Generali: battute le stime in termini di utile netto ed EPS, apertura sugli scudi a Piazza Affari
Generali Assicurazioni ha alzato il velo sui conti relativi al primo semestre del 2016. Le evidenze di bilancio hanno confermato la solidità del business del Leone triestino, sia nel ramo Vita che in quello Danni.  Più nel dettaglio,...
Maxi-perdita da 1,2 miliardi per Eni nel primo semestre, confermato acconto dividendo di 0,40 euro
Cospicua perdita per Eni nei primi sei mesi dell'anno che continua a pagare l'effetto del calo dei prezzi del petrolio rispetto a un anno fa. Il gruppo del cane a sei zampe ha archiviato il primo semestre con una perdita netta di 1,2 miliardi di eu...
Enel: risultato netto stabile nei primi sei mesi, rivisti al rialzo i target 2016
Chiusura di seduta di poco sotto la parità per il titolo Enel che si è fermato a 4,0120 euro, lo 0,3% in meno rispetto al dato precedente. In negativo per larga parte di seduta, il titolo del colosso energetico italiano ha recuperato terreno dopo...
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
123 Ultima

  1. #1
    L'avatar di carax
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    8,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949680

    Modo migliore per lasciare in eredità un immobile

    Ciao a tutti,
    volevo sottoporvi un quesito giuridico: un cugino di mia madre ha deciso di lasciare in eredità il proprio appartamento a mia madre, che dopo la scomparsa dei di lui genitori, avvenuta molti anni fa, si è sempre presa cura di lui.
    Domanda: qual è il procedimento più semplice, oggi come oggi, per lasciare espressa in modo legalmente valido e incontestabile questa volontà?
    Occorre fare testamento da un notaio? E, nel caso, quanto verrebbe a costare?
    Data la mia totale ignoranza in merito, mi scuso per l'eventuale banalità della domanda; ogni consiglio e ogni suggerimento sarà bene accetto.
    Grazie in anticipo a tutti.

  2. Stanco della Pubblicità? Registrati

  3. #2
    L'avatar di CharlesIngalls
    Data Registrazione
    Oct 2001
    Messaggi
    78,825
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    457 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da carax Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti,
    volevo sottoporvi un quesito giuridico: un cugino di mia madre ha deciso di lasciare in eredità il proprio appartamento a mia madre, che dopo la scomparsa dei di lui genitori, avvenuta molti anni fa, si è sempre presa cura di lui.
    Domanda: qual è il procedimento più semplice, oggi come oggi, per lasciare espressa in modo legalmente valido e incontestabile questa volontà?
    Occorre fare testamento da un notaio? E, nel caso, quanto verrebbe a costare?
    Data la mia totale ignoranza in merito, mi scuso per l'eventuale banalità della domanda; ogni consiglio e ogni suggerimento sarà bene accetto.
    Grazie in anticipo a tutti.
    Testamento olografo semplicissimo scritto a penna (meglio se in corsivo) su un foglio di carta A4 con luogo, data e firma.

    Basta questo.

    Se poi, vuoi la certezza, individuate un notaio dove depositare il testamento olografo... ma va bene anche il prete!

  4. #3

    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    4,746
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da CharlesIngalls Visualizza Messaggio
    Testamento olografo semplicissimo scritto a penna (meglio se in corsivo) su un foglio di carta A4 con luogo, data e firma.

    Basta questo.

    Se poi, vuoi la certezza, individuate un notaio dove depositare il testamento olografo... ma va bene anche il prete!
    direi che deve essere in corsivo, e comunque non in stampatello
    saluti

  5. #4
    L'avatar di carax
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    8,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da CharlesIngalls Visualizza Messaggio
    Testamento olografo semplicissimo scritto a penna (meglio se in corsivo) su un foglio di carta A4 con luogo, data e firma.

    Basta questo.

    Se poi, vuoi la certezza, individuate un notaio dove depositare il testamento olografo... ma va bene anche il prete!
    Grazie intanto per le risposte (oltre che meritato bollino verde).

    Sarei per depositarlo, giusto per garanzia da pretese eventuali di parenti che non si fanno vivi da decenni ma magari sono più vicini di mia madre, in linea d'albero genealogico, a mio cugino...

    Quanto può venire a costare? Come funziona? Sceglie un notaio, gli telefona per prendere appuntamento, va e deposita?

  6. #5
    L'avatar di Andrea4891
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    23,295
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    162 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da carax Visualizza Messaggio
    Grazie intanto per le risposte (oltre che meritato bollino verde).

    Sarei per depositarlo, giusto per garanzia da pretese eventuali di parenti che non si fanno vivi da decenni ma magari sono più vicini di mia madre, in linea d'albero genealogico, a mio cugino...

    Quanto può venire a costare? Come funziona? Sceglie un notaio, gli telefona per prendere appuntamento, va e deposita?
    se tali parenti sono legittimari ...

  7. #6

    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    37
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    1222346
    Un modo abbastanza semplice potrebbe essere che il cugino di tua madre venda a lei la **** proprietà della casa, così alla sua morte senza bisogno di successioni la casa automaticamente passa a tua madre.

    2 difetti, è "irrevocabile" una volta fatto solo con il consenso di tua madre può cambiare idea, il secondo difetto è che utile se vuole lasciarle solo quello se intende lasciarle altro è più conveniente mettere in testamento.

    Mia opinione personale...

  8. #7
    L'avatar di carax
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    8,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea4891 Visualizza Messaggio
    se tali parenti sono legittimari ...
    spiegami bene - scusa ma sono ignorante in materia.
    Il cugino non può decidere di lasciare la sua eredità a chichessia?
    Ossia: se fa un testamento o, come mi consigliano sopra, un foglio olografo in cui lascia la casa a mia madre, qualcuno può per parentela impugnare quel testamento?
    E cosa dovrebbe fare, appunto, per essere sicuro che la casa finisca a chi lui vuole davvero lasciarla e non a qualcun altro?
    (scusate ancora l'ignoranza).

  9. #8
    L'avatar di CharlesIngalls
    Data Registrazione
    Oct 2001
    Messaggi
    78,825
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    457 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Se il cugino non ha nè genitori nè figli nè coniuge... può lasciare il 100% della sua eredità a chi vuole... anche a me...!!!

  10. #9
    L'avatar di CharlesIngalls
    Data Registrazione
    Oct 2001
    Messaggi
    78,825
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    457 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Però se avesse avuto un figlio che è morto ed a sua volta questo figlio avesse avuto dei figli (nipoti)... l'eredità andrebbe a questi ultimi... trattenedosi una disponibile da devolvere a chi vuole... se vorrà...

  11. #10
    L'avatar di carax
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    8,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da CharlesIngalls Visualizza Messaggio
    Se il cugino non ha nè genitori nè figli nè coniuge... può lasciare il 100% della sua eredità a chi vuole... anche a me...!!!
    E' esattamente questa la situazione. Il cugino non si è mai sposato, non ha mai avuto figli, i suoi genitori sono entrambi deceduti. Stanti così le cose, dunque, basta un foglio olografo per lasciare la casa a chi vuole lui, al di là delle parentele più o meno strette?

Accedi