Monte dei Paschi di Siena: ipotesi di conversione subordinati sostiene le negoziazioni sul titolo
A metà mattinata sul listino azionario italiano c'è una netta predominanza del colore rosso, con ribassi diffusi principalmente fra i titoli energetici e bancari. Questo andamento influenza inevitabilmente l'indice Ftse Mib che a metà seduta reg...
Nuovo passo falso per la fiducia di consumatori e imprese
Si conferma l'arretramento estivo della fiducia di consumatori e imprese italiane. I dati di agosto diffusi oggi dall'Istat evidenziano un calo per entrambi gli indicatori con riscontri peggiori rispetto a quanto atteso dagli analisti. In particola...
Agenda macro: focus su inflazione Eurozona e dati lavoro Usa. Tutti gli appuntamenti clou della settimana
La settimana che ha preso il via oggi prevede diversi appuntamenti macro importanti, soprattutto nella seconda parte. Intanto sui mercati si assisterà nei prossimi giorni a un aumento progressivo degli scambi verso la media mensile, con il ritorno de...
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1

    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    465
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    6318849

    Dove è meglio domiciliare le utenze

    avevo già posto la questione in un altro thread un po' di tempo fa ma senza ricevere risposte, ripropongo la cosa:



    Citazione Originariamente Scritto da fedcas Visualizza Messaggio
    Citazione Originariamente Scritto da francescomonte Visualizza Messaggio
    non usare acrte di credito per garanzie contratto telefonico. MAIIII , solo RID , meglio s ebolletino... MAI CARTA... :-)
    Citazione Originariamente Scritto da Graham Melamert Visualizza Messaggio
    perché se t'arriva na bolletta pazza non vai in rosso ma in revolving che é anche peggio...
    Citazione Originariamente Scritto da francescomonte Visualizza Messaggio
    se non hai soldi i RID la banca non gli passa e per conto della banca non sei tenuto a pagare nulla, con la CC si...su questo forum troverai spesso questa opinione... col RID spesso chiedono 50€ di cauzione e diamoli...
    scusate ma continuo a non capire... se arriva una richiesta di addebito che supera la disponibilità residua della carta questa viene negata (almeno sulla cartaiw poi non so) quindi quale sarebbe il rischio?



    vorrei chiarimenti su questo punto in particolare e poi discutere in generale su come è meglio pagare bollette, se con RID, c/c, bollettino... c'è altro?

  2. Stanco della Pubblicità? Registrati

  3. #2

    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    556
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    12926937
    su rid, almeno le puoi anche bloccare temporaneamente.

  4. #3

    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    465
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    6318849
    Citazione Originariamente Scritto da robygr Visualizza Messaggio
    su rid, almeno le puoi anche bloccare temporaneamente.
    ovvero? entro quando dall'emissione della fattura? e temporaneamente che significa, dopo un po' si risbloccano

  5. #4
    L'avatar di m@rcolino69
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    3,099
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    82 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Sempre e solo RID

    più facile da gestire!



  6. #5
    L'avatar di 4!!!
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    12,250
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    48 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Boh? Provo a riassumere:

    Pro Carta di Credito:

    Addebito differito (ed eventualmente rateizzabile, se revolving)
    Possibilità di contestazione addebito (se hai alerts attivati e te ne accorgi in tempo!) Con il RID è invece più difficile "contestare" un addebito.
    Non si ha la "rottura" di prevedere la disponibilità della somma, qualora di usino conti correnti "a comparti" (Tipo ivubbì - per capirci)

    Pro RID:

    Alcune banche (credo quasi tutte) ti permettono di sospendere il RID - con la CC questo non si può fare.
    Non sei dipendente dal numero di carta (intendo: quando scade la carta, devi ri-domiciliare tutte le utenze)

    Spero di non aver dimenticato nulla!

    Ciao, ciao,

    4!!!

  7. #6

    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    782
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    30873038
    Citazione Originariamente Scritto da fedcas Visualizza Messaggio
    ovvero? entro quando dall'emissione della fattura?
    entro 5 giorni dall'addebito RID puoi chiedere alla banca di non pagarlo

  8. #7

    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    465
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    6318849
    up up... che è una cosa banale quanto importante, merita di essere approfondita


    ora per esempio devo decidere il metodo di pagamento per infostrada.

    secondo me ci sono due aspetti da valutare:

    1) cosa succede in caso di addebiti errati e minori della disponibilità (di carta o conto)
    2) cosa succede in caso di addebiti errati e maggiori della disponibilità (di carta o conto)


    1) addebito < disponibilità
    CARTA: l'addebito passa e si può contestare contestare (credo)
    RID: l'addebito passa e si può contestare (entro 5gg)

    2) addebito > disponibilità
    CARTA: qui ci sono dei punti da chiarire (vedere parte quotata nel mio primo post) ma per quello che risulta a me l'addebito viene rifiutato se > della disponibilità residua
    RID: l'addebito passa e si può contestare (entro 5gg)


    Oltre naturalmente al terzo aspetto che è quello ordinario dei pagamenti, senza errori. In questo caso forse sono più gli aspetti soggettivi che contano (ad esempio come dicevano sopra chi ha iwbank tipo me troverà scomodo il rid perchè in genere si tende a lasciare poca roba sul comparto liquidità)



    che dite?
    Ultima modifica di fedcas; 07-11-09 alle 17:35

  9. #8
    Con fineco sospendo un rid per quanto tempo dico! Proprio con Infostrada ho bloccato il rid. Avendo una linea ISDN mi sono visto passare la linea in RTG! Quindi 25 giorni senza poter telefonare mi sono visto recapitare la bolletta di 100,00€ mi salvo dal contenzioso solo perchè avevo la borchia dimostrando così l'impossibilità di avere potuto telefonare altresì portabilità richiesta e bloccata tramite Racc. A/R! Nonostante tutto hanno fatto lo stesso la portabilità ora la pratica è nelle mani dell'AGCOM e Autority, inutile dire anche in mano dall'avvocato!

Accedi