Assicurazione ritarda rimborso del sinistro
Il “morbo insanabile” dell’economia italiana tra squilibrio conti e nuovo rischio recessione
Il crollo del ponte Morandi a Genova come emblema dei mali che attanagliano l’Italia tra debito ai massimi di sempre, equilibrio tra entrate e uscite fuori controllo, crescita in rallentamento …
Edwards (SocGen): recessione entro 6 mesi. Le tre grandi analogie con giugno 2007
Fra sei mesi entreremo in recessione: la previsione nefasta arriva da Albert Edwards di Société Générale il quale evidenzia il cambio di rotta in atto nel mercato obbligazionario statunitense. A …
Trump sogna l?S&P 500 a 3.000 prima di elezioni midterm, possibile cambio toni verso Pechino e UE
Wall Street torna a ruggire con gli indici Usa freschi dei record toccati ieri. L’indice Dow Jones Industrial Average ha riportato ieri il massimo intraday di tutti i tempi salendo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1
    L'avatar di Loryfab
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    39,906
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    3271 Post(s)
    Potenza rep
    42949682

    Assicurazione ritarda rimborso del sinistro

    Buongiorno a tutti e grazie a chi vorrà darmi un parere.

    I fatti sono questi: mia moglie ha una polizza sanitaria sottoscritta dal suo datore di lavoro, a gennaio di quest'anno mia moglie subisce un intervento chirurgico in regime privato non convenzionato con la polizza.

    Dopo la presentazione della documentazione di rito (fatture quietanzate, cartella clinica e prescrizioni) la polizza chiede documentazione medica antecedente l'intervento che dimostri la presenza delle patologie per cui è stato necessario l'intervento. Premesso che l'intervento era anche esplorativo poiché queste patologie non è detto siano rilevabili con esami strumentali, ma sia certezza solamente attraverso l'esplorazione diretta, e che comunque l'intervento ha risolto un ulteriore problema non contemplato al momento della decisione dell'effettuazione dell'operazione, la compagnia può rifiutarsi di pagare ritenendo l'intervento "non necessario"? Al momento non c'è stata alcuna indicazione in tal senso, ma il comportamento che sta tenendo la compagni mi sembra indirizzato a "cercare" questo escamotage. Considerate che l'importo dell'intervento è piuttosto rilevante e che lap olizza avrebbe dovuto rimborsare entro 30 giorni da denuncia del sinistro e ad oggi ne sono passati circa 90.

  2. #2
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    8,875
    Mentioned
    314 Post(s)
    Quoted
    4036 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Loryfab Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti e grazie a chi vorrà darmi un parere.

    I fatti sono questi: mia moglie ha una polizza sanitaria sottoscritta dal suo datore di lavoro, a gennaio di quest'anno mia moglie subisce un intervento chirurgico in regime privato non convenzionato con la polizza.

    Dopo la presentazione della documentazione di rito (fatture quietanzate, cartella clinica e prescrizioni) la polizza chiede documentazione medica antecedente l'intervento che dimostri la presenza delle patologie per cui è stato necessario l'intervento. Premesso che l'intervento era anche esplorativo poiché queste patologie non è detto siano rilevabili con esami strumentali, ma sia certezza solamente attraverso l'esplorazione diretta, e che comunque l'intervento ha risolto un ulteriore problema non contemplato al momento della decisione dell'effettuazione dell'operazione, la compagnia può rifiutarsi di pagare ritenendo l'intervento "non necessario"? Al momento non c'è stata alcuna indicazione in tal senso, ma il comportamento che sta tenendo la compagni mi sembra indirizzato a "cercare" questo escamotage. Considerate che l'importo dell'intervento è piuttosto rilevante e che lap olizza avrebbe dovuto rimborsare entro 30 giorni da denuncia del sinistro e ad oggi ne sono passati circa 90.
    Devi leggere attentamente la polizza,anche se collettiva.Normalmente gli accertamenti diagnostici se portano all'intervento vengono indennizzati insieme alle spese per l'intervento stesso,tenendo conto di scoperti, franchigie, e limiti previsti.

  3. #3
    L'avatar di Loryfab
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    39,906
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    3271 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Devi leggere attentamente la polizza,anche se collettiva.Normalmente gli accertamenti diagnostici se portano all'intervento vengono indennizzati insieme alle spese per l'intervento stesso,nei limiti di scoperti franchigie e limiti previsti.
    Innanzitutto grazie per la risposta.

    Si di fatto è così.

    Ma in realtà gli accertamenti diagnostici sono stati già indennizzati come normali accertamenti, e non ricompresi nell'intervento. Questo perché quando effettuati non sapevamo ancora che sarebbe stata sottoposta ad operazione.

    Ma loro ora chiedono i referti di quegli accertamenti, non le quietanze....

  4. #4
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    8,875
    Mentioned
    314 Post(s)
    Quoted
    4036 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Loryfab Visualizza Messaggio
    Innanzitutto grazie per la risposta.

    Si di fatto è così.

    Ma in realtà gli accertamenti diagnostici sono stati già indennizzati come normali accertamenti, e non ricompresi nell'intervento. Questo perché quando effettuati non sapevamo ancora che sarebbe stata sottoposta ad operazione.

    Ma loro ora chiedono i referti di quegli accertamenti, non le quietanze....
    Storie,i referti stanno insieme alle quietanze pagate.Se previsto l'intervento va pagato,diffidateli

  5. #5
    L'avatar di Loryfab
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    39,906
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    3271 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Storie,i referti stanno insieme alle quietanze pagate.Se previsto l'intervento va pagato,diffidateli
    Condivido molto la tua posizione.

    Grazie

Accedi