Federal Reserve: Yellen, probabilità di una stretta monetaria sono aumentate, focus sulle indicazioni macro
Negli ultimi mesi, le probabilità di un incremento dei tassi di interesse negli Stati Uniti sono aumentate. È quanto ha dichiarato il n.1 della Federal Reserve, Janet Yellen, nel corso del suo intervento al simposio di Jackson Hole, in Wyoming. "Alla luce d...
Mps: nessun cambio di amministratore delegato in vista (Tononi)
Il presidente di Mps Massimo Tononi ha confermato la propria fiducia nell'amministratore delegato Fabrizio Viola, rispondendo alle indiscrezioni riportate dal quotidiano Il Giornale. Tononi definisce le notizie "prive di ogni fondamento" e con...
FCA: stallo con Samsung per cessione Marelli, appuntamento lunedì al Cda di Exor
É stallo nelle trattative tra FCA e Samsung per la cessione di Magneti Marelli, la controllata del Lingotto che fornisce il mondo automotive di prodotti e sistemi ad elevata qualità. I rumors dell'interesse del colosso coreano per Magneti Ma...
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1

    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Detrazione 65% - Riqualificazione Energetica

    Buongiorno,
    devo effettuare la ristrutturazione di una casa, e leggendo l'informativa dell'AdE (http://www.agenziaentrate.gov.it/wps...e4adee74cdf8bd) mi sono venuti i seguenti dubbi:
    1) L'IVA agevolata al 10% è valida, per alcuni beni tipo infissi o caldaie, totalmente per l'importo della posa in opera ed in parte per la fornitura, solo cioè fino a concorrenza dell'importo della manodopera....giusto? Se l'informativa sostiene che non è più necessario evidenziare in fattura le 2 quote di manodopera e fornitura, come si fa a verificare la diversificazione dell'applicazione dell'IVA agevolata?
    2) Ci sono 4 tipologie di interventi (Riqual. Energetica/Involucro Edifici/Pannelli Solari/Sost. impianti climatizzazione invernale), ognuno con un suo tetto di "spesa detraibile"; se indico nella comunicazione all'ENEA la RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA e la ottengo mediante applicazione di interventi che ricadono negli interventi sull'involucro degli edifici e sulla sostituzione dell'impianto di climatizzazione invernale, posso descriverli ugualmente come nel Capitolo 3 (Spese detraibili) o vado in contrasto con quanto ad esempio dichiarato al Cap.2,pag.12:"comprende (...) interventi di coibentazione non aventi le caratteristiche previste per gli altri interventi agevolati"?
    3) Nel caso scegliessi la prima tipologia, RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA, è necessario il certificato di attestazione energetica; se invece scegliessi di individuare il campo degli interventi nelle 2 tipologie INVOLUCRO e SOSTITUZIONE CLIMA, visto che l'informativa esclude l'obbligo di produrlo per infissi e caldaie, devo produrlo ugualmente, se oltre agli infissi avessi solo serramenti e lavori di coibentazione?
    4) Sto acquistando l'immobile con formula rent-to-buy (a 2 anni): per l'applicabilità del bouns è sufficiente il miglioramento dell'indice di fabbisogno energetico (ora G), oppure devo dare evidenza del miglioramento del'indice di trasmittanza delle strutture orizz./vert.? Come faccio a definire il vecchio indice? Basta l'asseverazione del direttore dei lavori?
    5) Pagherò la ditta con più bonifici parziali ("parlanti") per lo stesso intervento, ad es.: BNF 1 per intervento su INVOLUCRO EST. di 10k€, BNF 2 per intervento su INVOLUCRO EST. 20k€, etc. etc.:è problema? E' necessaria la corrispondenza fra bonifico parziale e fatture, oppure la fattura può essere totale?

    Grazie mille
    Stefano

  2. Stanco della Pubblicità? Registrati

  3. #2
    L'avatar di dammatra
    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    11,859
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    17 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    accipicchia.

    1) non si verifica. Quando foste soggetti a verifica fiscale stara' all'esecutore dimostrare di nn aver fatto porcate.

    2)3)4) il mio consiglio e' di girare la palla al professionista che redige il l'ACE (anzi l'APE) incaricandolo di impostare la pratica ENEA: con una modesta spesa risolvi un problema e scarichi una bella responsabilita'.

    5)La ditta deve fatturare, se ricordo bene, entro 60 gg dalla data di asseverazione, che ovviamente fara seguito alla fine dei lavori.
    da quel momento i pagamenti effettuati (con bonifico speciale) vanno in detrazione all'anno fiscale di riferimento.

  4. #3

    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Grazie

    Grazie!

    Citazione Originariamente Scritto da dammatra Visualizza Messaggio
    accipicchia.

    1) non si verifica. Quando foste soggetti a verifica fiscale stara' all'esecutore dimostrare di nn aver fatto porcate.

    2)3)4) il mio consiglio e' di girare la palla al professionista che redige il l'ACE (anzi l'APE) incaricandolo di impostare la pratica ENEA: con una modesta spesa risolvi un problema e scarichi una bella responsabilita'.

    5)La ditta deve fatturare, se ricordo bene, entro 60 gg dalla data di asseverazione, che ovviamente fara seguito alla fine dei lavori.
    da quel momento i pagamenti effettuati (con bonifico speciale) vanno in detrazione all'anno fiscale di riferimento.

  5. #4

    Data Registrazione
    Jul 2004
    Messaggi
    645
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    37 Post(s)
    Potenza rep
    5554455
    mi allaccio alla domanda 1...è per quello che le varie ditte di infssi, caldaie, etc dicono che l'iva al 10% è sul totale?

    non si rischia nulla?

Accedi