MOTOGP 2017 - vol.2 - - Pagina 56
Brusco dietrofront di Wall Street e mistero alla borsa di Hong Kong
Il grafico dice tutto: ecco cosa è accaduto all'indice Hang Seng in pochi minuti.
Mef, torna il BTP Italia: per risparmiatori individuali seconda emissione anno parte 13 novembre
La seconda fase, che si svolgerà nella sola mattinata del 16 novembre, sarà riservata agli investitori istituzionali. Le caratteristiche saranno le stesse delle...
Azionario europeo gelato da crisi Catalogna, a Piazza Affari focus su banche dopo parole Nouy (Bce)
Sul Ftse Mib svettano Unipol e UnipolSai dopo la nota di JP Morgan.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
Prima 646545556

  1. #551
    L'avatar di ERG
    Data Registrazione
    Mar 2004
    Messaggi
    33,729
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1356 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da ERG Visualizza Messaggio
    infatti a proposito di ammore ho scritto...." con quello che lo paga la Ducati".
    ... e per l' altro,...forse avrebbe preferito ricambiare in modo speculare...
    appunto...:
    MotoGP Australia 2017, Ducati: "Lorenzo aiutera Dovizioso"

    ma quante scuse ci sono per svicolare,..la pioggia...le gomme...non la sento ancora...non so,non capisco....
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate MOTOGP 2017 - vol.2 --2017-10-19-16-23-42.jpg  
    Ultima modifica di ERG; Oggi alle 16:28

  2. #552
    L'avatar di spaceland
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    7,599
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    482 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Ricapitoliamo, siete tutti contro il "biscotto" sempre che, a beneficiarne, non sia un italiano; Dovizioso, definito il nuovo fenomeno che batte costantemente MM93 con lo spagnolo, a detta di tutti, il migliore in pista, Ducati Desmo 16 superiore alla concorrenza, senza il pilota di Cervera, le Honda arrivano ad 1 minuto, parole del pilota numero 4, 070 che si sposano alla perfezione alla rossa, a scapito della Yamaha 2017 ed ancora chiedono l'aiuto di Lorenzo per penalizzare MM93, durante la gara?
    Spero che Lorenzo, Domenica prossima, in gara, si ricordi di tutti quelli che per mesi lo hanno ridicolizzato, mettendo in discussione il suo talento, confrontandolo con quanto percepito di stipendio, discorsi mai sentiti prima, parole negative verso il 99 provenienti anche dallo stesso team, quindi pan per focaccia, ognuno per se ... per tutti, se Dovizioso vuole vincere il mondiale di MotoGP 2017 lo faccia con i propri mezzi, senza aspettare Petrucci e/o Lorenzo!

  3. #553
    L'avatar di mattonaro
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    1,899
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    323 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da ERG Visualizza Messaggio
    appunto...:
    MotoGP Australia 2017, Ducati: "Lorenzo aiutera Dovizioso"

    ma quante scuse ci sono per svicolare,..la pioggia...le gomme...non la sento ancora...non so,non capisco....
    "La gomma che pattina in rettilineo" può giocarsela ancora a mio avviso

  4. #554
    L'avatar di ERG
    Data Registrazione
    Mar 2004
    Messaggi
    33,729
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1356 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da mattonaro Visualizza Messaggio
    "La gomma che pattina in rettilineo" può giocarsela ancora a mio avviso
    intanto da "aiuterà" si è passati a "proteggerà".....
    Immagini Allegate Immagini Allegate MOTOGP 2017 - vol.2 --2017-10-19-18-37-38.jpg MOTOGP 2017 - vol.2 --2017-10-19-18-40-45.jpg 
    Ultima modifica di ERG; Oggi alle 18:45

  5. #555

    Data Registrazione
    Oct 2004
    Messaggi
    705
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    163 Post(s)
    Potenza rep
    20030235
    Il Gran Premio di Australia è stata la gara più bella della MotoGP 2015. Dopo alcuni GP un po’ noiosi è tornato lo spettacolo della classe regina del motomondiale. Valentino Rossi, insieme a Jorge Lorenzo, Andrea Iannone e al vincitore Marc Marquez, hanno regalato emozioni e sorpassi a non finire. Sotto la bandiera a scacchi Valentino Rossi si è ritrovato in quarta posizione dietro alla Ducati di Iannone. Il ‘Dottore’ ha perso 7 punti nella corsa al titolo contro Lorenzo ma ha rischiato anche di perderne molti di più se Marquez non avesse deciso di fare un ultimo giro leggendario andando a riprendere e superare lo stesso Lorenzo. Questo non è andato giù a Valentino che ha deciso di ‘strigliare’ il suo box con una riunione di oltre un’ora nel post-gara. Quando mancano solo due gare al termine è ancora tutto da decidere l’esito finale, anche se Valentino Rossi ha un buon vantaggio che dovrà saper gestire e sfruttare per arrivare al 10° titolo in carriera. Valentino Rossi ci ha provato ma alla fine si è dovuto accontentare del 4° posto a Phillip Island. Il ‘Dottore’ ha battagliato per tutta la gara contro Marquez e Iannone ma alla fine è stato beffato dalla Ducati proprio nell’ultimo giro mentre lo spagnolo stava andando a sverniciare Lorenzo. Sotto la bandiera a scacchi australiana Rossi si è cosi trovato a +11 su Lorenzo a due gare dal termine. Il discorso ‘titolo iridato’, con 50 punti ancora da assegnare, sembra ancora apertissimo anche se il vantaggio di Rossi è ancora importante. Calcolatrice alla mano, se Lorenzo dovesse vincere entrambe le gare, a Rossi basterebbe arrivare due volte secondo per laurearsi campione del mondo. Malesia e Valencia si preannunciano comunque spettacolari. Ecco l’intervista di Rossi dopo la gara di Phillip Island: “È stata una gara bellissima. Per me è stato un grande dispiacere non aver chiuso la gara sul podio.” Valentino ha perso 7 punti nella corsa al titolo e ha trovato i motivi di questo ‘flop’: “Le colpe vanno divise tra tutti, ma sabato abbiamo lavorato male. Non posso partire dietro, dalla terza fila, non aiuta nella lotta alla vittoria finale. Ora andiamo a Sepang e li dovremo cercare di essere veloci sin da subito se vogliamo raggiungere il titolo mondiale e battere Lorenzo”. Valentino ha poi concluso spiegando ciò che manca alla sua M1: “Ho visto che in rettilineo sia la Honda che la Ducati ci superavano troppo facilmente, ci è mancata velocità e anche Lorenzo ha avuto lo stesso problema.”

Accedi