Mps: si chiude la conversione dei bond subordinati, Tesoro in allerta
Mps chiude oggi la conversione dei bond subordinati, l'elemento fondamentale per la realizzazione del piano di ristrutturazione da 5 miliardi di euro. In serata si saprà in modo preliminare quanti dei 4,3 miliardi di euro di subordinati hanno ...
Italia rentier che non investe e accumula risparmi, millennials più poveri dei nonni
Italia in surplace senza capacità di investire sul futuro, immobilizzata dall'insicurezza. E' il quadro dipinto dal 50° Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese. Dall'inizio della crisi gli italiani hanno accantonato 114 miliardi...
Mercati da preferire per il 2017? Gli analisti preferiscono gli emergenti
Fine anno tempo di resoconto per gli analisti finanziari e ora di previsioni per l'anno a venire. In attesa dell'esito del referendum italiano e delle importanti elezioni in Germania e Francia (prossima primavera) sono sempre in numero maggiore gli e...
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
12311 Ultima

  1. #1
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    3,865
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    224 Post(s)
    Potenza rep
    42949680

    Conto Corrente "BancoPosta" di Bancoposta [FAQ nei primi post] Cap II

    Apro un altra discussione perchè la precedente si era riempita.
    Veniamo da qui. Bancoposta - Info - Pagina 50 - Forum di Finanzaonline.com




    CONTO CORRENTE BANCOPOSTA (Conto non piu attivabile)


    Caratteristiche principali

    Tasso di interesse creditore 0,00%
    Tasso di interesse debitore 9,15% (con commissione)
    Canone conto 30,99€ canone/annuo (azzerabile)
    Servizi principali inclusi 0€ apertura/chiusura, estratto conto e comunicazioni cartacee,
    libretti degli assegni 3€

    Carta di debito Postamat

    Costo annuo 10€
    Prelievo gratuito da ATM postamat 1,75€ da ATM Italia/Europa cirrus/maestro 2,58€ da ATM non Euro
    Limite prelievo 600€/gg , 2500€/mese (modificabile)




    CONTO CORRENTE BANCOPOSTA PIU


    Caratteristiche principali

    Tasso di interesse creditore 0,25%
    Tasso di interesse debitore 9,15%
    Canone conto 48€ canone/annuo (azzerabile)*
    Servizi principali inclusi 0€ apertura/chiusura, estratto conto e comunicazioni cartacee,libretti degli assegni

    Carta di debito Postamat

    Costo annuo 0€
    Prelievo gratuito da ATM postamat 1,75€ da ATM Italia/Europa cirrus/maestro 2,58€ da ATM non Euro
    Limite prelievo 600€/gg , 2500€/mese (modificabile)



    Condizioni agevolate

    *Condizioni di azzeramento del canone conto


    1)La presenza nel mese di un accredito dello stipendio o della pensione (di qualunque importo) oppure un bonifico in entrata di almeno 700 euro;
    2)La presenza di almeno 2 dei seguenti eventi**:

    -domiciliazione utenze (addebito utenza nel corso del mese di riferimento o nel mese precedente).
    -secondo accredito dello stipendio o della pensione (accredito stipendio/pensione nel mese di riferimento).
    -carta di credito BancoPosta Più, carta di credito BancoPosta Classica, carta di credito BancoPosta Oro (addebito importo relativo all’estratto conto nel mese).
    -telepass (addebito fattura nel corso del mese di riferimento o nei due mesi precedenti).
    -obbligazioni Poste Italiane regolate sul mercato primario*** (possesso rilevato nell'ultimo giorno del mese di riferimento).
    -mutuo BancoPosta (addebito rata nel mese).
    prodotti assicurativi Poste Vita Ramo I e piano di previdenza integrativa Poste Vita (addebito premio ricorrente nel mese).
    -fondi BancoPosta Piano Accumulo Capitali (addebito rata nel mese).


    Se sei già un correntista BancoPosta, per poter azzerare il canone mensile è necessario che almeno uno tra i prodotti indicati nei precedenti punti a) e b) sia nuovo, ossia non sia già presente nei sei mesi precedenti al 1° gennaio 2013 (se hai un Conto BancoPosta Più) o, se hai un Conto BancoPosta, alla data di sostituzione con il Conto BancoPosta Più.



    SERVIZI COMUNI AI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA




    Carte di credito Bancoposta

    Carta bancoposta classica a saldo 23,24€ + 12,36/anno estratto conto
    Carta bancoposta oro a saldo 46,48€ + 12,36/anno estratto conto
    Carta bancoposta piu a modalità saldo+revolving 30,99 (azzerabile)*** + 18€/anno estratto conto


    Valute e disponibilità:

    Bonifico in ingresso - 1 gg lavorativo successivo alla ricezione fondi; disponibilità 1 gg lavorativo dall’accredito
    Bonifico in uscita – stesso giorno di addebito
    Postagiro in uscita – stesso giorno di addebito
    Assegni postali – 4 gg lavorativi successivi alla data di versamento
    Assegni bancari - 5 gg lavorativi dalla data di versamento
    Bollettini postali – 7 gg lavorativi dalla data di pagamento allo sportello



    Servizi disponibili e costi ad eseguito (sportello/online) :

    • Bonifici (3,5€ / 1€)
    • Postagiro (0,5€ / 0,5€)
    • Domiciliazione bollette/SEPA SDD (0,4€ dal 31/12/2014)
    • Pagamento bollettini (1€ / 1€)
    • Money Gram (da 4 a 28€)
    • Vaglia (2,5€ / 2,5€)
    • Mav e Rav
    • Pagamento F24
    • Fido
    • Ricariche telefoniche
    • Libretto assegni postali
    • Ricarica Postepay (1€ a ricarica / 1€ a ricarica)
    • Estratto conto cartaceo trimestrale o online mensile
    • Carta Postamat Maestro (10€ annui)
    • Carte di Credito Mastercard (a canone annuo)
    • Sottoscrizione Buoni Fruttiferi Postali
    • Deposito titoli (20€/anno per soli titoli stato,30€/anno per titoli stato+resto titoli)
    • Raccolta punti Mondobancoposta
    • Sconti Bancoposta (Migliaia di negozi con sconti fino al 12,5%)
    • Promozioni


    Operazione fisiche:


    Contanti - attraverso sportello postale
    Assegni - attraverso sportello postale
    Richiesta servizi - attraverso sportello postale


    Riferimenti utili:

    Condizioni economiche dei conti correnti - Trasparenza
    Condizioni economiche deposito titoli - http://www.poste.it/resources/bancop...enza/FI_DT.pdf
    Sconti Bancoposta - Poste Italiane
    Promozioni - Poste Italiane
    Ultima modifica di Bubino451; 06-01-16 alle 01:13

  2. #2
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    3,865
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    224 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    FAQ (Aggiornate a gennaio 2016)


    Il Conto BancoPosta mi permette di andare in rosso?
    No,di norma il Conto BancoPosta non può andare in rosso,anche se in determinate situazioni come il pagamento di bolli,spese di gestione,tasse etc.può farlo.E' possibile in ogni caso richiedere un fido da €750,00 a €5.000,00. Per ottenere questo servizio devi soltanto avere attivo o richiedere l'accredito dello stipendio o della pensione sul conto.

    Gli assegni postali sono diversi dall'assegno bancario?

    Gli assegni postali sono paragonabili in tutto e per tutto ad un assegno bancario grazie all'introduzione della protestabilità degli assegni (D.P.R. 14 marzo 2001, n. 144). Possono essere utilizzati per effettuare pagamenti, trasferire denaro a terzi o prelevare contante presso il proprio Ufficio Postale.

    E' possibile trasferire un buono postale da un conto bancoposta ad un libretto?
    Si,è possibile il trasferimento recandosi in ufficio postale compilando un modulo di trasferimento del buono su un libretto che però deve recare la medesima intestazione del conto corrente.

    E' possibile trasferire denaro da un conto corrente bancoposta o bancopostapiu ad un libretto postale?
    Si, con la funzionalità giroconto è possibile trasferire fondi da un conto corrente bancoposta ad un libretto postale con medesima intestazione.

    Voglio chiudere conto bancoposta ma ho ancora buoni postali dematerializzati non ancora scaduti, è possibile renderli cartacei?
    No,ma è possibile aprire un libretto postale e trasferirli su di esso.

    Bancoposta è coperto dal sitema interbancario di tutela dei depositi?
    No, tuttavia le somme depositate sono garantite dallo Stato Italiano essendo i fondi depositati reinvestiti in titoli di Stato ed essendo la maggioranza assoluta del capitale sociale di poste italiane in possesso al Ministero delle Finanze e Cassa depositi e Prestiti

    E' possibile passare da bancoposta a bancopostaclick senza chiudere il conto?

    No, è necessario chiudere bancoposta recandosi in ufficio postale ed aprire bancopostaclick

    Vorrei risparmiare aprendo il conto bancopostaclick,cosa cambia rispetto al classico bancoposta?
    Rispetto al classico bancoposta,bancopostaclick ha canone e postamat gratuiti e gli unici costi fissi sono i bolli governativi dovuti per legge.Tale conto tuttavia presenta variazioni rispetto al classico bancoposta di seguito riassumibili: commissioni di utilizzo sportello maggiorate di 3euro (ad eccezione di versamenti/prelievi e le operazioni con assegni), costo rilascio carnet assegni, assenza tasso interesse creditore sui depositi del conto, assenza programma premio mondobancoposta, sostituzione estratto conto cartaceo con estratto conto online, differente piattaforma di home banking, carta di credito a pagamento rateale gratuita (TAEG massimo del 20,13%),utilizzo postamat per acquisiti online su circuito mastercard grazie al codice a 16cifre stampato sulla carta.

    E' possibile incassare bollettini postali su un conto bancoposta privati?
    Si, è possibile,è sufficiente fornire al creditore il numero di conto bancoposta su cui effettuare il versamento.Si tenga presente che le commissione di incasso bollettino sono a carico del beneficiario dell'importo,al momento dell'accredito dell'importo bancoposta addebiterà quindi le commissioni.

    E' disponibile la procedura RID/SDD sul conto corrente postale?

    Si,con l'introduzione dello standard Sepa Direct Debit in sostituzione del RID (Rapporti Interbancari Diretti) anche con un conto postale è possibile addebitare utenze e/o pagamenti ricorrenti.

    Che genere di comunicazioni vengono recapitate via posta ordinaria?
    Il conto bancoposta recapita periodicamente via posta ordinaria le seguenti comunicazioni: estratto conto trimestrale(o per periodi più estesi a scelta del cliente),bonifici entranti,estratto conto carte di credito,comunicazioni alla clientela,buoni postali posseduti,rendiconto dei titoli contenuti nel deposito titoli qualora attivo.

    Che tipo di sicurezza è adottata per impartire istruzioni operative sull'homebanking dei conti bancoposta?
    Dopo numerosi episodi di frode informatica avvenuta prima del 2010 a danno dei clienti di poste italiane,l'azienda si è mossa per elevare gli standard di sicurezza introducendo dapprima l'autenticazione tramite lettore (o token),successivamene tramite autenticazione da cellulare usando un'applicazione per smartphone.
    Il token chiamato lettore bancoposta è totalmente indipendente dalla connessione internet e va usato inserendo la postamat dotata di chip dentro di esso,il codice operazione fornito dal sito internet delle poste,quindi il pin della carta postamat.Questa operazione restituirà un codice finale che permetterà di effettuare l'operazione desiderata.
    Con l'autenticazione tramite cellulare si riceve sul dispositivo mobile una notifica con la richiesta di autorizzazione. Cliccando sulla notifica si potrà confermare l'operazione direttamente dal dispositivo, mediante l’inserimento del codice PosteID.

    Ho cambiato residenza/domicilio ma il conto corrente è ancora radicato nell'ufficio postale in cui era stato aperto, è possibile trasferire il conto?
    Si, il conto BancoPosta può essere trasferito semplicemente recandosi in posta e complilando un modulo apposito.

    Posso aprire conti deposito indicando come conto d'appoggio bancoposta?
    Si, è possibile aprire conti deposito indicando come conto d'appoggio il conto bancoposta,tuttavia spesso è inibita l'opzione di alimentazione automatica quindi per l'alimentazione del conto deposito si dovrà provvedere ogni volta tramite bonifico bancario.

    Il conto bancoposta è protetto dalle frodi?
    Si, così come riportato nelle condizioni contrattuali del servizio di carta postamat maestro all'Art4 comma 4 che riporta... "premesso che il correntista in caso di smarrimento o sottrazione della carta è tenuto agli adempimenti di cui al successivo Art.9,il medesimo sopporta comunque le perdite derivanti da eventuali prelievi fraudolenti nel limite di 150€ per prelievo fino al momento in cui risulti opponibile a Poste Italiane la comunicazione di smarrimento o di sottrazione della Carta e/o del pin fatti salvi i casi in cui l'utilizzatore abbia agito faudolentemente ovvero con dolo o colpa grave ovvero non abbia adottato le misure idonee a garantire la sicurezza dei dispositivi personalizzati che consentono l'utilizzo della Carta"...omissis.
    Ultima modifica di Bubino451; 06-01-16 alle 01:27

  3. #3
    L'avatar di Federikkk
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    253
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    8829916

    Carta di credito BancoPosta

    Salve devo chiudere un conto bancoposta sul quale è collegata una carta di credito mastercard ricaricabile della posta.

    Telefonicamente il direttore dell'ufficio postale mi ha detto di portare tutto in ufficio da loro quindi assegni, bancomat e carta di credito.

    La carta di credito delle poste in realtà è emessa dalla finanziaria Agos la quale interpellata telefonicamente mi ha detto che assolutamente la carta non va consegnata alle poste ma inviata, tagliata, alla loro sede, essendo tale carta di loro proprietà, inoltre l'operazione di chiusura della stessa poteva essera fatta solo da loro.

    Cosa devo fare di questa carta? Immagino sia corretto inviarla alla Agos ma non vorrei che poi in posta mi facessero problemi con la chiusura del conto dicendomi che manca la carta...

    Saluti Federico

  4. #4
    L'avatar di ghisomi
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    345
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    7051955
    Citazione Originariamente Scritto da Federikkk Visualizza Messaggio
    Salve devo chiudere un conto bancoposta sul quale è collegata una carta di credito mastercard ricaricabile della posta.

    Telefonicamente il direttore dell'ufficio postale mi ha detto di portare tutto in ufficio da loro quindi assegni, bancomat e carta di credito.

    La carta di credito delle poste in realtà è emessa dalla finanziaria Agos la quale interpellata telefonicamente mi ha detto che assolutamente la carta non va consegnata alle poste ma inviata, tagliata, alla loro sede, essendo tale carta di loro proprietà, inoltre l'operazione di chiusura della stessa poteva essera fatta solo da loro.

    Cosa devo fare di questa carta? Immagino sia corretto inviarla alla Agos ma non vorrei che poi in posta mi facessero problemi con la chiusura del conto dicendomi che manca la carta...

    Saluti Federico
    mandala alla agos
    in posta non ti possono chiedere indietro una carta che non è loro

  5. #5
    L'avatar di giodal80
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    2,133
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    50 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    qualcuno sa cosa accade a chi chiude il bancoposta con collegata la postemobile?
    è il mio caso e al momento della chiusura non ho dichiarato che avevo anche la sim postemobile.
    in particolare vorrei sapere se automaticamente cambia piano e quali sono i possibili modi per ricaricarla non avendo più il bancoposta.
    grazie

  6. #6
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    3,865
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    224 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    A grande richiesta inserisco le condizioni del conto bancoposta tradizionale e le relative FAQ selezionate tra quelle di più difficile soluzione.

  7. #7

    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    892
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    6395905
    Citazione Originariamente Scritto da giodal80 Visualizza Messaggio
    qualcuno sa cosa accade a chi chiude il bancoposta con collegata la postemobile?
    è il mio caso e al momento della chiusura non ho dichiarato che avevo anche la sim postemobile.
    in particolare vorrei sapere se automaticamente cambia piano e quali sono i possibili modi per ricaricarla non avendo più il bancoposta.
    grazie
    bella domanda...per ricaricarla sicuro all'ufficio postale in contanti. Per il resto non mel'avevo chiesto e per fortuna che ho il piano familiari e dipendenti (ci lavora mia sorella), ma credo che ti conviene passare o a Wind o a Tiscali.

  8. #8

    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    892
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    6395905
    Citazione Originariamente Scritto da Bubino451 Visualizza Messaggio
    FAQ (in aggiornamento)


    [
    E' disponibile la procedura RID sul conto corrente postale?[/B]
    No, tuttavia è possibile domiciliare le utenze in modo che sia la posta ad effettuare il pagamento dei fondi dovuti.
    sbagliato. io ho il RID di Sky, oltre alla domiciliazione di TeleTu.

  9. #9
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    3,865
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    224 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da joanlui Visualizza Messaggio
    sbagliato. io ho il RID di Sky, oltre alla domiciliazione di TeleTu.
    Sicuro che non sia una domiciliazione?
    Il RID è una procedura bancaria per cui chi devi pagare preleva direttamente dal tuo conto mentre con la domiciliazione è la tua banca a pagare quanto dovuto.

  10. #10
    L'avatar di noidue
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    220
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    8 Post(s)
    Potenza rep
    8022775
    Pure io avevo fino a una settimana fà un vecchio RID con H3g ormai inutilizzato da un paio d'anni. Me ne sono ricordato e l'ho fatto chiudere. Era ancora attivo vivo e vegeto

    Il RID esiste su Bancoposta, eccome se esiste...

Accedi