L.I.E.( per lo stesso fondo il L.I.E. può cambiare da trimestre a trimestre) 3) cedola LORDA, usciva in una quarta cella la cedola netta .
    Idem il L.I.E. ti dice quanto sarà l'incasso NETTO sapendo il numero di quote vendute e il NAV di vendita.
    In questo mio file, ho fatto in modo tale che se cambieranno in un domani le ALIQUOTE (oggi 12,5% titoli white list e 26% tutto il resto), basterà mettere le 2 nuove aliquote nelle 2 celle "ALIQUOTE CORRENTI", e si avranno i dati aggiornati con le nuove aliquote.

  3. #1693
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    4,194
    Mentioned
    35 Post(s)
    Quoted
    983 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da riomare08 Visualizza Messaggio
    scusate se mi intrometto, ma perche' allora a me hanno applicato il 26% in una recente vendita di Multistrategies?
    ti consiglio di chiedere all'intermediario, esistono casi particolari in cui si applica il 26% come ad es. quando non è stato ancora redatto un prospetto semestrale perchè il fondo è troppo recente

    per i calcoli vengono presi gli ultimi due prospetti contabili semestrali

    io ho parlato della norma in generale

  4. #1694
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    4,194
    Mentioned
    35 Post(s)
    Quoted
    983 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da charlie65 Visualizza Messaggio
    Comunque, a margine della questione fiscale, volevo sottolineare questa cosa...
    Sappiate che con l'introduzione del 5% di ingresso adesso succede così..
    Voi investite 10k ma ve ne vengono accreditati 9500...
    il vostro guadagno fiscale dipende dal prezzo di vendita meno il prezzo di acquisto..le commissioni non vengono minimamente considerate.
    Dunque succede questo...se il valore aumenta del 10% in realtà guadagnate 950, che rispetto alla somma che voi pensavate di investire non è più il 10% ma il 9.50...
    Praticamente un aumento della commissione di performance bella e buona...cammuffata da commissione d'ingresso...ogni 10% di guadagno lo 0.50 (del capitale) rimane nel fondo...
    Inoltre sappiate che per il Fisco avete comprato 95 quote da 100 pari a 9500...(spendendo però 10000), per cui se vendete quando la quota è 103 allora 103*95= 9785 quindi per il fisco state guadagnando 285 mentre la perdita è di 215!
    Sui 285 vi verrà calcolata e quindi detratta anche l'aliquota...(26% - white list eventuale...) quindi vi verranno levati facciamo un calcolo approssimativo almeno dai 50 ai 70 euro...quindi la Vs. perdita diventa 265/285..
    Ma per qualcuno il 5% continua ad essere una buona cosa perché tanto i fondi non si vendono mai....
    quello che dici è vero però mi viene in mente, come esempio, un fondo estero azionario che ho venduto parecchi anni fa ad un cliente, nel periodo in cui tutti i fondi pagavano commissioni di ingresso obbligatorie (nel senso che se il cliente diceva non le pago la banca mi rifiutava il contratto) e si pagava anche il 6% di ingresso (e il 40% sul primo versamento iniziale di 16 mensilità dei PAC); dopo molti anni il fondo ha un valore che è oltre il 1000% lordo da allora

    quindi 10.000 - 6% = 9.400 + 1.000% (ma è di più) = 103.400 quindi ipotizzando il 26% (nei primi anni era 12,5%) pensa che oggi pagherebbe 26% x 94.000 = 24.440 quindi pensa un pò avrebbe un utile netto di soli 78.960 chissà se si ricorda ancora dei 600 euro che aveva pagato di ingresso; ovviamente quel cliente era molto preparato ed intelligente infatti vendette l'anno dopo

  5. #1695

    Data Registrazione
    May 2016
    Messaggi
    500
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    366 Post(s)
    Potenza rep
    11229503
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    quello che dici è vero però mi viene in mente, come esempio, un fondo estero azionario che ho venduto parecchi anni fa ad un cliente, nel periodo in cui tutti i fondi pagavano commissioni di ingresso obbligatorie (nel senso che se il cliente diceva non le pago la banca mi rifiutava il contratto) e si pagava anche il 6% di ingresso (e il 40% sul primo versamento iniziale di 16 mensilità dei PAC); dopo molti anni il fondo ha un valore che è oltre il 1000% lordo da allora

    quindi 10.000 - 6% = 9.400 + 1.000% (ma è di più) = 103.400 quindi ipotizzando il 26% (nei primi anni era 12,5%) pensa che oggi pagherebbe 26% x 94.000 = 24.440 quindi pensa un pò avrebbe un utile netto di soli 78.960 chissà se si ricorda ancora dei 600 euro che aveva pagato di ingresso; ovviamente quel cliente era molto preparato ed intelligente infatti vendette l'anno dopo
    Purtroppo tu sai benissimo che i fondi, come tutti gli strumenti finanziari, non salgono sempre.
    Per cui bisogna tenere presente che ad un certo punto, ottenuto un certo rendimento, è giusto anche che vengano venduti.
    Mi spiego.. se un fondo guadagnando il 1000% (minimo ci metterà 20 anni...) passa da 100 a 1100 poi dovesse avere un calo del 40% (ai quali h2o ci anche abituato come nel 2016....) allora la quota scenderebbe di botto da 1100 a 660...
    Il rendimento passerebbe in un colpo solo da 1000% a 560% che è un rendimento di tutto rispetto...ma non esattamente la stessa cosa...
    Siccome penso mi confermerai che i tempi in cui bastava comprare un fondo bilanciato non troppo rischioso per portare a casa anche un 5% medio annuo sono praticamente finiti, direi che il discorso della vendita ci sta eccome...
    Soprattutto nel caso dei fondi ad alta volatilità come H2O...
    Come dire...nei casi eccezionali e a lungo termine (si parla di almeno 20 anni) il 5% potrà anche pesare di meno (ma pesa cmq), ma nei casi "normali" pesa eccome...
    Classico esempio...chi non ha venduto Strategies alla fine di novembre 2015 a 251 circa pensi fosse contento di vederselo a 160 a febbraio 2016? Calcola che se era entrato a 100 nel 2010 il suo guadagno da 151 era passato a 60 in un colpo...praticamente più che dimezzato...
    Ultima modifica di charlie65; 01-02-19 alle 18:21

  6. #1696
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    4,194
    Mentioned
    35 Post(s)
    Quoted
    983 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da charlie65 Visualizza Messaggio
    Purtroppo tu sai benissimo che i fondi, come tutti gli strumenti finanziari, non salgono sempre.
    Per cui bisogna tenere presente che ad un certo punto, ottenuto un certo rendimento, è giusto anche che vengano venduti.
    Mi spiego.. se un fondo guadagnando il 1000% (minimo ci metterà 20 anni...) passa da 100 a 1100 poi dovesse avere un calo del 40% (ai quali h2o ci anche abituato come nel 2016....) allora la quota scenderebbe di botto da 1100 a 660...
    Il rendimento passerebbe in un colpo solo da 1000% a 560% che è un rendimento di tutto rispetto...ma non esattamente la stessa cosa...
    Siccome penso mi confermerai che i tempi in cui bastava comprare un fondo bilanciato non troppo rischioso per portare a casa anche un 5% medio annuo sono praticamente finiti, direi che il discorso della vendita ci sta eccome...
    Soprattutto nel caso dei fondi ad alta volatilità come H2O...
    Come dire...nei casi eccezionali e a lungo termine (si parla di almeno 20 anni) il 5% potrà anche pesare di meno (ma pesa cmq), ma nei casi "normali" pesa eccome...
    Classico esempio...chi non ha venduto Strategies alla fine di novembre 2015 a 251 circa pensi fosse contento di vederselo a 160 a febbraio 2016? Calcola che se era entrato a 100 nel 2010 il suo guadagno da 151 era passato a 60 in un colpo...praticamente più che dimezzato...
    hai ragione infatti era agosto 1995

    però mi stai dicendo che su un fondo di cui non si capisce niente su cosa stanno facendo nemmeno dopo che è stato fatto, tu fai market timing???

    è già bello riuscire a piazzare qualche ingresso sui minimi relativi, figuriamoci capire quando è ora di uscire o di rientrare

  7. #1697
    L'avatar di pippero
    Data Registrazione
    Oct 2000
    Messaggi
    22,712
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    51 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Documentazione su tassazione di fondi e SICAV e gestioni | Pramerica SGR

    ....Anche per fondi e sicav restano invariati i meccanismi di determinazione della base imponibile al fine di tener conto dei redditi generati da titoli di stato italiano, di paesi c.d. “white list” e dei titoli equiparati, assoggettati ad aliquota agevolata (12,5%).....

  8. #1698
    L'avatar di pippero
    Data Registrazione
    Oct 2000
    Messaggi
    22,712
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    51 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Fondi - Fineco Bank
    ....Dal 1° gennaio è aumentata l’aliquota sulle rendite finanziarie, ma alcuni strumenti finanziari sono rimasti assoggettati all’imposta del 12,5%. Si tratta dei titoli di Stato italiani (ed equiparati come i buoni postali e le emissioni di regioni, province e comuni), di quelli esteri emessi da nazioni che consentono un adeguato scambio di informazioni e sono quindi compresi in un apposito elenco (cosiddetta White list contenuta nel decreto ministeriale del 4 settembre 1996) e infine di obbligazioni di enti sovranazionali riconosciuti.
    Quindi anche i fondi comuni di investimento e sicav italiani ed esteri, per la parte di redditi derivanti da tali strumenti, sono assoggettati all’imposta del 12,5%.....

  9. #1699

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    2,863
    Mentioned
    45 Post(s)
    Quoted
    1286 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da pippero Visualizza Messaggio
    Documentazione su tassazione di fondi e SICAV e gestioni | Pramerica SGR

    ....Anche per fondi e sicav restano invariati i meccanismi di determinazione della base imponibile al fine di tener conto dei redditi generati da titoli di stato italiano, di paesi c.d. “white list” e dei titoli equiparati, assoggettati ad aliquota agevolata (12,5%).....
    Citazione Originariamente Scritto da pippero Visualizza Messaggio
    Fondi - Fineco Bank
    ....Dal 1° gennaio è aumentata l’aliquota sulle rendite finanziarie, ma alcuni strumenti finanziari sono rimasti assoggettati all’imposta del 12,5%. Si tratta dei titoli di Stato italiani (ed equiparati come i buoni postali e le emissioni di regioni, province e comuni), di quelli esteri emessi da nazioni che consentono un adeguato scambio di informazioni e sono quindi compresi in un apposito elenco (cosiddetta White list contenuta nel decreto ministeriale del 4 settembre 1996) e infine di obbligazioni di enti sovranazionali riconosciuti.
    Quindi anche i fondi comuni di investimento e sicav italiani ed esteri, per la parte di redditi derivanti da tali strumenti, sono assoggettati all’imposta del 12,5%.....
    Grazie @pippero

    Magari adesso finisce questo inutile martirio e torniamo in Topic...


    Per i conti e le formule c'è questo forum,dalle elementari all'università ....


    matematicamente

  10. #1700

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    13 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Qualcuno ha idea di quando sarà distribuita in Italia il nuovo fondo H2O Multibond SR EUR ?

Accedi