La Bce c'è: Draghi allunga Qe e sposta asticella per acquisti asset
Tassi di riferimento Refi confermati allo 0% , tassi di deposito invariati al -0,4% e tassi di rifinanziamento marginale allo 0,25%. Programma Quantitative easing esteso fino a dicembre 2017 ma con un ritmo che si manterrà all?attuale ...
USA, cala l'aspettativa di vita. L'Italia per il momento tiene; ma per quanto ancora?
  L'aspettativa di vita nelle economie dei Paesi sviluppati ha da tempo smesso di crescere a ritmi sostenuti. Ma il fatto che, numeri alla mano, inizi effettivamente a calare rappresenta un vero e proprio campanello d'allarme che invita a rifle...
Crisi governo: si fa largo ipotesi Renzi-bis, elezioni subito la soluzione meno gradita dai mercati
Al via oggi le consultazioni da parte del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che punta a trovare una soluzione in tempi molto brevi alla crisi di governo aperta dall'esito del referendum costituzionale e le dimissioni del premier Matteo ...
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1

    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    303
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    3975575

    valuta degli assegni

    ciao a tutti, sto cercando informazioni riguardo la valuta degli assegni, cioe' io verso regolarmente ogni 3 mesi l'assegno dei miei compensi di lavoro presso la mia banca, al momento che lo verso loro in automatico mi calcolano 11 giorni di valuta ad esempio venerdi 5 ottobre mi sono recato allo sportello della banca ho versato sul mio conto l'assegno e come data valuta ho 16 ottobre.Ora quello che chiedo io è normale che passi tutto questo tempo?l'assegno è intestato a me, il conto uguale non ci sono cointestatari, l'assegno non è fuori piazza, quindi qual'è il problema?parlando con l'addetto mi dice che se ho bisogno si può spostare 1 volta la valuta ma non sempre, io 1volta l'anno con questi soldi devo pagarci l'iva visto che sono un libero professionista, metti che la mia disponibilità è bassa, vado in automatico in negativo,non mi sembra regolare, c'è qualcuno che sa dirmi com'è la prassi?grazie

  2. #2
    L'avatar di pippetto
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    4,824
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da mimmofinanzaa Visualizza Messaggio
    ciao a tutti, sto cercando informazioni riguardo la valuta degli assegni, cioe' io verso regolarmente ogni 3 mesi l'assegno dei miei compensi di lavoro presso la mia banca, al momento che lo verso loro in automatico mi calcolano 11 giorni di valuta ad esempio venerdi 5 ottobre mi sono recato allo sportello della banca ho versato sul mio conto l'assegno e come data valuta ho 16 ottobre.Ora quello che chiedo io è normale che passi tutto questo tempo?l'assegno è intestato a me, il conto uguale non ci sono cointestatari, l'assegno non è fuori piazza, quindi qual'è il problema?parlando con l'addetto mi dice che se ho bisogno si può spostare 1 volta la valuta ma non sempre, io 1volta l'anno con questi soldi devo pagarci l'iva visto che sono un libero professionista, metti che la mia disponibilità è bassa, vado in automatico in negativo,non mi sembra regolare, c'è qualcuno che sa dirmi com'è la prassi?grazie
    questo è solo un problema della banca perchè vuole speculare sui tuoi soldi!

    fatti cambiare la valuta sugli assegni versati!

  3. #3
    L'avatar di arowana
    Data Registrazione
    Feb 2002
    Messaggi
    755
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    17671549
    la differenza tra assegni fuori piazza e assegni su piazza (ai fini della valuta di accredito della somma) non esiste più da alcuni anni (tutti gli assegni stanzano a Roma o Milano); detto questo, un assegno bancario tratto su banca italiana e versato su banca italiana normalmente non dovrebbe prendere più di 5 gg lavorativi; un buon compromesso si traduce in 3 gg lavorativi; 11 gg mi sembrano tanti, a meno che non sia un assegno estero o un assegno tratto su una banca italiana ma su di un c/c italiano acceso ad un non residente

  4. #4

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    5,292
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    345 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da mimmofinanzaa Visualizza Messaggio
    ciao a tutti, sto cercando informazioni riguardo la valuta degli assegni, cioe' io verso regolarmente ogni 3 mesi l'assegno dei miei compensi di lavoro presso la mia banca, al momento che lo verso loro in automatico mi calcolano 11 giorni di valuta ad esempio venerdi 5 ottobre mi sono recato allo sportello della banca ho versato sul mio conto l'assegno e come data valuta ho 16 ottobre.Ora quello che chiedo io è normale che passi tutto questo tempo?l'assegno è intestato a me, il conto uguale non ci sono cointestatari, l'assegno non è fuori piazza, quindi qual'è il problema?
    Venerdì è venerdi, dal 5 al 16 ottobre sono 7 giorni di valuta e non 11. In ogin caso gli assegni sono scomodi, questo lo si sa da anni. Non si capisce perchè non ti fai fare un bonifico dai tuoi datori di lavoro.

  5. #5

    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    303
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    3975575
    ho gia provato a chiedere il bonifico ma per il momento non si decidono pagano tutti al solito modo,per quanto riguarda l'assegno viene fatto da studio tecnico di Firenze, io vivo a Firenze e la sede della banca dove io ho aperto il conto è di Firenze, non ci dovrebbero essere particolari problemi, non credete?la Banca per non girarci tanto intorno è la BNL, quindi nemmeno strana e sconosciuta.

  6. #6
    L'avatar di brushless
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    2,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    68 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da mimmofinanzaa Visualizza Messaggio
    ho gia provato a chiedere il bonifico ma per il momento non si decidono pagano tutti al solito modo,per quanto riguarda l'assegno viene fatto da studio tecnico di Firenze, io vivo a Firenze e la sede della banca dove io ho aperto il conto è di Firenze, non ci dovrebbero essere particolari problemi, non credete?la Banca per non girarci tanto intorno è la BNL, quindi nemmeno strana e sconosciuta.
    Ti presenti alla BNL con documento e codice fiscale, esigi il pagamento dell'assegno in contanti dalla filiale dove e' stato emesso l'assegno, poi versi i contanti sul tuo c/c cosi' hai valuta 0 giorni.
    Se ti fanno storie, puoi farti accompagnare (per la prima volta) dal datore di lavoro, loro cliente.

  7. #7

    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    6,155
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da mimmofinanzaa Visualizza Messaggio
    ciao a tutti, sto cercando informazioni riguardo la valuta degli assegni, cioe' io verso regolarmente ogni 3 mesi l'assegno dei miei compensi di lavoro presso la mia banca, al momento che lo verso loro in automatico mi calcolano 11 giorni di valuta ad esempio venerdi 5 ottobre mi sono recato allo sportello della banca ho versato sul mio conto l'assegno e come data valuta ho 16 ottobre.Ora quello che chiedo io è normale che passi tutto questo tempo?l'assegno è intestato a me, il conto uguale non ci sono cointestatari, l'assegno non è fuori piazza, quindi qual'è il problema?parlando con l'addetto mi dice che se ho bisogno si può spostare 1 volta la valuta ma non sempre, io 1volta l'anno con questi soldi devo pagarci l'iva visto che sono un libero professionista, metti che la mia disponibilità è bassa, vado in automatico in negativo,non mi sembra regolare, c'è qualcuno che sa dirmi com'è la prassi?grazie
    Esagerati!!!Allora:tieni presente che se tu oggi negozi un assegno la valuta riconosciuta alla banca è quella della data di stanza (di solito il giorno successivo);tutti i giorni di valuta che ti prendono in più sono interessi regalati alla banca.
    Ti consiglio quindi di rivedere le condizioni con il tuo istituto di credito.
    Altro discorso è invece quello riguardante la disponibilità degli assegni versati:il codice civile stabilisce che un assegno può essere protestato entro il 15° giorno fisso a partire dalla data riportata sullo stesso, mentra il codice ABI stabilisce che le banche devono comunicare un eventuale impagato entro il 2° giorno lavorativo a partire dalla data di stanza ed evnutalmente protestare l'assegno entro il 4° giorno lavorativo:dovendo scegliere tra i termini del codice civile e quelli del codice ABI si prediligono quelli più brucianti.
    Quindi, io se fossi in te esigerei 3 gg lavorativi di valuta (è una condizione assolutamente di mercato) e disponibilità entro il 4° giorno dalla data di stanza.

  8. #8

    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    303
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    3975575
    presentandomi allo sportello e chiedendo di riscuotere l'importo dell'assegno per contanti e poi ri-versarlo sul conto mi prendono commissioni?o non dovrebbero?

  9. #9

    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    6,155
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da mimmofinanzaa Visualizza Messaggio
    presentandomi allo sportello e chiedendo di riscuotere l'importo dell'assegno per contanti e poi ri-versarlo sul conto mi prendono commissioni?o non dovrebbero?
    Sono obbligati a cambiarlo o protestarlo solo se l'assegno è tratto sulla loro filiale (il codice civile parla della filiale presso cui c'è il rapporto di provvista), per cui se te lo cambiano ti fanno una cortesia e se è tratto su un'altra banca hanno anche il diritto di chiederti delle commissioni (di solito il 3 per mille con un minimo che varia da banca a banca).
    Tu, però, puoi anche lamentarti e chiedere di non pagare le commissioni.
    La soluzione migliore (anche se ti richiede più tempo) è che tu cambi l'assegno presso la filiale della banca su cui è tratto e poi versi i contanti.

Accedi