vechain (VEN) - Pagina 86
Manovra bocciata, Italia passa alla storia. In ballo il futuro suo e dell’Europa intera
Dallo spread non arriva una buona indicazione. Ma l'importante è che il vicepremier Luigi Di Maio abbia ragione, ovvero che sia vero che "i mercati vogliono bene all'Italia"...
Mps alza asticella su cessioni NPL, ma non basta. Mercato teme esplosione crediti deteriorati
Avanza spedito il processo di cessione di 2,4 miliardi di non performing loan (NPL) da parte di Banca Mps che però dovrà fare i conti con uno scenario nuovamente molto …
Wall Street si muove in deciso ribasso, nuova raffica di trimestrali
Wall Street si muove in deciso ribasso con gli indici che cedono fin dai primi scambi oltre 1 punto percentuale. Poco dopo l’avvio il Dow Jones perde l’1,40%, l’S&P500 arretra …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
Prima 3676848586

  1. #851

    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    272
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    116 Post(s)
    Potenza rep
    995193
    Citazione Originariamente Scritto da Illuminato10 Visualizza Messaggio
    A dare un'occhiata agli accounts questa volta sembra qualche grosso accumulatore - per esempio contro USDT c'e' un muro in vendita da 15 milioni che sta bloccando qualsiasi movimento da qualche ora.

    Ad ogni modo c'e' anche la componente fondazione, e' un tema che abbiamo gia' trattato, c'e' un'inflazione in corso di coins venduti dalla fondazione per finanziarsi:
    VeChain Financial Executive Report Vol. 4 – VeChain Foundation – Medium
    Qui possiamo leggere che tra operazioni tecnologiche e business development nel Q2 hanno messo sul mercato sul mercato in tre mesi 1.2B di coins...che corrisponde a circa 13.5 milioni al giorno quindi allo stato attuale una pesante pressione al ribasso visti i volumi bassi. A luglio 2018 comunque e' ormai sul mercato tra investitori aziende e privati il 65% - rispetto a robacce centralizzate come Ripple e al suo 40% di circolante siamo messi meglio.
    Ad ogni modo non si puo' considerare un anno positivo per Vechain, credo ancora che possa mettere piede nella top 5 dei progetti nel giro di qualche anno, ma onestamente ci si aspettava molto di piu'.
    Perchè dici questo. In base al valore della coin in un mercato bear quando tutte le principali monete stanno giocando al ribasso?

    Per me è stato un ottimo anno per Vechain con uno sviluppo che è andato sempre migliorando e con ottime novità sia a livello di contenuti che di partner.

    Non è che per caso, chiedo eh, il mondo dei balocchi è finito?

    Io credo che qualcuno si aspetta ancora i x 100/1000... Speriamo non faccia la fine di Godot a furia di aspettare...

    La realtà è che si sta investendo in startup con tutti i pregi e difetti che ne consegue

  2. #852
    L'avatar di Illuminato10
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    4,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    201 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Il problema e' principalmente dal punto di vista del prezzo: Vechain e' stato probabilmente il coin che piu' ha sofferto da aprile in poi, con un calo costante senza alcuna ripresa a parte una piccola eccezione ad agosto. La pressione ribassista poteva essere alleviata dando accesso al coin a piu' exchanges, specie considerata la chiusura dei rubinetti in Cina e i bot di binance in azione. Servono pairs fiat altrimenti grossi capitali non arrivano e si rimane sempre ad avere una market cap da mercatino delle pulci.
    Dal punto di vista dello sviluppo resta un progetto con le palle che per me puo' tranquillamente fare x100 nel prossimo bull run.
    Stamattina si vede qualche timido segnale positivo dal mainnet...speriamo che duri.
    Comunque ci sono altri coins a cui e' andata peggio, ad esempio ETH che non ha avuto alcun tipo di sviluppo tecnologico negli ultimi tre anni sul mainnet, con innovazioni lanciate in tempi biblici...

  3. #853

    Data Registrazione
    Sep 2018
    Messaggi
    30
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Si è vero che essendo solo su binance ha "poco" mercato,ma io spero sia solo una scelta dell'azienda stessa,e il motivo sarebbe nel fatto che se vuoi trovare partner non ti puoi presentare con un prodotto che svaluta e rivaluta del 10% al giorno solo perché è quotato su 100 Exchange e tutti comprano e vendono senza sapere neanche cosa sia.

  4. #854

    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    387
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    250 Post(s)
    Potenza rep
    3309434
    Credo che uno dei problemi di Vechain (ammesso che in questo mondo e in questo preciso momento si possa parlare di problema), è che al di là della partnership, dietro non c'è ancora molto. Nel senso: tanta pubblicità, tanti annunci altisonanti, portano anche tante aspettative.
    Se annunci al mondo partnership di qua, partnership di là, concept di qua e concept di là, la gente, intesa come aziende interessate, iniziano poi a chiederti: "Sì, ok... tutto bello. Ma al lato pratico che hai da proporre?". E onestamente, in questo momento c'è veramente poco.
    Se a dicembre arriva BAKKT, con l'arrivo di grandi investitori e istituzioni, questi vogliono vedere, non dico prodotti finiti, ma almeno demo e business case validi. Infatti dubito fortemente che BAKKT, appena aperto, lavorerà su chissà quante coin. Per me saranno centellinate.
    E' un po' il rovescio della medaglia di fare marketing spinto. Più alzi il tono, più gli altri diventano esigenti.
    Un esempio: ad inizio anno Vechain ha sventolato ai quattro venti la sua "partnership" con BMW; tutti felici ed esaltati, per poi scoprire qualche mese dopo che in realtà era solo un accordo di analisi di fattibilità, cioè qualche step ancor prima del concept.
    Hai gridato al mondo un'effettiva partnership industriale con BYD, che è una gran cosa. Per i primi 10 minuti... poi giustamente qualcuno ha iniziato a chiedersi: "Con quale mainnet possono reggere le performance necessarie a sostenere un progetto tecnologico del genere? Quali sono i KPI per fare uno straccio di analisi?".
    Chi pensa che in un mondo ad altissimo contenuto tecnologico, ma soprattutto ancora agli albori, il marketing sia tutto e valgano le stesse regole di un qualsiasi mercato maturo, mi dispiace per lui, ma non ci ha capito un beneamato...
    Sono start-up a tutti gli effetti, nel bene e nel male.

    Insomma... mi sembra che abbiano creato delle prospettive forse troppo buone, per quelle che ad ora o nel prossimo futuro (diciamo 2/3 anni) sono le loro reali capacità.
    E' come se Apple avesse annunciato l'Iphone ad inizio anni '90. Prima grande esaltazione, ma a ragione qualcuno si sarebbe chiesto: "E con quale tecnologia e filiera la fabbrichi questa meraviglia della telefonia?".

    Il risultato è che tutti progetti, anche validi per carità, che hanno puntato nel 2018 al marketing aggressivo, sono crollati e non vedono ancora il fondo, mentre altri, più in sordina, ma che hanno fatto passare il messaggio di un business case solido e un'immagine di sè forse un po' più nerd, invece stanno iniziando a risalire la china con progetti che pian piano camminano (lentamente, certo, ma camminano).

  5. #855

    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    687
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    203 Post(s)
    Potenza rep
    1855809
    Citazione Originariamente Scritto da Flasky78 Visualizza Messaggio
    (cut)

    Il risultato è che tutti progetti, anche validi per carità, che hanno puntato nel 2018 al marketing aggressivo, sono crollati e non vedono ancora il fondo, mentre altri, più in sordina, ma che hanno fatto passare il messaggio di un business case solido e un'immagine di sè forse un po' più nerd, invece stanno iniziando a risalire la china con progetti che pian piano camminano (lentamente, certo, ma camminano).

    Mera curiosità e non polemica, tanto più che il tuo discorso fila e mi trova concorde, a quali progetti fai riferimento? qualche esempio? Uno che mi viene in mente è GVT, ma anche lui non si è salvato dal trend del mercato e solo ora sta risalendo la china. Grazie.
    Ultima modifica di Linoo; Ieri alle 16:51

  6. #856
    L'avatar di Rivoir
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    378
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    118 Post(s)
    Potenza rep
    1016146

  7. #857

    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    387
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    250 Post(s)
    Potenza rep
    3309434
    Citazione Originariamente Scritto da Linoo Visualizza Messaggio
    Mera curiosità e non polemica, tanto più che il tuo discorso fila e mi trova concorde, a quali progetti fai riferimento? qualche esempio? Uno che mi viene in mente è GVT, ma anche lui non si è salvato dal trend del mercato e solo ora sta risalendo la china. Grazie.
    Beh, partiamo dal presupposto che tutti sono crollati nel 2018. Alla fine, volenti o nolenti, il BTC comanda e tutte le alt seguono come l'ombra.
    Detto questo, qualche progetto che sta iniziando a recuperare piano piano c'è: EthLend, Zilliqa, lo stesso Bitcoin Cash ha lavorato duro in questo mesi. Può piacere o no, ma inizia a recuperare qualcosa pure lui. Monero è un altro che sta provando ad invertire il trend. Selfkey nell'ultimo mese e mezzo è risalito di un 20% circa.
    Non si parla di recuperi epocali eh... certo non di salti da 50/60% a botta. Ma a furia di un 2/3/5% al giorno, dopo qualche settimana i risultati si vedono.

    Ho sempre sostenuto che una salita repentina non significa niente, se non forse un pump & dump. A cui corrisponde sempre un rintracciamento ai valori precedenti.
    Invece salite regolari, di qualche punto percentuale alla volta, di solito corrispondono ad una quotazione reale. Senza dimenticare che salire poco alla volta porta, primo, a cospicui guadagni nel tempo; secondo, a far passare il trend di crescita sottotraccia e relativamente al sicuro dagli speculatori.
    La domanda vera è: se sei holder, che te ne fai di un +80% in un giorno, se la settimana dopo sei punto e a capo?

Accedi