MPS: no della BCE fa scattare nuovo tonfo in Borsa
No della Banca Centrale Europea alla richiesta di MPS di avere a disposizione più tempo per effettuare l'aumento di capitale da 5 miliardi di euro. Attualmente in forma di bozza, di ?draft decision?, la decisione della Vigilanza ...
Caos Mps: la Bce dice no a proroga su tempi aumento, si va verso intervento dello Stato
Doccia gelata dalla Bce per Mps. Il supervisory board dell'istituto centrale europeo ha respinto la richiesta del Monte dei Paschi di Siena di una proroga dei tempi dell'aumento di capitale, rendendo pertanto la via di mercato della ricapitalizzazion...
2017: ecco i 10 Cigni Grigi per i mercati finanziari
Il forte rialzo della produttività statunitense, la liberalizzazione dello yuan, l?insabbiamento della Brexit, il ritorno dell?inflazione in Giappone, l?influenza di Trump sulla Federal Reserve, la Russia torna aggressiva i...
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1
    L'avatar di Riminese
    Data Registrazione
    Apr 2000
    Messaggi
    12,349
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949689

    Contratto in comodato d'uso gratuito.

    Ho concesso in comodato d'uso gratutito un appartamento per la badante di mio padre.

    E' necessario procedere alla registrazione del contratto con relativo versamento delle imposte alla Agenzie delle Entrate ?

    Grazie.

  2. #2
    L'avatar di Carabiniere
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    99
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    13793740
    Il contratto di comodato di beni immobili, se stipulato in forma scritta, è annoverato tra gli atti soggetti a registrazione in termine fisso (venti giorni dalla data dell'atto se formato in Italia, sessanta giorni se formato all'estero) dall'art. 5, comma 4, parte prima della Tariffa annessa al D.P.R. n. 131/1986, per i quali è prevista l'applicazione dell'imposta di registro nella misura fissa di euro 168,00.

    Se, invece, si tratta di comodato pefezionato con contratto verbale, non è richiesta la registrazione.

    Tieni presente anche che, chi cede la proprietà o consente a qualunque altro titolo l’uso di un fabbricato o parte di esso, per un periodo superiore ad un mese, deve darne comunicazione al Commissariato di P.S. nella cui circoscrizione risulta l’immobile oppure, ove questo manchi, al Sindaco.

    L’obbligo in particolare spetta a chi, avendo la disponibilità dei locali in nome proprio o altrui (proprietario, usufruttuario, locatario in caso di sublocazione, rappresentante legale), li cede ad altri. Deve essere denunciata la cessione dei fabbricati di qualsiasi tipo e condizione e a qualunque uso adibiti: fabbricati civili, commerciali, industriali, urbani, rustici, integri, semidiroccati, in costruzione.

    La comunicazione deve avvenire entro 48 ore dalla consegna dell’immobile. Ti allego il relativo modulo, scaricato dal sito della Polizia di Stato.
    Buona giornata.
    File Allegati File Allegati

  3. #3
    L'avatar di Riminese
    Data Registrazione
    Apr 2000
    Messaggi
    12,349
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    La denuncia in Questura è stata regoralmente presentata.

    Il dubbio riguarda la registrazione o meno del contratto.

    Grazie.

  4. #4

    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    4,746
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Riminese Visualizza Messaggio
    La denuncia in Questura è stata regoralmente presentata.

    Il dubbio riguarda la registrazione o meno del contratto.

    Grazie.
    La registrazione non è obbligatoria, ma consigliabile per vincere la presunzione che sia una locazione camuffata da comodato.
    Lo registrerei.

  5. #5

    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    4,746
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Locazioni immobiliari
    Al fine di combattere l’evasione fiscale nel campo immobiliare, la Finanziaria 2005 (Legge
    311/2004, art. 1, commi 341/344) ha previsto, tra l’altro, che le Agenzie delle Entrate
    possano emettere avvisi di liquidazione solo se il canone di affitto è uguale o inferiore al
    10% del valore catastale dell’immobile (rivalutato) e ciò ai fini dell’imposta di registro.


    Ai fini dell’IRE/IRES le Agenzie stesse possono effettuare accertamenti solo se il reddito
    dichiarato è inferiore al maggiore dei seguenti importi:
    a. 85% del canone di affitto dichiarato in contratto ovvero il
    b. 10% del valore catastale dell’immobile (rivalutato).
    Il mancato superamento di tali importi dell’affitto non comporta un accertamento
    automatico da parte dell’ufficio, né l’esistenza di vera e propria “presunzione”, ma una
    semplice segnalazione di anomalia.
    Le Agenzie peraltro, in ogni caso, devono provare che il locatore ha incassato un prezzo
    maggiore di quello dichiarato.
    (QUESTO E' CIO CHE NOI VOLGARMENTE DEFINIAMO AFFITTOMETRO)


    E' importante registrare tutti i contratti di locazione e/o di comodato di immobili; infatti la
    mancata registrazione comporta la nullità del contratto di locazione, nonché la
    presunzione della sua esistenza nei quattro anni precedenti.

  6. #6
    L'avatar di airone44
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    42,010
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    364 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da Carabiniere Visualizza Messaggio
    Il contratto di comodato di beni immobili, se stipulato in forma scritta, è annoverato tra gli atti soggetti a registrazione in termine fisso (venti giorni dalla data dell'atto se formato in Italia, sessanta giorni se formato all'estero) dall'art. 5, comma 4, parte prima della Tariffa annessa al D.P.R. n. 131/1986, per i quali è prevista l'applicazione dell'imposta di registro nella misura fissa di euro 168,00.

    Se, invece, si tratta di comodato pefezionato con contratto verbale, non è richiesta la registrazione.

    Tieni presente anche che, chi cede la proprietà o consente a qualunque altro titolo l’uso di un fabbricato o parte di esso, per un periodo superiore ad un mese, deve darne comunicazione al Commissariato di P.S. nella cui circoscrizione risulta l’immobile oppure, ove questo manchi, al Sindaco.

    L’obbligo in particolare spetta a chi, avendo la disponibilità dei locali in nome proprio o altrui (proprietario, usufruttuario, locatario in caso di sublocazione, rappresentante legale), li cede ad altri. Deve essere denunciata la cessione dei fabbricati di qualsiasi tipo e condizione e a qualunque uso adibiti: fabbricati civili, commerciali, industriali, urbani, rustici, integri, semidiroccati, in costruzione.

    La comunicazione deve avvenire entro 48 ore dalla consegna dell’immobile. Ti allego il relativo modulo, scaricato dal sito della Polizia di Stato.
    Buona giornata.
    Buonasera, approfitto della competenza in materia per risolvermi un dubbio:
    Il vicino di appartamento mi ha chiesto di poter utilizzare un vano cantina ad uso deposito di circa 4 mq. da me inutilizzato, per depositare alcuni scatoloni,per un periodo di tempo determinato. Poichè il vano è in condizioni pietose, glielo concederei a titolo di comodato gratuito con l'impegno da parte sua di dare una ripulita ed una sistemazione della porta di accesso.
    Posso fare un contratto fra privati e debbo sottostare all'obbligo della registrazione e della comunicazione di cessione di immobile?
    Grazie anticipate.

  7. #7
    L'avatar di Carabiniere
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    99
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    13793740
    Citazione Originariamente Scritto da airone44 Visualizza Messaggio
    Buonasera, approfitto della competenza in materia per risolvermi un dubbio:
    Il vicino di appartamento mi ha chiesto di poter utilizzare un vano cantina ad uso deposito di circa 4 mq. da me inutilizzato, per depositare alcuni scatoloni,per un periodo di tempo determinato. Poichè il vano è in condizioni pietose, glielo concederei a titolo di comodato gratuito con l'impegno da parte sua di dare una ripulita ed una sistemazione della porta di accesso.
    Posso fare un contratto fra privati e debbo sottostare all'obbligo della registrazione e della comunicazione di cessione di immobile?
    Grazie anticipate.
    Se il contratto di comodato è verbale, non occorre la registrazione all'Agenzia delle Entrate. Se, invece, intendete perfezionare il contratto di comodato per iscritto, occorre provvedere alla sua registrazione.

    Quanto alla comunicazione di "cessione di fabbricato", indipendentemente dal fatto che il contratto sia perfezionato verbalmente o per iscritto, se il comodato è concesso per un periodo inferiore o pari ad un mese, non è prevista la comunicazione alla P.S.
    Se, invece, il comodato ha una durata superiore ad un mese, ritengo che sia obbligatorio provvedere alla prevista comunicazione alla P.S. (o al Comune, se ivi manca un ufficio di P.S.), anche se si tratta soltanto di una cantina.
    Difatti, ai sensi dell'art. 12 del D.L. n. 59/1978, la comunicazione in questione è obbligatoria per "Chiunque cede la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo consente, per un tempo superiore a un mese, l'uso esclusivo di un fabbricato o di parte di esso..." .

    Buona giornata

  8. #8

    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    7,943
    Blog Entries
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    non cercate rogne, registrate gli atti, il contratto verbale è pura follia, ad substantiam occorre la forma scritta, 2 marche da bollo +168,00 euro di imposta di registo, da non rinnovare, quindi in unica soluzione.

    ti proteggi da rogne e da ipotetiche rivalse usucative.

    se pensi che la tipa resti poco, o è poco tempo che permane in casa, fai una scrittura privata di comodato precario dove specifichi che a fine condizioni di permanenza lei entro 30 giorni dovrà rilasciare l'immobile.

    poi registri e dormi sereno.

  9. #9
    L'avatar di ricpast
    Data Registrazione
    Aug 2003
    Messaggi
    36,077
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    387 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Va registrato.
    Il rischio, in caso contrario, è troppo alto.

    Da ricordare che la registrazione e l'imposta è una tantum e non ricorrente come nella locazione

  10. #10

    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    4,746
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da leonida lo zio Visualizza Messaggio
    non cercate rogne, registrate gli atti, il contratto verbale è pura follia, ad substantiam occorre la forma scritta, 2 marche da bollo +168,00 euro di imposta di registo, da non rinnovare, quindi in unica soluzione.

    ti proteggi da rogne e da ipotetiche rivalse usucative.

    se pensi che la tipa resti poco, o è poco tempo che permane in casa, fai una scrittura privata di comodato precario dove specifichi che a fine condizioni di permanenza lei entro 30 giorni dovrà rilasciare l'immobile.

    poi registri e dormi sereno.
    Citazione Originariamente Scritto da ricpast Visualizza Messaggio
    Va registrato.
    Il rischio, in caso contrario, è troppo alto.

    Da ricordare che la registrazione e l'imposta è una tantum e non ricorrente come nella locazione
    condivido, assolutamente registrare!!!

Accedi