Contributi non pagati totalmente si puo' andare in pensione?
Sondaggio BofA, gestori: mercato orso se tassi Treasuries testano questo livello. Gli asset vincenti
La maggior parte dei gestori ritiene che se il mercato toro a Wall Street non riuscirà ad arrivare al suo nono compleanno, la colpa sarà principalmente dei tassi di interesse più alti. E' quanto emerge da un sondaggio stilato da ...
Mps, usura bancaria: AD Leonardo Alessandro Profumo rinviato a giudizio
Alessandro Profumo, appena designato alla guida di Leonardo-Finmeccanica in qualità di amministratore delegato, è stato rinviato a giudizio in relazione a un'inchiesta avviata dalla procura di Lagonegro sull'ipotesi di reato di usura ba...
L'accusa di Banca Carige: Fondo Usa Apollo fece crollare liquidità, spolpò cassa drenando 450 milioni
Banca Carige accusa il fondo Apollo di aver fatto crollare la sua liquidità, drenando 450 milioni in un mese. E' quanto risulta dall'atto di citazione presentato al Tribunale di Genova con cui l'istituto chiede agli ex vertici Cesare Castelbar...
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1
    L'avatar di spider76
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Messaggi
    14,602
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    353 Post(s)
    Potenza rep
    42949686

    Contributi non pagati totalmente si puo' andare in pensione?

    Un mio conoscente iscritto al R.E.C dal 1975 ha pagato regolarmente i contributi previdenziali I.N.P.S fino all'anno 90-92 non ricordo bene e da allora non ha piu' versato nulla per motivi economici...la persona ha 58 anni e non sa come comportarsi per andare in pensione voi cosa suggerite?io gli ho detto di farsi un prestito personale per saldare il conto... esistono strade migliori da percorrere? adesso avrebbe 33 anni di attivita' +1 di militare con 16-18 anni di contributi pagati...quanto potrebbe andare in pensione e come?
    Ultima modifica di spider76; 18-10-08 alle 21:43

  2. #2
    L'avatar di Eus
    Data Registrazione
    Aug 2002
    Messaggi
    5,413
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    264 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    con 18 anni di contributi e 58 di età non può chiedere la pensione di anzianità. Il buco lasciato alle spalle, trattandosi di lavoratore autonomo, non può essere nemmeno riscattato (se non per motivi eccezionali previsti dalla legge).
    Può solo accedere alla pensione di vecchiaia a 65 anni con i contributi maturati!

  3. #3
    L'avatar di spider76
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Messaggi
    14,602
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    353 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Eus Visualizza Messaggio
    (se non per motivi eccezionali previsti dalla legge).
    Quali? comunque l'I.N.P.S gli manda i contributi da pagare con le more quindi come dovrebbe comportarsi? gli conviene pagare...oppure lasciare tutto come si trova? e nel caso pagasse gli arretrati fino a quando potrebbe convenire? anche perche' dopo prenderebbe i suoi stessi soldi percependo una pensione un po piu' alta?...(ma cosi facendo dovrebbe pagare sia le more sia gli interessi di un eventuale prestito e non so se ne varrebbe la pena)la differenza di quanto potrebbe essere se fossero 18 anni anziche 35 anni di contributi?la meta' di quanto gli dovrebbe aspettare di meno o di piu'.

  4. #4

    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    235
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    4682040
    Credo che l'INPS possa richiedere i contributi, con multe, more ecc. dei 5 anni precedenti e non oltre, almeno nel caso di un mio colllega e' stato così.

Accedi