Successione madre figlia buoni postali con pari facoltà cointestati
BlackRock: tasse e pensioni tra paure investitori italiani. Il 77% non valuta impiego liquidità
"un dato sorprendente è che il 17% degli italiani pensa di tenere la liquidità in banca e beneficiare degli interessi".
Fmi boccia Usa e Trump: crescita al 3% improbabile, agenda politica altamente incerta
Incertezza politica in aumento negli Stati Uniti e l'agenda Trump non convince il Fondo monetario internazionale che ha rivisto al ribasso delle stime di crescita sulla prima economia mondiale ritenendo improbabile il target di crescita indicato da Trump.
Banche UK sull’attenti. BOE chiede più capitali per febbre credito e Brexit
La Banca centrale del Regno Unito, guidata da Mark Carney, ritiene che nei prossimi 18 mesi sarà necessario costituire un cuscinetto che renda le banche capaci di resistere a eventuali choc.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1

    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    22
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    1717997

    Successione madre figlia buoni postali con pari facoltà cointestati

    Madre lascia in eredità appartamento e alcuni buoni postali del 1979 e 1980 cointestati, con pari facoltà, a figlia unica ed unica erede.
    Per quanto riguarda l'appartamento ok, bisogna fare la successione e pagare le tasse relative entro un anno dalla morte della mamma.
    Invece come si deve comportare la figlia per la riscossione dei buoni postali con essa cointestati?
    Ad oggi ha chiesto ed ottenuto il rimborso dei buoni postali che hanno raggiunto il termine dei 30 anni, così come farà per i prossimi in scadenza ad aprile, senza dire niente alle poste.
    Dal 26 aprile in poi (data della morte mamma) come si dovrà comportare con i restanti buoni che scadranno nel corso del 2010 e 2011 ? Bisogna inserirli nella successione ? Eventualmente come si fa in pratica ?
    Vi ringrazio per i consigli che vorrete darmi.

  2. #2
    L'avatar di pecora nera
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    3,327
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da jean67 Visualizza Messaggio
    Madre lascia in eredità appartamento e alcuni buoni postali del 1979 e 1980 cointestati, con pari facoltà, a figlia unica ed unica erede.
    Per quanto riguarda l'appartamento ok, bisogna fare la successione e pagare le tasse relative entro un anno dalla morte della mamma.
    Invece come si deve comportare la figlia per la riscossione dei buoni postali con essa cointestati?
    Ad oggi ha chiesto ed ottenuto il rimborso dei buoni postali che hanno raggiunto il termine dei 30 anni, così come farà per i prossimi in scadenza ad aprile, senza dire niente alle poste.
    Dal 26 aprile in poi (data della morte mamma) come si dovrà comportare con i restanti buoni che scadranno nel corso del 2010 e 2011 ? Bisogna inserirli nella successione ? Eventualmente come si fa in pratica ?
    Vi ringrazio per i consigli che vorrete darmi.
    Nella dichiarazione di successione che presenterai per l'immobile dovrai indicare la quota dei buoni postali (50%). La posta potrebbe chiederti un atto notorio o una dichiarazione sostitutiva di atto notorio da portare insieme ad una copia della dichiarazione di successione. Chiedi in Posta per evitare sorprese.
    Ciao.
    PN

  3. #3
    L'avatar di ccc
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    22,675
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    3468 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da jean67 Visualizza Messaggio
    Madre lascia in eredità appartamento e alcuni buoni postali del 1979 e 1980 cointestati, con pari facoltà, a figlia unica ed unica erede.
    Per quanto riguarda l'appartamento ok, bisogna fare la successione e pagare le tasse relative entro un anno dalla morte della mamma.
    Invece come si deve comportare la figlia per la riscossione dei buoni postali con essa cointestati?
    Ad oggi ha chiesto ed ottenuto il rimborso dei buoni postali che hanno raggiunto il termine dei 30 anni, così come farà per i prossimi in scadenza ad aprile, senza dire niente alle poste.
    Dal 26 aprile in poi (data della morte mamma) come si dovrà comportare con i restanti buoni che scadranno nel corso del 2010 e 2011 ? Bisogna inserirli nella successione ? Eventualmente come si fa in pratica ?
    Vi ringrazio per i consigli che vorrete darmi.
    sono cointestati anche a te ????
    Quando scadranno li ritiri e basta. anch'io ho avuto cointestato il c/c con mio padre e quando e' deceduto, ho ritirato e basta, senza dire niente alla banca.
    il conto corrente essendo cointestato era anche mio e quindi potevo fare tutte le operazioni di versamento e ritiro che volevo.
    dopo qualche mese ho chiuso il conto corrente senza dare spiegazioni alla banca.
    naturalmente ho cointestato il conto anche con mia madre vedova e faro' lo stesso, se dovesse mancare.
    Il conto cointestato, serve proprio a questo altrimenti ti fregano parecchio su quello che c'e' depositato.
    a parte che nel 2010- 2011 devi aver gia' fatto la successione, pagato le tasse per la casa, per i buoni postali, acqua in bocca, ritira e goditili.
    Ultima modifica di ccc; 19-02-10 alle 16:39

  4. #4
    L'avatar di sisimomo
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    7,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    incassa senza problemi, deve autocertificare di essere unica erede con atto notorio o dichiarazione sostitutiva di notorietà fatta in comune (se la cifra non è grande)

    in genere i buoni postali non devono andare in dichiarazione di successione

    comunque, se le poste non sanno niente, facile paghino ancora. da un poco di tempo a questa parte fanno firmare una dichiarazione in cui chi incassa dichiara di che non ci sono di mezzo eredi dell'altro intestatario

    approfondimenti qui

    http://www.cassaddpp.it/cdp/Risparmi...ione/index.htm

  5. #5

    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    22
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    1717997
    Si la figlia è l'unica erede... poi ci saremmo noi 3 nipoti.
    In ogni caso, la cifra del rimborso dei buoni postali si dovrebbe aggirare intorno ai € 45K per quelli che scadranno entro aprile e € 50K tra fine 2010/11.
    Grazie per la celerità e la competenza del vostro intervento.
    Jean

  6. #6
    L'avatar di sisimomo
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    7,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    facile chiederanno l'atto notorio fatto in tribunale, allora

    procedura semplice, comunque

    ...ma prova prima ad incassarli senza dire niente....

Accedi